Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi n. 1821 del 13 e 14 maggio 2016

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi n. 1821 del 13 e 14 maggio 2016

Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

# Non si può condannare la parola

#stiamoconDavigo”

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare. Evitiamo le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc.. Precisato ciò, il blog liberacroanacachenonce non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

Debito pubblico a 2.228 miliardi, invece di scendere sale e tocca il massimo

Le previsioni del Governo sulla diminuzione del debito pubblico stanno per ora miseramente fallendo. Dal dato fornito da Bankitalia, a marzo il debito si è attestato a 2228,7 miliardi, 14 miliardi in più rispetto a febbraio. Il tetto massimo del debito era stato toccato nel maggio 2015 con 2219 miliardi.

Intanto il Pil del primo trimestre è cresciuto del +0,3% rispetto al 1 trimestre del 2015,+ 0,2%. Su base annua, la crescita è stata del +1%. Una lieve accelerazione, ma ben lontana dal quella che servirebbe all’Italia e sempre inferiore rispetto alle economie più avanzate della Ue. Ricordiamoci che in questi anni di crisi la Germania, la Francia e altri paesi sono sempre cresciuti mentre l’Italia calava nel suo Pil. Ciò significa che anche crescendo la forbice tra Italia e gli altri paesi continua ad allargarsi e non stringersi.

Per quanto concerne l’inflazione, si acuisce la spirale deflattiva. Nel mese di aprile la deflazione su base annua è stata del – 0,5%.

Da questo dati non emerge certo una situazione economica confortante: non positiva la crescita del debito pubblico e della deflazione, positivo invece l’aumento del prodotto interno lordo.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Fatture non pagate, il consigliere Stagi sollecita di ricevere la lista dei creditori e dei relativi importi da pagare

Spett.le

COMUNE DI STAZZEMA

Att.ne Sig. Sindaco

Responsabile Programmazione Economica

Terrinca 12.05.2016

Oggetto: fatture non pagate – SOLLECITO

Considerato che il Comune ha in questo momento una serie di fatture non pagate per un ammontare di circa 1.500.000 euro (un milione e cinquecentomila) con lettera protocollata al n. 3767 del 22.04.2016 chiedevo di avere la lista dei creditori e degli importi relativi.

Con la presente sono a sollecitare la consegna dei dati richiesti.

Saluti cordialissimi.

Il consigliere comunale

Stagi Baldino (PROTOCOLLO N. 4516 DEL 12.05.2016)

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Convenzione ERSU, Stagi diffida e chiede risposte

Spett.le

COMUNE DI STAZZEMA

Att.ne Sig. Sindaco

P.c. Sigg. Assessore Pelagatti

Segretario Comunale

Consiglieri Comunali

Ing. Arianna Corfini

Terrinca 12.05.2016

Oggetto: convenzione ERSU – Interrogazione – DIFFIDA A RISPONDERE

Egregio sig. Sindaco, a seguito della deliberazione n. 18 del 04 febbraio 2016 con la quale si affida ad ERSU il servizio di ritiro, trasporto e recupero e smaltimento dei rifiuti cimiteriali derivanti da esumazione o estumulazioni e vista la convenzione che codesto Comune ha stipulato con ERSU per lo smaltimento dei materiali di risulta delle estumulazioni ed esumazioni nei cimiteri frazionali, che è stata sottoscritta il giorno 5 febbraio 2016 ed ha validità a partire dal quel giorno, con la mia protocollata al n. 2431 del 10.03.2016 le rivolgevo una INTERROGAZIONE al fine di conoscere chi e con quale autorizzazione ha provveduto alla raccolta, al ritiro, al trasporto, ed allo smaltimento dei rifiuti cimiteriali nel periodo precedente la stipula del succitato contratto ed alla pubblicazione della succitata deliberazione dal momento che le estumulazioni e le esumazioni nei cimiteri frazionali sono iniziate molti mesi prima, sicuramente già nel corso dell’anno 2015.

Come di solito accade, lei non risponde nemmeno alle interrogazioni, trasgredendo gravemente i dettami dei regolamenti ed infrangendo i suoi doveri istituzionali.

Sono quindi costretto, ancora una volta, a DIFFIDARLA affinché provveda con immediatezza a dare le risposte che mi sono dovute.

Riceva i miei saluti

Il consigliere comunale

Stagi Baldino ( PROTOCOLLO N. 4515 DEL 12.05.2016)

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Conflitto di interessi, il consigliere Stagi sollecita risposte già sollecitate agli assessori Egidio Pelagatti e Caterina Lorenzoni

Spett.le

COMUNE DI STAZZEMA

Att.ne Assessore Egidio Pelagatti

Assessore Caterina Lorenzoni

P.c. Sindaco

Consiglieri Comunali

Segretario Comunale

Terrinca 12.05.2016

Oggetto: conflitto di interessi – SOLLECITO DEL SOLLECITO

Egregi assessori, faccio seguito alla mia richiesta protocollata al n. 280 del 14.01.2016 ed al successivo sollecito protocollato al n. 2222 del 03.03.2016 sollecitando nuovamente una risposta.

Quando vi degnerete di replicare alle mie legittime richieste, provate ad esprimere una valutazione sul vostro comportamento, datevi un voto visto che è da gennaio che attendo uno straccio di risposta e non riesco ad ottenerla.

Rimango in attesa di una vostre comunicazioni in merito e con l’occasione porgo i miei saluti.

Il consigliere comunale

Baldino Stagi (PROTOCOLLO N. 4518 DEL 12.05.2016)

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Festa dell’indipendenza della Toscana

Sabato 21 Maggio 2016
Pietrasanta – via Della Rocca, 10unnamed

Pietrasanta_ Un’iniziativa organizzata dal Comune di Pietrasanta in collaborazione con la Sezione «Versilia Storica» dell’Istituto Storico Lucchese. Troverete tutte le informazioni nel programma della manifestazione. Spero partecipiate numerosi.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

DAL MUSEO AL MUSEO” – Un ponte fra Italia e Polonia

Museo Ugo Guidi – Giovedì 19 maggio ore 18.00 – FORTE DEI MARMI'Olivo', marmo, 1998, opera di Marta Gierut (1977-2005)

Da Lodovico Gierut,addì 13.5.2016

Forte dei Marmi_ Incontro con gli artisti italiani ispirati dalle poesie del grande poeta polacco Boleslaw Lesmian selezionati a partecipare alla V BIENNALE D’ARTE DI ZAMOSC dedicato a LESMIAN “Due mondi”, che si svolgerà in agosto – settembre 2016 con inaugurazione il 5 agosto in Polonia presso Museo di Zamosc alla Galleria della Scultura Prof. M. Konieczny.

La mostra è organizzata dall’ Associazione “Renesans” di Zamosc (Zamojskie Towarzystwo “Renesans”) in collaborazione con Museo di Zamosc (Muzeum Zamojskie) e con il patrocino del Comune di Zamosc a cura  di Elzbieta Gnyp – artista pittrice e presidente dell’Associazione “Rensesans” di Zamosc.

La Biennale d’Arte di Zamosc, ispirata alle poesie di Boleslaw Lesmian, entra nelle tradizioni culturali della città Zamosc iscritta nel 1992 nell’elenco mondiale dell’UNESCO. La Biennale è una forma artistica ispirata alla promozione dell’opera letteraria di Boleslaw Lesmian – uno dei più grandi poeti del ventesimo secolo e cittadino di Zamosc negli anni 1922-35. L’intenzione  della Biennale è tenere viva la memoria delle poesie di Lesmian nella cultura polacca ma anche all’estero come fonte di ispirazione creativa.

Il titolo di questo anno è “Due mondi” – si intende la dualità dei mondi che troviamo nelle poesie di Lesmian, quello reale e quello di fantasia, creato dal poeta. La partecipazione alla mostra è solo ed esclusivamente su invito della curatrice della Biennale con artisti accuratamente selezionati e di alto livello. Questa è già la terza edizione con la partecipazione degli artisti italiani selezionati dall’artista grafica Joanna Brzescinska-Riccio polacca – italiana che fa da ponte che unisce i due mondi. Alla V Biennale d’Arte di Zamosc parteciperanno le pittrici Annamaria Maremmi e Maria Rita Vita, lo scultore Massimo Facheris oltre che Joanna Brzescinska-Riccio. Sarà in mostra anche l’opera dell’artista e poetessa scomparsa Marta Gierut.

AL MUG durante l’incontro sarà presente un’opera di ciascun artista che sarà presente a Zamosc in Polonia.

La Biennale è patrocinata dal Museo Ugo Guidi – MUG di Forte dei Marmi, Associazione “Amici del Museo Ugo Guidi” onlus e Comitato Archivio artistico – documentario Gierut.

All’incontro interverranno Vittorio Guidi – curatore del Museo Ugo Guidi, la scrittrice Marilena Cheli Tomei, l’artista grafica Joanna Brzescinska-Riccio, la pittrice Maria Rita Vita, la pittrice Annamaria Maremmi e lo scultore Massimo Facheris.

Ospite speciale il critico d’arte Lodovico Gierut.

Organizzatore: Museo Ugo Guidi con la collaborazione di Joanna Brzescinska-Riccio e Maria Rita Vita.

(…) credo che gli insiti meriti vadano ben oltre i fini connessi al giusto ricordo di quell’imponente letterato quale è stato Lesmian, ma – pur consolidando un tracciato (prima l’ho definito “ponte”) tra Polonia e Italia – evidenzia soprattutto l’impellente necessità, in tempi come i nostri pieni di luci ma purtroppo anche di ombre e di nubi minacciose, di dare valore all’Arte in senso ampio, quale memoria, in un rinnovato significato sia di dialogo (una parola cara a Giovanni Paolo II), sia di comunicazione e di incontro reale e simbolico tra le “nostre” due amate Nazioni aventi molti elementi comuni (il Risorgimento, la lotta contro la tirannide, e poi basterebbe la lettura delle parole dei rispettivi inni nazionali), e tra le medesime e il mondo.

Se, in definitiva, Polonia e Italia possono essere definite da me e da altri quasi alla stregua di un’unica entità culturale (cioè un mondo), quel “mondo” cerca e tenta di sollecitare tutti gli altri “mondi” affinché sostituiscano la parola “soliloquio” con colloquio. “ Lodovico Gierut – Scrittore e critico d’arte – Pietrasanta, aprile 2016

Il Museo Ugo Guidi – MUG e gli Amici del Museo Ugo Guidi Onlus ricordano che la manifestazione si inserisce nella mostra del pittore marchigiano Carmine Galiè  dal titolo “Tra sogno e realtà” a cura di Massimo Pasqualone, che sarà possibile visitare.

L’esposizione al MUG sarà visitabile fino al 25 maggio 2016 su appuntamento al tel. 348020538  o  museougoguidi@gmail.com.

Al Logos Hotel tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 23.00

I volumi editi dal Museo Ugo Guidi , “Edizioni Museo Ugo Guidi”, presenti sul Catalogo ufficiale dei libri italiani, sono reperibili al Museo o su www.libreriauniversitaria.it di Casalini Libri distributore internazionale.

Il Museo offre a tutti i visitatori il Wi-fi gratuito.

Eventi che proseguono in Alta Versilia

Da Ufficio Informazioni turistiche di Seravezza,addì 13.5.2016

Fino al 29 maggio 2016 la rassegna antologica dedicata al famoso designer italiano Paolo Ulian, evento a cura dell’Associazione culturale Imaginificat. Ulian, in questo momento fra i più versatili ed importanti designer italiani, è considerato erede e ideale continuatore del fil rouge della creatività che, a partire da Castiglioni, Sottsass, Munari e Mari, ha rinnovato, con ironia, versatilità, sensibilità estetica ed anche etica l’insieme di oggetti che “popolano” il nostro quotidiano. Il suo vaso Vago è stato inserito da Domus nel numero speciale 1000 tra i 100 migliori progetti dal 1928 a oggi. Muovendosi con delicatezza e misura è capace di reinventare oggetti che fanno parte della memoria collettiva, portando a nuova vita materiali poveri e/o di scarto. A proposito della sua ricerca sul recupero dei materiali, Domitilla Dardi del MAXXI di Roma scrive: “Nessuno come lui oggi in Italia – e forse anche oltre – sa lavorare con lo scarto e trasformarlo in un progetto sublime. Nel farlo egli non si limita a utilizzare il materiale attraverso il riciclo o il riuso, ma sfrutta il taglio del marmo come momento fondamentale del progetto. D’altra parte questa lezione l’ha appresa alla scuola di un grande maestro, Enzo Mari.” Il suo metodo è fatto di intuizioni ma anche di riflessioni su aspetti legati al contesto sociale, all’etica e alla questione ambientale, il tutto sempre legato alla migliore tradizione artigiana del nostro paese: ne risultano creazioni emozionanti e riconoscibili, riconducibili alla nostra tradizione e nel contempo adeguate ad essere collocate sul mercato internazionale. Inaugurazione: 30 aprile 2016 h 18.00 Palazzo Mediceo – Viale Leonetto Amadei, 230 – 55047 Seravezza (LU). Apertura: giovedì-domenica 16.00-20.00 Ingresso libero Info: imaginificat@gmail.com tel 349/7252647 – 334/3642524

Fino al 31 maggio: RABARAMA: la mostra della scultrice italiana organizzata da Fondazione Henraux è stata prorogata fino alla fine del mese di maggio. Dove: a Seravezza, Piazza Carducci

Fino al 5 Giugno: S’I FOSSI ACQUA : Il Liceo Artistico Stagio Stagi di Pietrasanta e la scuola secondaria dell’Istituto Comprensivo Martiri di Sant’Anna di Stazzema di Pontestazzemese allestiscono dal 7 maggio al 5 giugno 2016 una mostra che parla dell’Acqua come risultato di un percorso di studi durato per tutto l’anno scolastico. I ragazzi dello Stagio Stagi mettono in opere l’acqua, immortalata dai poeti, ascoltata dai musicisti, come fonte di vita e di gioia, come materia necessaria alla vita ed essa stessa vita. In fondo anche gli uomini sono fatti prevalentemente di acqua e le lacrime lo provano. L’uomo che si crede padrone del pianeta viene rappresentato invece, come uno degli inquilini del mondo, che ha bisogno di aria e acqua. L’Istituto Comprensivo Martiri di sant’Anna gioca con le parole sul tema dell’acqua con la tecnica del Caviardage che potremmo tradurre come annerire. In effetti l’azione di “caviardage” era quella che si faceva in passato per sopprimere in alcuni scritti dei passaggi ritenuti immorali dalla censura. In questo caso in un testo verranno ‘annerite’ le parti (frasi o parole ) che non ci servono, per mettere in evidenza quanto resta, o meglio quelle parole che più hanno colpito i ragazzi per ottenere un componimento poetico. I ragazzi di Pontestazzemese lo hanno applicato ad un testo di 20 anni fa di Giuseppe Guidi. L’obiettivo è quello di far riflettere sull’acqua, capace di tutto e di nulla. Apertura mostra 7 maggio 5 giugno dal giovedì alla domenica dalle 16,30 alle 18,30.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Terminato il testo Il bolgetto al mulino delle gobbette

Giuseppe Vezzoni,addì 13.5.2016

Abbiamo terminato di scrivere il testo Il bolgetto al mulino delle gobbette per la lettura scenica Voci dal bosco che si terrà il 6 agosto a Sant’Anna di Stazzema. Siamo soddisfatti. Adesso lasciamo il testo riposare un poco e poi le riprenderemo per la correzione e la limatura. L’impegno che ci eravamo assunti l’abbiamo rispettato. Con questo testo abbiamo cercato di ricostruire con una forma letteraria e teatrale la vicenda di Adelia e Maria Giovanna Berretti, le due giovani sorelle che il 12 agosto 1944 furono trucidate in località Mulini di Sant’Anna.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...