Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1666 del 27 e 28 ottobre 2015

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1666 del 27 e 28 ottobre 2015

Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

# Non si può condannare la parola

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare. Evitiamo le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc.. Precisato ciò, il blog liberacroanacachenonce non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

Balneari: “Pd di piazza e di governo: ritirare subito raddoppio canoni”

Donzelli (Fratelli d’Italia) al presidio: Altro che tavolo, la Regione ritiri gli aumenti. Noi pronti all’ostruzionismo”

Da Ufficio stampa Fdi Duccio Tronci, addì 27.10.2015

Oggi sono sceso in piazza al presidio dei balneari, ma la notizia è che c’erano anche alcuni esponenti del Partito democratico, come il presidente della commissione ambiente del Consiglio regionale Stefano Baccelli. Non si può essere di piazza e di governo, giocando sulla pelle delle persone: basta con le contraddizioni e le ambiguità, se davvero il Pd fosse dalla parte dei balneari non saremmo a questo punto. Un tavolo per trattare non serve a niente, la Regione deve soltanto ritirare gli aumenti”. Così il capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione Giovanni Donzelli alla manifestazione della categoria contro l’aumento dei canoni demaniali. “Da parte nostra confermiamo il sostegno ai balneari e la volontà di fare ostruzionismo a questo assurdo provvedimento presentando 5mila emendamenti alla legge di stabilità – sottolinea Donzelli – la sinistra di governo non può continuare a vessare ingiustamente i balneari già pesantemente penalizzati da crisi, calamità naturali e incomprensibili norme europee”.

Le foto del presidio al link https://drive.google.com/folderview?id=0B9iIY7gLU6WydFRIVVRfenpJbmM&usp=sharing

^^^^^
Il candidato sindaco Riccardo Tarabella venerdì incontrerà alla Pubblica Assistenza di Pozzi la popolazione della frazioneEML_0772


Seravezza_
Pozzi, cuore verde del Comune di Seravezza, è la terza tappa del viaggio che il candidato sindaco Riccardo Tarabella sta portando avanti dai primi di ottobre per incontrare i cittadini e confrontarsi con loro sull’attualità dei territori e sul tema della loro valorizzazione. L’appuntamento è per venerdì 30 ottobre alle ore 21 alla Pubblica Assistenza di Pozzi, in via Santa Maria della Neve. Un incontro di particolare importanza, il primo in cui i cittadini della piana avranno la possibilità di far sentire la loro voce sui temi specifici di quest’area così rilevante per l’economia del Comune. Riccardo Tarabella rivolge quindi un caldo invito ai cittadini a partecipare numerosi, a dire la loro, a dare un contributo tangibile allo sviluppo del loro Comune.

«Sono molto soddisfatto di questa prima fase d’incontro con la popolazione», dice Tarabella. «Ho notato un atteggiamento positivo, costruttivo, e questo non può che essere un gran bene, perché amministratori e cittadini devono fare squadra, spingere nella stessa direzione. Questi incontri sono l’occasione giusta per condividere e discutere le prime idee, individuare i temi di maggior rilievo, impostare una progettazione. Come ho avuto e avrò ancora modo di sottolineare – perché è un concetto che mi sta molto a cuore – i cittadini devono essere protagonisti del loro territorio, i primi a conoscerlo ed amarlo, i grandi sostenitori dei loro paesi, dei loro monumenti, delle loro aziende, dei loro patrimoni ambientali e culturali. Il nostro è un Comune dalla geografia ricca e magnifica, ma anche complessa da gestire, con necessità e vocazioni molto diverse. Sta a noi farne una sintesi efficace e su questa sintesi basare la nostra azione di governo. Insieme si può andare molto lontano».

^^^^^^^^^^^^

Il presidente Rossi ritira la richiesta di risarcimento danni di 300mila euro

Da Maurizio Filippini, Ufficio stampa Lega Nord Toscana,addì 27.10.2015

Toscana_ Il governatore toscano Enrico Rossi ha annunciato di aver ritirato una richiesta di risarcimento danni da 300 mila euro contro una giornalista toscana freelance “rea” di aver semplicemente fatto il suo lavoro, scrivendo che il presidente è tuttora indagato per lo scandalo della Asl di Massa. Tuttavia, Rossi ha sentito il dovere di accompagnare il gesto con uno strabordante comunicato in cui dice che “non può essere l’anello più debole della catena a pagare per eventuali responsabilità”, quando la vera ragione del suo gesto, caldeggiato dal presidente dell’Associazione stampa Toscana non è la situazione di precariato della cronista, ma gravi problemi di salute della stessa. Insomma, Rossi fa un’opera di bene e poi non perde tempo per scendere in piazza a battersi il petto. “Se Rossi avesse voluto veramente fare una buona azione – spiega il consigliere regionale Claudio Borghi (Lega Nord) – avrebbe potuto assumere la giornalista precaria nell’agenzia di stampa regionale, dove ci risulta abbia di recente impiegato giornalisti con contratti da capogiro.Meglio sarebbe stato se Rossi avesse ritirato la querela in silenzio, in una regione dove l’ultima cosa di cui c’è bisogno è che uno strabordante potere intimidisca con tale prepotenza le poche voci di dissenso”.

^^^^^^^^^^^^^^^^^

L’Associazione Turistica Pro Loco di Seravezza precisa

Da Associazione Turistica Pro Loco Seravezza,addì 27.10.2015

Seravezza_Il Vice-Presidente dell’Associazione Turistica Pro Loco Seravezza – Daniele Galleni – insieme alla maggioranza del Consiglio Direttivo in carica, ritiene doveroso fare chiarezza in merito a quanto emerso in un recente articolo a proposito di quello che è stato deliberato in occasione dell’Assemblea dei Soci svoltasi venerdì 23 Ottobre. Si scusa per le imprecisioni da imputarsi unicamente al fatto che il Presidente Stefano Forno era assente per motivi di salute all’Assemblea e pertanto ha riportato in maniera inesatta alcuni punti all’ordine del giorno discussi durante l’Assemblea . Pertanto intende precisare che:

·È stato approvato dalla maggioranza il Bilancio Consuntivo 2014 (seppure in passivo);

·E’ stata fissata la data della prossima Assemblea per il giorno 28 Novembre. Prima convocazione alle ore 17.00. Seconda convocazione ore 18.00;

·E’ stato approvato all’unanimità il Regolamento Elettorale che prevede, tra l’altro, un numero massimo di 15 consiglieri, corrispondente ai candidati che avranno ottenuto il maggior numero di voti. Il Regolamento è a disposizione di chiunque voglia prenderne visione presso la sede sociale di Via del Greco, 11;

· E’ stata fissata la data delle prossime elezioni del Consiglio Direttivo nei giorni sabato 28 e Domenica 29 Novembre, ovvero: sabato 28 sarà possibile votare dalle 18.00 alle 20.00, in concomitanza con l’Assemblea. Domenica 29 il seggio elettorale resterà aperto dalle 9.00 alle 13.00. Dalle ore 13.00 inizierà lo scrutinio;

·Le candidature restano aperte fino al 25 Novembre compreso;

·E’ stata nominata la Commissione scrutatori: l’incarico è stato accettato dai soci Leonetti Simone, Orlando Maria Grazia, Salvetti Marco. Ringraziamo per la collaborazione e porgiamo saluti.

^^^^^^^^^^^^

Proposta donazione Memorie di Lorenzo Iacopi – Risposta dell’Amministrazione Comunale di SeravezzaArchivio della Memoria 25 aprile 2003 Seravezza 001

Documento Lorenzo Iacopi: Il sindaco di Seravezza risponde a Giuseppe Vezzoni e accetta la donazione del documento

Da Giuseppe Vezzoni,addì 27.10.2015

LETTERA-PROT-27924-27-10-15

Seravezza_ Attraverso l’allegato a una e-mail inviata a Giuseppe Vezzoni da parte della Dott.ssa Michela Corsini, responsabile della Biblioteca Sirio Giannini di Seravezza, oggi è pervenuta la risposta, in formato Pdf, alla istanza protocollata da Vezzoni il 5 ottobre scorso. Il sindaco Ettore Neri accoglie la proposta di donazione della copia del documento, che dovrà essere inviato tramite posta o consegnato a mano presso l’Ufficio Protocollo comunale previo una lettera di accompagnamento in cui sia specificato che ” è dono per la biblioteca comunale Sirio Giannini”.

Si conclude così una storia iniziata a febbraio. Domani mattina Giuseppe Vezzoni andrà a consegnare copia del documento Le Memorie di Lorenzo Iacopi che fu presentato al pubblico il 24 aprile 2003 presso il Palazzo Mediceo di Seravezza nell’ambito della costituzione dell’Archivio della Memoria.

^^^^^^^

Mostra SpectraFire di Paolo Maggiani allo Spazio Tadini di MilanoEmail-SpectraFire

Milano_ Allo Spazio Tadini di Via Jommelli, 24 a Milano, dal 28 ottobre al 14 novembre 2015 si terrà la mostra fotografica di Paolo Maggiani dal titolo SpectraFire”.
Debutto milanese di eccellenza per il fotografo carrarese Paolo Maggiani, che espone tredici opere accompagnate dai
testi poetici del fratello Roberto Maggiani

nell’ambito di “Photofestival Milano 2015”, l’importante manifestazione culturale dedicata alla fotografia d’autore giunta alla 10° edizione.

Paolo Maggiani, che nella sua carriera artistica ha sempre dato largo spazio alla luce, elemento primo per la fotografia, con “SpectraFire”, si concentra maggiormente sul suo aspetto primordiale. Dalla luce naturale, che nasce e sparisce con il ritmo del sole quotidiano, sino alla casualità della luce quando, libera di (s)correre, crea giochi, scie, movimenti e si palesa quasi con un corpo fisico. Con tecnica e sensibilità Paolo Maggiani si pone a servizio e ricerca di questo corpo luminoso e ce lo restituisce in “SpectraFire”.

Le foto sono realizzate usando la macchina fotografica con creatività, come fosse un pennello – racconta Maggiani – una volta trovato il giusto ambiente su cui soffermarsi, ho inquadrato le fiamme di fuochi accesi sulla spiaggia con la legna arrivata dalle mareggiate invernali, mettendo in campo il mio più grande fattore: la sensibilità”. “Impostato un adeguato tempo di posa prolungato, – prosegue Maggiani – il gesto creativo di muovere la macchina fotografica nelle varie direzioni e secondo percorsi immaginati, forma un’immagine che presenta una traccia di fuoco, la particolare forma spesso mi sorprende e assume l’importanza di una sorta di visione, di ricerca nel mistero delle cose impercettibili, ma che poi succedono, in qualche modo intuibile ma inspiegabile”.

Le immagini percepite riprendono vita in stampe a pigmenti dai vivi colori su pregiata carta cotone con effetto opaco.

SpectraFire”: Spettri? Forse. Giochi? Sicuramente. Perché a Paolo Maggiani piacciono la sperimentazione e l’indeterminazione. Là dove c’è casualità, a volte, c’è scoperta e in tutti gli scatti di Paolo Maggiani la luce calda del fuoco è come se svelasse un’anima. A ognuno di voi scegliere la propria fiamma.

^^^^^

Le soglie dello sguardo di Vanna Nicolotti alla Galleria San Carlo di MilanoVanna Nicolotti, Struttura mandala, 1976

Ufficio stampa Undicesima,addì 26.10.2015Vanna Nicolotti, Struttura rossa - Porta n. 8, 2014

Gentili colleghi, inviamo il comunicato stampa relativo alla mostra Vanna Nicolotti – Le soglie dello sguardo, che avrà luogo a Milano presso la Galleria San Carlo (Via Sant’Agnese 16) dal 5 novembre al 7 dicembre 2015, con inaugurazione giovedì 5 novembre alle ore 18.30.In allegato il comunicato stampa dell’evento e tre immagini (le didascalie sono indicate nel nome dei file). Restiamo a disposizione per maggiori informazioni e materiali.Cordiali saluti

comunicato Vanna Nicolotti

^^^^^

La Pedalata di stamani: Mulina, Iacco, La Risvolta, Pruno, Iacco, La Risvolta, La Croce di Stazzema, sterrato della Stazzema Gallicano, Stazzema capoluogo, Mulina.DSCN2818

Da Giuseppe Vezzoni,addì 27.10.2015DSCN2828

DSCN2831

Cielo nuvoloso ma clima adatto per pedalare. Stamani ci siamo un po’ sforzati per salire in bici, ma ormai sappiamo bene che l’autunno influisce molto sull’umore e sulla voglia di fare movimento. Occorre non dar spazio alla svogliatezza e ricacciare indietro la voce che ti risuona dentro: ma chi te lo fa fare! Più il tempo passa e più è suasiva la sirena che ci lusinga a stare al canto del camino, a lasciarci andare a quella voglia di non far niente, che è pericolosa come un serpente a sonagli quando gli anni sono tanti. Fermarsi adesso significa fermarsi per sempre. E’ una consapevolezza che non lascia scelta: bisogna pedalare per continuare a pedalare.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...