Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1623 del 25 e 26 agosto 2015

Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi 1623 del 25 e 26 agosto 2015

# Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

Le sfrontate esequie del malvitoso Casamonica

Da Giuseppe Vezzoni, addì 25.8.2015

Nel paese che siamo diventati era previsto che finisse tutto nella melassa della responsabilità di tutti, ossia di nessuno. Lungi da noi la volontà di tagliare le teste, ma la conferenza stampa del prefetto di Roma Gabrielli dopo la riunione del comitato per la sicurezza pubblica non si può certo definire discontinua al solco del paese che siamo diventati: creare l’ennesimo organismo per far circolare l’informazione che già c’era è un già visto e un già sentito.

Nel paese che siamo diventati si semplifica solo quando c’è da colpire le classi più indifese, spesso anche in deroga alla Costituzione. Se il comune di Roma non fosse quello della capitale del paese qual siamo diventati e se il Partito Democratico non rischiasse di andare in minoranza, sarebbe già stato sciolto per infiltrazione mafiosa. Intanto il sindaco Marino è e resta in vacanza dall’altra parte dell’oceano. Non l’ha smosso neppure lo scandalo delle esequie. Sa di essere in una botte di ferro: disarcionarlo dal Campidoglio significherebbe disarcionare il Pd e gettare la capitale in pasto alla stampa estera.

Nel nostro paese i controllori diventano spesso protagonisti/ (in) controllati perché manca la barriera del conflitto di interessi ad impedire questa trasmutazione. L’immediato cambio di ruolo non sempre è indice di libertà e di democrazia, specie se il primo ruolo ha fatto parte di settori sensibili. Quando il controllore si fa (in) controllato, dovrebbe esserci perlomeno una preventiva precauzione di fermo temporale. In tutti i settori.

Maltempo: “allagamenti prevedibili, regione responsabile”

Da Ufficio stampa Fdi della Toscana, Duccio Tronci,addì 25.8.2015

Donzelli (Fratelli d’Italia): “Toscana ko ogni volta che piove: nulla si è fatto sul rischio idrogeologico”

Toscana_ “Se tutti i soldi utilizzati in questi anni per ripagare i danni del maltempo fossero stati impiegati nella messa in un lavoro serio sicurezza del territorio adesso probabilmente non staremmo parlando di esondazioni, allagamenti e interruzioni alle linee di collegamento, con conseguenti pesanti disagi per i cittadini. Nessuno vuol negare l’eccezionalità dei fenomeni piovosi, ma ciò non esclude che quella di questi giorni è l’ennesima emergenza annunciata e dimostra tutta l’inadeguatezza delle politiche messe in campo dalla Regione”. Il capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione Giovanni Donzelli commenta così l’emergenza maltempo che ha colpito prevalentemente le province di Pisa, Siena, Massa Carrara e Grosseto.

Ogni volta che arriva il maltempo siamo a parlare di emergenze idriche, città, strade e linee ferroviarie in tilt – sottolinea Donzelli – la Toscana è certamente una delle regioni che ne soffre di più: un motivo ci sarà pure. In realtà in tutti questi anni poco o niente si è fatto da punto di vista del rischio idrogeologico per evitare questi problemi, così com’è mancata nelle città come Pisa la manutenzione ordinaria delle fognature. Ormai l’allerta meteo è diventato solo uno strumento per consentire alla Regione di mettere le mani avanti e non essere accusati di impreparazione e pressappochismo. Il governatore Rossi la smetta di dare la colpa soltanto ai cambiamenti climatici e di giocare al piccolo geologo sulla pelle dei toscani – conclude Donzelli – servono subito azioni ed investimenti efficaci per minimizzare il rischio dei cittadini della nostra Regione”.

Parcheggio di Mulina: dal programma del 2004 al programma triennale 2015-2017Parcheggio La Croce Retignano 001

DC_2015_00029_00_000

DC_2015_00029_00

Stazzema_ L’opera pubbblica del parcheggio in località Carbonaia, frazione di Mulina, presente fin dal programma elettorale della prima amministrazione del sindaco Silicani, continua ad essere spostata di anno in anno. Adesso siamo arrivati al tredicesimo anno di slittamento. Infatti il parcheggio di Mulina è previsto per l’annualità 2017. Passano gli anni ma questa opera pubblica continua ad essere portata a rimorchio nei programmi triennali degli ultimi undici anni amministrativi di Stazzema. Dopo una iniziale spesa prevista di 70 mila euro, poi aumentata a 130mila, il parcheggio è ormai entrato nella logica dell’ aspetta e spera. Ci sovviene chiedere che priorità avrà mai la frazione di Retignano rispetto a quella Mulina, visto e constatato che dal 2004 sono stati spesi, per soli parcheggi, centinaia e centinaia di migliaia di euro e che nell’ultimo programma triennale 2015-2017, approvato dai consiglieri di maggioranza e bocciato dai consiglieri di minoranza, è programmato per il 2016 un nuovo parcheggio da realizzarsi presso il Cerafri di Retignano dal costo di 400mila euro.

Invitiamo gli amministratori, soprattutto quelli che passano da Mulina e vedono cosa succede, compresi i tecnici e i vigili, a svelare quale sia la priorità di cui si avvale la frazione di Retignano rispetto alle necessità di parcheggio che ha Mulina.

Domani Aperitivo Mediceo

Assaggi di Toscana raccontati da Fabrizio Diolaiuti e cucinati da grandi Chef. Ingresso Libero – Degustazione Gratuita

Mercoledi 26 agosto ore 18.30

Formaggio con le polverine? No, grazie!

Laboratorio caseario. In diretta durante l’incontro faremo il formaggio. Quello vero.

Da Agenzia Ilogo, addì 25.8.2015

Seravezza_ Domani, Mercoledi 26 agosto, alle ore 18.30, i giardini del Palazzo Mediceo di Seravezza diventeranno un laboratorio caseario. Ancora una volta l’Aperitivo Mediceo affronterà un delicato argomento del settore agroalimentare per cercare di fare chiarezza. “La recente normativa che permette di dar vita al formaggio con le polverine è una frode legalizzata. Noi, nel nostro piccolo, cercheremo di dare le giuste informazioni e di difendere i produttori, quelli seri.” Afferma Fabrizio Diolaiuti che del più celebre aperitivo versiliese è l’ideatore e conduttore. Dalla Garfagnana arriverà, Verano Bertagni dell’omonimo caseificio, che in diretta, durante l’incontro fare vedere ai presenti come nasce il formaggio: quello vero. Monica Ferrucci Azienda Agricola “Al Carli”, porterà, per la gioia di grandi e piccoli, la capra Pallina, mascotte della manifestazione che si terrà a Castelnuovo di Garfagnana domenica 30 agosto e lunedi 1 settembre dal titolo “Il Cacio”. Tutti pazzi per il Formaggio, e proprio per parlare di questa iniziativa e della tradizionale fiera del formaggio, che dal 1430 si tiene a Castelnuovo di Garfagnana, sarà presente il sindaco Andrea Tagliasacchi. L’aperitivo, da quest’anno, in seguito alle tempesta che si è abbattuta sulla Versilia il 5 marzo, ha un albero in meno. Un albero importante ed imponente che si è piegato alla furia del vento. Per parlare di ricostruzione e ripopolamento sarà presente Maria Antonietta Di Benedetto, presidente dell’associazione Onlus Più Forte del Vento. Come al solito saranno della partita gli ospiti fissi Marco Pardini, naturopata e lo show man Dino Mancino. Al termine degustazione gratuita di pecorini, caprini e formaggi a latte misto.In caso di maltempo l’incontro si terrà presso le Scuderie medicee davanti al palazzo.

Recover”:

aperitivo in musica, alla scoperta di una straordinaria collezione di bijoux, piccoli gioielli, creazioni colte e fantasiose4-lo

Da Scatizzi De Prà & Partners, Forte dei Marmi-Milano, Stefano Roni, addì 25.8.2015

Pietrasanta_ Il jazz live dei “Former Aviation Ground Duo” e l’imaginifica creatività degli artisti Nadia De Luca e Roberto Caruso per uno dei più sfiziosi eventi del prossimo fine settimana in Versilia: “ReCover”, happening musicale e artistico in scena negli eleganti spazi di Palazzo Guiscardo, residenza di lusso del centro storico di Pietrasanta (via Provinciale Vallecchia 16, nei pressi di piazza Matteotti). L’appuntamento è per sabato 29 agosto alle 19. Ingresso libero.anello-nadia-lo

Un aperitivo in musica per accompagnarci alla scoperta di “Mirabilia”, straordinaria collezione di bijoux, piccoli gioielli, creazioni colte e fantasiose che Nadia e Roberto – coppia nella vita e nel lavoro – realizzano recuperando oggetti di uso comune: antiche posate, monete, libri, fotografie… Nelle loro mani una forchetta può trasformarsi in portacandele, un cucchiaio piegato, ribattuto e lucidato diventa un bracciale, una moneta acquista lo charme di un elegante monile. Per non dire dei libri, che Nadia e Roberto scelgono con cura, sezionano, scavano e trasformano con sapiente gusto compositivo in sorprendenti Wunderkammern, in contenitori di oggetti, di passioni, di storie, di ricordi, quasi fossero biografie artistiche di chi questi libri li commissiona o li riceve in dono.DSC_0058-lo

Una serata davvero speciale quella di sabato 29 agosto, un appuntamento esclusivo che conferma il ruolo di Palazzo Guiscardo quale palcoscenico d’arte, di bellezza e di selezionati eventi pensati per il raffinato pubblico della Versilia.DSCN1881nuova-lo

Palazzo Guiscardo – Palazzo Guiscardo è un hotel quattro stelle superior di pietrasanta, in versilia, meta turistica toscana tra le più rinomate, a pochi chilometri dal mare. Un meraviglioso Palazzo dell’Ottocento trasformato in residenza di lusso, dove ogni particolare è studiato per accogliere il visitatore in un’atmosfera homish arricchita da mobili d’antiquariato. Dispone di 9 camere, di cui 1 suite e 4 junior suite, tutte arredate in maniera differente, con mobili antichi, letti a baldacchino, e bagni in marmo di Carrara i cui colori danno il nome ai diversi ambienti. Lo stile classico ed elegante degli ambienti è valorizzato dall’inserimento di attrezzature tecnologiche (televisore a schermo piatto 26 pollici, collegamento internet in ciascuna camera, vasche idromassaggio, docce sauna e bagno turco).

Da tempo Palazzo Guiscardo accoglie nei propri spazi incontri pubblici e mostre d’arte inserendosi a pieno titolo nella vivace vita culturale di Pietrasanta e della Versilia. http://www.palazzoguiscardo.it

Retignano e Pruno nella nostra uscita di stamaniDSCN1890

Mulina, Iacco, Retignano, Acqua Filante, La Pollaccia, Iacco, Pruno, Iacco,Risvolta, Mulina

Da Giuseppe Vezzoni, addì 25.8.2015

Stazzema_ Scriviamolo subito,prima che la signora Daniela, titolare del ristorante la Pollaccia, non ci redarguisca: la frana della Pollaccia attende da mesi e mesi un intervento di risanamento. Le prossime pioggie autunnali potrtebbero mettere a repentaglio la viabilità della provinciale Sp10,quella di Arni.

A seguito del miglioramento meteo, seppur con l’asfalto ancora bagnato dalla pioggia caduta fino alle sei di stamani, siamo saliti di nuovo in bici poiché la cyclette che abbiamo fatto ieri mattina ci è risultata psicologicamente più stancante di una pedalata all’aria aperta. In una cornice settembrina, per la temperatura e per un cielo che spostava i suoi squarci d’azzurro su tutti e quattro i punti cardinali, siamo saliti ai 430 metri ed oltre di Retignano, dove al campo sportivo stava svolgendo un allenamento una squadra di ragazzini. Abbiamo tirato dritto fino a La Pollaccia e poi di nuovo giù fino a Iacco. Da lì siamo partiti per il 470 m di Pruno, nella cui valle abbiamo ascoltato un doppio di campane il cui motivo era sconosciuto anche agli abitanti. Dopo una bevuta alla fontana in Piazza dell’Aia, di nuovo in discesa fino a Iacco e poi breve ascesa a La Risvolta, discesa su Pontestazzemese e ritorno in salita a Mulina .

Via Monte Grappa pulita ma piano asfaltato davvero disastrato.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...