Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1760 del 26 e 27 febbraio 2016

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1760 del 26 e 27 febbraio 2016

Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

# Non si può condannare la parola

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare. Evitiamo le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc.. Precisato ciò, il blog liberacroanacachenonce non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

A febbraio cala la fiducia dei consumatori ma cresce quella delle imprese

Giuseppe Vezzoni,addì 26.2.2016

A febbraio cala la fiducia dei consumatori e migliora quelle delle imprese. L’ Istat rileva che l’indice relativo ai consumatori scende dai 118,6 del mese precedente ai114,5 punti. Nelle imprese l’indice passa da 101,4 a 103,1 punti.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Memoria rende liberi 1945-2016 a Sant’Anna di Stazzema con lo SpiCgil

Dott. Michele Morabito, Responsabile Area della Cultura e della Pace, Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema,addì 25.2.2016

Stazzema_ Si svolgerà lunedì 29 febbraio alle ore 14,00 presso il Museo Storico della Resistenza la manifestazione “1945 – 2016 La memoria rende liberi” con lo Spi Cgil.spi_sTAZZEMA

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Fondazione Parco nazionale della Pace: quante energie sperperate!

Giuseppe Vezzoni,addì 26.2.2016

Era da tempo che si sapeva che la Fondazione Parco nazionale della Pace non poteva costituirsi perché l’immobile del Museo della Resistenza era un bene demaniale che non poteva essere conferito nel patrimonio della Fondazione. Scrivemmo anche a un funzionario regionale per avere lumi sul fallimento della Fondazione ma ricevemmo risposte evasive. Una ventina di giorni fa la Regione Toscana ha approvato una legge per la costituzione di un nuovo ente che dovrà gestire il Parco e il Museo. Insomma, si dà vita all’ennesimo ente di cui ancora non sappiamo niente, come un aereo che improvvisamente è spuntato dalla fusoliera della mastodontica Fondazione, costata tempo (e denaro) e il cui Statuto ha richiesto vari passaggi istituzionali che hanno interessato il consiglio comunale di Stazzema e le assemblee della provincia e della Regione. L’ente sarà gestito con spirito volontaristico e con costi irrisori, così come ha auspicato il superstite Enrico Pieri durante la premiazione della prima edizione del Premio Giustolisi? Contro la costituzione di questo ente ha votato il gruppo regionale della Lega Nord.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Prova Gratuita

Corso di Smartphone e Tabletunnamed

Da Crealizza, addì 26.2.2016

Col Patrocinio del Comune di Stazzema CREALIZZA è lieta di promuovere una grande iniziativa:

Una PROVA GRATUITA del corso di “Smartphone e Tablet”, come dimostrazione di quanto al giorno d’oggi tutti siamo in possesso di un dispositivo mobile del quale conosciamo solo una parte delle sue funzioni.

Smartphone e Tablet” si dedica all’insegnamento del corretto utilizzo dei dispositivi di uso comune e ad una migliore gestione del lavoro e delle attività ad esso correlate.

Un insegnate qualificato terrà una lezione dimostrativa alla quale si potrà assistere senza impegno il giorno Venerdì 4 Marzo alle ore 21.00 presso l’Istituto Comprensivo Martiri di Sant’Anna.

Lo scopo del progetto “APPlicati! :)” è quello di formare, attraverso 10 lezioni comprese di un’autovalutazione finale, gli allievi sia da un punto di vista culturale sia da quello sociale.

Pertanto invitiamo chiunque fosse interessato a contattare l’organizzazione tramite crealizza@gmail.com o al 348 90 46 299e a seguirci sulla pagina Facebook dove sono presenti tutte le informazioni riguardo altri corsi correlati come Web, Social e Blog”.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Domani  presentazione del volume L’anno del Leone2c452873-21fb-4760-a16a-ce614cc1c0cb

Scuderie Granducali di Seravezza, ore 16:00

Da Luigi Santini, Direttore Sezione Versilia StoricaIstituto Storico Lucchese

Seravezza_ Con viva soddisfazione, informo che sabato 27 Febbraio p.v.  sarà presentato a Seravezza il volume “L’Anno del Leone” che raccoglie tutti gli eventi delle Celebrazioni del 500° Anniversario del Lodo di Papa Leone X.
Allego l’nvito e comunico che, nell’occasione, una copia omaggio del volume sarà consegnata a tutti coloro che hanno partecipato alle attività del Lodo.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Premio Erminio Cidonio

Da Renato Sacchelli, addì 25.2.2016

Esprimo la mia soddisfazione per avere appreso la notizia riguardante il premio indetto dalla Fondazione Henraux, facente capo alla più antica e importante società mondiale per l’escavazione e lavorazione del marmo, per onorare i protagonisti  dell’arte moderna  contemporanea. Tra questi figura  Erminio Cidonio, che dedicò molte energie per  diffondere l’amore per le opere d’arte contemporanea scolpita sul marmo, dedicando anche profonda attenzione all’escavazione ed alla lavorazione, in tutte le loro fasi.

Nei primi Anni 60 Cidonio, quando era amministratore unico della società, invitò a scolpire presso il laboratorio di Querceta della Henraux  gli artisti più famosi del mondo. Si deve a lui se fu aperta la ripida via che permise ai camion di arrivare sulle cave del Monte Altissimo, per trasportare nelle segherie e nei laboratori di scultura i marmi scavati sulla montagna di Michelangelo.

Di Erminio Cidonio parlai in un articolo pubblicato su Versilia Oggi nel 1985 che successivamente, il 23 novembre 2011, ho riportato anche sul il mio blog intitolato “Il Mondo di Otaner”. In questi miei scritti proponevo che al suo nome venisse intitolata la via che aveva aperto sul monte Altissimo. Purtroppo nessuno accolse la mia idea. Concludo formulando tantissimi auguri a tutti coloro che parteciperanno al concorso.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Napoli. Bianca Fasano: tra i più prolifici autori di ebook sul web. Ha pubblicato sedici lavori letterari via StreetLib e prepara il diciassettesimo.2

Da Accademia dei Parmenidei,addì 26.2.2016Bianca Fasano Premio Comune di Napoli

Napoli vanta una prolifica scrittrice di ebook: al momento ci sono infatti, pubblicati sul web, sedici libri della scrittrice e giornalista Bianca Fasano, che permettono al pubblico di lettori un’ampia scelta di tipologia letteraria di sua mano. Le pubblicazioni: “Terra al sole“, suo primo romanzo in cartaceo, il testo storico, sociologico e delle codificazioni, “Polvere di Storia” (già in cartaceo), basato su documenti originali; “Stio tra storia e leggenda e cenni sulla Baronia di Magliano” del cui cartaceo si sono perse le tracce ed ancora: “Voci dal passato”, con la ricerca sulla parapsicologia, precedentemente pubblicata in cartaceo, riveduta e ampliata; “Nostra recita quotidiana” (già in cartaceo), romanzo; “Il tempo degli eroi”, una full immersion nel 1963, da cui traspaiono fatti umani e sociali, tra i quali l’assassino di Kennedy con i suoi retroscena misteriosi, la morte, ossia il “presunto suicidio” di Marilyn Monroe, la tragedia del Vajont (precedentemente in cartaceo, vincitore di molti premi di letteratura), e proseguendo: ” Quel magico mondo lontano”, romanzo (dal cartaceo)“Scripta manent” (già in cartaceo), dove ha inserito poesie e racconti, “Chiazze d’azzurro” Poesie (nuovo); “Utero Familiare e altri racconti tra fantascienza e fantasy” (sua seconda pubblicazione giovanile in cartaceo riveduta e ampliata), “Gelsomino giallo” -poesie- (nuovo), il romanzo “Prendo il tuo corpo (un corpo, un cervello)”, (nuovo), la Commedia “La saggezza della follia” (nell’ottobre 2015 ) e nel dicembre del 2015, sua ultima pubblicazione in ordine di tempo: “Milioni di mondi possibili“. Racconti, che contiene una gran parte di racconti assolutamente nuovi. Le copertine sono state rinnovate per gli ebook da Valentina D’Aiuto.La-giornalista-Bianca-Fasano

Chi la segue dal passato, anche come suo editore, ha avuto modo di rendersi conto del fatto che la scrittrice spazia dai testi storici allo studio della parapsicologia ed alla fantascienza ed ha pubblicato anche (essendo una convinta assertrice del lifelong learning), due tesi di laurea piuttosto recenti: la prima, in sociologia economica, del 2003, sulla situazione femminile; “Politiche di pari opportunità e pratiche di segregazione“, la seconda, tesi di laurea in magistrale di comunicazione del 2011; “New Design: L’Estetica Globale i database e l’ibridazione mediale”; entrambe acquistate e lette. Nel 2013 l’autrice ha preso anche un diploma in criminologia, che sostiene le sia stato molto utile nel campo giornalistico presentando una tesi di grafologia dal titolo Dove cerca il grafologo”. Viene fatto di chiedersi come mai una scrittrice e giornalista che giunge dal passato di pubblicazioni cartacee, sia divenuta una assertrice degli ebook. La sua risposta è stata:-“Il problema del cartaceo è la distribuzione. Se si è figli di un dio minore, come me, anche riuscendo a stampare il tuo lavoro con una casa editrice seria, ci si rende presto conto di come il costo della distribuzione incida in modo determinante sul successo del libro e pochi editori possano permetterselo. A causa di ciò, dopo la primitiva soddisfazione di stringere tra le mani il tuo lavoro letterario potrai, volendo, relegarli negli scatoloni o usarli come un biglietto da visita piuttosto costoso e distribuirli per fare sì che vengano letti.” Da notare che, proveniente da un’iscrizione all’albo dei giornalisti risalente al millenovecentottanta, (ha scritto su molte testate di valore), oggi preferisce lavorare per le moltissime testate giornalistiche web, che le pubblicano articoli molto vari nella tipologia, anche con tematiche sulle problematiche scolastiche ed i linea generale a carattere sociale. Le abbiamo chiesto le ragioni di questa scelta ed ha risposto:-“Scrivere per un giornale cartaceo ha senza dubbio la sua valenza: una sensazione di appartenenza, la condivisione di un percorso di lavoro, la soddisfazione che la carta stampata non smette di dare. Senza contare il consiglio e le lezioni che si possono avere da colleghi più preparati giornalisticamente. Per me ha contato molto il controllo e il consiglio del giornalista Umberto Belpedio, che mi indicava gli errori e suggeriva la via. Cosa non sempre presente oggi per le giovani leve che si muovono in alcuni casi nel mondo del giornalismo senza preparazione e senza misura del reale, specialmente quando non lavorano concretamente a contatto con le redazioni, come avveniva per me. Tuttavia ha ugualmente i suoi limiti: gli articoli, come diceva il mio caro collega Luigi Valletta del Roma, “sono farfalle”. Ammesso che qualcuno li legga, hanno vita brevissima. Quelli virtuali, invece, restano sul web e li si può rintracciare anche in spazi/tempo differenti. In teoria sono meno “veri”, in pratica sono più duraturi.”

Sappiamo che al momento è impegnata in un altro lavoro letterario “Il gemello decerebrato“, una sorta di giallo fantascientifico la cui ispirazione proviene dal passato ed oggi si sta realizzando. Diventerà il diciassettesimo ebook pubblicato? Pensiamo proprio di sì. (Ciro Riemma)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...