Libera Cronaca da Italia bene comune 1442 del 9 e 10 dicembre 2014

Libera Cronaca da Italia bene comune 1442 del 9 e 10 dicembre 2014

giuseppevezzoni@gmail.com

Citati  a vanvera su facebook Daniele Cecconi

Su facebook siamo stati citati per non aver risposto all’invito di andare a pulire la mulattiera Retignano – Campeggioli e pertanto invitati da un fantomatico per noi Cecconi Daniele a non scrivere più nulla sulla difesa del suolo su Iacco. Intanto l’invito non ci è pervenuto, e poi è davvero ridicolo che uno che abita a Mulina e che ha pulito spesso e volentieri i sentieri del sito del sito archeo-minerario delle Molinette, campo della Rimembranza e lavatoi, debba andare a pulire la mulattiera Retignano – Campeggioli, che tra l’altro non l’abbiamo mai percorsa, pena di non parlare e di non scrivere più del dissesto idrogeologico che incombe come una spada di Damocle sul territorio di Stazzema, ma soprattutto sulla frazione in cui viviamo: Mulina di Stazzema. É davvero ridicolo che uno che è in attesa di essere operato per protesi all’anca possa essere chiamato a pulire una mulattiera. Una stupidità assoluta, davvero! E il colmo è che è stata pure condivisa!

Se la mulattiera è stata pulita, non abbiamo alcuna remora a scrivere tutto il bene possibile dei volontari che hanno compiuto la meritoria opera. Non riusciamo invece a comprendere il motivo per il quale questo signor Cecconi Daniele ci abbia, così a vanvera,  tirati in ballo, unitamente a Rossi Giuseppe e Baldino Stagi.

Ci pare che il dissesto cervellotico sia assai più grave dei quello idro-geologico, dato che il primo è impossibile prevenirlo con pale, rastrelli e cariole. Serve ben altro!

Ps: Dopo una telefonata abbiamo forse saputo chi è questo fantomatico Cecconi Daniele, del quale, se non c’è una omonimia, dovremmo essere stati suoi clienti nel 2013. Quando lo incontreremo gli chiederemo il perché di questa sua levata. Intanto abbiamo letto la risposta di Rossi Giuseppe sulla “strada-scambio di voto” e ciò ci basta.

Giuseppe Vezzoni, addì 9.12.2014

Terza proroga concessa per i lavori di messa in sicurezza rischio idrogeologico in località Iacco

m.27.11.2014 Proroga lavori Iaccodet_05519_27-11-2014

Stazzema_ L’amministrazione provinciale di Lucca ha concesso un’altra proroga di 25 giorni per i lavori di riduzione rischio idrogeologico che interessano la provinciale di Marina (Sp. 9) in località Iacco. É la terza. Alla fine sono stati concessi più giorni di proroga di quelli che la ditta esecutrice dell’opera aveva chiesto in un’unica soluzione il 29 agosto scorso: 56 giorni. Pertanto è quasi scontato che durante le ormai imminente festività la transitabilità in località Iacco sarà regolata dal semaforo.

Libera Cronaca,addì 9.12.2014

Si accendono e si spengono come le luci di Natale alcuni punti della ristorazione stazzemese

Stazzema_  Da pochi giorni è cessata l’attività della trattoria in località Risvolta, a Pontestazzemese. Chiusa da tempo la Locanda del Sole a Stazzema, l’ultima stazione di una vera via crucis di gestioni, e La Canonica di Pruno. La crisi c’è e si fa sentire, ma alla base di queste attività dismesse ci sono indubitabilmente anche l’oppressione fiscale. gli affitti e la professionalità non sempre al massimo.

Giuseppe Vezzoni-addì 9.12.2014

Lo spettacolo teatrale “Le libere donne di Magliano” di Mario Tobino domani alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Viareggiogamc1

Il teatro nel museo. Mercoledì 10 dicembre nella Galleria d’arte Moderna e Contemporanea di Viareggio lo spettacolo teatrale “Le libere donne di Magliano” di Mario Tobinoinvito tobino

Viareggio_ Nell’ambito della mostra “L’urlo dell’immagine. La grafica dell’Espressionismo italiano”, la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Lorenzo Viani” ( Gamc) di Viareggio (Lu), Palazzo delle Muse in Piazza Mazzini 32, d’intesa con la Fondazione Mario Tobino e con FIDAPA Versilia, propone la rappresentazione teatrale Le libere donne di Magliano di Mario Tobino, uno spettacolo di Andrea Buscemi, con Livia Castellana. Lo spettacolo andrà in scena nei suggestivi ambienti della galleria dove è esposta la mostra sull’Espressionismo domani mercoledì 10 dicembre alle ore 21.30 con replica venerdì 12 al solito orario, costo d’ingresso 8 euro 4 ridotto. Sulle musiche originali di Niccolò Buscemi, lo spettatore inizia un viaggio che si addentra sempre di più nei meandri delle paure e delle sofferenze che le donne, interpretate da Livia Castellana, esprimono. A volte con la voce, a volte con i gesti, ma sempre con una grandissima spinta emotiva, un tumulto soffocato di lacrime, sogni, desideri d’amore. Lo spettacolo ripropone magistralmente la straordinaria attualità delle tematiche tobiniane, incentrate sull’attenzione verso le persone che vivono il disagio mentale. Uno spettacolo di grande impatto emotivo, che sta riscontrando moltissimo apprezzamento, che stimola la riflessione sul ruolo della psichiatria ieri ed oggi. Il testo elaborato da Andrea Buscemi e Livia Castellana nasce dall’omonimo romanzo-diario di Tobino, riconosciuto come uno dei maggiori capolavori della letteratura italiana del Novecento, in cui alcune donne rivivono, attraverso il racconto del medico-scrittore, la loro vita trascorsa all’ospedale psichiatrico di Magliano – Maggiano, dove Tobino le ha potute osservare e curare come medico. L’opera esprime il punto di vista di Tobino sui malati di mente: persone degne di stima, rispetto ed amore; è un testo che ha aperto la strada ad una nuova considerazione del disagio mentale e di chi ne porta i segni. Lo spettacolo si connette alle tematiche espressioniste del dolore e della sofferenza psichica affrontate da Lorenzo Viani attraverso una serie di pitture e xilografie ispirate ai malati di mente e alle loro drammatiche condizioni di vita. E’ noto il rapporto di grande amicizia e stima reciproca tra Viani e Tobino entrambi maestri, per le proprie specifiche competenze, nel tradurre i fremiti della sofferenza fisica e psicologica.

Le Libere donne di Magliano di Mario Tobino, uno spettacolo di Andrea Buscemi con Livia Castellana; musiche originali Niccolò Buscemi: aiuto regia Martina Benedetti- mercoledì 10, giovedì11, venerdì 12 dicembre 2014 alle ore 21.30

Ingresso: Biglietto intero € 8,00; Biglietto ridotto € 4,00 fino ad esaurimento dei posti disponibili. Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani Palazzo delle Muse Piazza Mazzini 55049 – Viareggio. Info: tel. 0584 – 581118

gamc@comune.viareggio.lu.it- http://www.gamc.it- seguici su facebook: Gamc Lorenzo Viani

Viareggio, 9 dicembre 2014

Comunicato Ufficio Stampa, Fabrizio Lucarini agenzia iLogo

Domani a Seravezza Alessandro Preziosi recita Pavesepreziosi 1

Cresce l’attesa per il debutto della stagione teatrale con Alessandro Preziosi che recita Pavese. In scena mercoledì 10 dicembre al Teatro delle Scuderie Granducali

Seravezza- Mancano pochi giorni all’attesa inaugurazione del cartellone teatrale 2014/ 2015 del Teatro Scuderie Granducali di Seravezza (Lu) dal titolo “Piacevoli tocchi” organizzata dal Comune di Seravezza, Fondazione Terre Medicee e la direzione artistica di Elisabetta Salvatori. E il debutto è un appuntamento imperdibile con il recital di Alessandro Preziosi “Il mestiere di amare” mercoledì 10 dicembre alle 21.15. Accompagnato dalle musiche di Andrea Farri e della drammaturgia di Tommaso Mattei, Preziosi porterà sul palco un lungo racconto, attraverso poesie e lettere di Cesare Pavese, sulla comunicazione con le donne e col mondo e sulla solitudine. Un excursus che parte dai versi giovanili e si conclude con “Vento di Marzo”, una delle ultime liriche di “Verrà la morte e avrà i tuoi occhi”. “Il mestiere di amare” è quindi un omaggio allo scrittore piemontese e prende in prestito il titolo dal diario “Il mestiere di vivere” che, iniziato il 6 ottobre 1935 durante il periodo del confino, accompagna Cesare Pavese fino al 18 agosto 1950, nove giorni prima della sua prematura scomparsa. “Pavese ci ha riportato il suo rapporto con il mondo femminile attraverso una serie di passaggi estremamente intimi e dissacranti rispetto all’amore – spiega l’attore napoletano – l’intimità che ha è estrema rispetto a ciò che noi spettatori e lettori percepiamo della sua frustrazione e della sua difficoltà di essere amato, più che di amare; mentre sull’altro piano c’è il fatto di vivere l’amore in maniera talmente alta che alla fine ci fa dimenticare la persona che lui sta amando. Quindi l’intimo è dato dal rapporto tra lui e la donna che ama, mentre a noi dà la possibilità di percepire come l’Autore si innamori più dell’idea dell’amore che della donna da amare. E da lì nasce tutta l’altezza poetica e lirica dello scrittore Pavese, è una sublimazione . conclude Preziosi – che porta fino all’esasperazione più totale del sentimento chiamato amore”. I biglietti potranno essere acquistati presso i punti vendita del circuito Bookingshow o direttamente sul sito http://www.bookingshow.it Rivenditori autorizzati: Versilia Vacanze Lido di Camaiore, Fantasy World Viaggi, Querceta, piazza Alessandrini, (davanti Stazione), oppure presso la segreteria della Fondazione Terre Medicee, Palazzo Mediceo viale L. Amadei 230 Seravezza, dal martedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 12.00. Info, tel. 0584.757443 – 0584.756046, segreteria@terremedicee.ithttp://www.terremedicee.it

Seravezza, 5 dicembre 2014

Comunicato Ufficio stampa Fondazione Terre Medicee, agenzia ILogo Fabrizio Lucarini

Circolo Sirio Giannini, iniziata la campagna tesseramento 2015

Cari amici, è partita la campagna per il tesseramento per il 2015. Nella lettera sono anche elencati i vantaggi dell’iscrizione. Ma, al di là di quelli, mi farebbe tanto piacere avervi ancora (o di nuovo) tra noi. L’assemblea ultima ha eletto il nuovo direttivo che, a sua volta, ha assegnato le seguenti cariche: presidente Giuseppe Tartarini; vice-presidente Velella Bisi; segretario Leopoldo Belli; cassiere Roberta Antonelli. Ha inoltre deliberato sulle diverse iniziative da tenersi nei prossimi mesi. Le prime due le trovate in questi allegati.Nella speranza di vedervi presto, un cordiale saluto anche a nome di tutto il nuovo direttivo,Beppe Tartarini

Tesseramento 2015

Cari soci ed amici,questo è il numero di conto corrente postale per il versamento della quota sociale 2014, che è ancora di 20,00 euro: n. 10801553 intestato a CIRCOLO CULTURALE SIRIO GIANNINI, c/o Giuseppe Tartarini, Via Case rosse 27, 55047 Seravezza (LU). L’iscrizione può essere fatta utilizzando un bollettino postale in bianco, oppure versando personalmente la quota alle nostre iniziative. Mi auguro vivamente che non lasciate cadere nel vuoto questo appello. Per proseguire e potenziare le attività del Circolo, abbiamo bisogno del vostro contributo. L’assemblea del 29 novembre ha deliberato di avviare per la prossima stagione inverno-primavera una serie di iniziative, anche musicali, a seguito di un accordo con l’Istituto Boccherini di Lucca. Come potete vedere dagli allegati, siete invitati a due appuntamenti già nel mese di dicembre. Contiamo sulla vostra partecipazione.

I vantaggi dell’iscrizione

Partecipare a tutte le attività del Circolo, alle Assemblee ed agli altri momenti di vita collettiva dell’Associazione, per proporre e costruire iniziative; Godere di uno sconto a tutte le nostre manifestazioni a pagamento(gite, concerti, teatro ecc…); Ricevere gratuitamente le pubblicazioni dell’Associazione, che, ricordo, non sono in commercio: “Linea gotica: la Versilia e l’Apuania nella bufera. Ricordi e testimonianze” e “I ragazzi raccontano”, prossima edizione 2015.

Pranzo sociale: Trattoria “ da Miche’ Via Rotta, 732 – Querceta. Ore 13,00. Menu’: Antipasti di mare e di terra con panzanelle; Tordelli e penne con gli scampi

Coscio di maiale e rostbeef con patate fritte; Sorbetto; Frittura mista con insalata; Dolce con spumante; Acqua, vino e caffè- Prezzo: € 25,00. Occorre prenotare telefonando a Beppe Tartarini entro giovedì 11/12: 3204215677 o 0584743419

Seravezza, 18 novembre 2014

Contatti: e-mail: circolosgiannini@libero.it

Sito web: www.circoloculturalesiriogiannini.it

Il Presidente Giuseppe Tartarini

Sabato presentazione del libro L’unica cosa che non cambia di Laerte Neri

Querceta di Seravezza_ Sabato 13 dicembre ore 17,30, Casa dei giovani – via delle contrade (accanto alla Croce Bianca) si terrà il circolo culturale Sirio Giannini promuoverà la presentazione del libro L’unica cosa che non cambia di Laerte Neri (ed. Del Bucchia- Viareggio). Intervisterà l’autore Elisa Bandelloni – Curatrice Blog “Posologia letteraria”. Introduce e coordina Giuseppe Tartarini. Sarà presente l’autore

Dal Circolo Culturale Sirio Giannini,addì 8.12.2014

Brindisi augurale della Fondazione e Circolo Fratelli Rosselli di Firenze

Firenze_ Mercoledì 17 dicembre 2014 ore 19 si terrà, allo Spazio QCR di via degli Alfani 101r a Firenze, la consueta riunione di auguri della Fondazione e del Circolo Fratelli Rosselli. Alle ore 18 verrà proiettato il documentario “Mi mancherai. Ricordo di Sandro Pertini”. Interverrà Stefano Caretti. Quota 2014: un ringraziamento vivissimo a chi l’ha versata e un invito caloroso a farlo a chi se n’è dimenticato! (http://circolorosselli.it/iscrizione.htm)

http://circolorosselli.it/programma.htm

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...