Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1797 del 14 e 15 aprile 2016

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1797 del 14 e 15 aprile 2016

Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

# Non si può condannare la parola

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare. Evitiamo le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc.. Precisato ciò, il blog liberacroanacachenonce non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

Tragedia sulla cava Antonioli nel bacino Gioia, a Colonnata: due cavatori  di 46 e di 55 anni sepolti dal materiale di un costone della montagna precipitato nell’area di cava; un terzo è stato salvato dall’elisoccorso Pegaso dopo essere restato per molto tempo sospeso nel vuoto. Il Direttore di lavori in cava è stato colpito da infarto.

Giuseppe Vezzoni,addì 14.4.2016

Massa e Carrara_Una tragedia,l’ennesima sulle cave delle Alpi Apuane. Aggiungere altro oggi non si può per rispetto di due cavatori che sono sotto una montagna di marmo. Siamo vicini alle famiglie e ai compagni di lavoro. Non riusciamo neanche a pensare ad un miracolo, considerata la quantità di materiale precipitata addosso ai due lavoratori: circa duemila tonnellate. Ci auguriamo solo che la tragedia sia dipesa da quell’imponderabilità che l’uomo non può prevedere. Le morti bianche in Toscana sono aumentate a fronte di una diminuzione degli incidente sul lavoro.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Il paese che siamo diventati: Il presidente della Corte Costituzionale ha invitato a partecipare al referendum, il presidente emerito Napolitano ad astenersi

Il presidente emerito Napolitano si differenzia dal pensiero del Presidente della Corte Costituzionale Paolo Grossi, in merito al referendum di domenica. Grossi ha detto che “partecipare al voto significa cittadinanza piena”.Il presidente emerito Napolitano ha dato invece l’indirizzo inverso, quello di astenersi dal partecipare al referendum. Il paese che siamo diventati è anche questo. Si vuole vincere senza misurarci con le ragioni avverse. A vincere potrebbe essere il bene comune di pochi sfruttando quella cittadinanza che non vuole essere piena ma servile.

Purtroppo noi non potremo partecipare al voto per motivi famigliari. Sabato partiremo per la Francia, ma domenica avremmo votato Sì, anche se con difficoltà. Avremmo votato Sì, soprattutto per questo autoritarismo, per questa emerita ingerenza e per opporci allo svuotamento della cittadinanza portato avanti nella Seconda Repubblica.

Per quanto concerne il referendum confermativo della Riforma Costituzionale, ad ottobre voteremo No. Non daremo mai il voto favorevole per un Senato di nominati ma, soprattutto, per un premio di maggioranza così articolato che snatura la rappresentabilità democratica: un partito con il 25% dei voti dei cittadini aventi diritto al voto che in Parlamento avrebbe la maggioranza. In questo caso nessun quorum per far scattare un premio che rischia di essere uno sproposito democratico e su cui la Corte Costituzionale tra qualche anno dovrà intervenire ancora per correggerlo. 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Anche a marzo l’Istat conferma il persistere di una situazione di deflazione annua

Giuseppe Vezzoni,addì 14.4.2016

L’indice dei pezzi al consumo rispetto a marzo 2015 sono calati dello 0,2%. La conferma è dell’Istat. Se a febbraio il dato della deflazione era – 0,3%, a marzo c’è stato un lievissimo aumento dei prezzi su base mensile. Tuttavia, qualora volessimo tenere di conto che la Bce punta al dato ottimale di una inflazione sotto il 2%, ossia un aumento dei prezzi annuo con questa percentuale, la situazione deflazionistica in Italia dimostra quanto siamo lontani dall’indice ottimale predetto. Un aumento che darebbe risorse a migliorare la qualità dei prodotti e a stimolarne l’innovazione. Invece l’economia italiana, per vendere, deve fare una politica della diminuzione dei prezzi, tanto che risorse da investire non se ne ricavano. I redditi di milioni e milioni di italiani impoveriti dalla moneta unica e dalla crisi non consentono di vendere i prodotti se non a prezzo di sconto.

^^^^^^^^^^^^^^^^^

Petizione contro le lobby e a favore della trasparenza

Da Riparte il Futuro, 14.4.2016


Sono più di 40 anni che attendiamo una legge che regolamenti l’attività di lobbying in Italia. In questi giorni se ne parla tantissimo ma cosa significa “lobbying”? La parola è diventata sinonimo di “faccendieri che si muovono nell’ombra” ma in realtà, in una democrazia moderna, qualsiasi gruppo organizzato dovrebbe essere in grado di influenzare legittimamente i decisori pubblici.

Unisciti a noi: www.riparteilfuturo.it/lobbying-europa

Lo fanno le grosse aziende, gli ordini professionali, i sindacati e anche le associazioni e i movimenti di cittadini. Tuttavia, la completa assenza di trasparenza nel settore rende impossibile individuare chi svolge tale attività, con quali mezzi lo fa e verso quali obiettivi. E l’opacità minaccia seriamente la qualità delle nostre leggi favorendo fenomeni di corruzione e conflitti di interessi.

Anche in Europa le regole sul lobbying non funzionano come dovrebbero. A Bruxelles, luogo dove si prendono decisioni che riguardano il futuro di tutti noi e seconda città al mondo per numero di lobbisti dopo Washington, esiste un registro europeo dei portatori di interesse a cui però non è obbligatorio iscriversi e che non vale neppure per tutte le istituzioni comunitarie.

Per questo Riparte il futuro, insieme ad altre organizzazioni, chiede che tutti i lobbisti siano obbligati a entrare nel registro e che vengano sanzionati se non lo fanno.

Sapere chi influenza le scelte dei politici e dei funzionari che ci governano è un nostro diritto: firma per puntare i fari sul lobbying in Italia e in Europa.

Re: Libera Cronaca ha firmato

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Sarà potenziata a Stazzema la raccolta differenziata

Il Sindaco Verona ed il consigliere delegato Tovani: “Produrre meno rifiuti per abbattere il costo per le famiglie”

LOCANDINA RACCOLTA

Da Dott. Michele Morabito, Responsabile Area della Cultura e della Pace. Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema,addì 14.4.2016

Stazzema_ Entro il 1° luglio partirà anche a Stazzema il servizio di raccolta differenziata in sei frazioni del territorio, Ruosina, Pontestazzemese, Cardoso, Pruno, Volegno e Gallena, con l’obiettivo di estenderlo quanto prima dopo i primi sei mesi sperimentali al maggior numero di paesi nel territorio comunale. Molte le novità che entreranno in funzione a quella data: la prima è la differenziazione dell’organico, che farò parte di un sistema di “raccolta differenziata di prossimità” che consiste nel prelievo dei rifiuti differenziati in prossimità delle residenze di un gruppo di utenti che meglio si adatta alla morfologia dei paesi. Con questo nuovo servizio tutte le utenze verranno dotate di appositi kit domestici per differenziare meglio i propri rifiuti. Si introduce inoltre, su tutto il territorio del Comune di Stazzema la raccolta di olio, pile e farmaci. Il potenziamento della raccolta differenziata avverrà anche nelle frazioni di La Culla e Sant’Anna di Stazzema con la creazione di nuove isole ecologiche. Per mettere a regime sin dall’inizio il servizio l’amministrazione di Stazzema con l’assistenza tecnica di Ersu predisporrà una serie di assemblee pubbliche destinate ad incontrare i cittadini e a spiegare la valenza e l’importanza di questo nuova procedura di buone pratiche ambientali. Ersu ed il Comune di Stazzema hanno centrato inoltre, l’obiettivo di realizzare sul territorio con Ato un Centro di raccolta dei rifiuti.

Il Comune di Stazzema prosegue nel percorso virtuoso di miglioramento del servizio di raccolta”, commentano il Sindaco Maurizio Verona e il consigliere delegato all’Ambiente Alessio Tovani, “che vuole mirare non solo alla tutela dell’Ambiente attraverso la differenziazione dei rifiuti, ma anche un progetto di riduzione del rifiuti che potrà avere un beneficio per i cittadini in termini economici. Quindi, puntiamo ad un duplice obiettivo che può dare benefici di lungo termine in termini ambientali e non comporterà un impegno gravoso alle famiglie che vedranno scendere le spese per il servizio, cambiando in senso migliorativo le proprie abitudini. Presto incontreremo i cittadini che avranno un ruolo da protagonisti di questo cambiamento che allinea Stazzema agli altri Comuni della Versilia: nei prossimi mesi dopo questa fase sperimentale che ci consentirà di mettere a punto il servizio, lavoreremo per estendere quanto prima il servizio alle altre frazioni”.

^^^^^^^^^^^^^^^^

Più sicurezza al vivere in montagna

Da Francesco Speroni, Addetto Stampa IDEE IN COMUNE Seravezza 14 aprile 2016,defibrillatore via vespuccidefibrillatore piazza duomo-2

Seravezza_ Dopo i numerosi e proficui incontri avuti tra IDEE IN COMUNE – la lista politica locale che sostiene la candidatura a Sindaco di Riccardo Cavirani – e le numerose associazioni di pronto intervento e di volontariato per le emergenze ed il primo soccorso, abbiamo deciso di inserire nel nostro programma la collocazione di colonnine munite di defibrillatore in ogni frazione della montagna. Questo avverrà in collaborazione con le Pubbliche Assistenze locali la quali avranno anche il compito, grazie all’ausilio di personale specializzato, di istruire la popolazione su come riconoscere i sintomi dell’infarto e su come usare il defibrillatore. Questi modelli di defibrillatori – peraltro già installati in altri comuni d’Italia – sono totalmente automatici e facili da usare anche da parte di personale non esperto. Nel caso dell’infarto, il fattore tempo è assolutamente decisivo per salvare la vita di chi ne è colpito, avere quindi una strumento come questo vicino casa può davvero fare la differenza.16086DAE_Arcore_2

Passando invece alla sicurezza stradale, riteniamo utile ripristinare laddove già esistevano ed installarne di nuovi dove necessario, gli specchi stradali bombati, utilissimi per consentire ai conducenti una migliore è più immediata percezione del traffico in avvicinamento laddove la visuale diretta è impossibile, come ad esempio in prossimità di una curva.

Infine, prendendo atto che non esistono filiali bancarie in nessun paese della montagna, desideriamo spronare ed incoraggiare gli istituti di credito affinché installino sportelli bancomat nei vari paesi. Sportelli bancomat utilissimi sia per i residenti che per i turisti che d’estate popolano le nostre frazioni montane.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Grande successo dell’incontro con il prof. Giovanni Padroni ieri sera in Sala CopeWP_20160413_21_03_18_Pro_low

Molte le idee e le proposte: su tutte, la creazione a Seravezza del Club Unesco della Versilia

Da Ufficio Stampa Lista Riccardo Tarabella Sindaco, Stefano Roni,addì 14.4.2016

Seravezza_Un Club Unesco con sede a Seravezza, che accompagni l’amministrazione comunale nella valorizzazione dell’Area Medicea e favorisca preziose sinergie con gli altri beni Unesco dell’area tosco-ligure, in primis le Ville e i Giardini Medicei di Toscana, Piazza del Duomo di Pisa, Portovenere e le Cinque Terre. È l’idea lanciata da Riccardo Tarabella ieri nell’incontro di chiusura del Cantiere Programmatico della lista civica “Al Cuore della Versilia”, ospite il professor Giovanni Padroni dell’Università di Pisa, esperto in organizzazione aziendale, dei beni culturali, ambientali e del turismo. Una serata di grande successo, non solo per il numero dei presenti, ma per la rilevanza dei temi trattati, sviluppati lungo due precise direttrici: la valorizzazione economica dei beni paesaggistici, storici e culturali; l’efficienza delle amministrazioni pubbliche.

Rispondendo anche alle sollecitazioni di Riccardo Tarabella e del pubblico, il professor Padroni ha descritto la cornice nella quale un’amministrazione pubblica moderna ed efficiente è chiamata oggi ad inserire il proprio disegno di governo: un mondo complesso, veloce, in continuo divenire, che richiede – tanto nel privato quanto nel pubblico – strutture ben organizzate, flessibili e capaci di adattarsi, basate su un continuo scambio di informazioni, fatte di persone motivate e sempre più specializzate; strutture non piramidali ma reticolari, nelle quali anche l’elemento apparentemente meno importante può risultare decisivo per il successo finale, proprio come avviene nei team della Formula Uno. E ancora: i concetti di distretto culturale, di beni immateriali, di resilienza e di know-why (conoscere il perché delle cose), accompagnati dalle sottolineature di Riccardo Tarabella sulla necessità di preservare i valori della comunità e di Ettore Neri che ha chiuso la serata parlando del ruolo del sindaco oggi e del rapporto tra chi amministra e chi dirige il comune (ovvero la parte politica e i funzionari dell’ente). Veramente una grande occasione di arricchimento per il folto pubblico presente e, soprattutto, per candidati e staff della lista “Al Cuore della Versilia” nel momento cruciale di definizione del programma di governo.

La ripresa integrale dell’incontro sarà presto disponibile sul sito web www.riccardotarabellasindaco.it

Foto allegata: Riccardo Tarabella con Giovanni Padroni mercoledì sera in Sala Cope a Querceta

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Forum Giovani a Sant’Anna di Stazzema XVI edizioneIMG_8191IMG_8182

La strage di Viareggio sarà al centro del dibattito di domani, venerdì 15 aprile
Dal Parco Nazionale della Pace, Museo Storico della Resistenza
Sant’Anna di Stazzema
.addì 14.4.2016

Stazzema_ Gentili redazioni, informiamo che domani, venerdì 15 aprile 2016, si svolgerà a Sant’Anna di Stazzema la seconda giornata del Forum Giovani con studenti delle scuole superiori. La manifestazione è riservata alle scuole (iscrizioni chiuse).

Gli studenti prenderanno parte al dibattito “Quale verità di rende liberi?” con i giornalisti Ilaria Lonigro, Alberto Nerazzini, Paolo Salom e Milvia Spadi, con la partecipazione del prof. Alfonso Maria Iacono e alla presenza di Marco Piagentini, Presidente dell’Associazione familiari delle vittime della strage di Viareggio del 2009.

Nella giornata odierna (14 aprile) , gli studenti delle scuole medie hanno assistito alla rappresentazione teatrale “La Costituzione in undici colori” di Renzo Sicco e Fabio Arrivas”. Il Forum Giovani è organizzato dal Comune di Stazzema in collaborazione con UOEI e Ass.ne Martiri di Sant’Anna.
La vostra presenza sarebbe oltremodo gradita. Ringraziando per la collaborazione, porgiamo cordiali saluti

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Patrocinio all’iniziativa editoriale “Das weite Trauma” e biglietto di ingresso al Museo di Sant’Anna

DELIBERA_GIUNTA_n_79

DELIBERA_GIUNTA_n_69

Pubblichiamo il Pdf delle due delibere della Giunta Comunale di Stazzema con cui ha concesso il patrocinio all’iniziativa editoriale “Das weite Trauma” e ha approvato di istituire il pagamento di un biglietto per visitare il Museo della Resistenza di Sant’Anna di Stazzema.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Roberto Giaquinto, il talento italiano che conquista gli UsaRoberto Giaquinto (1)R. G

Da Accademia dei Parmenidei,addì 13.4.2016

Il 13 e il 14 maggio all’Alexanderplatz di Roma si terrà un evento speciale: Roberto Giaquinto sarà in concerto con il leggendario sassofonista statunitense George Garzone.

Roberto è un musicista dal talento strepitoso che ha ricevuto riconoscimenti internazionali e vanta di collaborazioni con i colossi del jazz contemporaneo.

 Nato a Napoli, ha subito mostrato giovanissimo le sue capacità, inserendosi nella scena musicale della città. La sua passione l’ha spinto a trasferirsi a Roma, città in cui ha continuato i suoi studi e allargato le sue conoscenze musicali, iniziando i suoi primi tour europei.

 Parallelamente alla sua fervida attività concertistica in tutta Europa, Giaquinto ha terminato i suoi studi di Conservatorio ed è stato poco dopo premiato con una borsa di studio per il prestigioso Berklee College of Music. A Boston è poi scelto per essere parte del programma altamente selettivo Global Jazz Institute, diretto dal pianista Grammy-winning Danilo Perez.

 Giaquinto è stato subito apprezzato per la sua sensibilità musicale, per l’originalità’ del suo timbro e la fluidità di fraseggio sulla batteria, caratteristiche gli hanno sempre permesso di partecipare ad alcuni tra i più importanti festival e club nel mondo, tra cui la Detroit Jazz Festival, il Toronto Jazz Festival, il Blue Note, Kennedy Center e molti altri.

 Oggi Roberto è considerato uno dei batteristi di punta sulla scena jazz mondiale, in quanto ha caratterizzato e creato il suono di alcuni gruppi importanti che hanno, grazie a lui, preso vita e riscosso grande successo, tra cui il Mike Bono Group, il Daniel Rotem Trio, il Christian Li Group, l’Albino Mbie Project, il Veronika Morscher Band e molti altri.

Non c’é da rimanere sorpresi per un batterista del suo calibro, il cui drumming ricorda quello dei giganti della batteria jazz, come Elvin Jones, Max Roach, Roy Haynes, Art Blakey e Tony Williams.

 Giaquinto oltre ad essere un batterista dotato di una fervida creatività e potenza ritmica, è anche un florido compositore e bandleader.

Infatti, al di là della sua attività di sideman, il batterista partenopeo ha formato da circa tre anni il Roberto Giaquinto Group ed il duo Radio Intro, in collaborazione con il pianista Yakir Arbib, creando progetti con cui ha già girato il mondo riscuotendo un grande apprezzamento dalla critica musicale, grazie alle sue abilità compositive.

 Le sue combinazioni musicali, infatti, sono il perfetto risultato di un mix che nasce dall’incontro delle melodie folcloristiche e classiche napoletane-europee e la tradizione del jazz e del rock Americano.

Esempi perfetti sono i suoi brani “Venn Diagram” e “ Late Night, Uneven Surfaces”, laddove la complessità della forma e della struttura armonica si nasconde dietro melodie profonde e nostalgiche, paragonabili a quelle del premio Oscar Ennio Morricone o a quelle più dissonanti di Ravel e Debussy. A breve, dunque, avremo il piacere di ascoltare Giaquinto al fianco di uno dei più grandi sassofonisti al mondo: George Garzone. Un evento raro cui tutti gli appassionati di jazz non possono mancare.

 I due hanno iniziato la loro collaborazione circa quattro anni fa negli USA, quando il celebre sassofonista è rimasto folgorato dall’originalità’ e dal talento del giovane batterista italiano.

La loro affinità musicale, ormai consolidata, darà certamente vita a due indimenticabili serate nello storico jazz club di Roma.

Il 13 e il 14 maggio, dunque, l’Alexanderplatz Jazz Club servirà da piattaforma per i due strepitosi artisti che si esibiranno in libere improvvisazioni e in composizioni originali di Roberto Giaquinto, talento di spessore mondiale, di cui l’Italia può fieramente vantarsi. (Bianca Fasano)

^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Pedalata odierna: Mulina, Ponte di Tomarlo, Stazzema capoluogo, Martinetto, marginetta della Croce di Stazzema, sterrato della Stazzema – Gallicano, curva del Selvano, Stazzema capoluogo, Martinetto, Mulina.DSCN4052DSCN4046

Giuseppe Vezzoni,addì 14.4.2016DSCN4054

Pedalata intorno casa, dopo essere stati stamani a cambiare la camera d’aria da Ciclo Aliverti. La foratura nella discesa del Magno ci ha consigliato di non allontanarci troppo a due giorni dalla partenza per Lauterbourg. Anche domani pedaleremo intorno casa. Poi stop fino al 2 maggio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...