Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1735 del 27 e 28 gennaio 2016

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1735 del 27 e 28 gennaio 2016

Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

# Non si può condannare la parola

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare. Evitiamo le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc.. Precisato ciò, il blog liberacroanacachenonce non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

La Fiducia e la Corruzione nel paese che siamo diventati

Se la fiducia dei consumatori italiani alza l’indice da 117, 7 a 118,9, un livello mai toccato da 21 anni a questa parte, la corruzione invece colloca l’Italia al penultimo posto in Europa, prima della Bulgaria ma dopo la Grecia e la Romania.

Cala invece la fiducia delle imprese retrocedendo l’indice da 105,6 a 101,5 , mentre gli osservatori economici avvertono che c’è un calo dei consumi.

Per quanto riguarda la corruzione, l’Italia si colloca al 61° posto nel mondo ( 44/100), mentre la Grecia e la Romania sono sul 58° scalino su 168. Seppure con un miglioramento di otto posizioni, la corruzione resta un pesante deficit che penalizza l’Italia e disincentiva gli investimenti.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Le regole vanno rispettate in primis da chi le prescrive

Addi,26.1.2016

Nel numero 1733 della Libera Cronaca pubblichi la lettera di un cittadino che ti rimprovera di non aver diffuso la notizia dell’avvenuta pubblicazione della sentenza del Giudice di Pace ed altre amenità. Non dici di chi si tratta, sbagliando e contravvenendo alla regola, giusta, che tu stesso imponi a chi vuol vedere pubblicate sul blog le proprie ragioni, l’incipit della pagina quotidiana recita infatti << Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata>> e le regole le deve rispettare “in primis” chi le prescrive.Consiglio comunale sulle concessioni-29 aprile 2008 005

Non condivido assolutamente quanto sostiene il lettore “forzatamente anonimo” e non vorrei si trattasse proprio di uno di quelli che hanno nel tempo abbandonato il famoso Comitato Civico. Sarebbe bene infatti specificare che il Comitato nasce con molti buoni propositi, lavora molto ed ha molti meriti ma anche che qualche elemento s’è perso per strada ed oggi, magari, vorrebbe pure fare del moralismo. Da quasi due anni il peso del sedicente Comitato ricade su poche spalle, come sai, e mi scuserai se mi voglio prendere la libertà di dire che il sottoscritto e Gian Piero Lorenzoni hanno condotto, e stanno conducendo, una lotta senza limitazioni di colpi contro l’ex Segretario Comunale, dott. Canessa,  e l’Amministrazione. Hanno cercato di aiutare in ogni modo l’avvocato Jacopo Cappuccio, al quale va ogni ringraziamento, per la stesura dell’atto di citazione al Tribunale di Lucca. Abbiamo inviato molti articoli ai giornali oltre ad aver incontrato, anche ultimamente, decine di cittadini per dare ogni tipo di supporto, delucidazioni e fornire documentazione. Non si contano le telefonate ricevute nelle ultime settimane, abbiamo addirittura incontrato persone venute da Bologna. Oltre a tutto ciò ci siamo presi la briga di fornire informazioni, che ritengo preziose, anche a studi legali che stanno intraprendendo la strada del ricorso contro le ingiunzioni di pagamento per conto dei loro clienti. Stiamo inoltre trattenendo stretti rapporti con alcuni consiglieri di opposizione del comune di Massarosa dove si stanno avviando le stesse procedure per il rinnovo del canone cimiteriale. Tutto ciò senza voler togliere niente a nessuno ma nemmeno cedere meriti a chi non li ha. Saluti.Bollettino concessioni cimiteriali 011

RE: Se ci siamo comportati così è perché non avevamo la sicurezza che la lettera dovesse essere pubblicata. Era firmata solo con le iniziali delle generalità, così come la tua, firmata con saluti. Poiché l’estensore ci legge, può rivelare il suo nome. Noi cerchiamo di ponderare tutto e di decidere per il meglio. A volte ci riusciamo, a volte no. Tuttavia ci sforziamo sempre affinché questo foglio sia strumento di verità e non di danno per nessuno.

Per quanto riguarda invece la nostra personale non partecipazione ai lavori del Comitato l’abbiamo resa pubblica e spiegata: a un certo punto della storia, dopo la pronuncia di inammissibilità del ricorso da parte del Consiglio di Stato, dal 2014 in poi, dopo la lettera di protesta scritta al Presidente Napolitano da parte di tutti i membri del Comitato a causa dell’utilizzo del suo nome per far pagare il rinnovo canone, abbiamo chiesto che le riunioni fossero aperte al pubblico, visto e considerato che l’amministrazione spesso e volentieri era messa al corrente di ciò che si discuteva. La nostra posizione non è stata condivisa e motivata con il fatto che non si potevano rendere pubbliche le azioni del Comitato in un contesto ambientale in cui l’amministrazione comunale non faceva conoscere le sue, ma soprattutto non metteva il Comitato e i consiglieri di minoranza nella condizione di accedere agli atti. Poiché il sindaco Silicani e gli amministratori che gli stavano accanto potevano furoreggiare sui giornali e rovesciare ogni accusa sui membri del Comitato, noi avevamo come primo interesse che ciò che decidevamo avvenisse alla luce del sole e che non si corresse rischio alcuno di illudere i cittadini. Per questo abbiamo fatto la richiesta che gli incontri del Comitato fossero aperti al pubblico, anche agli eventuali amministratori, Pertanto il primo distacco è stato il nostro, poi sono venuti gli altri.

Non abbiamo difficoltà a riconoscere i tuoi meriti e quelli di Lorenzoni, ma dal febbraio/marzo del 2007 ai primi mesi del 2014 la nostra presenza e il nostro apporto ci sono stati, così come tutti i membri del Comitato hanno partecipato alle spese. I primi a scrivere sulle lettere che iniziarono ad arrivare a Cardoso e in Arni fummo noi. Inoltre abbiamo fatto anche da cerniera a seguito della incomunicabilità tra membri sorta con le elezioni comunali stazzemesi del maggio 2014.

Stante questi sei anni abbondanti di impegno, dopo la sentenza emessa dal Giudice di Pace di Lucca e comunicataci con un sms dal consigliere Lorenzoni, abbiamo ritenuto nostro dovere scrivere un pezzo, apparso su Libera Cronaca 1734 di ieri sera, per smorzare l’euforia che ieri mattina avevamo ascoltato in piazza a Pontestazzemese dopo la diffusione nell’opinione pubblica dell’articolo pubblicato su Il Tirreno. Il nostro intento era quello di riassumere la sentenza e di invitare i nostri lettori, specie quelli titolari di concessioni cimiteriali perpetue, a tenere i piedi ben saldi a terra. Lungi da noi il tentativo di volerci appropriare meriti che non abbiamo.

(Giuseppe Vezzoni,27.1.2016)

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Alle interrogazioni va obbligatoriamente risposto

Ci sono interrogazioni che attendono risposte da agosto dello scorso anno. Si tenga presente che il regolamento prevede la replica entro i 20 giorni, OBBLIGATORIAMENTE. Baldino

Att.ne Sig. Assessore Marco Viviani, P.c.Sigg. Consiglieri Comunali, Sig.ra Segretario Comunale

Oggetto: sollecito risposte a due interrogazioni rimaste inevase. RI – RI – SOLLECITO (PROTOCOLLO N. 793 DEL 26.01.2016

Egregio Assessore, visto che lei ha la memoria corta o non legge le mie lettere, come il suo dovere impone, ad un mese dall’ultimo sollecito invio questo nuovo a dimostrazione, se mai ce ne fosse bisogno, della sua assoluta inidoneità a ricoprire un incarico che impone doveri ineludibili.

Rimane la certezza che lei ritiene “inutili” le lettere dei consiglieri di minoranza, tanto vale a definire il livello di codesta amministrazione nonché il suo personale.

Faccio seguito dunque alle mie precedenti protocollate ai nn.

6618 del 20.08.2015

6619 del 20.08.2015

7700 del 28.09.2015

8333 del 16.10.2015

7636 del 24.09.2015

9704 del 03.12.2015

9996 del 14.12.2015

10276 del 23.12.2015

continuando sollecitare le sue obbligatorie repliche.

Con scarsa speranza che lei si decida al rispetto dei regolamenti ma, chissà che non intervengano cause esterne a sanare questo sconcio.

Saluti

Il consigliere comunale , Baldino Stagi

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Seravezza Fotografia 2016, invito conferenza stampa

Ufficio Stampa: Fabrizio Lucarini, agenzia iLogo ,addì 26.1.2016image001

Si svolgerà sabato 30 gennaio alle ore 11 presso la Sala Cosimo I del Palazzo Mediceo di Seravezza (Lu), Viale L. Amadei 230, la conferenza stampa di presentazione della XIII edizione di Seravezza Fotografia in programma dal 6 febbraio al 10 aprile 2016 con un ricco programma di eventi come workshop, letture portfolio, incontri e mostre tra le quali “Full color. Polaroid e astrazioni architettoniche” dedicata ad un grande protagonista della fotografia internazionale, Franco Fontana. Intervengono: Ettore Neri sindaco di Seravezza; Ivo Balderi direttore artistico di Seravezza Fotografia; Riccardo Biagi assessore alla cultura del Comune di Seravezza; Franco Carli direttore della Fondazione Terre Medicee. I colleghi della stampa sono invitati

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Finalmente liberi di conoscere la nostra terra e la nostra storia

Da Lorenzo Alessandrini, addì 26.1.2016

Caro Giuseppe, grazie per la bella occasione, per l’opportunità che ci hai dato – e che ci siamo presi- sabato scorso.

Sono molto contento, perché il cenacolo è buono, le persone, i ricercatori  sono interessanti e le idee sono appassionate e sincere.

Anch’io, in quell’occasione, ho detto (anzi per la verità ho solo cominciato a dire) la mia.

Credo tu abbia il forte merito di aver fornito con onestà e passione civile, le provocazioni intellettuali giuste. Quelle per cui si può studiare, migliorarsi, conoscere meglio la nostra terra e la nostra storia, finalmente liberi dai condizionamenti della faziosità e del partito preso. Liberi anche di sbagliare, certo, ma liberi di mente. Dio che bello.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

VAN GOGH

sabato 30 gennaio 2016347

Scopriamo la vita e le opere più belle di un grande pittore dell’Ottocento. Seguirà la parte pratica in cui verrà reinterpretato un dipinto del pittore. Età 4-11 anni. Costo 6 euro, gradita prenotazione (349-1803349 o 339-8806229).

Laboratorio a cura di Galatea Versilia.

^^^^^^^^^^^^^^^^^

CACCIA..AL DINOSAURO

Domenica 31 gennaio 2016348

Attraverso una divertente caccia al tesoro scopriamo un po’ di storia dei dinosauri e divertiamoci trovare le impronte. Prova ad abbinare l’impronta al dinosauro giusto!Età 4-11 anni – Costo: 6 euro
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA (339-8806229 o 349-1803349)

Laboratorio a cura di Galatea Versilia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...