Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi n. 1876 del 22 e 23 luglio 2016

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi n. 1876 del 22 e 23 luglio 2016

Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

# Non si può condannare la parola

#stiamoconDavigo”

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare. Evitiamo le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc.. Precisato ciò, il blog liberacroanacachenonce non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

Attentato a Monaco di Baviera: 9 morti e molti feriti

Un diciottenne tedesco-iraniano è l’attentatore che nel tardo pomeriggio di ieri a Monaco ha ucciso 9 persone e ferito altre 27,di cui tre versano in pericolo di vita. L’azione criminale del terrorista avvenuta presso un centro commerciale Olimpia e ha paralizzato la città di Monaco dalle 19 alle 02 di stamani. Al momento  devono essere chiariti i motivi del gesto, se l’attentato si connota come un atto terroristico, di quale matrice sia e le identità delle persone uccise e ferite. La nostra solidarietà alle famiglie delle vittime e dei feriti e al popolo tedesco colpito da un estremismo che sta colpendo al cuore l’Europa e quella conquista che è la libera circolazione dei cittadini.

addì 23.7. 2016,ore 04,45.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

A maggio frenata dell’industria italiana 

Industria italiana in frenata: calano fatturato e ordini a maggio

Segnali non confortanti per l’economia: a maggio,secondo i dati Istat, è stata rilevata una flessione sia del fatturato (-1,1%), sia degli ordinativi (-2,8%) rispetto al mese di aprile. Spiragli di un miglioramento dal commercio estero di giugno.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Presentata nella sala Aldo Moro di Montecitorio la nuova edizione di “I bambini ricordano-Sant’Anna di Stazzema, 12 agosto 1944” di Oliviero ToscaniMontecitorio IMG_0588Montecitorio IMG_0587Montecitorio IMG_0584

Dal Museo di Sant’Anna, addì 22.7.2016

Roma – E’ stata presentata oggi, venerdì 22 luglio, nella Sala Aldo Moro di Palazzo Montecitorio a Roma, nel cuore della Repubblica Italiana, la nuova edizione dell’opera di Oliviero Toscani “I bambini ricordano-Sant’Anna di Stazzema, 12 agosto 1944”. Il libro, edito da Feltrinelli, contiene testimonianze e ritratti, raccolti negli anni dal fotografo, in continuità con quanto pubblicato nel 2003 con la prima edizione, andata da tempo esaurita. “Sono onorato di aver fatto questo progetto, dove il mio mezzo di comunicazione, la fotografia, viene applicata nella sua vera dimensione, essere testimone e memoria storica dell’umanità”– ha dichiarato Oliviero Toscani, che ha preso parte alla presentazione insieme al Sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, ad alcuni superstiti della strage di Sant’Anna e familiari delle vittime, all’on. Carlo Carli, primo firmatario della legge istitutiva del Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema e membro della Commissione parlamentare di inchiesta sulle cause dell’occultamento di fascicoli relativi a crimini nazifascisti, alla Senatrice Manuela Granaiola. “Proviamo sempre sgomento nell’ascoltare i racconti dei superstiti”-ha commentato Granaiola- “ma Toscani ha trovato un modo davvero efficace per trasmettere ai nostri ragazzi le tragedie che hanno vissuto i giovani del 1944”. Carli ha ricordato il lavoro e l’attività svolta dalla Commissione che contribuì in maniera determinante a far conoscere il contenuto dell’Armadio della Vergogna. Oliviero Toscani ha ribadito il suo legame con Sant’Anna di Stazzema, riflettendo sul ruolo della memoria e dell’impegno quotidiano per tramandarla: “La razza umana, di cui talvolta mi vergogno di appartenere, deve fare ancora molto per aspirare alla pace. Evidentemente non è arrivata ad un punto sufficiente di civiltà”. Hanno raccontato la loro testimonianza Adele e Siria Pardini.

Il volume è ulteriormente impreziosito dagli interventi del Procuratore Militare Marco de Paolis, del prof. Paolo Pezzino dell’Università di Pisa e da copie di documenti estratti dall’Armadio della Vergogna, Mario Luzi e Antonio Tabucchi.

Incidenti ferroviari, da Viareggio alla Puglia, tutta colpa della paletta e di chi la usa?

Da Mario Navari  Associazione Sinistra Lavoro – Versilia

Versilia– A due anni dalla conferma del licenziamento del ferroviere Riccardo Antonini, si è svolto il presidio dei familiari delle vittime della strage di Viareggio davanti al palazzo di Giustizia a Firenze in sua solidarietà. Il tempo passa rapidamente, così come i sette anni dalla strage ferroviaria viareggina in continua attesa di individuazione delle cause e dei responsabili. Così pure, i dieci giorni dall’incidente sulle rotaie pugliesi “liquidato” come errore umano.In quest’ultimo caso vogliono farci credere che sia tutta colpa dell’uso di una paletta.

I ricordi d’infanzia, come confermano le nostre prime fotografie, ci vedono impegnati con una paletta sulla riva del mare a costruire castelli di sabbia. Nel crescere, la paletta (termine dialettale per indicare il cucchiaio di legno) divenne strumento utilizzato dalle madri per cucinare degli ottimi piatti e in taluni casi poteva diventare arma di “minaccia” per invitare il figlio a più consoni comportamenti. Le stesse palette espressero dei voti, prima alle canzoncine per bambini dello Zecchino d’Oro, per poi trovare le prime attenzioni sensuali nel voto delle curve delle donne in sfilate di miss paesane o televisive. Nell’età adulta, le palette vennero prese dalle forze dell’ordine: per controlli, per fare multe, per deviare percorsi, per manifestazioni, ecc.

Mai avrei immaginato che le stesse palette fossero utilizzate nel 2016 per gestire il traffico ferroviario pugliese in una linea a binario unico. Mai lo avrei pensato, ma quando si arrivano a contare i morti è sempre troppo tardi.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

A Querceta la notte bianca ha i colori dell’arcobaleno


Fervono i preparativi per l’appuntamento di mercoledì 27 luglio: una lunga festa ricca, variegata e colorata che coinvolgerà tutto il centro

Da Ufficio stampa Stefano Roni,Seravezza, 21 luglio 2016

Querceta di Seravezza_ Musica, ballo, sport, giochi per bambini, moda, artigianato, curiosità antiquarie, street food, specialità della cucina tipica, motori e… tanto divertimento per la Notte Arcobaleno che animerà il centro di Querceta mercoledì 27 luglio dalle 18 a tarda ora. L’evento è a cura dell’Associazione Culturale QuercetArte con il patrocinio del Comune di Seravezza e la collaborazione dei commercianti e della Pro loco di Querceta. Una serata che si annuncia ricca, variegata e colorata, un vero carosello di attrazioni per tutti i gusti e con i negozi che per l’occasione resteranno aperti per favorire lo shopping serale. Tutte buone premesse, insomma, per un gran successo di pubblico.

Uno sguardo al programma e alla “geografia” della festa. Piazza Matteotti sarà il palcoscenico del ballo. Ad esibirsi saranno i professionisti di “Sara Studio Danza” con sfrenate danze latine e caraibiche, il liscio e i balli da sala (nei quali tutti avranno la possibilità di cimentarsi) e Renata Bandelloni, insegnante e interprete della danza del ventre. In Piazza Pellegrini ci sarà invece uno spazio dedicato alle esibizioni sportive con la Zumba di Elisa e il Krav Maga di Giovanni. A fare da contorno la musica delle band “Black Vinyl” e “The M” e la particolare esibizione di “Repperio e Peg Leg” che presenteranno lo show “Meglio tardi che Live”. Quartier generale dei più piccoli sarà Piazza Pertini, che per l’occasione si trasformerà in un colorato parco giochi con attrazioni gonfiabili, truccabimbi, palloncini e zucchero filato. In questo stesso spazio andrà in scena in esclusiva il musical dei “Super Abili” del Centro Accoglienza Gruppo per Servire. In Piazzetta Giò Pomodoro spazio alla moda con una sfilata organizzata da “Grace K. Clothing” in collaborazione con le hair stylist Giovanna e Simona. Via Rosselli, infine, sarà all’insegna della musica con Dj Al. Ma non è tutto: nel circuito della festa troveremo infatti i banchi dello street food e dei prodotti tipici, quelli della cucina vegana e della birra artigianale, mentre il gruppo QuercetArte sarà al gran completo con le bancarelle dell’artigianato e degli oggetti per hobbysti, dell’antiquariato e delle rarità da collezione. Tra le curiosità, gli splendidi rapaci del Gruppo Falcomania MMXV e i motori del Club Offroad Versilia e PJ Creation.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Autocritica a sinistra? No, è la solita arroganza

Da Francesco Speroni,Lega Nord e Stefano Navari,Responsabile territoriale Lega Nord Versilia, addì21.7.2016

Versilia_«Da troppi anni la Versilia non è stata capace di produrre una propria strategia complessa di sviluppo e di benessere per i cittadini e troppo spesso ha rinunciato alla propria autorevolezza nei rapporti con altri territori», parole testuali di Ettore Neri, promotore dell’associazione “Versilia su la testa” nonché ex sindaco di Seravezza, il quale ha ritenuto fosse giunto il momento‎ supremo per presentare il suo nuovo libro dal titolo “Città Versilia”.

C’è da strabuzzare gli occhi! ‎Dopo il maestro Veronesi, eccone un altro che vuol far la verginella che vien dalla campagna, comportandosi come sei egli stesso non avesse governato un comune della Versilia per ben dieci anni e come se il suo partito, il PD, non amministrasse (male) quasi l’intero comprensorio versiliese da lunghi anni.

Di quale complessa strategia patisce la mancanza, caro Neri? La testa di chi dovrebbe alzarsi così d’impeto caro ex sindaco? Quali mortificanti rapporti con al‎tri territori gridano vendetta secondo lei?

Probabilmente le sfugge, ma la Toscana – eccezion fatta per alcune significative aree – è nelle mani della sinistra da sempre.

Provi a darsi quel coraggio che non ha e faccia autocritica, invece di vaticinare scenari dispotici e kafkiani.‎ Se in Versilia ed in Toscana le cose vanno così male lo dobbiamo in primis al suo partito, il PD – che tra MPS, Unipol, Cooperative rosse etc è il vero ed unico partito-azienda italiano – e poi lo dobbiamo ad amministratori come lei, che considerano più importante titillare il proprio ego smisurato invece di fare i conti con la realtà quotidiana dei nostri concittadini. 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Terza commemorazione di don Fiore Menguzzo e dei suoi  famigliari a Pisa

invito-72°-don-fiore-2-3-4

invito-72°-don-fiore

Da Riccardo Buscemi, presidente dell’associazione culturale Il Mosaico, addì 14.7.2016

Pisa_ Don Fiore Menguzzo e i suoi familiari (sepolti nella Cappella San Giovanni del Cimitero Suburbano di Pisa), trucidati a Mulina di Stazzema dalle SS tedesche, furono i primi martiri delle centinaia che il sabato mattina del 12 agosto 1944 composero il sacrificio immane di quella che in tutta Italia è conosciuta come la strage di Sant’Anna di Stazzema.

Nel 72° Anniversario di quella strage il Comune di Pisa (sottoscrittore nella memoria di Don Fiore Menguzzo di un Patto di Amicizia con i Comuni di Stazzema, Cascina, Castello Tesino, Domodossola e Pescaglia) e l’Associazione Culturale IL MOSAICO ricordano il sacerdote ucciso con la celebrazione della Messa di suffragio nella cappella dove egli è sepolto insieme ai suoi familiari.

11 Agosto 2016, ore 17.30 Pisa, Cimitero Suburbano, Cappella San Giovanni

Ore 17.30 – Afflusso Autorità e invitati, posizionamento dei labari dei Comuni e delle Associazioni combattentistiche e partigiane

Ore 17.45 – Introduzione del Presidente de Il Mosaico Riccardo Buscemi Saluto del Sindaco di Pisa Marco Filippeschi. Saluto del Presidente del Consiglio Comunale di Pisa Ranieri Del Torto

Ore 18.00 – Prolusione/commemorazione di Don Fiore Menguzzo

Ore 18.15 – Santa Messa di suffragio celebrata da Monsignor Giuliano Catarsi Cancelliere Arcivescovile

Durante la cerimonia presterà servizio la Filarmonica Sangiulianese

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Programma celebrazioni

Luglio-Agosto 2016

72° Anniversario Strage Sant’Anna di Stazzema

Dal Museo della Resistenza di Sant’Anna di Stazzema, addì 19.7.2016

Venerdì 15 luglio 2016: Lucca, Palazzo Ducale, Sala giunta, Lucca, ore 11,15 donazione dell’archivio dell’associazione italo-tedesca “Amici dell’Organo della Pace di Sant’Anna di Stazzema” all’ Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea di Lucca.

Sabato 16 luglio 2016 : Mulina di Stazzema, Sabato 16 luglio,ore 10,30 chiesa di San Rocco di Mulina di Stazzema. Presentazione dell’ “Atlante delle Stragi naziste e fasciste in Italia”. Una banca dati completa virtuale ed interattiva degli episodi di violenza contro i civili commessi dall’esercito tedesco e dai suoi alleati fascisti in Italia tra il 1943 e il 1945, finanziato dal Governo della Repubblica Federale Tedesca. Presenta il Prof. Paolo Pezzino. L’iniziativa è promossa dal Gruppo Labaro Martiri di Mulina di Stazzema

Venerdì 22 luglio 2016: Roma, Camera dei Deputati , Sala “Aldo Moro”, ore 13,30. Presentazione della nuova edizione del libro fotografico di Oliviero Toscani “I bambini ricordano – Sant’Anna di Stazzema, 12 agosto 1944”, con le testimonianze dei superstiti alla strage di Sant’Anna di Stazzema.

Domenica 24 luglio 2016 : Sant’Anna di Stazzema, chiesa di Sant’Anna , ore 17,30. Cerimonia ufficiale di conferimento cittadinanza onoraria Cittadinanza Onoraria di Stazzema ai coniugi Maren ed Horst Westermann, ideatori del progetto “Un organo per Sant’Anna” che ha portato alla realizzazione dell’Organo della Pace posto oggi nella chiesa di Sant’Anna e alla nascita del Festival organistico “Organo della pace di Sant’Anna di Stazzema”.

ore 18,00 Concerto Festival organistico Organo della pace di Sant’Anna di Stazzema Sant’Anna di Stazzema

Martedì 26 luglio 2016: Sant’Anna di Stazzema Giubileo della Misericordia,in occasione della festa di Sant’Anna. Cerimonia di Apertura della Porta Santa a Sant’Anna di Stazzema, pressi del Sacrario, nel Parco Nazionale della Pace

ore 10,30 – Raduno nella Piazza della Chiesa

ore 10,45- Corteo lungo la Via Crucis fino al Col di Cava

ore 11,15 – Apertura e Passaggio nella Porta Santa

ore 11,30 – Celebrazione della Messa Giubilare officiata da S.E. Arcivescovo di Pisa Giovanni Paolo Benotto

Mercoledì 27 luglio 2016: Stazzema Comune di Stazzema, sala Consiliare “Bruno Antonucci”, ore 10,30. Cerimonia di consegna delle medaglie di “Giusto tra le Nazioni”, alla memoria di Maria Rossi in Mansueto e Giuseppe Mansuto, Mario Lucchesi, don Innocenzo Lazzeri. Saluto del Sindaco di Stazzema, dott. Maurizio Verona. Intervento della dott.ssa Sara Gilad, Prima Assistente dell’Ambasciata di Israele in Italia. Testimonianza della salvata e dei familiari dei salvatori

Sabato 30 luglio 2016: A partire dalle 8:30 Forte dei Marmi (Vittoria Apuana) lapide Padre Ignazio di Carrara- Ripa Monumento ai Caduti- Rio Magno Monumento Amos Paoli Ruosina cimitero tomba Gino Lombardi- Pontestazzemese busto Don Innocenzo Lazzeri- Mulina di Stazzema Monumento Don Fiore Menguzzo. “Ciclopellegrinaggio sui luoghi della memoria”, A cura di Ciclistica Forte dei Marmi, in collaborazione con Gruppo Labaro Martiri di Mulina di Stazzema. Con patrocinio di comune Stazzema, Forte dei Marmi, Seravezza

Sabato 6 agosto 2016 : Sant’Anna di Stazzema Piazza della chiesa ore 18:00 “Voci dal bosco” Letture sceniche di Giuseppe Vezzoni interpretate Coquelicot Teatro. Promossa da Gruppo Labaro Martiri di Mulina di Stazzema

Domenica 7 agosto 2016: Un fiore a Sant’Anna – Manifestazione sportiva – 33a Edizione. Ore 8,00 ritrovo partecipanti da Valdicastello (Ex Bar La Nella). Partenza ore 9,20 podisti, ore 9,30 ciclisti e mountain bike. Arrivo al Monumento Ossario di Sant’Anna di Stazzema

Lunedì 8 agosto 2016 : Farnocchia Ore 21:00 Ricordo dell’incendio che distrusse Farnocchia l’8 agosto 1944. Con la partecipazione del Coro Versilia Capezzano Monte

Dal 17 luglio al 21 agosto : Stagione concertistica “Organo della Pace Sant’Anna di Stazzema” – X Edizione a cura dell’Associazione italo-tedesca “Amici dell’Organo di Sant’Anna”. Concerti ogni domenica, ore 18,00, Chiesa di Sant’Anna – ingresso libero

17 luglio, ore 16.30 , Museo Storico Conferenza di Edoardo Bellotti. La Macchina del Tempo: Johann Jacob Froberger e Max Reger , i due compositori tedeschi che, insieme a Bach, hanno maggiormente influenzato la musica per organo.

17 luglio: Edoardo Bellotti, Rochester (USA)

24 luglio: Sebastian Küchler-Blessing, Essen (Germania)

31 luglio: Gabriele Giacomelli, Prato (Italia) Details – Dettagli

7 agosto: Tommaso Guidi – Oboe, Pisa (Italia) / Michele Savino – Organo, Sindorf (Germania)

14 agosto: Martin Bernreuther, Eichstätt (Germania)

21 agosto: Alessandro Bianchi, Como (Italia)

Giovedì 11 agosto 2016 : Pontestazzemese, ore 9,30 Ricordo di don Innocenzo Lazzeri, Medaglia d’oro al Valor civile

Mulina di Stazzema – Parco della Rimembranza / Chiesa di San Rocco 72° ANNIVERSARIO dell’ ECCIDIO di MULINA DI STAZZEMA

Le celebrazioni inizieranno a partire dalle ore 10,00

Sant’Anna di Stazzema, ore 21:00 Fiaccolata silenziosa. dalla Piazza della Chiesa, attraverso la via Crucis, con arrivo al Monumento Ossario

Venerdì 12 agosto 2016

72° Anniversario strage Sant’Anna di Stazzema

Sant’Anna di Stazzema

Le celebrazioni inizieranno a partire dalle ore 9,00

Info: Parco Nazionale della Pace, Museo Storico della Resistenza Sant’Anna di Stazzema

tel/fax 0584.772025 – tel. 0584.772286

http://www.santannadistazzema.org

santannamuseo@comune.stazzema.lu.it

www.facebook.com/SantAnnadiStazzema

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Pedalata odierna: Mulina, Iacco La Risvolta, Pontestazzemese,La Risvolta, Pontestazzemese, Pruno, Seravezza, Mulina.DSCN5164DSCN5161DSCN5159

Pedalata di 35 chilometri ma tempo afoso. Una situazione che si è fatta sentire salendo a Pruno. Forse nei muscoli era restato lo sforzo di ieri perché sulle rampe che portano a Volegno abbiamo avvertito un poco di fatica e il recupero non è stato uguale ai giorni passati. Sicuramente il caldo e l’afa hanno influito. Domani non saliremo in bici. Arrivano Lilia ed Elisa all’aeroporto di Pisa. Domenica, se non pioverà, parteciperemo al Premio Giuseppe Nardini e raggiungeremo Levigliani passando dal Passo del Vestito. Da Piazza Fratelli Meccheri di Vaiana saranno 47 chilometri. Noi ne dovremo fare ulteriori 25, prima portandoci a Vaiana e poi rientrare da Levigliani a Mulina.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...