Libera Cronaca da Lauterbourg 1604 del 28 e 29 luglio 2015

Libera Cronaca da  Lauterbourg 1604 del 28 e 29  luglio 2015

 

# Je suis Charlie

 

# No al facismo”

 

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

 

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

 

Stima del FMI sull’occupazione italiana: 20 anni di tempo serviranno per ritornare ai livelli occupazionali pre crisi

 Da Giuseppe Vezzoni, addì 28.7.2015

Davvero un’infausta previsione quella che ieri ha fatto il Fondo monetario internazionale in merito all’occupazione italiana, e non tanto per il Governo Renzi e del Pd ma per i giovani e i pensionati: i primi non troveranno tanto facilmente l’occupazione, mentre i secondi aumenteranno di numero e renderanno ancora più critico e insostenibile il rapporto tra occupati e pensionati. La ripresa per l’Eurozona rischia di divenire un processo lento, tanto che potrà dare i suoi risultati sul fronte della disoccupazione solo tra molto tempo.  L’ha affermato il Fondo monetario internazionale stendendo il suo rapporto sull’area euro: “senza una significativa accelerazione della crescita, ci vorranno 10 anni alla Spagna e quasi 20 anni a Portogallo e Italia per ridurre il tasso di disoccupazione ai livelli pre-crisi “.  Il Fmi rileva che la disoccupazione nella zona della moneta unica europea “è alta” e che “probabilmente lo resterà per del tempo”.

Conclusioni che la Cgia di Mestre ha subito commentato facendo notare che dal 2007 al primo trimestre del 2015 in Italia si sono persi 932.000 posti di lavoro. Secondo l’Associazione degli artigiani, le regioni più colpite sono state quelle del Sud: “ in Sicilia gli occupati sono diminuiti di 168.000 unità, in Campania di 129.000 e in Puglia di 100.000. In tutte le regioni meridionali il calo occupazionale ha interessato 580.000 lavoratori (pari al 62,2 per cento del totale)”.

Speriamo ardentemente che il Fmi sbagli clamorosamente le previsioni e l’euforia di Renzi e del ministro Poletti trovino invece conferma nella crescita del numero di occupati, tuttavia ciò che andiamo scrivendo sui dati occupazionali e sul Pil, ossia la crescita di frazioni di punto, trova purtroppo conferma che il ritorno alla situazione pre-crisi procede con tempi lunghi, tanto che anche il segno + con frazioni percentuali di punto così poco incisive potrebbe determinare tra quattro o cinque anni, senza un taglio netto agli sprechi e ai privilegi della casta e dei suoi caudatari, un’insostenibilità del sistema previdenziale e del debito pubblico.

 

Riflessione dopo il post di Gabriele Olobardi Il pasciuto non può credere all’affamato!DSCN1330

Da Giuseppe Vezzoni, addì 28.7.2015DSCN1324

Libera Cronaca, per la condivisione completa del pezzo di Gabriele Olobardi (Vedere Libera Cronaca n.1603) vuole aggiungerci, in maniera più marcata, anche la particolare sottolineatura per gli amministratori locali, che rappresentano indiscutibilmente le mani nelle tasche dei cittadini del paese che siamo diventati.  Essi non contestano mai i privilegi istituzionali come fanno i comuni sudditi mortali, i quali sono critici verso le istituzioni e la casta che incarna l’ingiustizia sociale nel paese che ha la più bella Costituzione del mondo, la croce di Cristo esposta in tutti gli uffici e la falce e il martello nei cromosomi politici che dopo aver bypassato il tracollo dei partiti della Prima Repubblica e poi di Berlusconi e il suo potere politico- aziendale, sono il corredo genetico di un Partito Democratico oggi al governo tramite un lento ma costante approdo verso un sistema facista oligarchico che somiglia assai a una strisciante dittatura, seppur tappezzata qua e là con brandelli di democrazia e di diritti precari. Loro, gli amministratori locali così vicini alla gente, non saprebbero quello che fanno? Lo sanno eccome! Sarebbero i primi a contestare le eventuali mani conserte che mai ci fossero di 10 milioni di sudditi che volessero davvero ritornare al ruolo di cittadini. Questa è gente che urlerebbe alla rivoluzione di ribelli senza il senso civico dello Stato, forti e consapevoli di essere investiti di un così alto senso dello stato (scritto volutamente con la minuscola) tanto che hanno perseverato a incamerare l’adeguamento Istat  per le loro indennità di carica e ad aumentare la pressione fiscale a milioni di pensionati, i quali, invece, erano ghigliottinati illegittimamente dell’adeguamento Istat. Questo è il vero senso dello stato e della democrazia del paese che siamo diventati, quello che per colpire le classi meno abbienti va addirittura in contrasto con la Costituzione, quella che è stata cantata da Roberto Benigni nel momento in cui era maggiormente profanata. Quanti applausi per questo canto di libertà e di valori sistematicamente profanati e messi a nudo dalle innumerevoli condanne da parte dell’Ue e della Corte dei diritti umani che i plaudenti sono stati capaci di far subire all’Italia da loro governata!  Gabriele, è in atto un tentativo di partito unico nazionale e un potere decisionale ingannevolmente social- cinguettante dietro cui, però, si nasconde il grido del rapace, che con il rostro ci scarnifica.DSCN1337

Se fai un giro nei supermercati in Germania, ma anche in Francia, capiresti il nostro sarcasmo per un modo di governare e amministrare che è oppressivo fiscalmente.  Ti risparmiamo le strade, manutentate come si deve e provviste di un’accurata segnaletica, sia orizzontale sia verticale. Se trovi una buca, trovi un tesoro. Da noi invece trovi un tesoro se non trovi una buca. E questo anche su morfologie territoriali che si avvicinano alle nostre. Domenica abbiamo percorso una viabilità nel parco nazionale dei Vosgi per giungere alla fortezza di Flechenstein, a Lembach, e non abbiamo trovato differenza alcuna tra la condizione della viabilità riscontrata in pianura e quella di media montagna. Sia in Germania sia in Francia vediamo bici da corsa circolare nell’assetto italiano, ma non a gruppi. Differentemente da quanto invece succede in Italia, se sono più ciclisti si pongono in fila. Quasi mai abbiamo visto ciclisti pedalare appaiati, a due o tre come purtroppo succede da noi. Ma qui andare in bici deve essere un divertimento per il piano di asfalto su cui si pedala. Le gioie non rischiano di finire nell’intestino come da noi, così come chi evidenzia un tal rischio si  debba vedere tacciato di sparare m…. da  qualche gentile signora che tutti i giorni passa sulle buche. Il paese che siamo diventati è uno “spennatoio” a più livelli, ma per i soliti polli. Quelli italiani sono straordinari: continuano a essere spennati anche se non hanno più le penne: infatti  gli (ci) stanno strappando la pelle. Ma la colpa è nostra, decisamente nostra. Ognuno ha quello che si merita. Noi, itagliani,  il paese che siamo diventati: sul davanti, ridondante di libertà e di democrazia, ma dietro le spalle disposto per fare vigliaccate e  a imporre condizionamenti, soprattutto ai più deboli o quando il  concretare di un fine fa subire imposizioni squallide.DSCN1335

Aperitivo mediceo

Assaggi di Toscana Raccontati da Fabrizio Diolaiuti e cucinati da grandi Chef

Seravezza Palazzo Mediceo: Ingresso Libero – Degustazione Gratuita

Germogli e Vino

Domani,mercoledì 29 luglio ore 18.30

Da Fabrizio Lucarini, agenzia ILogo,addì 28,7,2015

Seravezza_ Sbocciano i Germogli, nel secondo appuntamento dell’Aperitivo Mediceo in programma Mercoledi 29 Luglio alle ore 18.30, nei giardini del Palazzo Mediceo di Seravezza già proclamato patrimonio dell’Unesco. Il naturopata Marco Pardini illustrerà le proprietà di questi autentici prodigi della natura che contengono il progetto di vita della pianta. Magnesio, ferro, fosforo, calcio, potassio e vitamine sono presenti nei germogli in quantità superiori alla pianta adulta anche del 100 per cento e per il nostro corpo sono facilmente assimilabili perché queste sostanze, nei germogli, sono organiche e vive. Il piatto del giorno sarà una cialda di pane con crema di cannellini e germogli misti preparato dalle cuciniere Giuliana Bonci e Francesca Bracchi del ristorante Gorilla Bianco di Querceta Seravezza. Da Montecarlo di Lucca arriveranno il sindaco Vittorio Fantozzi ed il vicesindaco Angelita Paciscopi per parlare di vino e della festa dedicata a Bacco che si terrà a Montecarlo ai primi di settembre. Della partita sarà anche Marco Bellentani giornalista enogastronomico, “La Gazzetta di Viareggio” – “La Fonderia”.  L’anfitrione dell’Aperitivo è Fabrizio Diolaiuti che da cinque anni porta avanti con successo questa manifestazione ad ingresso libero e degustazione gratuita. In caso di maltempo l’incontro si terrà alle scuderie medicee (davanti al Palazzo)

Per essere sempre aggiornati sui nostri eventi, Vi invitiamo ad iscrivervi alla newsletter: www.terremedicee.it Per informazioni 0584 757443 oppure 0584 982279 oppure 348 3318870

KOS_mo ATARGATIS al Mug

Prima personale di Roberto Casati-design

A cura di Erica Romano

1 – 16 Agosto 2015

Inaugurazione sabato 1 agosto, ore 18.00

Forte dei Marmi_ Il Museo Ugo Guidi e la RC_d sono lieti di presentare la prima personale del designer pratese Roberto Casati. La mostra “KOS_mo ATARGATIS”, che avrà luogo presso le sale del Museo e del prestigioso “Logos Hotel” di Forte dei Marmi, vuol raccontare, con l’efficace essenzialità delle lampade Kos e della poltrona Atragatis, il mondo di  Roberto Casati_design, le cui opere sono luogo d’incontro in cui la forma uovo rappresenta il concepimento e lo schiudersi delle idee. In questa particolare occasione, verrà presentata l’elegante Oro dAtargatis, ultima invenzione del designer, che si è voluto ispirare alla preziosa luminosità della vita rivestendo una poltrona Atargatis con una speciale pellicola dorata. Questa brillante versione è stata realizzata grazie alla collaborazione del grande expertise del Gruppo MG di Prato, che per tutte le opere RC_d, pensate per ambienti dallo stile semplice e raffinato, sarà pronto ad assecondare con altri colori ogni necessità o le più singolari esigenze di gusto. Le scintillanti lampade Kos, le affascinanti poltrone Atargatis, i quadri su ferro, vetro e plexi, i suoi sensuali abiti creati con morbidi esclusivi tessuti ricamati…
Roberto Casati si presenta con una “prima” di tanti pezzi unici per persone e collezioni uniche.

Le sue creazioni vanno dal design all’arte contemporanea: ha esposto al trentennale della Collezione Gori, al Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, alla villa Rescalli Villoresi, alla Fabbrica del Vapore (Milano), all’Internazionale dell’Artigianato (Firenze).  

Facebook pages: Roberto Casati_design (www.robertocasatidesign.com)

“Tanti artisti, si sono cimentati sul tema dell’uovo, da Brancusi in poi. Tutti hanno posto in vari modi l’uovo al centro dell’attenzione dell’uomo, ma Roberto con Kasauovo, Atargatis e Kabinart ha ricondotto l’uomo “dentro” l’uovo. Per la prima volta l’artista ci ha riportato dentro l’ancestralità della vita, per farci rivivere l’aspetto protettivo dell’uovo e dell’origine della vita stessa.“ (Giuliano Gori )

La mostra, 1- 16 agosto, realizzata nel “Museo Ugo Guidi” – MUG – di Forte dei Marmi, via Civitali 33 sarà inaugurata sabato 1 agosto alle ore 18:00  al Museo alla presenza dell’autore e della  curatrice Erica Romano, a ingresso libero.

La mostra avrà una sezione presso l’espansione espositiva del Museo, Logos Hotel, via Mazzini 153, Forte dei Marmi, dove seguirà un drink di benvenuto.

Roberto Casati sarà felice di autografare e donare gli intervenuti una tovaglietta ecologica con le indicazioni del destino.

L’esposizione, che ha il patrocinio del Gruppo MG, sarà visitabile fino al 16 agosto 2015 al Museo Ugo Guidi con orario 18-20, lunedì chiuso, o su appuntamento: 348020538  o  museougoguidi@gmail.com; al Logos Hotel aperta tutti i giorni dalle 9 alle 23. Il MUG è sponsorizzato da Maria Rosaria Lenzi Private Banker di Banca Fideuram.

Per la realizzazione di Oro d’Atargatis si ringrazia: GRUPPO MG Prato http://www.gruppo-mg.com/

Per Kos versione “Tavoli Tematici”: TAVOLI TEMATICI

Dove: Museo Ugo Guidi – MUG  via Civitali 33 – Forte dei Marmi

Quando: 1 – 16 agosto 2015-

Inaugurazione: 1 agosto ore 18:00

Orario: 18 -20, lunedì chiuso,

o su prenotazione museougoguidi@gmail.com  –  Ingresso libero.

 Dove: Logos Hotel – via Mazzini 153 – Forte dei Marmi

Quando: 1 – 16 agosto 2015

Orario: tutti i giorni 9 -23

 I volumi editi dal Museo Ugo Guidi come “Edizioni Museo Ugo Guidi” sono reperibili al Museo o su  www.libreriauniversitaria.it di Casalini Libri distributore.

EVENTI IN PROGRAMMA IN ALTA VERSILIA

Dal 27 luglio al 31 luglio

Da Ufficio Informazioni turistiche di Seravezza,addì 28.7.2015

 

MERCOLEDÌ 29 LUGLIO

  • Aperitivo Mediceo-Nel secondo appuntamento dell’Aperitivo Mediceo del 2015 sbocciano i Germogli. Ospiti: Marco Bellentani Giornalista Enogastronomico. “La Gazzetta di Viareggio” – “La Fonderia” Ivana Naturopata Vittorio Fantozzi e Angelita Paciscopi (Sindaco e Vicesindaco di Montecarlo di Lucca). Chef: Giuliana Bonci e Francesca Bracchi. Ristorante: Gorilla Bianco Querceta Seravezza. Dove: Giardini di Palazzo Mediceo di Seravezza. Orario: dalle ore 18.30. Ingresso libero con degustazione gratuita. A cura di Fabrizio Diolaiuti e della Fondazione Terre medicee. Per info: 0584-757443.

GIOVEDÌ 30 LUGLIO

  • La Notte Bianca-Dove: Piazza Matteotti di Querceta, comune di Seravezza. Orario: dalle ore 17.00 alle ore 24.00. A cura dell’Associazione Rilax.
  • Sagra dell’Ardore – Sagra della Contrada del Leon d’Oro, con specialità tipiche versiliesi. Tutte le sere ricchissimo tombolone. Stasera si esibirà l’orchestra Fabio Ceccarini. Anche nei giorni 31 luglio e 1-2 agosto. Dove: a Querceta, via Alpi Apuane, loc. Marzocchino (dopo il cavalcaferrovia). Comune di Seravezza.A cura della Contrada Leon d’Oro.

VENERDÌ 31 LUGLIO

  • La Seravezziana: Installazione e performance – I vari artisti concreteranno con oggetti e materiali diversi il loro concetto d’arte, rendendosi attori di un grande quadro vivente. Asta pittorica di beneficenza per Emergency. Dove: a Seravezza, in via Roma, dalle ore 20.00 alle ore 24.00. A cura di Annunziata Felice, Dottoressa in discipline dello spettacolo e della comunicazione.
  • Sagra dell’Ardore – Sagra della Contrada del Leon d’Oro, con specialità tipiche versiliesi. Tutte le sere ricchissimo tombolone. Stasera si esibirà l’orchestra Marcellino Band. Anche nei giorni 1-2 agosto. Dove: a Querceta, via Alpi Apuane, loc. Marzocchino (dopo il cavalcaferrovia). Comune di Seravezza.A cura della Contrada Leon d’Oro.

NB: Domani ufficializzeremo le due notizie (per noi importanti) che sono state annunciate nei giorni scorsi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Libera Cronaca da Lauterbourg 1604 del 28 e 29 luglio 2015

  1. P. dal Torrione ha detto:

    Caro Vezzoni, sono contento che, alla fine, riconosca che è in gran parte nostra, la responsabilità del mondo che dobbiamo subire; anche se credo che questo sfugga dalla sua penna piuttosto mal suo grado che consapevolmente!
    Gli esseri oggetto dei suoi strali sono umani, non vengono dalla luna; e sono italiani, non francesi o americani o cinesi.
    I componenti della casta sono italiani; prima di imbattersi nel colpo di fortuna della loro vita – il seggio – erano nelle strade ad urlare contro i privilegi della casta, con altri italiani.
    Quelli che li hanno votati sono italiani; quando non votano, molti di loro, tutti italiani, non pagano le tasse e protestano che lo stato non funziona – tanto di quei pochi servizi utili che ancora funzionano possono beneficiarne, perché pensionati e lavoratori dipendenti le tasse le pagano.
    Quei ciclisti che vediamo “pedalare appaiati, a due o tre” sono italiani; quegli automobilisti, aggiungo io, che buttano fuori la cicca, che non danno la precedenza, che imboccano le autostrade contromano per sballarsi, sono italiani.
    Così come i componenti del governo, della magistratura, dell’amministrazione, ecc. ecc. ecc.
    Chi è senza peccato…, diceva quello.
    Oggi potremmo trasformare quella massima in una più modesta, cioè lasciamo perdere questi discorsi, sulla Libera cronaca o altrove, che tanto hanno un vizio d’origine che li rende una perdita di tempo.
    Parliamo anzi di grandi piccoli problemi concreti che, magari, possono essere risolti: le persone che si ispirano, come lei si esprime, a “onestà e giustizia sociale”, spesso hanno anche buone soluzioni da proporre, fatte di buon senso, di ragionevolezza; hai visto mai che, dai e dai, qualche risultato lo otteniamo!
    Grazie e buona vacanza (e comunque non invidi troppo francesi e tedeschi: tutto il mondo è paese).
    P. dal Torrione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...