Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi n. 1838 del 7 e 8 giugno 2016

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi n. 1838 del 7 e 8 giugno 2016

Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

# Non si può condannare la parola

#stiamoconDavigo”

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare. Evitiamo le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc.. Precisato ciò, il blog liberacroanacachenonce non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

Referendum

La crescit…ina ina italiana

Da Giuseppe Vezzoni,addì 7.6.2016

Dopo Bankitalia anche l’Istat vede grigio sulla crescita italiana che sempre più concretamente prende il connotato di crescitina in una situazione economica deflattiva, da cui dovremmo uscire dopo l’estate. L’indice di fiducia della famiglie diminuisce come l’export, in flessione dell’1,5% per quanto concerne gli ordinativi. La moderata crescita del Pil, la cui previsione è stata rivista al +1,1% , è trainata dal consumo interno. Occorre tuttavia tenere sempre di conto dell’enorme diminuzione che esso ha subito durante gli anni della crisi. Insomma, si cresce dal fondo della ricchezza perduta e non dal livello della ricchezza che avevamo nel 2007. Per capire meglio: se abbiamo perso 10 e recuperato 1, siamo più poveri di 9 e non più ricchi di 1. Ma il messaggio che si intende far passare è quello che nel 2016 saremo più ricchi di 1. Questa è la nostra crescita: non si cala più ma solamente si recupera, ma molto lentamente.

^^^^^^^^^^^^^^^^

Presentazione del libro di Angelo Puccinelli “Sosta Riservata. L’Handicap non concede ferie” al Comune di StazzemaSosta riservata

Da Michele Morabito, funzionario del Comune di Stazzema,addì 7.6.2016

Stazzema_Si svolgerà sabato 11 giugno alle ore 10,30 presso la Sala Consiliare del Comune di Stazzema a Pontestazzemese la presentazione del libro “Sosta Riservata. L’handicap non concede ferie” di Angelo Puccinelli. L’autore racconta la sua storia di genitore con un bambino portatore di handicap, la nascita, l’attesa, la scoperta dell’handicap e della vita di ogni giorno di un genitore che non conosce ferie o intervalli nella cura del proprio bambino, divenuto ragazzo e poi adulto.

Angelo Puccinelli prende spunto dalla sua vicenda personale per condividere con gli altri genitori con analoghe problematiche la sua esperienza, ma soprattutto condividerla con le istituzioni che sono preposte all’assistenza per migliorare la vita dei portatori di handicap e quella delle loro famiglie, che hanno un impegno che dura 24 ore, sette giorni su sette, 365 giorni all’anno. Infatti, l’handicap non conosce ferie ed anzi in un certo senso è necessario preparare il futuro dopo la morte dei genitori. Il libro è un viaggio nel mondo dell’handicap e un dialogo con gli operatori delle strutture per preparare quel salto di qualità culturale di tutta la nostra società, la creazione di un “pensiero positivo” il cui nucleo sia costituito dalla valorizzazione della “persona” e delle sue qualità, superando paure e pregiudizi che ancora resistono nella nostra società”.

La presentazione sarà coordinata dall’Assessore al sociale del Comune di Stazzema, Caterina Lorenzoni. Interverranno rappresentanti dell’Associazione UILDM Versilia. Le conclusioni saranno di Fabio Michelotti, Direttore della Società della Salute della Versilia.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Libro da colorare ai bambini all’ospedale del cuore di Massa

11 giugno ore 16:30 -20

Dal Museo Ugo Guidi, addì 7.6.2016

 Massa_Un pomeriggio di giochi e solidarietà’ per i piccoli ricoverati all’ospedale del cuore col supporto dell’associazione culturale “gli otto venti” di Pistoia che offrirà’ a tutti i partecipanti libri “coloriamo mondorondo”- numerouno  da colorare disegnati dall’artista Aleandro Roncarà’ per un totale di 200 volumi . Questo progetto de “Gli otto venti” ha valenza quinquennale e consiste nel donare il “color book”, edito due volte l’anno, ad ospedali, asili, scuole ed enti che sostengono e tutelano i bambini. Questo libro esce per le “edizioni Museo Ugo Guidi” di Forte dei Marmi.

L’associazione Un cuore un mondo onlus, da 20 anni dedica ai bambini ricoverati all’ospedale del cuore di Massa ed ai loro genitori costante attenzione ed aiuto morale e materiale per superare nel migliore dei modi il periodo di ricovero.

L’ospedale del cuore di Massa , grazie alla professionalità’ dei medici e di tutto il personale, ha un posto tra le eccellenze in Italia ed in Europa. Centinaia di bambini vengono curati con successo ogni anno , provenienti dalla toscane e da altre regioni italiane e per il 30% da paesi lontani.

Per tutti questi bambini e per le loro famiglie, un cuore un mondo dedica risorse, tempo e tanto amore.

Un cuore un mondo, da sempre desidera che il territorio riconosca l’eccellenza dell’ospedale del cuore che merita tutta l’attenzione per il grande potenziale di crescita e di cura dei bambini cardiopatici .

Uno dei modi concreti per dimostrare l’attenzione verso l’ospedale e’ anche quello di frequentarlo portando un gesto di solidarietà’ e di attenzione ai bambini ricoverati ed ai loro genitori.

Anche i piu’ piccoli possono avvicinarsi a questo obiettivo portando l’allegria ed il gioco, facendo sentire le famiglie vicine ad altre famiglie ospiti dell’ospedale.

Il prossimo 11 giugno 2016, dalle ore 16,30 alle ore 20,00, presso i giardini dell’ospedale del cuore, Un cuore un mondo organizza un pomeriggio di giochi cui sono invitati tutti i bambini dai 5 ai 12 anni, di Massa e dintorni, con l’obiettivo di passare un bel pomeriggio di divertimenti e di gesti di solidarietà’ verso altri bambini.

Il pomeriggio di giochi e’ reso possibile grazie alla collaborazione di :

Gli animatori de “Il regno di Peter Pan” che organizzeranno tanti giochi per i bambini; Le volontarie dell’associazione Un cuore un mondo; l’ architetto Marco Francesconi per la distribuzione delle sorpresine da lui raccolte in anni di collezione. L’artista Aleandro Roncarà colorerà’ insieme ai bambini.

Ove possibile, anche alcuni bimbi ricoverati verranno coinvolti nei giochi e premiati con i premi messi a disposizione dai supporter.

Alla diffusione dell’iniziativa collabora anche l’associazione “ Amici del museo guidi onlus” e “Museo Ugo guidi” di forte dei marmi.

Per informazioni: un cuore un mondo 0585 489169

– volontarie@uncuoreunmondo.org www.uncuoreunmondo.org –


^^^^^^^^^^^^^^^^

Agropoli. Il giorno 2 giugno 2016, alle ore 17, presso l’Aula Consiliare del Comune si è svolta la cerimonia di premiazione della seconda edizione del Concorso Nazionale di Arte, Poesia e Prosa “Cav. Pietro Antelmo”, con il patrocinio del Comune di Agropoli e l’ausilio del Centro Sociale Polivalente “Cav Pietro Antelmo”.premio 7premio 6

Da Accademia dei Parmenidei,addì 6.6.2016

Si è tenuta in Agropoli, il giorno due giugno 2016, a partire dalle ore 17, presso la Sala del Consiglio, la cerimonia di premiazione della seconda edizione del Concorso Nazionale di Arte, Poesia e Prosa “Cav. Pietro Antelmo”, con il patrocinio del Comune di Agropoli, la volontà del Centro Sociale Polivalente “Cav Pietro Antelmo” ed il supporto economico della famiglia Antelmo. Tema del Premio: “La Pace”.

L’evento, introdotto da “Il silenzio”, interpretato magistralmente dal musicista Gianluca Giulianati, è stato anche finalizzato, così come per la prima edizione, a commemorare la nobile figura del compianto Cav. Pietro Anselmo, già presidente della sezione cittadina “Reduci e Combattenti” e del Centro Sociale Polivalente di Agropoli a lui intestato. Presidente del Centro: Antonio Voso, Responsabile del Premio e del Settore Culturale Prof. ssa Marilena Tiso, instancabile ed ottima organizzatrice di questa e di altre manifestazioni a carattere culturale.

Presenti alla manifestazione tra gli altri: Avv.to Franco Alfieri, sindaco di Agropoli, Dr. Adamo Coppola, vice sindaco, Avv. Framcesco Crispino, Assessore alla Cultura; tutto il direttivo del Centro Sociale Polivalente. Per la giuria il Presidente Preside Romeo Messano, la Prof.ssa Bianca Fasano, Docente, giornalista e Presidente dell’Accademia dei Parmenidei, Prof. Mauro D’avenia, Psicologo e Docente di Filosofia.

Presenti ancora: Giudice Vitaliano Esposito, Signor Liberato La Trecchia, preside Bruno Bonfrisco, Signora Maddalena Lettieri Tani, Giornalista laura Guidi, addetta stampa di Rai 3, Roma, Prof. Filomena Mariano, dr. Pietro Di Biase, Prof. Maria Pia D’Amato e molti altri illustri ospiti. Il Premio, che nella passata edizione era stato dedicato al tema della libertà, offrendo in questa edizione il tema delle “Pace”, ha voluto richiamare l’attenzione del pubblico e degli artisti che si sono a questo ispirati, alle problematiche di sofferenza umana presenti attualmente nell’intero mondo, per cui tutti i popoli, anche se viventi in nazioni dove regna la pace, vengono in qualche modo coinvolti, fosse anche soltanto per i flussi migratori che si vedono giungere nelle nazioni e mettono in condizione le popolazioni ospitanti e le amministrazioni della necessità di gestirli al meglio. E’ sempre la mancanza di pace che porta nelle nostre case, attraverso le immagini, la sofferenza di tanti popoli, la morte,la distruzione fisica e morale di persone e cose. Più che valida quindi la tematica scelta, che è rimbalzata anche nella tante scuole del territorio, laddove molti ragazzi di varie età hanno deciso di partecipare al Premio stesso, con disegni o poesie. Tanti giovani premiati, difatti, sono venuti a ritirare le loro targhe e coppe e per tutti i partecipanti, quel meritato diploma che assegnava loro, oltre la partecipazione, anche un merito per aver saputo esprimere un concetto così complesso.

E’ stata in effetti, questa serata di premiazione, anche la festa della cultura, capace di raggiungere anche la parte giovane della popolazione, perché è attraverso la cultura, sia quella delle proprie origini territoriali che quella della più vasta origine dell’uomo, che si può sperare di porre fine, in tempi vicini, alla sofferenza umana. Una sofferenza che nasce dalla disuguaglianza, dalla diversità non accettata e condivisa, dalla mancanza di amore tra i popoli e dalla carenza di beni essenziali. La possibilità di godere di beni primari, compresa la pace, permetterebbe a tutti i popoli di vivere in modo sereno la famiglia, la cittadinanza, la vita nella propria patria d’origine ed eviterebbe la necessità di doversi spostare, come oggi purtroppo accade, su barconi pericolanti, su gommoni che affondano, portando con sé bambini che rischiano la morte e troppo spesso la incontrano, per sfuggire a quella che rappresenta proprio il contrario della pace: la guerra. Queste le convinzioni che hanno espresso nel corso degli interventi tutti coloro che hanno preso la parola. Ecco i premiati per le sezioni adulti: Targhe: Paul Scantei Costantin con Family; Agnese Stagnoli, con Bambini in guerra: Angela Panzironi, con La Pace; Anna Olga Spinelli, con Pace; Natale Miriello, con Per la Pace; Grazia La Forgia, con Vorrei che la mia vita fosse Pace; Elena Avagliano, con Pace; Sara Cirillo, con La Pace; Giulia Del Verme, con La Pace; Emanuel Mautone, con Difendere la diversità; Paola Russo con La Pace; Sayah MabrouK, con Un sorriso per la pace. Coppe: Mattia Marotta, Marco Corrado; Ilaria Federico; Chiara D’Andrea, Sofia Abbate e Carmen Scarpa. La sala del Comune, piena di cittadini di ogni età, è stata la più evidente dimostrazione di quanto sia sentita la problematica portata come tema di questa seconda edizione del premio. Bianca Fasano

^^^^^^^^^^^^^^^^^

Lavori alla chiesa di St-George et Ste-Foy nella città di Sèlestat (Alsazia)

Edition-de-Selestat-Centre-Alsace-(LOCAL)-du-28-04-2016-Page-44

Postiamo il Pdf dell’articolo pubblicato il 28 aprile 2016 dal giornale on-line DNA Sélestat in merito ai lavori effettuati nell’antica chiesa di St-George et Ste-Foy della città di Sélestat. Il motivo del nostro interessamento sta nel fatto che il restauro del mosaico sul pavimento è stato effettuato da Jerome Lahaye, compagno di Barbara e padre di Lilia e di Elisa.

Jerome Lahaye, scalpellino ornatista francese, ha lavorato diversi anni in Versilia presso alcuni studi d’arte ed ha abitato alla Zingola (Ruosina). Ha poi seguito Barbara in Germania e adesso vive a Lauterbourg. Lavora presso un’impresa di Strasburgo.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Pedalate di ieri e di oggi: Mulina, Pietrasanta, Viareggio, Mulina; Mulina, Ripa, Strettoia, Centoquindici, Montignoso, Fortezza Aghinolfi, Strettoia, Centoqindici, Querceta, Mulina.DSCN4677DSCN4676

Tra ieri e oggi abbiamo coperto sicuramente oltre 90 chilometri. Due giornate assai belle per andare in bici. La salita della Fortezza è stata compiuta con un buon ritmo.

Eventi in Alta Versilia13254345_526784177509139_571629945637054718_n 13336096_999848560097843_9166941498439031207_n13217475_1094208957268554_8063474353343312633_o

Da Ufficio Informazioni turistiche di Seravezza

Venerdì 10 giugno: UN OBIETTIVO & QUATTRO MANI. Inaugurazione della mostra di Foto di Uliano Lucas e di Dipinti di Lucio Cerioli e Enrico Ristori . Dal 10 Giugno al 17 Luglio presso le Scuderie Granducali di Seravezza. Orario: 17.00 – 23.00

SAGRA DELLA CONTRADA LA QUERCIA : Inizio sagra della contrada La Querciache si ripeterà nei giorni: 11,12,16,17,18,19,24,25,26 Giugno .Querceta – Zona cavalcaferrovia

Da Sabato 11 a Domenica 26 giugno: IMMAGINAR DI TAVOLE IMBANDITE 3. La manifestazione ha come obbiettivo far incontrare arte eristorazione nell’allestimento della tavola, sperimentare nuove forme e materiali per possibili nuove letture della sequenza di gusti, far conoscere gli artisti e i designer con oggetti di auto produzione.Partecipano i ristoranti: Pozzo di bugia, Querceta /La barca, Forte dei Marmi/ Barsanti 54, Pietrasanta/Bistrot, Forte dei armi/Filippo, Pietrasanta/ La Magnolia -Hotel Byron, Forte dei Marmi –Bambaissa -Augustus, Forte dei Marmi/ Lorenzo, Forte dei Marmi / Sotto la loggia, Pomezzana di Stazzema/Ristorante l’olivo -hotel Imperiale, Forte dei Marmi. PressoPalazzo Mediceo-Seravezza.

Domenica 12 giugno: ESCURSIONE APUANTREK AL MONTE GABBERI E LA GROTTA DEL TANACCIO . Per informazioni e prenotazioni: 338.1399107

Dal Lunedì 13 Giugno a Settembre: UN PALAZZO DI GIOCHI . Ogni lunedì e mercoledì attività pomeridiane per bambini. Giovedì/Venerdì serate a tema. A Palazzo Mediceo- Seravezza. A cura di Galatea Versilia. Dépliant in allegato

Lunedì 13 – Martedì 14 – Mercoledì 15 giugno ; LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT . DURATA: 112 Min – Prezzi: Intero € 7,50 – Ridotto € 5,50 ( Sotto gli 8 anni e sopra i 65 anni valido tutti i giorni della settimana compresi i festivi) . Spettacolo unico ore 21,30 Cinema Scuderie Granducali Seravezza Via del Palazzo – 55047 Seravezza (LU) – tel. 3391861719 Sito web – http://www.cinemascuderiegranducaliseravezza.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...