Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi n. 1823 del 16 e 17 maggio 2016

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi n. 1823 del 16 e 17 maggio 2016

Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

# Non si può condannare la parola

#stiamoconDavigo”

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare. Evitiamo le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc.. Precisato ciò, il blog liberacroanacachenonce non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

Grande attesa per “L’altro secolo”, la manifestazione in programma il 29 maggio al Palazzo Mediceofacebookseravezza

Da Fabrizio Lucarini. ILOGO agenzia stampa multimedia,addì 16.5.2016

Seravezza_ Si chiama “L’altro secolo” e sarà la manifestazione promossa domenica 29 maggio da Confesercenti Versilia, insieme all’Associazione Culturale Pinocchio, con il patrocinio del Comune di Seravezza e della Fondazione Terre Medicee presso la sede esclusiva del Palazzo Mediceo, Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO. Lo scorso venerdì si è svolta una riunione tecnica per la definizione dei dettagli organizzativi dell’evento. Lungo la strada che costeggia il Palazzo Mediceo si terrà un mercato di antiquariato e collezionismo con i espositori selezionati provenienti da tutto il territorio regionale. Ma, il clou della giornata sarà rappresentato dalla possibilità di ricevere il battesimo del volo: per tutta la durata della manifestazione, i visitatori avranno la possibilità di provare l’ebbrezza di un volo in elicottero, scegliendo tra i due possibili percorsi delle Alpi Apuane e del mare della Versilia, che faranno da cornice alla manifestazione. L’elicottero decollerà dal prato verde antistante il Palazzo Mediceo e la sua corona di montagna, a creare un importante effetto scenografico. Il Responsabile di Confesercenti Versilia Simone Romoli afferma “Ringraziamo il Comune di Seravezza, in particolare il Sindaco Neri e l’Assessore Biagi, e la Fondazione Terre Medicee, nella persona del Direttore Carli, per aver accolto con entusiasmo la nostra proposta di realizzare sul territorio un evento che vogliamo sia di richiamo e beneficio per le attività commerciali e i pubblici esercizi del territorio seravezzino.” Ancora Romoli “Seravezza negli ultimi anni è riuscita a fare del  turismo una risorsa, valorizzando le proprie peculiarità verso uno dei settori di traino dell’economia versiliese, all’interno della quale rappresenta un’eccellenza”.

L’Assessore alla Cultura e al Turismo Riccardo Biagi invece ha voluto sottolineare come:”Oltre al già ricco panorama della manifestazioni il Palazzo Mediceo si arricchisce di un ulteriore evento che speriamo possa avere un seguito anche nei prossimi anni. Dopo i prodotti agroalimentari di qualità con Enolia i suggestivi allestimenti di piante e fiori con Giardino Fiorito, spazio anche a due settori seguitissimi dagli appassionati come il collezionismo e l’antiquariato, una manifestazione arricchita dalla possibilità di ammirare dall’alto Seravezza e il territorio della Versilia grazie all’elicottero. La proposta della Confesercenti – prosegue Biagi – dimostra ancora una volta come  il Palazzo Mediceo  sia ormai diventata un polo attrattivo fondamentale per la promozione del territorio grazie al lavoro svolto in tutti questi anni con proposte culturali ed eventi di qualità”. 

Per l’intera giornata del 29 maggio la strada che costeggia il Palazzo Mediceo sarà chiusa e il traffico deviato. (Simone Romoli 3311916382, Seravezza, 16 maggio 2016)

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Sabato conferenza stampa sulla mostra estiva al Palazzo Mediceo “Primo Conti. Capolavori del Futurismo e della prima maturità”

Da Ufficio Stampa, Fabrizio Lucarini per agenzia iLogo,addì 16.5.2016

Seravezza_ Sarà Primo Conti ( Firenze 1900 – 1988) il protagonista della mostra estiva del Palazzo Mediceo di Seravezza. Sabato 21 maggio la presentazione. Sarà presentata in una conferenza stampa sabato 21 maggio alle ore 12 presso ilPalazzo Mediceo di Seravezza (Lu), Viale L. Amadei 230, gia Via del Palazzo, la mostra:  “Primo Conti. Capolavori del Futurismo e della prima maturità” che si svolgerà nel Palazzo Mediceo, Patrimonio Mondiale Unesco, dal 9 luglio al 2 ottobre 2016. Partecipano: Ettore Neri, sindaco del Comune di Seravezza: Nadia Marchioni, curatrice; Franco Carli, direttore Fondazione Terre Medicee; Riccardo Biagi, assessore alla cultura del Comune di Seravezza; Franco Tenerini, dirigente Comune di Seravezza.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Filadelfo Simi, ripartiamo da luiLe_Parche_Filadelfo_Simi

Da Francesco Speroni, addetto stampa della lista Idee in Comune Cavirani Sindaco, addì 16.5.2016

Seravezza_ «La cultura non ha il compito di plasmare menti o formare coscienze ‎- non in democrazia perlomeno». 

Esordisce così Riccardo Cavirani, candidato sindaco a Seravezza, che continua: «La cultura ha il supremo compito di fare da bussola, da sestante, ci deve ricordare chi siamo e da dove veniamo per aiutarci ad andare avanti e progredire, poiché nessuno può sapere dove sta andando se non sa da dove proviene»

L’interesse di Cavirani è stavolta tutto rivolto ad un grande pittore versiliese, nato a Levigliani e tornato nella sua Alta Versilia dopo una lunga e feconda esperienza artistico-professionale a Parigi, in Spagna ed a Firenze: Filadelfo Simi, del quale ancora oggi si ricorda la stupenda mostra che fu  allestita in Palazzo Mediceo nel 1985 da Costantino Paolicchi.

«Ripartiamo da Filadelfo Simi – prosegue Cavirani – un artista così importante che sarebbe vergognoso fosse dimenticato proprio dalla sua terra d’origine: rivoglio una grande mostra delle straordinarie opere di Filadelfo Simi a Palazzo Mediceo, un grande evento arricchito anche dall’importante “Archivio Simi”, che la dottoressa Alba Tiberto Beluffi donò al Comune di Seravezza e che temo sia tutt’ora inscatolato ed inutilizzato». (Riccardo Cavirani. Candidato sindaco Seravezza 2016

^^^^^^^^^^^^^^^^

I Venerdì dell’Arte e del Pensiero

Incontro col poeta

Max Baroni

Venerdì 27 maggio 2016

Ore 17,30. ingresso liberoMax Baroni - Verso il cosmo

Pietrasanta_Continuano gli incontri culturali presso i “Giardini della Versilia” in Pietrasanta, condotti da Lodovico Gierut e da Clara Mallegni, ospite il poeta Max Baroni il cui libro “Verso il cosmo” sarà presentato dalla scrittrice Marilena Cheli Tomei. Nell’occasione, oltre all’autore, interverranno i musicisti Elena Chervyakova (viola), la pianista Katia Pesti e Marco Venturini (flauto traverso).

Max Baroni, poeta, così si presenta: “Sono nato in Toscana a Viareggio nel 1969. Il primo avvenimento da ricordare, forse quello che ha plasmato il mio spirito o meglio quello che già esprimeva i colori del mio destino, è stato “il battesimo del palcoscenico” a pochi giorni di vita, tra le braccia di Madame Butterfly (opera del maestro Puccini), in riva al lago di Massaciuccoli a Torre del Lago. Difatti il periodo da fanciullo è stato particolarmente riempito di arte; mio padre collaborava con il premio Viareggio e con il Festival Pucciniano e io mi nutrivo di quel respiro artistico. I miei genitori rammentano che passavo molte ore a recitare, a scrivere sceneggiature e componimenti poetici e a cantare, fino a quando per alcuni traumi familiari decisi di soffocare tali attitudini iniziando un viaggio di ricerca di ‘risposte’ sul senso dell’esistenza e del mio mondo sommerso, che mi ha condotto, tra l’altro, a laurearmi in Scienze religiose, a seguire svariati corsi di comunicazione e relazione d’aiuto, a seguire un master in Scienze del matrimonio e della famiglia all’Istituto Giovanni Paolo II.

Traumi di vario tipo hanno segnato molti anni della mia vita, ma al contempo hanno rappresentato grandi opportunità di esplorazione dell’animo umano. In questo mio viaggio, il fil rouge è rappresentato da questa dimensione artistica che dal primo vagito ha cercato di esprimersi, lottando per avere spazio.

Il 2012 per me ha significato l’inizio di un periodo di grande trasformazione della mia vita che ha raggiunto nel 2015, l’anno della rivoluzione, così lo definisco, cioè il picco massimo. La mia vita familiare è caratterizzata dalla ricchezza dei miei meravigliosi figli, forse il progetto più ambizioso della mia vita.

Oggi, finalmente, sono consapevolmente riconnesso con questo nocciolo artistico e posso finalmente in libertà esprimerlo nello scrivere e recitare, affidandolo ogni giorno all’universo e vivendolo come una pratica zen: la porta al mio destino è spalancata”.

Elena Chervyakova è nata a Tumen nel 1979. Dall’ampia biografia si evince, in estrema sintesi, quanto segue: Ha frequentato il Tumen College of Arts sotto la guida di V. Vrublrvsky e V. Reva, specializzandosi in ‘Viola’ nel 2002 entrando quindi al Kazan State Conservatory (Music Academy), insegnante O. Habibullina, uscendone laureata nel 2007 e operando come violinista presso l’orchestra sinfonica di Volgograd. Membro del “Russian Music Festival” in Krasnoyarsk (2001), Moskow (2008), e nell’International Festival in Finlandia (2005) e a Berlino ) 2013), ha comunque studiato pure alla “Tume State University”, presente a Città di Castello al Festival delle Nazioni (2014-2015).Molto vaste le esperienze professionali, connesse a interventi di musica classica attinenti Mozart, Haydin, Dvorzak e altri.

Katia Pesti ha detto di sé: “Suono il pianoforte dall’età di sette anni, da circa sedici anni ho iniziato a studiare e ad approfondire l’estetica degli strumenti a percussione, appassionandomi in particolare a quelli asiatici che amo suonare insieme al mio strumento. Sperimentando la possibilità di suonare contemporaneamente pianoforte e percussioni, ho esercitato una tecnica del tutto personale che oggi mi consente di sovrapporre fraseggi ritmico percussivi a quelli del pianoforte, trovando nelle mie composizioni un respiro del tutto personale e di attraversare quel sottile confine tra timbro e armonia, sì da consentirmi di entrare in contatto con le mie emozioni e trasferirle al pubblico”. Formazione e studi:Diplomata in pianoforte sotto la guida del M° Roberto Bianco presso il Conservatorio “Cilea” di Reggio Calabria, ha seguito il corso di perfezionamento pianistico presso l’Accademia Chigiana tenuto dal M° Guido Agosti. Ha studiato strumenti a percussione con il M° C. Hamouy, Direttore dei Percussionisti di Strasburgo, e frequentato i seminari di musica contemporanea con il M° Ben Omar, studiando altresì musica elettronica col M° A Cipriani all’Istituto Musicale Bellini di Catania. Si è interessata agli effetti terapeutici della musica, diplomandosi in Musicoterapia presso il CEP di Assisi e contemporaneamente ha frequentato il triennale di Danzaterapia alla Scuola Civica di Milano sotto la guida della ballerina coreografa Maria Fux, per proseguire poi a Firenze presso la Scuola di L. Bertelli. Finalista del Concorso “Franz Liszt” per pianisti compositori nell’agosto 2012 (Festival di Bellagio e del Lago di Como in collaborazione con il Centro di Musica Contemporanea di Milano) Bellagio Festival-Fondazione Rockfeller (Bellagio). Invitata dal centro di musica contemporanea di Milano, ha presentato la sua composizione per pianoforte “Mists” presso il Teatro Dal Verme di Milano. Composizioni per spettacoli teatrali: “Agrigento stazione di Agrigento”, Vita e opere di L. Pirandello; “La lezione”, E. Ionesco; “Oscar, vita di Wilde”, rapsodia per cinque attori e una musicista; “Il porto dei treni pesanti”, Gennaro Aceto; “La Sirena”, T. Di Lampedusa, ecc. Ha pubblicato per: Musica e domani – rivista mensile ed. Ricordi; Batteria e percussioni – mensile. Emittenti che hanno trasmesso la sua musica: Rai 3 International “Taccuino italiano”; Isoradio. Molte le Composizioni, come ampia è la sua discografia, da: Terra Celeste, Casa Discografica Folkclubethnosuoni, a Piano Haiku,(CMC Milano); Come un giglio tra i Rovi, Radici Music recording, ecc., i suo ultimi progetti la vedono impegnata in: “Fuga di Piano” Concerto per Pianoforte preparato e percussioni (registrato presso Leeders Farm Recording Studios, Norfolk, UK) ; “La musica lunare” concerto per pianoforte e musica elettronica; “Canti e incanti di Sicilia” Trio (voce, pianoforte preparato, zampogna e fiati), ecc.

Marco Venturini. Diplomato al Conservatorio L. Cherubini di Firenze sotto la guida del M° Giorgio Fantini, dopo aver seguito corsi di perfezionamento con Roberto Fabbriciani, Konrad Klemm, Alain Marion, Marzio Conti, Fabio Fabbrizzi, ha svolto attività concertistica sia come solista, in duo con il pianoforte, che in orchestra, con l’orchestra F. Busoni di Empoli e con quella della Scuola di Musica di Fiesole.

In seguito si è dedicato prevalentemente all’attività didattica, frequentando corsi di aggiornamento al centro per la didattica musicale di Fiesole e altri; è insegnante di flauto traverso alla scuola media ad indirizzo musicale di Vinci-Sovigliana, curando in particolar modo l’aspetto cameristico ed orchestrale, effettuando trascrizioni e arrangiamenti per varie formazioni.

Ha fatto parte di giurie in occasione di concorsi per flauto traverso e musica da camera. Attualmente suona per l’orchestra Florence Symphonietta di Firenze ed in formazioni cameristiche.

Informazioni: info@giardinidellaversilia.com www.giardinidellaversilia.c

om 0584/793744 –m.baroni1969@gmail.com Organizzazione Comitato Archivio artistico-documentario Gierut –www.gierut.it lodovico@gierut.it

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Eventi in Alta Versilia

Da Ufficio Informazioni Turistiche di Seravezza

SABATO 21: Kinnara, Tributo a Fabrizio De Andre’ presso il Circolo ACSI Tower Life – Sala concerti – Pub – Hambuergeria . – Paninoteca, Via G. Lombardi, 80, Seravezza. Ingresso libero. Inizio Concerti ore 22.00. Per prenotazione tavoli: 345.058080

DOMENICA 22 : Escursione Apuantrek al Monte Folgorito lungo la Linea Gotica. Per informazioni e prenotazioni: 338.1399107

VENERDI 27 : Silent Soul- Rock alternativo Italiano – presso il Circolo ACSI Tower Life – Sala concerti – Pub – Hambuergeria . – Paninoteca, Via G. Lombardi, 80, Seravezza. Ingresso libero. Inizio Concerti ore 22.00. Per prenotazione tavoli: 345.058080

SABATO 28Presentazione del Volume ‘Alluvione. Cardoso Tra Passato e Presente’ Ore 16,30, presso il Palazzo della Cultura di Cardoso. A cura dell’Amministrazione Comunale di Stazzema. Triplo Malto – Tributo acustico a Neil Young e Led Zeppelin presso il Circolo ACSI Tower Life – Sala concerti – Pub – Hambuergeria . – Paninoteca, Via G. Lombardi, 80, Seravezza. Ingresso libero. Inizio Concerti ore 22.00. Per prenotazione tavoli: 345.058080

DOMENICA 29:L’altro secolo Mercatino di antiquariato, collezionismo, artigianato e tante curiosità che profumano di antico. Eccezionalmente: battesimo dell’aria, giri turistici in elicottero sulle Alpi Apuane e sul mare della Versilia. Area Medicea, Seravezza, dalle 9.00 alle 19.00. Giornata dei Parchi  Iniziative varie a cura delle Sezioni locali del CAI  Escursione Apuantrek alle miniere dell’Argentiera e Parco Nazionale della Pace. Per informazioni e prenotazioni: 338.1399107. Corchia Underground aperto il sabato e la domenica con il seguente orario di ingresso: ore 11.00 e ore 14.00 . Per prenotazioni: 0584.778405

MERCATI: Lunedì: mercato settimanale. Dove: Seravezza, Centro storico. Orario: 8.00-13.00.

Martedì: mercato Contadino. Dove: Querceta, Piazza Pellegrini. Orario: 8.00-13.00. A cura di CIA e Donne In Campo.

Mercoledì: mercato di Campagna Amica – mercato di prodotti a km zero. Dove: Pontestazzemese, piazza Europa (comune di Stazzema). Orario: 8.00-13.00.

Giovedì: mercato di Campagna Amica – mercato di prodotti a km zero. Dove: Pozzi (Seravezza), piazza Fratelli Cervi. Orario: 8.00-13.00.

Sabato: mercato settimanale a Querceta, Piazza Matteotti. Orario: 8.00-13.00.

Pedalata di oggi: Mulina, Iacco, Pruno,Seravezza, Iacco, Mulina. DSCN4356DSCN4359

Tempo incerto fino alle 10 di stamani, poi la situazione è migliorata tanto che il rischio pioggia è rientrato completamente e siamo potuti salire in bici. Sono stati circa 32 km quelli coperti stamani. Salire a Pruno è sempre un bell’esercizio fisico e ogni volta si avverte un piacere diverso, così come l’effettuare salita, che ogni volta dà dei riscontri sul tuo status fisico/psicologico. Stamani, per esempio, ci siamo accorti che erano restate nei muscoli le tossine di ieri per lo sforzo di raggiungere la galleria del Cipollaio passando da Collepiano di Retignano.

^^^^^^^^^^^^^^^

Come eravamo attraverso cartolineVolegno, e le cave a Mont'Alto 001Rifugio di Mosceta 002Pontestazzemese 001Farnocchia, la colonia 001

Le immagini fanno parte della collezione di cartoline del signor Baldo Tarabella di Strettoia, il quale è disponibile per eventuali scambi afferenti in maniera più specifica alle immagini dei territori di Seravezza e Stazzema e in generale all’intera Versilia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...