Libera Cronaca da Lauterbourg 1599 del 21 e 22 luglio 2015

Libera Cronaca da  Lauterbourg 1599 del 21 e 22 luglio 2015

 

# Je suis Charlie

 

# No al facismo”

 

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

 

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

Di condanna in condanna al paese che siamo diventati

La Corte di Strasburgo condanna l’Italia e le impone il riconoscimento legale per le coppie dello stesso sesso.

Da Giuseppe Vezzoni,addì 21.7.2015

La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo ha condannato l’Italia per non aver riconosciuto i diritti a tre coppie  omosessuali. La sentenza è intervenuta dopo che le tre coppie si sono viste negare dai loro comuni di appartenenza, Trento,Milano e Lissone, la pubblicazione delle loro nozze. La Corte Europea ha stabilito che la tutela legale in Italia,oltre “a fallire ai bisogni chiave di una coppia impegnata in una relazione stabile,non è nemmeno sufficientemente  affidabile e che una unione civile o una partnership registrata sarebbe il modo più  adeguato per riconoscere legalmente le coppie dello stesso sesso”.

Nonostante la caterva di garanti super partes, il paese che siamo diventati continua a essere sanzionato con sentenze che resteranno nella sua storia per non aver provveduto ai diritti della persona umana e per aver lasciato sfruttare le condizioni umane più deboli. Ma a quali garanzie e diritti si sovrintende veramente in una nazione che si professa cattolica e democratica ma che troppo  spesso si scopre che perfino l’antimafia è solo la facciata di comodo dietro cui opera ciò che si giura di contrastare? Ma nessuno sente lo schifo di questo paese sempre in deroga, ma non dai diritti iniqui della casta?

Tre righe inaccettabili, che mi offendono

Dal consigliere comunale Baldino Stagi, addì 21.7.2015

Ciao Giuseppe, intanto vorrei augurarti un buon soggiorno con la tua famiglia e, in particolare, con la tua nipotina,  in quel paese civile che è la Germania. Ci dici del caldo eccessivo ma anche qui non va molto meglio, con la differenza che la pioggia è un sogno lontano e le temperature continuano a rimanere su livelli insopportabili.

Tanto per tenerti informato, ti mando in allegato uno scambio di lettere fra me ed il bravo sindaco, quello di Stazzema, sai…..il dott. Verona, quello che ha preso l’80% delle preferenze alle amministrative di un annetto fa. Ebbene, che ottenere risposte dal Comune sia un’impresa difficile è assodato (ma non perché non ci sia la carta, è proprio un modo di vivere e di amministrare che avevano al tempo del Silicani e che il Verona ha ereditato forse peggiorando la situazione), ma quando si pretende di mandare un foglio con 3 righe ad un consigliere solo per cercare di convincerlo al silenzio, sai come sono fatto, tendo un “attimino” a perdere le staffe. Se provassi a mettere insieme le lettere ed i solleciti ai quali è seguito il silenzio, il malloppo sarebbe veramente consistente, anche qualche ufficio ultimamente si è adeguato all’andazzo degli amministratori e tende a lasciare inevase le richieste, anche quando si tratta di situazioni critiche o addirittura pericolose (pericolo ammesso dallo stesso titolare dell’ufficio) .

Leggerai sulla mia che parlo di “incentivo all’abusivismo ed all’illecito”, naturalmente sono sempre a disposizione di tutti coloro che pretenderebbero di farmi star zitto con le minacce di querela, se qualcuno ritiene che queste accuse siano ingiustificate o calunniose mi trascinerà davanti al giudice, in caso contrario vorrà dire che sono scritte aderendo ad una vergognosa realtà, una realtà che dovrà essere svelata ed allora qualcuno “gratterà”.

Bene, io uso i pochi strumenti che ho a disposizione ed uno di questi è proprio la nostra insostituibile Libera Cronaca, chi vorrà leggere leggerà, chi vorrà essere informato lo sarà, chi vorrà prendere atto che in comune ci sono i fantasmi se ne faccia una ragione.

Ti saluto CALOROSAMENTE, nel caso la temperatura si fosse abbassata troppo A presto, BaldinoDSCN1262

Re: Caro Baldino, la temperatura non si è abbassata. A Lauterbourg si boccheggia, ma domani dovrebbe piovere. Laterbourg è territorio  francese ma nella sua storia è anche stato germanico, tanto che il nome è molto indicativo di una territorialità di confine che è stata contesa con cruente guerre nonostante la convivenza di usi e tradizioni che non si discostano molto dal vivere francese e tedesco e che trova nella regione Alsazia la sua connaturata sintesi.

Giuseppe Vezzoni,addì 21.7.2015

La risposta del sindaco di Stazzema Maurizio Verona

Stazzema_ Pubblichiamo il Pdf della risposta del sindaco di Stazzema  inoltrata al consigliere Stagi, al presidente del Consiglio comunale Tovani,all’Ufficio LL,PP. e Comandante VV.UU.

Verona risposta  17.7.15

La replica del consigliere  Baldino Stagi

Stazzema_ All’Att.ne  Sigg. Sindaco, P.c. Ufficio Lavori Pubblici, Presidente Tovani, Comandante Polizia Municipale, consiglieri comunali

Oggetto:  replica protocollo n. 5650 del 17.07.2015 ( Prot. N. 5786 del 21.07.2015)

Egregio sig. Sindaco, seppure ormai tristemente abituato al vuoto amministrativo che regna in municipio, ed alla precisa volontà degli amministratori di non dare risposte, leggo la sua in oggetto come un intenzionale insulto alla mia dignità ed al diritto dei cittadini di ottenere precisi riscontri ai problemi, molti dei quali si trascinano ormai da anni.

Lei pretenderebbe di liquidare decine di lettere e solleciti che ho depositato al protocollo, nel corso dei mesi, con due righe che non dicono niente. Vorrebbe crearsi un alibi al comportamento disinteressato, negligente e OMISSIVO fin qui tenuto. La sua è la classica lettera che si manda al rompiscatole del caso sperando di farlo tacere e facendo finta di dimenticare, ovviamente, con chi ha a che fare.

Ignoro quindi la sua missiva che non considero affatto una risposta, prendo inoltre l’occasione per dirle come la penso.

In questo primo anno dal suo insediamento, è emersa con chiarezza non solo l’incapacità di governare, ma spesso anche l’intenzione di lasciar correre su argomenti che chiedono invece prese di posizione nette e risolutive arrivando addirittura ad incentivare l’abusivismo e l’illecito. Potrei fare al riguardo un lungo elenco ma le lettere dell’opposizione, gli articoli sui quotidiani inchiodano lei e la sua maggioranza ad una serie infinita di responsabilità che qualcuno dovrà prima o poi esaminare.

Lettere come quella in oggetto avrebbero la sterile pretesa di mettere a tacere la coscienza critica dell’opposizione, la voce dei cittadini che reclamano diritti sacrosanti ma ai quali non sapete dare soluzioni.

Mi risponda, se vuole e se ne è capace, dandomi indicazioni precise su come e quando intende effettuare gli interventi necessari altrimenti risparmi il suo tempo, lettere come questa servono solo a farmi gridare per l’ennesima volta VERGOGNA !!!!

Riceva i miei saluti. Il consigliere comunale Stagi Baldino

AMBITI DI CACCIA: “SITUAZIONE DI ILLEGALITA’, STAGIONE VENATORIA A RISCHIO”

Da Ufficio stampa Fdi, Duccio Tronci,addì 21.7.2015

Lucca e Massa e Carrara_Mozione di Donzelli chiede il commissariamento di Lucca e Massa Carrara: “Anche se scaduti continuano a lavorare, Regione intervenga per fermare sperperi e garantire i cacciatori”

“Gli organi degli Ambiti territoriali di caccia di Lucca e Massa Carrara sono scaduti lo scorso 30 aprile ma ancora non sono stati commissariati come previsto dalla legge. Eppure continuano ancora oggi la loro attività: la Regione non intervenendo sta di fatto avallando una situazione di illegalità sulla quale potrà essere chiamata in causa anche per irregolarità contabili”. E’ quanto denuncia il capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione Giovanni Donzelli, che sul tema presenterà una mozione per chiedere il commissariamento e dichiarare invalide tutte le azioni messe in atto dopo il 30 aprile.

“E’ una situazione grottesca – sottolinea – che rischia di mettere in pericolo lo svolgimento stesso della prossima stagione venatoria”. Donzelli ha anche scritto all’ufficio legislativo del Consiglio regionale per chiedere un parere ufficiale sui termini di legge, ricevendo conferma dalla improrogabilità degli Ambiti. “La legge parla chiaro – conclude il capogruppo di Fratelli d’Italia – la Regione intervenga con urgenza per evitare lo sperpero di risorse pubbliche e per scongiurare problemi nello svolgimento della prossima stagione venatoria”.

DOMANI APERITIVO MEDICEOApeMe Torta solo

Assaggi di Toscana raccontati da Fabrizio Diolaiuti e cucinati da grandi Chef. Ingresso Libero – Degustazione Gratuita- Mercoledi 22 luglio ore 18.30

W La Ciccia

La carne dell’Islam della Macelleria Mussulmana del Crociale, la mandria del Pelliccia e la tartare di Filippo

Da Fabrizio Lucarini,agenzia ILogo,addì21.7.2015

Seravezza_ Per la gioia dei buongustai, degli appassionati di cucina e di chi vuole avvicinarsi alla sana alimentazione, torna a Seravezza, negli splendidi giardini del Palazzo Mediceo, proclamato Patrimonio dell’ Unesco, “Aperitivo Mediceo” Assaggi di Toscana, ideato e condotto da Fabrizio Diolaiuti.

Domani, Mercoledi 22 Luglio, alle ore 18.30, con ingresso libero e degustazione gratuita, sarà la Carne Rossa ad essere protagonista dell’incontro dal titolo “W La Ciccia”. Allevamenti intensivi, estensivi, biologici. Il particolare modo di macellare i bovini da parte degli islamici, l’esperienza dell’allevamento allo stato brado di una mandria sul monte Matanna, la raffinatezza di una tartare preparata dal ristorante Filippo di Pietrasanta, sono gli ingredienti del primo appuntamento dell’Aperitivo Mediceo 2015 che andrà avanti ogni mercoledì fino al 2 settembre con la partecipazione dello show man Dino Mancino, pianista di Giorgio Panariello e di Marco Pardini, naturopata, esperto di tradizioni e di erbe, fine dicitore. I veri protagonisti di questi sette appuntamenti saranno i germogli, i pomodori, l’aglio, il peperoncino, l’olio, i formaggi, le trippe, e poi si riscopriranno antichi mestieri come quello del panettiere, del norcino, del fornaio. In questa prima puntata, dopo i saluti delle autorità: Ettore Neri Sindaco di Seravezza Franco Carli direttore generale “Fondazione Terre Medicee”, Diolaiuti intervisterà Giuseppe Pelliccia Macellaio al Crociale (Pietrasanta), Assan Benzada Macelleria Mussulmana, Filippo di Bartola Titolare ristorante Filippo di Pietrasanta, Gianluca Domenici Editore: Versilia Gourmet – Paspartu – Chicchi di Riso. Poi sarà la volta del cuoco: Andrea Gemignani del Ristorante Filippo di Pietrasanta che in diretta preparerà la sua tartare di carne. Una lezione di cucina a cui il pubblico potrà intervenire per chiedere delucidazioni. Al termine degustazione gratuita per tutti. Dopo tanta carne rossa, la prossima puntata dell’aperitivo mediceo sarà vegana con il ristorante Gorilla Bianco di Querceta.

In caso di maltempo l’incontro si terrà alle scuderie medicee (davanti al Palazzo)

 Per essere sempre aggiornati sui nostri eventi, Vi invitiamo ad iscrivervi alla newsletter: www.terremedicee.it

Per informazioni 0584 757443 oppure 0584 982279 oppure 348 3318870

Mostra d’arte “India: erotica mistica ed alchimia

24 luglio al 9 agosto 2015 Galleria Petrarte, PietrasantaAlbi Mostra Pietrasanta

Da Stefano Roni, addì 21.7.2015

Pietrasanta_Venerdì 24 luglio, alle ore 19 alla galleria Petrarte di via del Marzocco 27, a Pietrasanta, si inaugura la mostra del pittore ALBI dal titolo “India: erotica mistica ed alchimia”. La mostra rimarrà aperta fino al 9 agosto.

L’artista lombardo ALBI – che si definisce “surrealista del ventunesimo secolo” – presenta nell’occasione un ciclo pittorico abitato da grandi suggestioni e da fascino plurimillenario. L’erotica mistica narra che nei templi hindù la coppia Shiva e Parvati è orientata verso il nord, ovvero l’Himalaya, dalla quale nasce il Gange. L’alchimia raffigura la fecondazione e la nascita della vita, attraverso l’unione tra i due minerali, la mica e il mercurio.

 

La passeggiata mattutina di LiliaDSCN1250DSCN1260DSCN1253

 Da Giuseppe Vezzoni,addì 21.7.2015

Lauterbourg_Stamani Lilia avrebbe dovuto portare alcune bricioline del suo croissant agli uccellini che svolazzano nel laghetto vicino al “bocciaio”. L’intenzione era buona,tanto che le bricioline erano state ben raccolte nella carta stagnola e siamo partiti per il laghetto. Poiché la mamma Barbara starà via quattro giorni a Marsiglia per lavoro, Lilia  questa settimana non andrà al nido e rimarrà a casa con nonna Rossella.  La passeggiatina della mattina e della sera è compito del nonno. Arrivati al laghetto, Lilia non ha trovato il posto giusto dove lasciare le briciole, tanto che le ha lasciate dentro la borsetta e se le è riportate a casa,  Quando si tratta del cibo Lilia non è generosa. Evidentemente, dopo il buon proposito iniziale, ha riconsiderato la generosità e  le briciole  alla fine le ha ricondotte in quella sua ripetitiva asserzione quando  di mezzo c’è il mangiare:  “è di Lilia!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...