Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1657 del 14 e 15 ottobre 2015

 

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1657 del 14 e 15 ottobre 2015

Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare. Evitiamo le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc.. Precisato ciò, il blog liberacroanacachenonce non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

L’Italia che siamo diventati: il senatore a vita Napolitano lascia il Senato per non ascoltare la dichiarazione di voto del Gruppo M5S

Da Giuseppe Vezzoni,addì 14.10.2015

Vedere l’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lasciare l’Aula di Palazzo Madama per non ascoltare la dichiarazione di voto del Gruppo M5S sulla riforma costituzionale del Senato è l’ennesima immagine del paese che siamo diventati. Un presidente della Repubblica che ha ricoperto il ruolo di garante e di super partes non doveva uscire da quell’aula, sia perché era senatore a vita, sia perché avendo ricoperto il ruolo presidenziale doveva ascoltare le critiche del Movimento 5 Stelle e differenziarsi da quell’abbandono di massa dei senatori dei partiti dell’opposizione che ieri è avvenuto al Senato. Non è stato un buon esempio quel comportamento di lasciare l’istituzione del Senato, una scelta che pone seri dubbi se il ruolo super partes sia stato davvero tale. Il presidente Napolitano non deve temere né adirarsi per le critiche che ieri sono state a lui rivolte da gran parte dell’opposizione ma il giudizio che gli italiani daranno con il referendum confermativo di una riforma che si configura come una deriva autoritaria e che darà un premio di maggioranza ad un partito che avrà una forbice di consenso tra il 25 e il 30% di una partecipazione al voto in cui la diserzione dalle urne sarà presumibilmente quella che riscuoterà il maggiore consenso.

^^^^^

Scendono debito pubblico e inflazione sui beni di consumo; cresce quella del carrello della spesa

Da Giuseppe Vezzoni,addì 14.10.2015

Nel mese di agosto il debito pubblico è sceso di 15 miliardi rispetto a luglio e l’inflazione dei beni di consumo nel mese di settembre è diminuita del 0,4% rispetto ad agosto, fissando quella annua a +0,1% mentre la previsione era del + 0,3%. Praticamente i prezzi dei beni di consumo sono stati in questi primi nove mesi sostanzialmente fermi, non così l’inflazione calcolata sul carrello della spesa. Questa è aumentata a settembre del + 0,6% sul mese precedente, mentre su base annua si attesta sul +1,2 . Insomma, siamo di fronte ad una vera e propria stangata per le famiglie per quando riguarda i beni alimentari e prodotti per la cura della persona e della casa.

^^^^

Caduta alberi provoca l’interruzione della viabilità sulla SP.9 di Marina

Da Giuseppe Vezzoni,addì 14.10.2015

Seravezza-Stazzema_ Stamani a causa della pioggia sono stramazzati alberi sulla Sp 9 in località San Paolo, nella frazione di Ruosina di Seravezza. L’evento ha causato l’interruzione della transitabilità sulla importante provinciale che collega la Versilia della pianura al territorio di Stazzema e alla Garfagnana. La transitabilità è stata momentaneamente riaperta per smaltire il traffico pesante e le lunghe code che dalla tarda mattinata si erano formate, anche se il traffico direzione mare è stato dirottato sulle vie comunali Ruosina – Basati – Minazzana – Seravezza, mentre quello in direzione monte sulla comunale Seravezza- Minazzana – Basati – Ruosina. Su facebook gira la notizia che la strada è stata riaperta e che domani sarà ultimato l’intervento di bonifica del versante.

^^^^^^^^

La marmettola nel Canale del Giardino, una storia senza fine nel Geoparco delle Alpi Apuane

Da Pietro  Conti,  consigliere Asbuc montagna di  Seravezza, addì14.10.2015

Seravezza_Stazzema_Versilia_ Caro Vezzoni, ti  ringrazio per  l’ulteriore segnalazione di  presenza di  marmettola nel  canale del  Giardino del 7 ottobre u.s..  Purtroppo  debbo  constatare quasi  tutti  i  giorni, poiché vi  transito,  che ad  ogni  caduta di  pioggia l’alveo  del  torrente si  riempie di  marmettola, e,  ulteriormente,  constato  che i  torrenti  provenienti dal  versante terrinchese e stazzemese ne sono  privi. Ai  lettori  l’ardua sentenza…

Ormai questa diatriba va avanti da anni senza un risultato tangibile: i cittadini, i comitati, l’Asbuc hanno fatto continue segnalazioni ai competenti organi di controllo in primis l’ARPAT, ai vigili urbani di Seravezza, agli amministratori, ai quotidiani: inutilmente. Ovviamente nel silenzio più agghiacciante del Parco Alpi Apuane

Inoltre i lavori per il contenimento della fanghiglia bianca a monte del Canale del Giardino ( si tratta di una briglia a ridosso di una ravaneto delle Cervaiole, che da subito è apparsa inefficace come del resto è) sono diventati una beffa, visti i risultati. Ti invio una foto cliccata 9 anni fa ma che, per chiarezza, potrebbe essere stata scattata ieri, o oggi e, purtroppo, anche domani.

Ti allego inoltre una risposta dell’ARPAT all’esposto da noi prodotto.

esposto Canale Giardino (2)

Foto anno 2006

Digital Image

Digital Image

Foto anno 20152015 Canale del Giardino DSCN2549

^^^^

Nessuna risposta all’email inviata ai primi cittadini di Seravezza e Stazzema per la marmettola nel canale di Ruosina

Da Giuseppe Vezzoni, addì 14.10.2015DSCN2560

Seravezza-Stazzema-Versilia- Alla nostra e-mail inviata ai sindaci di Seravezza e Stazzema per denunciare la presenza della marmettola nel canale di Ruosina non è stata data per ora alcuna risposta. Sono trascorsi sette giorni esatti e ancora c’è tempo e speranza prima di rassegnarci a ciò che ci scrisse subito il cittadino Alvaro Avenante, cioè che sarà solo una delle tante lamentele di cittadino che resterà eternamente inascoltata dai nostri amministratori“. La storia sembrerebbe essere destinata a fare questa fine, visto e considerato che dal 22 agosto 2014 anche l’Arpat non ha proceduto a termini di legge. Forse ha riscontrato che il bianco latte dell’acqua del canale di Ruosina non è la marmettola. Ma noi non demordiamo e chiediamo ancora quali provvedimenti sono stati assunti dai primi cittadini di Seravezza e Stazzema e perché gli omologhi di Pietrasanta e Forte dei Marmi tacciono e non prendono posizione per un inquinamento da marmettola che va avanti da anni e interessa anche i loro territori e il mare di tutti.

^^^^

La rotatoria di Piazza Mazzini implementa le manovre azzardate

Premessa: questo problema di viabilità cittadina fa parte di un elenco di cose già dette e segnalate su stampa locale e voce all’Amministrazione, a suo tempo. Inutilmente.

Hai presente Giuseppe quelle segnalazioni che svaniscono nel giro di un giorno? Che nessuno raccoglie, pur riconoscendone giustezza e logica? Ecco, di quelle si tratta. Senza velleità la ripropongo al tuo megafono. E’ roba vecchia (risale all’ottobre 2013) ma sempre buona: fa conto sia una bottiglia di vino invecchiato. Tutt’al più ti serve per tapparci un buco in cronaca, alla tua salute.

Da Massimo Tarabella,addì 14.10.2015

Seravezza_ “L’ex-rotatoria di P.zza Mazzini a Seravezza è un esempio di complicazione della viabilità come pochi. Fu modificata dall’AC. in spartitraffico per via che la rotatoria, avendo il baricentro troppo spostato al centro della suddetta Piazza, lasciava uno spazio che consentiva agli automobilisti di “ignorarla” e passare direttamente su via Ponte Nuovo. Per evitare il passaggio il Comune aggiunse un cordolo e 4 palle di ferro a mo di barriera, impedendo però l’inversione ad U alle auto. Da allora automobilisti, fornitori e corrieri, sono costretti ad imbucarsi per via Campana, attraversare mezzo paese, tra ponti e strade strette per ritrovare la strada del ritorno.

Che il percorso tracciato dall’AC non torna è dimostrato dalle tante auto che ad ogni ora del giorno, con una manovra azzardata, conviene aggirare cordolo e palle varie piuttosto che fare il giro delle 7 chiese. Se si voleva obbligare gli automobilisti alla rotonda sarebbe bastato restringere il fondo di via Fusco con semplici interventi. Interventi possibili in ogni momento. Così non va”.

^^^^

Newsletter di Arkad Toscana
Dal presidente Arkad Toscana,addì 14unnamedunnamed (1)

Care amiche e cari amici, si sta avvicinando la fine del mio mandato ed ho creduto importante proporre un momento di incontro che ci sia di aiuto a capire dove siamo arrivati ad oggi, …ma che sia anche una riflessione condivisa di dove ci proponiamo di andare, cogliendo l’occasione della convocazione di questo congresso:
metti in circolo…”
Tante cose da dire, ma, soprattutto, la voglia enorme di ritrovarci e abbracciarci e insieme pensare il nostro futuro.
Per me, ancora di più, la gioia di un saluto che diversamente mi sarebbe difficile poter fare singolarmente; grazie a tutti voi per la fiducia che mi avete concesso e vi attendo TUTTI a Massa il 31 di questo mese,
franco
Presidente ARCAT   

^^^^

Mostra “Florilegio” al Mug

17 ottobre – 2 novembre 2015A. Pardini

Dal Museo Ugo Guidi, addì 13.10.2015

Forte dei Marmi_ Il Museo Ugo Guidi e gli Amici del Museo Ugo Guidi Onlus presentano la mostra “L’Arte di Achille Pardini” col sottotitolo “”Florilegio” tratto dal latino tardo nel significato di scegliere, cogliere quindi raccolta dei fiori più belli: una retrospettiva del suo percorso artistico.

La mostra, 17 ottobre – 2 novembre, realizzata nel “Museo Ugo Guidi” – MUG – di Forte dei Marmi via Civitali 33, sarà inaugurata sabato 17 ottobre alle ore 17:00 al Museo alla presenza dell’ artista con presentazione di Marco Gianfranceschi ed intervento di Francesca Manfredini, PR del MUG per Pistoia, su A. Pardini e l’arte in Toscana oggi.

Achille percorre una strada autonoma ed originale nella ricerca espressiva… (Marco Gianfranceschi)

…la figura di donna è per certi versi l’archetipo dell’opera artistica di Achille...(Lodovico Gierut)

…cambia la materia ma il motivo dominante rimane la figura femminile… (Dino Carlesi)

…e quasi sempre si avverte un’agitazione continua, come non fosse possibile sostare… (Renato Carozzi)

Achille Pardini questo mondo bucolico è riuscito a metterlo in tutti i suoi lavori...(Roberto Pattina)

…un Artista eclettico e raro. Completo e innovativo nella sperimentazione … (Patrizia Cristina Viviani)

…Achille si occupa ,ma non si preoccupa di seguire i canoni estetici, dando vita ad una nuova estetica, per questo posso dire che guarda avanti... (Vladimir Svarovski)

La mostra avrà una sezione presso l’espansione espositiva del Museo, Logos Hotel, via Mazzini 153, Forte dei Marmi, dove seguirà un drink di benvenuto. L’esposizione sarà visitabile fino al 2 novembre 2015al Museo Ugo Guidi su appuntamento al 348020538 o museougoguidi@gmail.com; al Logos Hotel aperta tutti i giorni dalle 9 alle 23 escluso i giorni in cui resterà chiuso18-19-20-23-24 ottobre. Il MUG è sponsorizzato da Maria Rosaria Lenzi Private Banker di Banca Fideuram.

Achille Pardini, diplomato all’Istituto d’Arte di Massa Carrara, ha frequentato la Scuola Libera del Nudo all’Accademia di Belle Arti di Carrara e la Scuola del Marmo di Carrara. Vive e lavora a Montignoso(MS) in via Saponiera n°3 -tel.0585348140-cell 3334730897-achi.achi48@virgilio.it

A tutte le coppie presenti all’inaugurazione l’artista farà dono di un acquerello originale.Il Museo offre a tutti i visitatori il Wi-fi gratuito senza codice di accesso per collegamento ad Internet.

In collaborazione con Vetrina Toscana per ART & FOOD fino al 13 dicembre 2015 viene offerto lo sconto del 20 % sul bookshop del museo a tutti i frequentatori dei ristoranti della Provincia di Lucca convenzionati, altrettanto i visitatori del MUG godranno di uno sconto nei ristoranti che aderiscono alla iniziativa:brochure al Museo Ugo Guidi.

Dove: Museo Ugo Guidi – MUG  via Civitali 33 – Forte dei Marmi

Quando: 17 ottobre 2015

Inaugurazione: 17 ottobre ore 17:00

Orario: su prenotazione museougoguidi@gmail.com Ingresso libero.

Dove: Logos Hotel – via Mazzini 153 – Forte dei Marmi

Quando: 17 ottobre 2015

Orario: 9 -23 escluso i giorni in cui resterà chiuso18-19-20-23-24 ottobre

^^^^

Per una lettura migliore dei post di Libera Cronaca

Ti volevo solo far presente che non si nota lo stacco fra i vari articoli, a volte non si capisce dove finisce uno e dove comincia l’altro anche perché il riferimento a chi scrive può essere all’inizio o alla fine del pezzo. Forse è meglio se fra l’uno e l’altro metti uno stacco più evidente o una riga. Ciao Baldino Stagi

RE: Baldino, grazie. Provvederò.

Il Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni presente a Expo Milano nel mese di ottobre 16 e 17 e dal 29unnamed

Da Accademia Parmenidei, addì 13.10.2015

E’ in dirittura d’arrivo il progetto “EXPO e Territori – dalla tutela della biodiversità le produzioni di qualità dei cibi italiani”,promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche di Coesione. Dallo scorso mese di luglio e fino al 18 ottobre, nella prestigiosa sede di Palazzo Mainenti, è allestita la mostra CILENTO.MONDO, uno spazio espositivo finalizzato a rappresentare la Biodiversità del Parco nella sua più ampia accezione: dalle specifiche peculiarità ed eccellenze del territorio e dal ruolo esercitato dall’Ente gestore dell’area protetta nella tutela e valorizzazione dell’ambiente naturale, alle sue integrazioni con i percorsi, i prodotti ed, in generale, con le tradizioni culturali dell’intero territorio. Ad oggi circa seimila visitatori, perlopiù studenti, guidati nella conoscenza della biodiversità nell’area protetta più grande d’Italia. Nell’ambito di “Expo e Territori” altri importanti eventi: il “II Salone Internazionale della Dieta Mediterranea” svoltosi dall’8 al 10 ottobre e, soprattutto, due giornate di studio dedicate alla dieta mediterranea, con la presenza di esperti di rilievo internazionale: la prima sul tema “Tradizione mediterranea del Cilento – da Expo 2015 a Matera 2019, Capitale Europea della Cultura – Patrimoni Unesco”; la seconda rappresentata dalla “II conferenza internazionale della Dieta Mediterranea”, di grande valenza medico-scientifica.

Questo percorso fatto di esperienza e conoscenza si concluderà a Milano con la partecipazione ad EXPO, dove l’Ente Parco sarà presente il 16 ed il 17 e nella settimana di chiusura dell’esposizione universale dal 23 al 29 ottobre.

In particolare:

Venerdì 16 ottobre alle ore 15.00, nel padiglione Biodiversity Park, all’interno del Teatro della Terra, si svolgeràl’evento internazionale “Alimentazione Mediterranea, Paesaggio e Turismo Sostenibile, organizzato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare, in collaborazione con l’Università la Sapienza di Roma, la Società Botanica Italiana e l’Ente Parco. Interverranno, tra gli altri, il Sottosegretario MATTM Barbara Degani, il Magnifico Rettore dell’Università la Sapienza di Roma, prof. Eugenio Gaudio, il Commissario dell’Ente Parco, Amilcare Troiano e, come relatori: il Dr. Jorge Larson, Director, Mexican National Commission on Biodiversity, Mexico, il Dr. Norman Bentley Piccioni, Senior Rural Development Specialist, The World Bank, Washington, USA, il Prof. Mario Siervo, Newcastle University, UK, il Dr. Gianpaolo De Filippo, Service d’Endocrinologie et Diabétologie Pédiatrique & Service de Médecine pour Adolescents Assistance Publique – Hôpitaux de Paris Hôpitaux Universitaires Paris Sud Hôpital Bicêtre, la Dott.ssa Simona Giampaoli, dell’Istituto Superiore di Sanità, Roma.

Alle 20.30 presso il padiglione Cluster Bio – Mediterraneo (spazio condiviso con la Regione Sicilia) show cooking con i piatti del Cilento e dei borghi marinari Iblei. 

Sabato 17 ottobre alle ore 16.00 presso il padiglione Cluster Bio, incontro “La dieta mediterranea nella Magna Grecia tra Campania e Sicilia”, interverranno il Direttore dell’Ente Parco, Angelo De Vita, la dott.ssa Maria La Gloria, “Associazione per la dieta mediterranea Ancel Keys” e rappresentanti della regione Sicilia.
Alle ore 18.00 presso la Cascina Triulza, tavola rotonda «Natura, Cultura e Storia del Parco» nell’ambito della quale sarà presentato il romanzo storico di Franco Maldonato “Teste mozze”. Con l’autore presenteranno il libro, Lucrezia Lerro, scrittrice – autrice Mondadori e Maurizio Cucchi, poeta. Alle ore 20.00 degustazione dei prodotti dei Presidi Slow Food e Comunità del Cibo del Parco.

^^^^

Attenzione: Abbiamo rinviato a domani uno scritto di Pietro Conti, con il quale apriremo Libera Cronaca. La riflessione ha come oggetto lo scempio del territorio e l’assenza di una economia preventiva

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...