Libera Cronaca da Italia bene comune 1571 del 12 e 13 giugno 2015

Libera Cronaca da Italia bene comune 1571 del 12 e 13 giugno 2015

# Je suis Charlie

# No al facismo”

# Se togliendo i diritti agli operai si incentiva l’Occupazione, perché non togliere i diritti -privilegi ai politici italiani per incentivare la Democrazia?

Dal numero 1536 qualunque e-mail che sarà pubblicata sul blog liberacronacachenonce sarà anticipata da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa SPECIFICAZIONE: il blog non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni. Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole. E’ assicurato il diritto di replicare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

Ultim’ora Libera Cronaca 1571 del 13 giugno 2015

 Il programma Musica sulle Apuane e Montagna Insieme rivoluzionato per il brutto tempo previsto per domani

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Comunicato CAI di Pietrasanta inviato da Ufficio Informazioni Turistiche di Seravezza,addì 13.6.2015, postato ore 16:00

Versilia_ Cari soci ed amici abbiamo sperato fino all’ultimo che le brutte condizioni del tempo previste per domenica 14 non fossero attendibili ma purtroppo domani sarà una pessima giornata in montagna dove sono previsti anche importanti temporali, quindi , tutto il programma che vi avevamo inviato è un po’ tutto rivoluzionato. E’ un vero peccato perché l’organizzazione di un evento abbastanza complesso aveva comportato un bel po’ di lavoro di collegamento fra le varie associazioni, il rifugio di Mosceta e il gruppo di Musica sulle Apuane.

Allora per non sprecare tutto questo impegno da parte di tante persone abbiamo comunque messo a punto un piano B che almeno fa in modo che tutte le idee ed energie profuse non vadano perse.

Dunque per quanto riguarda il Concerto di Apertura di Musica sulle Apuane la sede di esecuzione verrà spostata alle Scuderie Medicee di Seravezza con orario 16,30. Vi invitiamo a partecipare in gran numero anche per dare il giusto risalto a questo evento che benché meno suggestivo che a Mosceta è di alto valore. Se potete fate un po’ di pubblicità tra i vostri amici e conoscenti.

Montagna Insieme è invece rimandata a domenica 21 giugno. Non tutte le associazioni sono libere per quella data ma un buon numero sì. La nostra sezione prevedeva (e prevede) l’escursione sul Pizzo delle Saette e questo ci permette di poter effettuare entrambe le gite, quando arriveremo sul callare della Pania i più ardimentosi prenderanno a sinistra e gli altri a destra.

Abbiamo fatto il possibile e ci scusiamo anche se capite bene che il tempo meteorologico nelle occasioni all’aperto è sempre quella variabile indipendente che manda a monte (in questo caso al piano) tutti i progetti.Saluti (Il CAI di Pietrasanta)

Oggi seconda giornata del Campionato Italiano Unione A- Classica Catamarani a Marina di Pietrasanta

Da Ufficio stampa Scatizzi De Prà & Partners, Forte dei Marmi-Milano- Stefano Roni, addì 13.6.2015, postato ore 16:00

AlbertoFarnesi

Marina di Pietrasanta_ Avvio impegnativo e spettacolare per il Campionato Italiano Multiscafo UACC (Unione A-Classica Catamarani) in corso da ieri venerdì 12 giugno a Marina di Pietrasanta. Le tre gare previste nella prima giornata si sono svolte regolarmente nonostante le condizioni meteo non favorevoli, che hanno messo atleti e giuria a dura prova.

Dopo il primo round a guidare la classifica è l’esperto Alberto Farnesi, portacolori dell’Hammars Bat Sallskap (Svezia). Alle sue spalle Teo Di Battista del Circolo Velico Cesenatico e Graziano Tamburini del Circolo Velico Rio Pircio. Un terzetto tallonato dall’agguerrita pattuglia con tutti i migliori – Francesco Marcolini, Riccardo Mellina Gottardo, Luca Micolitti e Roberto Casadei – ancora in corsa per il successo finale.

Questa mattina sul campo di gara soffia vento di scirocco a circa 8 nodi, presupposto ideale per un’ottima seconda giornata di gare (inizio ore 13). Il pubblico potrà godersi lo spettacolo offerto dai catamarani in lizza per il titolo italiano – barche veloci, tecniche e dalle spiccate doti acrobatiche – assistendo alle varie prove comodamente dal Pontile di Tonfano. Tre le prove in programma con formula “tutti contro tutti”, della durata di circa 30 minuti ciascuna.

Alle 19 atleti ed organizzatori si ritroveranno sulla spiaggia del Nimbus Surfing Club di Fiumetto per commentare la gara. Seguirà una cena sul mare.

Domani (domenica 14 giugno), con inizio alle ore 13, terzo round di gara con le ultime tre prove del Campionato. In serata, intorno alle 19, proclamazione del vincitore, primo in assoluto a potersi fregiare del titolo di Campione Italiano UACC. Al vincitore andrà in premio il “Trofeo Cesare Tognetti” che onora la memoria di un ottimo velista di catamarani attivo sul litorale di Marina di Pietrasanta e Viareggio negli anni Settanta e Ottanta.

La classifica completa al termine della prima giornata di gare

01. Alberto Farnesi (Hammars bat sallskap, Svezia)

02. Teo di Battista (C.V. Cesenatico)

03. Graziano Tamburini (C. Velico Rio Pircio)

04. Francesco Marcolini (YCI)

05. Riccardo Mellina Gottardo (CN Rimini)

06. Luca Micolitti (VVM 442/XV)

07. Roberto Casadei (C.N. Rimini)

08. Andrea Ciclamini (Circolo Velico Rio Pircio)

09. Alessandro Rosi (CND Donoratico)

10. Michele Patelli (Riccione 151 H2O)

11. Renzo Del Giudice (Circolo Vela Mare)

12. Daniel Pascucci (UVM)

13. Corrado Guareschi (YCV Versilia)

14. Gianni Vannucchi (CVMP Marina di Pietrasanta)

15. GiulioMarco Domizi (Ragusa Vela SBT)

16. Gabriele Elisei (Società Velica Viareggina)

17. Claudio Bagnoli (CND Donoratico)

18. Giuseppe Coppedè (Nimbus Surfing Club Marina di Pietrasanta)

19. Gianni Cerazzoli (Ragno a vela)

20. Marco Pieraccini (Nimbus Surfing Club Marina di Pietrasanta)

Foto allegata: Alberto Farnesi, attualmente al comando della classifica del Campionato

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Appello al vento per l’invio ai contribuenti dei modelli di pagamento(F.24) precompilati della Tasi

Da Massimo Tarabella, addì 12.6.2015

Versilia_ Due mesi fa anticipavo una proposta in tema di Fisco. Chiedevo ai Comuni di inviare ai contribuenti i modelli di pagamento (F24) precompilati della TASI (tassa sui servizi indivisibili). Cioè con l’importo già scritto.

Credo non sia servito lanciare per tempo l’appello: a pochi giorni dalla scadenza fiscale del 16/06/pv, non mi pare che alcun cittadino proprietario di abitazione principale abbia ricevuto un modello precompilato, alla stregua di come avviene invece per la TARI (tassa rifiuti). Peccato. E’ già frustrante pagare le tasse, figuriamoci pagare per pagarle, ai Caf o ai professionisti. E’ un servizio minimo, utile, che serve a migliorare il rapporto fisco/contribuente: Comuni come Capannori e Montignoso, in adempimento alla legge sulla semplificazione tributaria e burocratica, questo servizio lo stanno facendo, con poco sforzo. Credo quindi che anche i nostri uffici tributari o le società di riscossioni lo possano fare. E’ forse un problema di sensibilità??

RE: Massimo, prima di oggi, non avevamo ricevuto nulla. Mandaci gli articoli arretrati. Per il resto giriamo la tua proposta all’attenzione di qualche amministratore versiliese.

Al via oggi a Marina di Pietrasanta il Campionato Italiano Unione A- Classica Catamaraniacat6-small

Gentile Giuseppe Vezzoni, la Versilia ospita da oggi e per tre giorni la prima edizione del Campionato Italiano Multiscafo UACC (Unione A-Classica Catamarani), recentemente riconosciuta dalla FIV. Si tratta di un grande evento sportivo che porta in Toscana imbarcazioni ed equipaggi di caratura internazionale. Di seguito e in allegato il Comunicato Stampa e una foto. Resto a disposizione per ogni eventuale necessità di approfondimento. Buon lavoro. Ufficio Stampa Nimbus Surfing Club Marina di Pietrasanta

Da Stefano Roni – Scatizzi De Prà & Partners, 12 giugno 2015

Marina di Pietrasanta_ Debutta oggi (venerdì 12 giugno) a Marina di Pietrasanta il Campionato Italiano Multiscafo UACC (Unione A-Classica Catamarani). Al via una trentina imbarcazioni con equipaggi di caratura internazionale. Tre giorni di spettacolari regate che il pubblico potrà seguire dal Pontile di Tonfano. La manifestazione ha grande rilievo nel calendario velico nazionale trattandosi del primo Campionato della nuova classe velica, riconosciuta ufficialmente dalla FIV ai primi del 2015. L’organizzazione dell’evento è affidata a Nimbus Surfing Club di Fiumetto che si avvale della collaborazione del Circolo Velico Marina di Pietrasanta e della sezione provinciale Versilia-Lucca di Assonautica, in perfetto coordinamento con la Capitaneria di Porto di Viareggio.

Il titolo italiano di classe sarà assegnato al termine di tre giornate di gare con la formula del “tutti contro tutti”, per un totale di nove prove. Le iscrizioni si chiudono oggi alle ore 10. Primo start intorno alle 13, così come anche sabato e domenica. Ogni giorno si disputeranno tre gare su un percorso “a triangolo” disegnato per consentire alla flotta di completare ogni prova in circa 30 minuti.

Al via nomi di spicco della vela nazionale, come Francesco Marcolini, olimpionico classe Tornado ad Atene 2004 e Pechino 2008, Teo Di Battista, challenger alla “Little America’s Cup” 2003 a Newport, e il due volte medaglia di bronzo ai campionati europei universitari Riccardo Mellina Gottardo. Fra i versiliesi in gara, tre portacolori della società organizzatrice: Giuseppe Coppedè (suo il merito di aver portato il Campionato a Marina di Pietrasanta), Marco Pieraccini e Gian Marco Marcori.

Il Campionato è uno dei primi banchi di prova della nuova classe UACC e si annuncia emozionante e denso di significato per un movimento che punta a privilegiare le capacità tecniche e agonistiche dei velisti piuttosto che l’innovazione costruttiva spinta all’estremo o i trend ipertecnologici della vela contemporanea.

Il week-end di gare si annuncia lungo e appassionante: tanta adrenalina da parte degli atleti e grande spettacolo a vantaggio del pubblico che avrà la magnifica opportunità di seguire le gare da vicino e con ottima visibilità dal Pontile di Tonfano. Alla fine di ogni giornata di gara appuntamenti “social” per atleti ed appassionati secondo il seguente programma: venerdì ore 19 aperitivo presso Nimbus Surfing Club a Fiumetto per presentazione delle graduatorie e discussioni sulle tattiche di regata, ore 21 degustazione “Da Ugone” a Marina Pietrasanta; sabato ore 19 aperitivo e cena sul mare presso Nimbus Surfing Club; domenica ore 19 rinfresco e premiazione presso Nimbus Surfing Club

Il Campionato varrà per l’assegnazione del “Trofeo Cesare Tognetti” che onora la memoria di un ottimo velista di catamarani attivo sul litorale di Marina di Pietrasanta e Viareggio negli anni Settanta e Ottanta.

PROGRAMMA

VENERDI’ 12 Giugno – 1° Giorno di Regata

– Ore 10 Chiusura iscrizioni

– Ore 11 Campo di Regata: 150 Anni Capitaneria di Porto e intitolazione Pontile di Tonfano alla “Gente di Mare”

– Ore 12 Riunione pre-regata con presentazione dei giudici

– Ore 13 Inizio regate

– Ore 19 Aperitivo presso Nimbus, presentazione graduatorie e discussioni sulle tattiche di regata

– Ore 21 Degustazione “Da Ugone”, Marina Pietrasanta

SABATO 13 Giugno – 2° Giorno di Regata

– Ore 12 Riunione pre-regata

– Ore 13 Inizio regate

– Ore 19 Aperitivo e, a seguire, cena sul mare presso Nimbus Surfing Club, Marina di Pietrasanta

DOMENICA 14 Giugno – 3° Giorno di Regata

– Ore 12 Riunione pre-regata. Secondo le tempistiche della giuria si disputeranno le tre regate

– Ore 19 Rinfresco e premiazione presso Nimbus Surfing Club, Marina di Pietrasanta

SCHEDA TECNICA

Denominazione dell’evento: Campionato Italiano Unione A-Catamarani “Trofeo Cesare Tognetti”- Date di svolgimento: 12, 13 e 14 giugno 2015- Luogo: Marina di Pietrasanta (Lu)- Organizzazione: Nimbus Surfing Club, Marina di Pietrasanta_ Patrocinio:Comune di Pietrasanta_ Informazioni e contatti: Giuseppe Coppedè, nimbusclub@gmail.com, +39 366 2850409_ Sito web: http://www.a-classic.com_Link utili: http://www.nimbussurfingclub.com http://www.a-classic.com

Ufficio stampa: Scatizzi De Prà & Partners, Forte dei Marmi-Milano

Stefano Roni, stefano.roni@scatizzidepra.it , +39 335 7720573, +39 02 20509250

Area pubblica con tanto di cartello di divieto d’occupazione, ma nessuno vede

Da Giuseppe Vezzoni,addì 12.6.2015

Stamani abbiamo costatato per l’ennesima volta ciò che sappiamo da tempo: l’area pubblica di Via Torre occupata per ore, ma nessuno ha visto alcunché. Neanche stamani. Chi dovrebbe vedere tira diritto e non gira neppure lo sguardo. Questa situazione è visibilissima tanto che la vedono anche i ciechi, quelli veri e non quelli che truffano l’Inps. Ma non sembra essere proprio così: non vede nessuno! Non vorremmo che fossimo di fronte ad una percentuale abnorme d’invalidi della vista.

Commento al racconto di Renato Sacchelli

Di Massimo Tarabella,addì 30.5.2015

Mi congratulo con Renato Sacchelli per il riconoscimento avuto a Chiavari del suo racconto incentrato al coraggio e la solidarietà manifestate dalle Forze Armate nei vari teatri di guerra.

Certo oggi gli scenari, i nemici e le guerre con le sue rivendicazioni sono cambiate. Chi avrebbe immaginato di combattere fanatici, che in nome di Dio distruggono vita, civiltà e perfino vestigia del passato. Di fronte a questa guerra asimmetrica siamo smarriti: “quale occidentale avrebbe il coraggio di gettarsi nel fuoco, o di farsi saltare in aria, in nome di Dio, come gli integralisti son pronti a fare?

Dice Frate Guglielmo da Baskerville (ne il Nome de la Rosa): “l’anticristo può nascere dalla stessa pietà, dall’eccessivo amor di Dio o della Verità, come l’eretico nasce dal Santo e l’indemoniato dal veggente”. In verità, mi pare che la violenza Isis vada oltre la spiegazione di Frate Guglielmo, travalica forse anche l’implacabile Dio dell’antico Testamento….sembra tendere ai istinti primordiali come al cannibalismo, o ad un nuovo archetipo della natura umana.

Noi siamo i loro nemici da annientare. Di fronte a questo proposito nella Politica par prevalere una visione “rispettosa” delle ideologie a base religiosa, pur con tutta la sua disumanità. Ci dimentichiamo che il terrorismo rimane tale, a prescindere dalla sua matrice e, per parafrasare Popper che riteneva intollerabili gli intolleranti, “non si può pensare di rispettare chi non ha rispetto per altri che se stesso.”

Cinquanta km nel cuore della Versilia non iconograficaDSCN0638

Una di quelle pedalate da dimenticare, ma non per il fatto che stamani abbiamo percorso in lungo e in largo quella Versilia per nulla da cartolina, fatta di traffico, supermercati, capannoni. Quando la voglia manca, pedalare non dà soddisfazione.DSCN0639

Ogni venerdì a Napoli: un mago napoletano nel progetto “Dipendenza”;Mago Saykon

Mago Saykon & Il Venerdì crea DIPENDENZA. BIG OPENING. MIAMI Village. Dalla strada al palcoscenico

Da Accademia dei Parmenidei,add’ 12.6.2015

Napoli_ Ogni venerdì a Napoli: un mago napoletano nel progetto “Dipendenza”; Mago Saykon & Il Venerdì crea DIPENDENZA. BIG OPENING. MIAMI Village. Il progetto DIPENDENZA “nasce dalla voglia di uscire dagli schemi classici di un qualsiasi party,dalla curiosità di unire culture diverse e mentalità opposte in un unico posto,in un solo giorno,con un solo sound e con tante tantissime novità.” Per amalgamare cultura differenti tra loro occorreva anche un po’ di magia e per questo motivo, durante l’evento, “compare” quello che oggi è il Mago per eccellenza in campania:

Mago Saykon; www.facebook.com/IlMagoSaykon?fref=ts], “effetti di prestigio, illusioni improvvisate, alterazioni della percezione della realtà…condiranno di magia questo appuntamento del venerdì. All’interno dell’evento Dipendenza, 5 aree come altrettante città in un locale! E tra queste non poteva mancare il Magic Plaza, un area dedicata alla folle magia del Mago Saykon.”

Il giovanissimo mago Salvatore Maria Ciccone, nato nel 1989, racconta di essersi avvicinato al mondo della magia per la prima volta ad una festa di compleanno del padre, in cui per l’occasione a Villa Anna, erano intervenuti diversi artisti, tra cui anche un prestigiatore. Interessato alla performance, parlò con quest’ultimo il quale gli regalò un mazzo di carte truccato.

Autodidatta, scoprì che nella sua città vi era un negozio di magia e giocoleria, laddove conobbe quello che sarebbe diventato il suo primo mentore, Edward Dice. Nel 1999 si iscrisse al Club magico Ring 108 avendo modo di ampliare maggiormente le sue conoscenze, iniziando a frequentare maghi con un esperienza maggiore della sua e frequentando conferenze durante le quali ebbe modo di incontrare anche prestigiatori professionisti stranieri. Da subito predilesse il mondo del “close up”, ossia quel tipo di magia eseguita a stretto contatto col pubblico. Trascorre intanto due anni di apprendistato con il suo maestro, Mago Edward, facendogli da assistente e seguendolo ad ogni evento, imparando così a saper gestire le platee di pubblico più disparato. Dopo due dopo Mago Edward afferma che il suo allievo è pronto per lavorare ed iniziare a mostrarsi al pubblico autonomamente. È così che nasce il personaggio del Mago Saykon. Nasce così il trio col suo maestro Edward e colui che considera il suo fratello mago, Gabriele D’Angiò, formando il gruppo di artisti NeSM (Neapolitan Street Magic.) I nostri maghi apprendono a lavorare con il pubblico in ogni occasione possibile, i tre eseguono quindi per settimane un numero da strada, “a cappello”, capace di intrattenere e creare “cerchi” di gente anche di 90-120 persone alla volta. In questo periodo il nostro SayKon costruisce una routine con gli anelli di metallo, ed impara a “sputare fuoco”, gioco alquanto pericoloso con il quale apre e chiude ogni volta il numero di magia per strada.

Nel Settembre 2012 al Pizza Festival di Napoli il trio si afferma come l’attrattiva di artisti di strada più seguita di tutto l’evento. Salvatore/Saykon non si tira indietro neanche a lavorare come “mago da cerimonia”, presentando un numero adatto per le famiglie, in cui si coinvolgono tutte le fasce d’età, avendo una media così di circa 30 spettacoli annui nell’ambito delle feste private, anche se la sua passione per il close up non accenna a diminuire. Lavora anche per ristoranti e pub nella zona partenopea, affinando le sue tecniche di introduzione ai tavoli e senza molte difficoltà, inizia a perfezionare la sua tipologia di spettacolo, definendola “Crazy magic” (Magia folle) in cui tutto sembra improvvisato, dovuto al caso, con eventi che apparentemente sfuggono al controllo del mago, ma che alla fine si rivelano un finto errore e la magia avviene davvero. Nel 2014 entra a far parte del Club SMI Napoli (Solo Magia Italiana) dove continua il suo corso di formazione per l’illusionismo e in special modo il mondo del close up. Dal 2009, intanto, già sporadicamente svolge un azione di volontariato presso il padiglione di pediatria Santobono a Napoli. Da questa esperienza decide di voler dedicare i propri studi all’assistenza infermieristica miscelandola alla magia, per cui, senza dimenticare la sua laurea in infermieristica presso la facoltà di Tor Vergata, con sede a Tivoli, decide di presentare una tesi incentrata sull’efficacia dei giochi di prestigio per la riduzione del dolore nei pazienti pediatrici. Nulla di strano: nel 2010, al diploma presso l’istituto Niccolò Copernico, aveva presentato un esame in cui accompagnava ogni materia con un effetto di magia, incentrando così l’argomento principale sull’illusionismo. In collaborazione con il club SMI sta attualmente lavorando ad un corso di formazione per il close up per gli studenti più giovani del club. Tra le serate: nel Dicembre 2011 esibizione gratuita presso il ristorante Vic’ Stritt per una serata “Festa beneficenza Ass.ne CF Fibrosi Cistica Campania”. Nel settembre 2012 si esibisce per tre giorni a Napoli col trio (Mago Edward, Saykon e Gabbo) al Pizza Village come artista da strada, in Marzo 2013 si esibisce presso la Pizzeria Basilio gratuitamente per una serata di beneficenza volta a raccogliere fondi per le figlie di Giuseppina Di Fraia, vittima innocente della violenza degli uomini sulle donne. in marzo 2013 è ospite in diretta con radio Club 91; in settembre 2013 si esibisce come artista da strada alla notte Bianca ad Eboli ; il 15 Dicembre 2013 viene proiettata durante la manifestazione “Riprendiamoci il Futuro” dell’associazione di volontariato “Pianura Verde” in cui nuovamente racconta una storia con le carte da gioco. Nel 2014 per sei mesi porta avanti uno studio di ricerca presso l’ospedale San Giovanni Evangelista incentrato a studiare l’efficacia della magia nel reparto di pediatria come forma di distrazione dal dolore nel paziente pediatrico. Dagli inizi di Giugno 2014 alla fine di Agosto dello stesso anno, si esibisce come ospite fisso tutti i week end di venerdì e sabato presso il ristorante pizzeria la Stazione a Tivoli. Dal 2011 al 2013 è stato chiamato spesso ad intervenire come special Guest alla pizzeria Rico’s Pug a Napoli e al Guanxi Bar a Pozzuoli ed altri ristoranti.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/IlMagoSaykon?fref=ts;

Canale Youtube: https://www.youtube.com/user/ElSaykon.

Ogni venerdì a Napoli ritroviamo il nostro specialissimo mago “umanitario”nel progetto “Dipendenza”: Mago Saykon & Il Venerdì crea DIPENDENZA. BIG OPENING. MIAMI Village. Dalla strada al palcoscenico. (Bianca Fasano).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...