Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1663 del 22 e 23 ottobre 2015

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1663 del 22 e 23 ottobre 2015

Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

# Non si può condannare la parola

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare. Evitiamo le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc.. Precisato ciò, il blog liberacroanacachenonce non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

L’Italia che siamo diventati, da cui non si esce

Da Giuseppe Vezzoni,addì 22.10.2015

Toh, oggi 10 provvedimenti di custodia cautelare per gli appalti truccati all’Anas. Fra essi anche la mela marcia del Pd, Luigi Meduri, richiesta di arresto domiciliare per l’ ex sottosegretario alle Infrastrutture del Governo Prodi e nel 1999 presidente della Regione Calabria. Le ipotesi di reato sono associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e al voto di scambio. Ovviamente anche l’on. Meduri è solo una deprecabile mela marcia, mentre il meleto Pd è sanissimo a differenza di quelli del PSI e della Democrazia Cristiana che erano invece malatissimi, così tanto che il PCI di allora, oggi divenuto Pd dopo essere stato partorito dai tanti travagli di sigle che si sono susseguite dopo la Bolognina di Achille Occhetto, tanto che si spese completamente per estirpare quei due meleti ammalati dalla coltivazione integerrima che adesso è divenuta la politica del paese che siamo diventati, giunto finalmente, per quanto concerne la corruzione per colpa di mele marce, in vetta ai paesi Ocse. Possibile che sia solo colpa delle inevitabili mele marce e non del meleto che sforna mele marce e della concimazione con cui gli si dà vigore ?

Nel Comune di Sanremo sono invece finiti nella maglie della magistratura 35 dipendenti per peculato e truffa ai danni dello Stato perché timbravano il cartellino per sé e per gli altri. 190 sono indagati per assenteismo .

Che dire: sicuramente la speranza in Italia sopravvive più delle proverbiali sette vite dei gatti!

^^^^^^^^^^^^^^

Balneari: “raddoppio canoni e’ iniquo, pronti 5mila emendamenti”

Donzelli (Fdi): “Regione penalizza una categoria già duramente colpita: nottate in Consiglio regionale per far cambiare idea al Pd”

Da Ufficio stampa Gruppo Fdi regionale toscano, Duccio Tronci, addì 22.10.2015

Toscana_ Il raddoppio dei canoni demaniali è inaccettabile perché va a penalizzare ingiustamente una categoria già duramente colpita dalla crisi e pesantemente vessata dalle assurde regole imposte dall’Europa. Se il Pd non cambia rotta contrasteremo questo provvedimento a colpi di ostruzionismo, a costo di trascorrere intere nottate in aula: siamo pronti a presentare 5mila emendamenti”. Così il capogruppo di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli sul provvedimento stabilito dalla legge di stabilità approvata dalla giunta regionale, in vista del passaggio al vaglio del Consiglio regionale.

“La Regione continua a mostrare scarsa volontà di sostenere la categoria e anzi presenta provvedimenti che penalizzano la piccola e media impresa toscana che contribuisce all’immagine turistica della Toscana – spiega Donzelli insieme alla portavoce lucchese di Fratelli d’Italia Marina Staccioli, che da consigliera regionale della scorsa legislatura ha presentato e consentito l’approvazione di numerosi atti a sostegno dei balneari – la sinistra mostra una volta ancora la mentalità della tassazione fine a sé stessa, non tenendo conto che la legge nazionale non consente il distinguo tra beni incamerati e non: il risultato è dunque un provvedimento iniquo, basato su criteri inspiegabili. cosa che metterà molti imprenditori in ginocchio”.

“La giunta, tra l’altro, ha agito unilateralmente, senza confronti preliminari né senza informare le associazioni di categoria – aggiungono Donzelli e Staccioli – un atteggiamento codardo e scorretto. Negli scorsi anni Fratelli d’Italia ha lavorato a tutela la realtà turistica costiera toscana, uno dei comparti di punta dell’offerta regionale. Ed abbiamo intenzione di continuare a farlo. La vera questione – concludono – è che questo aumento è il dito dietro cui la giunta si nasconde per non andare a tagliare laddove dovrebbe, cioè sugli enti pubblici paralleli e i premi di produzione dei dirigenti”.

^^^^^^^^

Mostre: sabato e domenica visite due guidate per la mostra di Mario Puccini al Palazzo Mediceo di SeravezzaIl Fienaiolo - M. Puccini

Da Ufficio stampa ILogo: Fabrizio Lucarini, 22 .10. 20150018

Seravezza_ Ultimi giorni per ammirare  la mostra “Mario Puccini. La passione del colore da Fattori al Novecento” esposta fino al 2 novembre nelle sale del Palazzo Mediceo di Seravezza (Lu), Patrimonio Mondiale Unesco. Un evento espositivo di grande successo che fino ad oggi ha registrato quasi 7000 visitatori. Per questo fine settimana sono previste due visite guidate organizzate dalla Fondazione Terre Medicee insieme a Galatea Versilia. Sabato 24 ottobre alle ore 17.30 è prevista una visita guidata dedicata agli appassionati e visitatori al prezzo speciale di 10 euro a persona. Domenica 25 ottobre invece alle ore 16 visita guidata a misura di famiglia, invitati genitori e soprattutto i bambini. Mario Puccini “in persona” ( impersonato da un attore), accompagnerà le famiglie nelle sale del piano nobile e spiegherà la sua pittura ricordando com’era Seravezza durante la sua permanenza nel 1914. A fine visita i bambini dipingeranno un quadro aiutati dai suggerimenti del maestro in un laboratorio didattico organizzato per l’occasione. Il costo per gli adulti è di 4 euro e ingresso gratuito per i bambini fino ai 13 anni. Per tutte e due le visite guidate è necessaria la prenotazione chiamando i numeri: 339.8806229 – 349.1803349, oppure l’ufficio informazioni della Fondazione Terre Medicee tel. 0584.757443. La mostra “Mario Puccini. La passione del colore da Fattori al Novecento”, curata da Nadia Marchioni ed Elisabetta Palminteri, getta una nuova luce su un artista rimasto incredibilmente assente dal circuito espositivo da quasi mezzo secolo, Mario Puccini (Livorno 1869 – Firenze 1920), riunendo per la prima volta oltre 70 sue opere nel contesto artistico tra fine Ottocento e Novecento. Un artista, che dopo un inizio legato alla pittura dell’Ottocento, e dopo un periodo travagliato della sua vita con la reclusione in manicomio per 4 anni, si mise in luce con uno stile completamente rinnovato, caratterizzato da un emozionale impiego del colore in funzione costruttiva dell’immagine, perfettamente in linea con le più moderne espressioni dell’arte italiana ed europea. La mostra è promossa e organizzata dalla Fondazione Terre Medicee, Comune di Seravezza con la collaborazione con l’Istituto Matteucci di Viareggio, e sostenuta da sponsor privati. Il catalogo è edito da Maschietto Editore, Firenze, 176 pagine, costo 25 euro. Sarà aperta fino al 2 novembre dal giovedì al sabato dalle ore 15 alle 20, domenica dalle 10.30 alle ore 20. Costo del biglietto 6 euro intero, 4 ridotto.

Informazioni: Fondazione Terre Medicee tel. 0584.757443, sito web:www.palazzomediceo.it    e e-mail: info@palazzomediceo.it

^^^^^^^

UnioneA classica catamarani: la rivincita della tradizione3barche


Ufficio Stampa Nimbus Surfing Club Marina di Pietrasanta Stefano Roni – Scatizzi De Prà & Partners, 22.10.2015partenza


Marina di Pietrasanta_Un format di successo, una filosofia che punta dritta al cuore dei puristi della vela, grande entusiasmo e tanta voglia di crescere. L’Unione A-Classica Catamarani riparte da qui. Dagli ottimi risultati della stagione del debutto e da un orizzonte sempre più internazionale. Con un solo obiettivo: privilegiare le abilità tecniche e agonistiche dei velisti riportando gli atleti (e non i mezzi) al centro delle competizioni. Già fissata la sede del secondo campionato italiano di classe: San Benedetto del Tronto. Le altre tappe della stagione 2016 saranno sul litorale toscano (Marina di Pietrasanta), in Lazio (Bracciano) e sull’Adriatico (Bellaria-Igea Marina). «Le stesse località che hanno ospitato le regate del 2015», dichiara Giuseppe Coppedè, consigliere nazionale UACC ed organizzatore con Nimbus Surfing Club della prima edizione del campionato italiano di classe a Marina di Pietrasanta lo scorso agosto. «Abbiamo avviato contatti con numerosi sponsor con l’intento di diminuire, se non addirittura eliminare, i costi di iscrizione alle regate, rendendole quindi sempre più inclusive e alla portata di tutti».

Riconosciuta dalla FIV nel febbraio 2015, la classe UACC si è distinta subito per il particolare format delle regate. «Un successo dovuto a un regolamento moderno e alla cura riservata alla parte a terra», spiega Coppedè. «Le regate sono state sempre competitive fino all’ultima boa, divertenti, accattivanti. E questo, oltre a coinvolgere gli equipaggi, ha acceso sulla classe le luci della ribalta mediatica. Risultato? Un crescente interesse da parte dei velisti, un numero costante di iscritti alle competizioni (una media di venti a regata) e il traguardo dei sessanta soci in pochi mesi».

Risultati che la classe guidata dal presidente Teo Di Battista giudica molto positivi e che nel 2016 punterà ad incrementare. Come? «Affineremo ulteriormente il format delle gare», risponde Coppedè, «abbatteremo, come già accennato, i costi di iscrizione, aiuteremo i numerosi appassionati di altre nazioni a fondare nuove classi nazionali ispirate al nostro modello e alla nostra filosofia. Constatiamo con piacere che c’è una gran voglia di tornare ai valori classici della vela, di dare importanza ai regatanti e alle loro capacità in mare piuttosto che ai loro mezzi, così come ogni sport degno di tale nome dovrebbe fare. Siamo coscienti che è una visione controcorrente, visto che nel mondo della vela non si fa altro che parlare di foil, di volo e di liberalizzazione dello stesso. Ma il successo “controcorrente” della neonata UACC, che nel proprio regolamento chiude di proposito a ogni possibilità di volare sull’acqua, lascia ben sperare. Bisognerà continuare ad attingere al serbatoio dei puristi della vela, e del catamarano in particolare, degli atleti che amano sentire l’acqua scorrere sotto gli scafi, che si dedicano a tattica, strategia e navigazione senza lasciarsi sopraffare dalle continue e costose evoluzioni dell’ingegneria navale».
Ripartire dagli uomini, dunque. In attesa delle gare 2016 val la pena di ricordare allora i protagonisti delle regate di quest’anno: il toscano Alberto Farnesi, vincitore del Campionato italiano disputato al Nimbus Surfing Club di Marina di Pietrasanta e primo classificato anche nella successiva regata presso la Compagnia della vela di Roma al Lago di Bracciano; il ravennate Stefano Casadei, trionfatore nella prima regata nazionale a San Benedetto del Tronto presso la locale Lega Navale; il vicentino Teo Di Battista, primo nella tappa di Bellaria-Igea Marina presso il Circolo Velico Rio Pircio e vincitore della classifica generale dell’intero circuito. A loro, e a molti altri, il compito di scrivere adesso il secondo capitolo della grande avventura della classe UACC.

^^^^^^^^^^^^^^^^

Giro del Monte Nona e Premio Agostino BrescianiDSCN2693

Da Beatrice Catarsi e Ilaria Leonardi, Ufficio Informazioni Turistiche Pro Loco Seravezza, Le Sezioni di Pietrasanta e Viareggio del Club Alpino Italiano,addì 22.10.2015

Stazzema_Una gita semplice e non lunga. Il giro del Nona. Partenza dal parcheggio sopra Stazzema, rifugio Forte dei Marmi, Callare di Matanna, sentiero 109, Foce delle Porchette, Forte dei Marmi, parcheggio. E’ la tipica escursione aperta a tutti. Nel Pomeriggio: A Stazzema concerto nella Pieve di Santa Maria Assunta in ricordo di Agostino Bresciani e consegna del Premio a lui dedicato.Gita anche per il gruppo di Alpinismo Giovanile Livello: Escursionistico E. Per informazioni: Giovanni: 329 5733967_ Mezzi di trasporto: Mezzi propri- Note: Partenza ore 8:00

^^^^


Premio di Cultura, Solidarietà e Attività alpinistiche “Agostino Bresciani”

Stazzema_ Domenica 25 otttobre 2015 si terrà la Cerimonia di Conferimento del Premio di Cultura, Solidarietà e Attività alpinistiche “Agostino Bresciani” attribuito alla carriera di Cosimo Zappelli alpinista Versiliese, Guida alpina a Courmayeur, Presidente (pro tempore) della Soc. Guide Alpine di Courmayeur, Compagno di cordata di Walter Bonatti in scalate leggendarie nel gruppo del M. Bianco. Socio del Gruppo Italiano Scrittori di montagna. Stazzema chiesa di S.Maria Assunta: ore 16:00S. Messa solenne con la partecipazione dalla Schola Cantorum SS. Salvatore di Pietrasanta – diretta dal M. Antonio Tommasi; ore17:00 Cerimonia di Conferimento del premio

^^^^^^^^^^^^^

Dal divano alla vetrina; ma sono contente le bambole di Nonna Rossy?IMG-20151019-WA0001IMG-20151019-WA0003

Da Giuseppe Vezzoni, addì 22.10.2015

Le bambole di nonna Rossy sono esposte in una vetrina di un negozio versiliese. Dal divano di casa sono passate all’esposizione pubblica. Ma saranno contente? Le bambine le ammireranno, le daranno il nome appropriato? Di certo è che sono nate dal cuore di nonna che ha la sua bambolina lontana. Le ha pettinate e vestite con amore, ha fatto loro le scarpine e le ha dato un’anima, carezzando anche loro prima di partire. La lontananza fa carezzare in maniera diversa. C’è nella carezza un timore nascosto che sia l’ultima, che non ci potrebbe essere un’altra volta. Ha in sé un qualcosa di esagerato, spesso di definitivo. Ciò lo può comprendere chi con la lontananza dagli affetti più cari e più sacri deve vivere la quotidianità, chi conosce la testardaggine dei pensieri che non riescono a staccarsi dal pensare sempre ad un ladddove che ci è precluso. Si percepisce il senso di esseri impotenti di fronte all’ineluttabilità di una situazione che non si può modificare e alla quale non si potà mai fare nessuna abitudine. Il cuore non si abitua a ciò che non è umanamente abituato: la lontananza.

Non fatevi quindi ingannare: le bamboline non sono fatte di stoffa ma d’amore, cucite col filo di quel sentimento che conta i giorni della separazione: volano quelli che precedono la partenza, terribilmente lenti sono quelli che separano dal prossimo abbraccio. A nonna Rossy il 23 dicembre appare troppo lontano, quasi sperduto in quel tempo che la lontananza dilata fino al punto di confinarlo nella stretta al cuore.

^^^^^^^^^^^

Lo Spazio Culturale ed Espositivo IL FEUDO

alla I ESTEMPORANEA DI PITTURA

a FILETTO (Massa-Carrara)

Domenica 25 ottobre 2015

(dalle ore 9 alle 16)

Da Rosanna Ercole, addì 22.10.2015Filetto, Spazio Il Borgo

Ricevo e volentieri trasmetto l’invito dello Spazio Culturale ed Espositivo Il Feudo di Filetto (Ms) alla I Estemporanea di Pittura che si svolgerà nel borgo della Lunigiana domenica 25 ottobre p.v., in concomitanza con altri eventi.

Massa Carrara_ L’evento, organizzato in collaborazione con l’Anspi di Filetto, vedrà impegnati numerosi artisti, provenienti da Liguria e Toscana, che invaderanno con i loro cavalletti l’antico borgo per tutta la giornata, fino alla consegna degli attestati in piazza.

In questa occasione, IL FEUDO inaugura presso la propria sede, in borgo Ariberti 18, la mostra fotografica “Villafranca storica”, con alcune delle immagini tratte dal libro di Marianna Orsi “In Villafranca in Lunigiana”, che continuerà fino all’1 novembre.

Durante la giornata, in piazza Fatebenefratelli e in Borgo Ariberti, si svolgerà anche il consueto Mercatino dell’Antiquariato che, ogni ultima domenica del mese, è dedicato al “c’era una volta”, con anticaglie, oggetti da collezionismo e libri d’epoca.

Sempre a Filetto, in piazza del Pozzo, domenica 25 ottobre, dalle ore 14, si terrà la Castagnata e si potranno gustare anche specialità cotte nei testi.

^^^^^^

Progetto Bidon’Art a Vitamine l’8 novembre a Rovereto

Da Roberto Casati, addì 21.10.2015

Rovereto_ Domenica 8 novembre al Mart di Rovereto, in occasione della presentazione di Vitamine, sarà presentato il progetto BIDON’ART, ovvero, come riciclare i bidoni usati per realizzare in modo artistico e singolare, panchine e pareti divisorie.
Bidon’Art si basa sul principio di “moduli cilindrici snodabili”
aggregabili fra loro (tipo un lego), attraverso le piastre di innesto brevettate.
Attraverso queste piastre, si possono creare tutte le forme geometrico-curvilinee che vogliamo. Un modo rivoluzionario per arredare e vedere la vita (il cerchio è il simbolo della condivisione).

BIDON’ART sarà presentato in anteprima assoluta al MART di Rovereto, nell’occasione della tappa di VITAMINE.

Durante la performance, gli 11 bidoni sperimentali verranno posizionati prima in una forma a di zig-zag continua, poi in una forma a divano classico ed infine in una forma ad “M”.Per l’occasione, sopra le sedute verranno riportate le parole: MART ROVERETO TRENTO

Il risultato sarà un’opera di Arte Condivisa su materiale riciclato.
Un’opera armonica e mobile, con la quale poter continuare a disegnare le forme più idonee al momento edall’ambiente, un arredo che può essere variato periodicamente per dare artisticità e visioni diverse. Un’opera in-itinere, sempre diversa e futuristica.

Bidon’Art unisce Ecologia & Arte per un arredo sempre riciclato e infinitamente riutilizzabile.
Bidon’Art sono realizzate grazie all’impiego delle piastre Modul’Art.
Modul’Art – modello depositato Uibm PO2014U000002 Roberto Casati_design tutti i diritti riservati


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...