Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1661 del 20 e 21 ottobre 2015

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1661 del 20 e 21 ottobre 2015

Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

# Non si può condannare la parola

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare. Evitiamo le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc.. Precisato ciò, il blog liberacroanacachenonce non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

L’eliminazione della tassa sulla prima casa:

meglio il vantaggio fiscale o il godimento della maggiore incidenza sul reddito?

Da Giuseppe Vezzoni,addì 20.10.2015

Ieri, commentando il provvedimento con cui il Governo Renzi vuole togliere la tassa sulla prima abitazione abbiamo scritto erroneamente Imu invece di Tasi.

Nessun lettore si è accorto dell’errore, e ciò sta a significare che sulla casa c’è una ipertassazione di cui poco si conosce ma che si paga senza batter ciglio. Infatti le tasse che hanno interessato la casa nel 2015 sono state la trimorti itagliana: Imu,Tasi e Tari.

Ora uno studio della CGIA di Mestre (Associazione artigiani piccole imprese di Mestre) disquisisce sul vantaggio fiscale che goderebbero i proprietari di ville, palazzi e castelli e l’incidenza sul reddito che invece andrebbe a vantaggio delle classi meno abbienti. Un reddito fino a 10.000 euro godrebbe di un’incidenza del 3%;, fino a 28.000 euro dell’1%, fino a 100.000 euro dello 0,58%.

Meglio il vantaggio fiscale o godere dell’incidenza più alta sul reddito? Qualcuno risponda e spieghi meglio. A noi pare un garbuglio per non far comprendere chi godrà veramente per l’eliminazione della tassa.

Nel paese dei vitalizi, dei privilegi, dell’ammassamento alle balaustre e della difesa della famiglia quasi un pensionato su due vive, meglio è obbligato a vivere con una pensione inferiore ai 1.000 euro (42,5%); il 12,1% con 500 euro.

Ma attenzione, in questi assegni da fame si annidano pensionati,tanti pensionati, con rilevanti conti in banca.Il pianto vero non va assolutamente mescolato col pianto falso.

Eliminare il pianto è giusto e doveroso, incrementare le furbe risate assolutamente no!

I poveri che pagano i vitalizi, i privilegi e le indennità sostanziose del mangia mangia italiano finalmente avranno da gioire il prossimo anno. Il ministro Padoan ha affermato che la Legge di Stabilità 2016 è stata fatta nel segno di una maggiore equità fiscale e che l’imposizione nel 2016 calerà di quasi 2 punti : dal 44, 2% del 2015 al 42,4% nel 2016.

Ricordiamoci sempre della media: se uno mangia 10 e l’altro 0, si dirà che due mangiano 5 . Ma nella realtà non è vero.

^^^^

La casa, il bancomat del prelievo fiscale dell’oppressione contributiva italiana

Tasi: è il tributo comunale per i Servizi Indivisibili erogati. Con esso si coprono le spese per l’illuminazione, alla cura del verde, alla pulizia stradale e a tutti quei servizi forniti in maniera uguale a tutti i cittadini. Fa parte dell’imposta comunale Iuc con l’Imu e la Tari. L’importo sull’abitazione principale deriva dall’aliquota decisa dai Comuni e le detrazioni che i medesimi possono introdurre. Per seconde case e altri immobili la base imponibile si determina con le stesse regole dell’Imu.

Imu L’imposta municipale unica è la tassa sulla proprietà degli immobili. Continua ad essere dovuta per le prime case solo se considerate di lusso (A/1, A/8 e A/9). Si paga sempre per la seconda abitazione e altri immobili. Base imponibile determinata partendo dal valore catastale dell’immobile moltiplicata per i coefficienti stabiliti dalla legge ia seconda le varie tipologie abitative.

Tari, è l’ ennesimo acronimo escogitato dall’oppressione fiscale italiana per la tassa dei rifiuti. Sostituisce la Tares del 2013 e prima ancora la Tarsu e la Tia.  E’ la componente relativa al servizio rifiuti della Iuc per finanziare i costi di raccolta e smaltimento della spazzatura. Istituita con legge 147 del dicembre 2013 deve essere pagata da chi ha locali o aree scoperte, a qualsiasi uso, che producano rifiuti. 

S.O.S :Non abbiamo capito se sarà tolta la Tasi o l’Imu a tutte le prime abitazioni, dopo che il presidente Renzi ha detto che le case di lusso continueranno a pagare. Qualcuno ci aiuti.

Postato il 21.10.2015, ore 7,15

Con un po di strizza, si va verso FociomboliDSCN2727

Da Alvaro Avenante, addì19.10.2015DSCN2729

Stazzema_ Caro Giuseppe in sella alla tua bicicletta percorri le strade della Versilia e non manchi di denunciare le criticità del manto stradale ed altro. Sali anche la via Versiliana Carducci che è quella che attraverso Pian di Lago mena a Passo Croce. Io lassù ci vado in macchina e quasi sempre proseguo verso Fociomboli, arrivando fino alla marginetta in fondo al ravaneto, con una macchina normale è da pazzi continuare. Già a Passo Croce la strada diviene sterrato e quindi tu in bici non la puoi affrontare, così non sai di una criticità grave che si è creata già molti mesi fa. Un tratto è stato interessato da una frana che ne ha ridotto di molto la sezione. Bisogna mettere le ruote dentro la cunetta (o lunetta) per la regimazione delle acque piovane per passare. E’ molto prevedibile che la situazione andrà peggiorando: l’acclività sottostante è forte, quasi verticale; la cunetta piena non può drenare le acque meteorologiche che scorrono a casaccio. Uno dei due piccoli canali, che scendono dai sovrastanti torrioni, scarica proprio li, e forse proprio li finiscono anche quelle “raccolte” dalla strada di arroccamento che sale alle cave del Corchia. Di nuovo sono a scrivere “a caldo” e non sono andato in comune a informarmi, se sanno, se si stanno muovendo, non sono cittadino né elettore dello Stazzemese, semplicemente un utente al quale un po’ di sicurezza in più non dispiacerebbe.

RE: Caro Alvaro, crediamo che il Comune di Stazzema sia informato, tuttavia giriamo il tuo rilievo all’attenzione degli amministratori stazzemesi. Ci fa però un po’ strano che sia un cittadino di un altro comune a evidenziare questo pericolo. Da quel punto ci passa un mondo di gente, compresi tanti residenti a Stazzema.

^^^^^^^^

Più dei Simi, amo più i contenuti di altri autori come Lorenzo Viani, Giuseppe Viner, Franco Miozzo

Da Lodovico Gierut, addì 20.10.2015

Stazzema_Rispondo in estrema sintesi all’amico Maurizio Bertellotti, a proposito di Filadelfo Simi, pittore e disegnatore di cui stimo l’Opera da molti anni. Da tempo varie persone mi chiedono giudizi, ed i miei sono positivi, tanto che – come si sa – ho fatto in modo che un’opera dello stesso Simi fosse esposta a Forte dei Marmi nel 2014, opera che ho peraltro ripubblicato in un catalogo fatto tempo fa per una esposizione fatta a Pietrasanta. Non vorrei che si accendesse una polemica, e non mi piace dare giudizi né sulla BCC che ha opere del Simi e di altri (è in linea di massima una Collezione di livello), né sull’A. Comunale di Stazzema che, entrata in una fase di rinnovo e di nuove aperture espositive, porta giustamente avanti la visibilità dello stesso, e neanche quella di Bertellotti che vedo quale esperto e appassionato di un’arte lineare anche se ovviamente cucita ad un fare ottocentesco (non discuto l”ottimo disegno del Simi, giustamente apprezzatissimo dal Maestro Pietro Annigoni il quale è stato uno dei Grandi del Figurativo del Novecento). Sentendomi pienamente libero di dare un giudizio, plaudo al recupero dello Studio simiano che valorizza i nostri luoghi versiliesi, ma sinceramente, anche se non mi piace fare classifiche, amo più i contenuti di altri autori come Lorenzo Viani, Giuseppe Viner, Franco Miozzo (non entro in altre sfere arrivando a Carrà o a Guidi, o a Thayaht, a Mitoraj o altri dei quali mi piace l’arte, eccetera), ma nella mia sfera di valori artistici, il bravo Simi ha un posto minore rispetto ad altri. Chiudo qui. Non dico ‘abbasso Filadelfo, Nera e tutti quelli che si danno da fare’, e mi spiace che Bertellotti lo abbia scritto; plaudo al recupero dello Studio dove in tranquillità potrà essere concretato un ‘punto di incontro’ sull’arte e sulla poesia e sull’ambiente e altro, e plaudo a tutti quelli che credono all’Arte e al dialogo. Per favore, non facciamo polemiche ma ‘parliamo, discutiamo’. Ovviamente non mi riferisco a Maurizio Bertellotti, ma per andare avanti bisogna operare “non contro”, ma “per qualcosa”. Ultima cosa, facendo però una classifica: tra gli esperti vivi di Simi, metto al primo posto Riccardo Bremer, seguono altri, Pietro Annigoni è purtroppo scomparso nel 1988, e Mario Parri prima di lui.

^^^^^^^^^^^^^^

Rinnovata la proposta di conferimento cittadinanza onoraria all’avv.ssa Gabriele Heinecke e ai musicisti Horst e Maren Westermann

Dal consigliere comunale Gian Piero Lorenzoni, addì 19.10.2015

Il consigliere comunale Gian Piero Lorenzoni ha protocollato una istanza posta all’attenzione del Sindaco di Stazzema, del Presidente del Consiglio Comunale e dei Consiglieri Comunali avente per oggetto il Rinnovo proposta di conferimento cittadinanza onoraria all’avv.ssa Gabriele Heinecke e ai musicisti Horst e Maren Westermann.

Stazzema_ Il 19 febbraio 2014, prot. 1532, già scrivevo per proporre il conferimento della cittadinanza onoraria alle persone specificate nell’oggetto.

Sono trascorsi 20 mesi e torno a rinnovare la proposta, potendo oggettivamente riconoscere ancora di più, per i fatti intervenuti, l’alto valore delle attività svolte dalle persone indicate ed i risultati del loro lavoro svolto in oltre un decennio di instancabile attività.

Per le motivazioni del riconoscimento rimando alla lettera del 2014 e voglio fermamente credere che tutta l’Amministrazione vorrà intraprendere quest’azione per riconoscere l’impegno, la tenacia e il coraggio che l’avvocatessa Heinecke ed i coniugi Westermann hanno messo nel portare avanti azioni volte a dare lustro e riconoscibilità alla nostra comunità e alla sua storia.

Sono sicuro che non ci sottrarremo dal dovere della riconoscenza e della doverosa gratitudine e che la proposta ora rinnovata possa finalmente trovare definitiva attuazione. In attesa di una cortese risposta, si saluta.

^^^^^^^^^^^

La pedalata di oggi: Mulina, Iacco, Campo sportivo di Retignano, La Pollaccia, Galleria del Cipollaio,Iacco, Mulina.DSCN2652

DSCN2668

Mattinata splendida per andare in bici, ma nei tratti stradali all’ombra, sempre più numerosi e lunghi, il rincrudimento della temperatura si è fatto sentire, soprattutto in discesa. L’autunno sta vestendo giorno dopo giorno con i suoi multiformi colori i fianchi delle montagne, che stamani sembravano scolpite nell’azzurro del cielo. Differentemente a quanto succede nella bella stagione, sono pochissimi gli appassionati di bici che nei giorni feriali scelgono gli anfiteatri naturali delle Apuane per le loro uscite. Stamani, salendo al Cipollaio, abbiamo incrociato un ciclista che scendeva e poi, durante la nostra discesa, due appassionati di mountain bike che salivano il tratto di strada che precede la piccola galleria di Retignano.DSCN2657DSCN2664

^^^^^^^^^^^^^^

Eventi in programma in Alta Versilia e nel Parco regionale delle Alpi Apuane

Da Ufficio Informazioni Turistiche di Seravezza,addì 18.10.2015

Ven.23/ Sab.24/Dom. 25 trofeo La Fenice: VII Concorso Lirico Internazionale per cantanti lirici a cura dell’Associazione Culturale ‘La Fenice’ presso le Scuderie Granducali di Seravezza – Area Medicea.

Sabato 24 XXXII Ciclo di conferenze: Angelo Vegni: Ingegnere e filantropo nella Versilia dell’800. Intervengono Graziano Tremòri e Gianfranco Santiccioli. A cura dell’Istituto Storico Lucchese – Sezione ‘Versilia Storica’ alle ore 16.30 presso la Sala Cope a Querceta.

Inaugurazione della mostra La forma nel legno dedicata ai diversi modi di interpretare il legno da parte di sei stazzemesi. A Cardoso – Palazzo della Cultura, alle ore 17.00. La mostra proseguirà fino al 22 Novembre. Orario: dal giovedì alla domenica dalle 17.00 alle 19.00

Domenica 25  Giro del Nona – Il Monte Nona non è alto, ma è molto panoramico se si ha la fortuna di salire in una giornata di buona visibilità. Il panorama va dal mare al Sagro, all’ Altissimo, al Sumbra ed in particolare alle Panie, poi ci sono il Croce, l’Appennino, il Piglione ed il Prana ed in lontananza i monti Pisani. È un monte delle Apuane Meridionali formato da calcare rossiccio la cui vetta raggiunge quota 1297 metri. Il monte era conosciuto anticamente come monte delle Porche, le quali sono le piane, cioè le terrazze coltivate. Difficoltà: E. Partenza: ore 8.00 dalla Piazza del Comune di Pietrasanta. Mezzi propri. A cura del CAI sez. Pietrasanta. Capogita: Piero Pantucci, cell. 335-6834462.  A

Apertura straordinaria dell’ Orto botanico delle Alpi Apuane P. Pellegrini: per vivere i colori e le atmosfere dell’autunno. Dalle 9.00 al tramonto. Per informazioni: aquilegia17@gmail.com – 338.9952268. Pian della Fioba- Mas

Intrecciando il salice: laboratorio di cestineria tenuto da Ermanno Anselmi. A Cerreta San’Antonio- Seravezza. Per informazioni e prenotazioni: Francesca Brachi: 347.8349714 – francesca.bracchi@gmail.com

Sabato 31 Halloween a Palazzo Mediceo: dalle 17.00 alle 19.00 a piano terra del Palazzo Mediceo: iniziative dedicate ai bambini da 4 ad 8 anni. Premio per il costume più pauroso. Dalle 20.30 alle 22.30: ‘Il Fantasma dell’Opera’, attività per ragazzi 9-14 anni presso. Il Teatro’ Scuderie Granducali’. Costo € 6,00. Prenotazione obbligatoria: 339.8806229/349.1803349 galateaversilia@gmail.com  

Halloween in Cardoso– Dalle 17.00 alle 01.00 intrattenimenti e degustazioni a tema per grandi e piccini. Ingresso € 5,00 dai 18 anni in su. Per informazioni: 347.3106525

Proseguono  per tutto il periodo autunnale:

Castagnata sulle Alpi Apuane e Pranzo al Ristorante Vallechiara di Levigliani – Programma della giornata: arrivo a Levigliani in mattinata: ricerca e raccolta castagne nel boschetto del Ristorante. Pranzo della tradizione locale. Intrattenimento musicale dal vivo con possibilità di ballo. Menù: Carosello di Antipasti / Un primo ai funghi / Tordelli della casa / Arista alla birra / Fritto misto toscano (o grigliata) / Contorni di stagione / Dolce / Vino, acqua e caffè / Biscotti alle castagne e piccola sorpresa di fine pranzo (Possibilità di concordare variazioni al menù, con polenta, cinghiale, incavolata e al programma della giornata). € 25,00 a persona. 

Fino al 2 Novembre:

La Passione Del Colore, da Fattori al Novecento – La riscoperta di un maestro, la prima grande mostra dedicata al Van Gogh italiano. Dove: Palazzo Mediceo di Seravezza. Orario: dal giovedì al sabato: 15.00-20.00 / domenica: 10.30-20.00. Ingresso a pagamento.  Fino al 30 Ottobre: la mostra VolareArte: due opere monumentali in marmo bianco di Rabarama presso Piazza Carducci, Seravezza

Mercati:

Lunedì: mercato settimanale. Dove: Seravezza, Centro storico. Orario: 8.00-13.00. Martedì: mercato Contadino. Dove: Querceta, Piazza Pellegrini. Orario: 8.00-13.00. A cura di CIA e Donne In Campo.

Mercoledì: mercato di Campagna Amica – mercato di prodotti a km zero. Dove: Pontestazzemese, piazza Europa (comune di Stazzema). Orario: 8.00-13.00. Giovedì: mercato di Campagna Amica – mercato di prodotti a km zero. Dove: Pozzi (Seravezza), piazza Fratelli Cervi. Orario: 8.00-13.00.

Sabato: mercato settimanale a Querceta, Piazza Matteotti. Orario: 8.00-13.00. Ufficio Informazioni Turistiche PRO LOCO SERAVEZZA Via C. del Greco n.11 – 55047 Seravezza (LU) Tel. 0584/757

^^^^^^^^^^^^^^^^^

Attenzione:Tommaso_Fiaschi_crono

Abbiamo rinviato a domani il pezzo che Renato Sacchelli ha scritto su suo nipote Tommaso (Fiaschi), un campioncino nel ciclismo italiano Allievi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...