Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1672 del 4 e 5 novembre 2015

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1672 del 4 e 5 novembre 2015

Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

# Non si può condannare la parola

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare. Evitiamo le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc.. Precisato ciò, il blog liberacroanacachenonce non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NON INVIEREMO PIU’ IL GIORNALIERO LINK DI LIBERA CRONACA,

IL GIORNALE CHE NON C’E’

COMUNICAZIONE:

A seguito dei ricorrenti disservizi di invio link che riscontriamo da settembre, dal numero 1670 di Libera Cronaca del 2 e 3 novembre 2015 cesserà questa operazione che sicuramente non agevolerà i contatti al blog ma che tuttavia eviterà, da ora in poi, di pensare che a causa della mancata ricezione del link il giornale che non c’è non sia uscito.

Da oggi, chiunque vorrà leggere ciò che sarà quotidianamente pubblicato su Libera Cronaca, non avrà altro che da scrivere su Google Giuseppe Vezzoni o liberacronacachenonce e subito dopo premere il tasto INVIO .

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

4 novembre 2015

Da Giuseppe Vezzoni, addì 4.11.2015

Nella giornata delle forze armate ricordiamo i militari italiani caduti durante le operazioni umanitarie e di pace e i due marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre che vivono il dramma di una vicenda che è iniziata nel febbraio 2012 e che ancora non ha trovato sbocco, con Girone trattenuto in India e Latorre a casa solo per curarsi da un ictus.

Ci sovviene più che mai da pensare che qualora i due militari fossero appartenuti alle forze armate degli Stati Uniti e dell’Inghilterra, la loro vicenda sarebbe stata senz’altro diversa.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Il limite del contante a 3.000 euro

Da Giuseppe Vezzoni, addì 4.11.2015

Essendo cittadini capaci di intendere e di volere ci chiediamo come potranno approvare l’innalzamento del limite 3.000 euro per quanto concerne il pagamento in contanti quei deputati e senatori, e sono ancora tanti in Parlamento, che al tempo del Governo Monti e del Governo Letta votarono e confermarono il provvedimento che restringeva l’uso del contante fino e non oltre  i 1.000 euro. Una misura adottata per contrastare l’evasione, si motivò nel 2012. Nel 2015 non vale più? L’evasione è stata sconfitta?

^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Moby Prince, Sen. Petraglia (SEL): “Politica e Istituzioni chiamate a riscatto dopo anni di silenzi e di rinvii”

Domani pomeriggio ( oggi per chi legge) l’insediamento della commissione parlamentare d’inchiesta

Da Ufficio stampa SEL Toscana,addì 3.11.2015

“Dopo anni di silenzio e mesi di rinvii, finalmente un passo in avanti verso l’accertamento di una verità negata per quasi 25 anni. Il compito più difficile per il Parlamento inizia adesso: spingersi laddove nessuno si è mai voluto o potuto spingere. Con un ritardo vergognoso e significativo, la politica e le Istituzioni sono chiamate a riscattarsi, onorando fino in fondo un impegno preso prima di tutto con i familiari delle vittime, segnate da un dolore incancellabile che tocca la coscienza di ognuno di noi”.

Lo afferma la senatrice toscana di SEL Alessia Petraglia commentando l’annuncio dell’insediamento della commissione parlamentare d’inchiesta sulla Moby Prince, previsto per domani alle 14 e comunicato questo pomeriggio in aula.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Bollette teleriscaldamento-Ostello Pruno

Dal consigliere comunale Gian Piero Lorenzoni, addì 4.11.2015

Al Responsabile dell’Area Tecnica, ing. Arianna CORFINI

Stazzema_Facendo seguito alla sua nota del 03 luglio 2015, prot. 5269, e al colloquio intercorso, un po di tempo fa, nel suo ufficio, con la presente, torno a chiedere la copia delle bollette di consumo per la fornitura di acqua calda a servizio dell’Ostello di Pruno per gli anni 2013, 2014 e 2015. La richiesta trova sufficiente ed adeguata motivazione nel fatto che l’immobile è di proprietà comunale, momentaneamente in uso ad un gestore affidatario. Voglio credere pertanto che le bollette siano intestate al comune di Stazzema, proprietario del bene, se pur domiciliate eventualmente presso la stessa struttura. Colgo l’occasione per chiederle la copia della convenzione che disciplina l’affidamento in corso e vorrei essere informato puntualmente sui pagamenti dei canoni annuali dovuti per la stessa gestione a valere sullo stesso periodo della convenzione sottoscritta tra le parti.

^^^^^^^^^^^^^^^

Archivio Simi: il candidato Tarabella non può sottolineare l’impegno inevaso da parte dell’Amministrazione di Ettore Neri

Da P. dal Torrione,addì 4.11.2015

Seravezza_ Caro Vezzoni, vorrei spezzare una lancia, dopo la nota della prof. Tiberto Beluffi, a favore del candidato-sindaco Tarabella. Egli non è completamente da biasimare per la mancanza, senz’altro grave, di ogni riferimento ai Simi nei suoi discorsi. Infatti, egli non è in grado, almeno per ora, di fare alcun riferimento a fatti culturali o personaggi precisi e ben caratterizzati della nostra zona, in quanto, come la Signora forse già sa, ha svolto la sua attività politica interamente a Forte dei Marmi, cittadina della quale certo conosce ogni più riposta vicenda. Per parlare delle nostre contrade, invece, fino a quando coloro, che lo hanno prescelto per la competizione elettorale, non provvederanno ad erudirlo, non potrà che attenersi a quanto chiunque può leggere sui giornali o su altre sparse fonti, o darsi ad affermazioni tanto importanti quanto assai vaghe.

Comunque, sembra che le doti positive nel candidato non manchino, come riconoscono i numerosi cittadini, che si servono della sua attività professionale – anche se la metà di loro ha già dichiarato che non lo voterà, appartenendo al campo politico avverso. Credo, però, che quella che più di tutte ha influenzato la scelta dei suoi compagni sia l’estrema disponibilità e cortesia, che lascia ben sperare nella possibilità di addivenire ad un accordo, tra cinque anni, per rendere possibile, sì, una ri-candidatura, ma non la sua. E questa opinione nasconde, forse, una possibile ragione del silenzio, lamentato dalla Professoressa.


Ammetterà, Signora, che non è facile, avendo preso certi impegni con i propri compagni, mettersi subito dopo a puntare il dito proprio contro una delle mancanze di coloro, quale appunto l’aver negletto l’importante donazione dell’Archivio Simi, come lei ha ricordato.
Ci devono volere doti diplomatiche ben spiccate, per farlo senza darne l’impressione a quanti si stanno impegnando, sia pure interessatamente, per l’elezione ad una carica importante come quella di Sindaco. E non è detto che il signor Tarabella non le abbia, lo vedremo nelle prossime settimane. Grazie e saluti

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Non permetterò che mio nonno Angiolo venga umiliato anche da morto

V2.20000

V2.20000

 

6 agosto 2006. Solo tre gatti partecipano all'evento,dopo an

Da Romina Berretti, addì 4.11.2015

Caro Giuseppe, ieri sera ho avuto il piacere di leggere il tuo articolo inerente la campana, colgo l’ occasione per ringraziarti per il tuo sostegno e per raccontarti alcuni nuovi episodi. Dopo l’ apertura del profilo facebook dell’ Associazione Nuova S.Anna, si è aperto a noi un mondo tutto nuovo, ci mandano a dire che è dal 2010 che loro sono favorevoli alla messa in opera e stavano spingendo all’Onor Caduti, cosa a noi del tutto estranea. Forse se le loro intenzioni erano cosi favorevoli, cosa di cui dubito, dovevano avere almeno l’ accortezza di comunicarlo alla nostra associazione in quanto unica proprietaria della campana e a mio nonno in quanto ancora vivo e cosciente in quegli anni. Eppure non lo chiamavano neanche più alle riunioni, solo dopo la sua morte ha ricevuto un invito a partecipare, forse perchè non poteva più rispondere? Ma mio marito si è presentato al suo posto e nei programmi la messa in opera della campana non c’era. L’ha cercata lui prendendo parola e leggendo la risposta del ministro Boschi. Comunque noi siamo andati avanti, e il 5 settembre scorso abbiamo rimosso la campana per restauro, da li a pochi giorni per la strada di S.Anna mio padre e figlio di Angiolo viene fermato da un membro dell’associazione Martiri e accusato di aver portato via la campana senza il loro permesso e che se fosse finita a Pietrasanta sarebbero stati chiamati i carabinieri, come già premesso la campana è della nostra associazione e sottolineo che mio padre non ne è membro, ma forse il suo problema è il cognome scomodo che porta. Il 6 ottobre Ennio Bazzichi si reca a Col di Cava con il sindaco Verona e l’ingegner Corfini per definire la realizzazione del basamento, il giorno successivo il Sindaco invia una lettera protocollata all’ associazione Martiri in cui scrive oltre ad altre iniziative due righe molto significative di cui ti riporto testuali parole:

” come vi avevo già comunicato telefonicamente entro il 2 giugno 2016 sarà collocata la Campana dell Memoria opera dello scultore Romano Cosci nel luogo concordato con il Presidente Enrico Pieri. Vi ringrazio per aver contribuito ad una situazione che si trascinava da anni.”

Venuti a conoscenza di ciò, circa due settimane fa chiediamo subito appuntamento con il sindaco e ci viene dato per martedì 27 ottobre, annullato all’ultimo in quanto si dice che il sindaco è malato (il pomeriggio sarà in consiglio); da lì il silenzio regna. Dopo tutto questo credo che da parte del comune sia inopportuno compiacere chi per 13 anni ha boicottato e umiliato tale opera, Angiolo Berretti, Romano Cosci e tutte le persone che hanno contribuito. Mi scuso per questo sfogo, ma non permetterò che mio nonno venga umiliato anche da morto con simili “giochetti” Grazie Giuseppe Cordiali Saluti Romina Berretti

RE: Fai bene, combatti perché gli affossatori della campana e dell’impegno di tuo nonno Angiolo sono in difficoltà. In grossa difficoltà, tanto che stanno correndo ai ripari cercando di far dimenticare questi 13 anni di totale ostilità da cui anche il Comune di Stazzema non ha saputo sottrarsi. Ciò che hai scritto lo pubblicherò stasera su Libera Cronaca, il giornale che non c’è ma che fortuna c’è e può informare su questioni che altrimenti resterebbero nascoste.

^^^^^^^^^^^^^^

Musical su Dante Aligheri del M° Giovanni SantiniGiovanni SantiniDSCN8000 (2)

Da Luigi Santini, addì 4.11.2015

Caro Giuseppe, per il tuo Giornale, invio annotazioni varie con foto, relative al musical su Dante Alighieri – il cui autore delle musiche è mio figlio Giovanni – andato in scena recentemente a Lugano nel nuovo Teatro “LAC” e che sarà trasmesso dalla Televisione Svizzera sotto il prossimo Natale.DSCN7999

Le suddette annotazioni, un po’ troppo lunghe, tu puoi accorciare, tagliare, riassumere, parafrasare a tua sempre gradita discrezione.

Anche le foto, nel numero di tre, puoi pubblicarle tutte o in parte a tua discrezione.

Grazie, Luigi

Re: Non ci sono pervenute le annotazioni, intanto postiamo le foto e ci congratuliamo con il M° Giovanni Santini, un altro giovane musicista seravezzino che si avvia a raggiungere i massimi livelli nel mondo della musica classica.

^^^^^^^^

VII Rassegna d’Arte Contemporanea di studenti delle Accademie di Belle Arti

Il Maestro presenta l’Allievo” 2015

7 novembre – 2 dicembre 2015i

nviti Maestro2015

Forte dei Marmi_ Il Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi ospita dal 7 novembre al 2 dicembre 2015 i cinque artisti-studenti classificatisi ai primi tre posti ( 1°, 2° e 3° tre ex equo) alla VII Rassegna di Arte Contemporanea “Il Maestro presenta l’Allievo – Premio Ugo Guidi “ dedicata ai migliori allievi di tutte le Accademie Statali di Belle Arti italiane tenutasi a Villa Schiff-Giorgini  di Montignoso (MS) nel luglio 2015. La mostra al Museo Ugo Guidi rappresenta quindi un ulteriore riconoscimento a chi si è classificato ai primi tre posti distinguendosi per l’alto valore della qualità stilistica e tecnica delle opere. Denico Di Stefano sarà presente con 5 opere, Edda Schütte con 4 e Filippo Boni, Noa Pane e Uliana Rusnac con 3.

I Vincitori della VII Rassegna d’Arte Contemporanea di studenti delle Accademie di Belle Arti

Denico Di Stefano–  1° classificato “Premio Ugo Guidi” dell’Accademia di BB. AA.  di Palermo  – disciplina artistica: Grafica d’Arte.Denico Di Stefano, Argimusco Spleen, 2015 - Acquaforte, acquatinta, puntasecca, cm. 49x45,5x4

E’ nato a Patti (ME). Diplomato in decorazione si specializza in Grafica d’Arte. Il disegno a mano libera è il suo mezzo espressivo. L’iniziale citazione stilistica espressionistica di matrice tedesca si enuclea nell’intensità degli avvenimenti con cui l’artista comunica il proprio malessere per la sofferenza dell’essere umano, sviluppandosi in una singolare e poetica trasformazione come in Argimusco Spleen, 2015. L’opera rappresenta la sintesi evolutiva di un percorso che racchiude tutto il sentimento  e il sentire interiore  di Di Stefano sfociando  nel tema dell’amore,  dove la giovane coppia, ancora frammentata e divisa può, forse, ritrovare se stessa solo nella misticità dei monti Nebrodi della Sicilia.

Edda Schütte – 2° classificata – Accademia di BB.AA. di Venezia – disciplina artistica: Decorazione.Edda Schuette, Wohnraum, 2015 - Vetro industriale lavorato a freddo, dimensioni variabili

E’ nata in Germania. Trasferitasi in Ecuador intraprende gli studi artistici proseguiti a Madrid ed infine a Venezia dove si dedica allo studio del vetro d’arte. Realizza opere astratte utilizzando vetri provenienti dalla produzione industriale sui quali interviene creando, con la tecnica dell’assemblaggio, nuove strutture dalle forme insolite e in divenire caratterizzate da eleganza e raffinatezza.

Il suo lavoro è il risultato di un’accurata ricerca sui materiali da utilizzare ai quali l’autrice riesce a trasmettere  significati altri.

3° classificati ex equo

Filippo Boni – Accademia di BB.AA. di Bologna  per la  disciplina artistica: Grafica d’Arte.Filippo Boni, La Grande Bugia, 2015 Xilografia e puntasecca, cm. 140x108

E’ nato a Sassuolo (MO). Dopo il diploma al liceo ha deciso di seguire la sua passione per il disegno e l’incisione iscrivendosi alla Accademia di Belle Arti. Abile disegnatore e incisore esegue lavori di grande impegno creativo e manuale conferendo alle sua creazioni originalità stilistica e significati simbolici.

 -Noa Pane – Accademia di BB.AA. di Urbino per la disciplina artistica: Scultura.Noa Pane, Untitled - serie Costriction, 2014 - Tecnica mista, cm.110x40

 E’ nata a Roma, lavora tra Urbino e Roma. Il suo interesse è rivolto alla meccanica da cui astrae forme plastiche insolite  conferendovi significati simbolici e un raffinato senso estetico giocato  sul cromatismo e sul contrasto materico della morbidezza della camera d’aria di automobili e la rigidità del metallo con cui è legata.

 – Uliana Rusnac – Accademia di BB.AA. di Carrara per la disciplina artistica: Decorazione.Uliana Rusnac, Vago, 2012 - Acquerello, matita su seta, dimensioni variabili (1)

E’nata a Biceni, Moldova. Dopo il liceo classico effettua  gli studi artistici acquisendo piena padronanza nelle materie plastiche e decorative. La sua ultima produzione è indirizzata al disegno su seta con cui crea suggestive installazioni  aeree  caratterizzate  da leggerezza e lievità.

Esposizione e testi critici di Enrica Frediani

L’esposizione sarà inaugurata sabato 7 novembre alle ore 16:30 al MUG e sarà visitabile fino al 2 dicembre 2015 al Museo Ugo Guidi su appuntamento al 348-3020538  o  museougoguidi@gmail.com.  

Il MUG è sponsorizzato da Maria Rosaria Lenzi Private Banker di Banca Fideuram.

Il Museo offre a tutti i visitatori il Wi-fi gratuito senza codice di accesso per collegamento Internet.

in collaborazione con Vetrina Toscana per ART & FOOD fino al 13 dicembre 2015 viene offerto lo sconto del 20 % sul bookshop del museo a tutti i frequentatori dei ristoranti della Provincia di Lucca convenzionati, altrettanto i visitatori del MUG godranno di uno sconto nei ristoranti che aderiscono alla iniziativa: brochure al Museo Ugo Guidi.

Dove: Museo Ugo Guidi – MUG  via Civitali 33 – Forte dei Marmi

Quando: 7 novembre 2015

Inaugurazione: 7 novembre ore 16:30

Orario: su prenotazione museougoguidi@gmail.com  –  Ingresso libero.

^^^^^^^

Fundamental research and much more: CERN’s example”unnamed (1)

Da Ufficio stampa Accademia dei Parmenidei,addì 3.11.2015

Si segnala che l’incontro Fundamental research and much more: CERN’s example”, del 7 novembre 2015 alle ore 11.00, si terrà al Teatro Dal Verme in via San Giovanni sul Muro, 2 (80 mt dalla Edison) – fermata Cairoli della linea rossa della Metropolitana. Ingresso libero dalle ore 10.30. Si allega l’invito. Segreteria Fondazione Edison

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...