Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi n. 1818 del 10 e 11 maggio 2016

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi n. 1818 del 10 e 11 maggio 2016

Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

# Non si può condannare la parola

#stiamoconDavigo”

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare. Evitiamo le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc.. Precisato ciò, il blog liberacroanacachenonce non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

Olio sulla provinciale per Stazzema.
Attenzione

Abbiamo riscontrato olio fino alla Curva del Selvano, al bivio della Stazzema Gallicano. (Postato 12,25 dell’11 maggio 2016)DSCN4346

Il personale della Provincia è prontamente intervenuto su segnalazione dei Vigili Urbani di Stazzema. Ma in questi casi vale il solito io pago pubblico oppure no?DSCN4349DSCN4348

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Il voto di fiducia è una sconfitta per tutti

Giuseppe Vezzoni,addì 10.5.2016

Mons. Nunzio Galantino, segretario della Cei, arriva in ritardo sul voto di fiducia, ormai divenuto una prassi da quel dì e che forse,se passerà la riforma costituzionale, non ci sarà neanche più bisogno di questo teatrino della democrazia. Il prelato avrebbe dovuto dire che con il voto di fiducia si approvano leggi (che potrebbero essere migliorate) contando su fatto che il tutti a casa che si rischierebbe con la messa in minoranza del Governo è un autolesionismo che i parlamentari non pensano davvero di procurarsi. Ma esiste il voto di coscienza? Il voto con cui in un amen si impoverisce la gente non è un voto di coscienza o è solo politico? Dire no alle unioni civili è più morale che dire sì al mantenimento dei privilegi, dei vitalizi e all’impoverimento e sfruttamento delle categorie meno abbienti e dei giovani?

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Grande successo al Palazzo della Cultura in Cardoso per la mostra “S’i’ fossi acqua”IMG_6592IMG_6586

Da Michele Morabito,responsabile Ufficio cultura di Stazzema,Stazzema, 10 maggio 2016

Stazzema_ Grande successo per l’inaugurazione della Mostra “S’i’ fossi acqua” al Palazzo della Cultura in Cardoso che ha dato il via per le celebrazioni per il 20° anniversario dell’alluvione in Versilia del 19 giugno 1996. La mostra espone opere sul tema dell’acqua dei ragazzi del Liceo Artistico Stagio Stagi di Pietrasanta e della scuola secondaria dell’Istituto Comprensivo Martiri di Sant’Anna di Pontestazzemese.IMG_6588

Il Liceo Artistico Stagio Stagi di Pietrasanta e la scuola secondaria dell’Istituto Comprensivo Martiri di Sant’Anna di Stazzema di Pontestazzemese hanno allestito fino al 5 giugno 2016 una mostra che parla dell’Acqua come risultato di un percorso di studi durato per tutto l’anno scolastico. I ragazzi dello Stagio Stagi mettono in opere l’acqua, immortalata dai poeti, ascoltata dai musicisti, come fonte di vita e di gioia, come materia necessaria alla vita ed essa stessa vita. In fondo anche gli uomini sono fatti prevalentemente di acqua e le lacrime lo provano. L’uomo che si crede padrone del pianeta viene rappresentato invece, come uno degli inquilini del mondo, che ha bisogno di aria e acqua. I ragazzi dello Stagi hanno realizzato sul tema dell’acqua opere di pittura, installazioni artistiche e gioielli oltre piani di recupero paesaggistico realizzati dagli stessi ragazzi dello Stagi. Opera dei professori del Liceo Artistico Stagio Stagi anche il manifesto del 20° anniversario delle celebrazioni che accompagnerà fino a novembre le manifestazioni.IMG_6593

L’Istituto Comprensivo Martiri di Sant’Anna ha giocato con le parole sul tema dell’acqua con la tecnica del Caviardage che potremmo tradurre come annerire. In effetti l’azione di “caviardage” era quella che si faceva in passato per sopprimere in alcuni scritti dei passaggi ritenuti immorali dalla censura. In questo caso in un testo verranno ‘annerite’ le parti  (frasi o parole ) che non servono, per mettere in evidenza quanto resta, o meglio quelle parole che più hanno colpito i ragazzi per ottenere un componimento poetico. I ragazzi di Pontestazzemese lo hanno applicato ad un testo di 20 anni fa di Giuseppe Guidi sul tema dell’alluvione. L’obiettivo è quello di far riflettere sull’acqua, capace di tutto e di nulla.

Alla apertura oltre il Sindaco Maurizio Verona e il Presidente dell’Unione dei Comuni Alessandro Del Dotto, la dirigente scolastica del Liceo artistico Stagio Stagi, la vice dirigente vicaria dell’Istituto Comprensivo di Pontestazzemese e soprattutto una nutrita rappresentanza di ragazzi delle due scuole che hanno animato l’apertura della mostra che sarà aperta dal giovedì alla domenica dalle 16,30 alle 18,30 sino al 5 giugno.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Proposta per il rilancio turistico di Seravezza

Da Fracesco Speroni, Ufficio stampa lista Idee in Comune Caviani sindaco,addì 10.5.2016

Seravezza_ Tra i vari progetti della lista Idee in Comune che sostiene la mia candidatura a Sindaco di Seravezza, ce ne sono alcuni particolarmente strategici, soprattutto nell’ottica di promuovere quella vocazione turistica che in questi anni non è mai stata davvero considerata: non è possibile infatti che in tutto il Comune di Seravezza ci sia un solo albergo. Sarà pertanto impegno mio e di tutta la mia amministrazione lavorare affinché vengano aperti almeno uno o due alberghi nel capoluogo. Abbiamo già individuato diversi immobili che potrebbero essere destinati a tale scopo. Sarà nostra premura incoraggiare imprenditori alberghieri a scommettere su Seravezza. 

Leggo in giro che c’è un candidato il quale va promettendo di riportare le scuole a Seravezza: idea nobilissima. Peccato però che le scuole non possa aprirle il sindaco a suo piacere, essendo materia di competenza della Provincia e non del Comune. Si tratta purtroppo della solita favoletta elettorale. Chiediamoci piuttosto cosa ha fatto per evitare la chiusura delle nostre scuole chi in questi anni ci ha amministrato dal Comune prima e dalla Provincia poi? (Riccardo Cavirani Candidato Sindaco Idee in Comune)

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Un faccia a faccia tra i candidati sindaci a Seravezza

Riccardo Tarabella propone un confronto pubblico tra i quattro candidati alla carica di sindaco del Comune di Seravezza_DSC0490

Da Ufficio Stampa Lista Riccardo Tarabella Sindaco,Stefano Roni, addì 10.5.2016

Seravezza_ «Adesso che la competizione elettorale ha tutti i crismi dell’ufficialità, che le liste e i simboli sono stati depositati e che si conoscono anche i singoli programmi elettorali, i tempi sono maturi per un confronto pubblico tra i quattro candidati sindaci dinanzi agli elettori del Comune di Seravezza», dichiara Riccardo Tarabella. «Al di là dell’attività che le singole liste stanno svolgendo sul territorio, ritengo infatti che sia importante offrire alla cittadinanza un momento di confronto e di dialogo fra i candidati, un’occasione in cui ognuno possa presentarsi e presentare le proprie idee per il governo del territorio in relazione con quelle degli altri. Auspico che il faccia a faccia possa tenersi in tempi brevi e mi permetto anche di indicare il Teatro delle Scuderie Granducali quale sede ideale del confronto, disponendo di spazio sufficiente ad accogliere un discreto numero di cittadini ed essendo dotato di tutti i necessari servizi per eventuali registrazioni radiotelevisive».

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

“Filadelfo Simi – L’artista, l’uomo, la sua terra e la sua gente”

Venerdì alle Scuderie Granducali di Seravezza13123338_10207361106400924_7004351595296069404_o

Da Cristina Salvatori,addì 10.5.2016

Seravezza_ Mancano appena tre giorni al Convegno che si terrà alle Scuderie Granducali di Seravezza. Rinnovo dunque il mio invito ai versiliesi che come me sono appassionati estimatori delle opere del nostro illustre Artista e Conterraneo , ma anche a coloro che non si sono mai veramente soffermati sulla sua figura o la conoscono solo marginalmente, a prendere parte a un dibattito che non sarà improntato a toni accademici e dottorali. Discorrere d’Arte non è affatto quella cosa noiosa che molti immaginano. I quadri “vivono”. E “parlano”…a chi li sa ascoltare! L’appuntamento di venerdì 13 maggio alle 18:00 ,  presso le Scuderie Granducali, è con “Filadelfo Simi – L’artista, l’uomo, la sua terra e la sua gente”.

L’incanto dell’Alta Versilia evocato dallo sguardo sensibile e dal delicato lirismo di un grande Maestro della scuola toscana.

Graditissima sarebbe la presenza del giornalista Giuseppe Vezzoni!
Per la gioia dei partecipanti, a fine dibattito ci sarà un piccolo rinfresco a base di prodotti tipici locali.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Gilgul a Kassel, un trionfo nell’edizione per tromba e orchestra da cameraIMG-20160508-WA0013

Da Maren Westermann, addì 10.5.2016

Kassel_ Sabato scorso a Kassel il grande trombettista Reinhold Friedrich accompagnato dall`orchestra da camera Louis Spohr ha eseguito la prima mondiale della nuova edizione per tromba e orchestra da camera di GILGUL, dedicato alle vittime di Sant`Anna,  di Luca Lombardi. E`stato un grande successo. Era presente Luca Lombardi che prima del concerto ha tenuto un intervento molto commovente in cui ha parlato della storia dell`eccidio di Sant`Anna di Stazzema e dell`organo della pace,  ma anche deille problematiche politiche odierne in Europa.

Sistemato il serbatoio di captazione dell’acquedotto di MulinaDSCN4332

Giuseppe Vezzoni,addì 10.5.2016

Finalmente il serbatoio di captazione dell’acquedotto di Mulina, che è stato interessato da un intervento di manutenzione da parte della società Gaia, ha ritrovato il decoro. Resta però il fatto che sono quasi due decenni che non si effettua la pulizia della vasca. L’ultima pulizia risale al 1999 quando la gestione passò dal comune a Vea.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Pedalata odierna: Mulina, Farnocchia, Pontestazzemse, Pruno, Iacco, La Risvolta, Mulina.DSCN4336DSCN4335

Giuseppe Vezzoni,addì 10.5.2016DSCN4345

Sono stati 31 km quelli percorsi stamani con un dislivello da superare di circa 900 metri e spalmato su quattro tratti di salita: Mulina – Farnocchia (6,5 km. ) – Pontestazzemese – Pruno (6,5 km. ) Iacco-La Risvolta (1,5 km.) e Pontestazzemese – Mulina (1 km.). Temevamo il tratto più duro della salita di Farnocchia, ma proprio in quei quattrocento metri siamo stati al meglio. Più difficile è stato invece lo strappo sotto Volegno durante l’ascesa a Pruno, ma stamani il fisico e la mente erano in armonia e pertanto allo sforzo non si è aggiunto, come spesso capita, l’appesantimento della componente psicologica. Siamo in un momento sì, soddisfatti della salute ma anche per quello che scriviamo. Il testo della lettura scenica Il bolgetto al mulino delle gobbette ci viene bene, molto bene. Sarà una novità anche per la ricostruzione storica che stiamo facendo, fedeli alle testimonianze di Angiolo Berretti, Enio Mancini, Giuseppe Pardini, Vinicio Pardini, Landa Pelletti, don Giuseppe Vangelisti e Maria Bresciani in Berretti e Anna Donatini.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...