Libera Cronaca da Italia bene comune 1429 del 19 e 20 novembre 2014

Libera Cronaca da Italia bene comune 1429 del 19 e 20 novembre 2014

giuseppevezzoni@gmail.com

Il presidente Alessio Tovani resta al suo posto mentre sulle centraline idroelettriche la maggioranza si astiene stante l’Inchiesta Pubblica in corso

Stazzema_ Il consiglio comunale svoltosi ieri sera a Pontestazzemese ha visto respingere le richieste avanzate dalla minoranza e questa è per loro certamente una sconfitta, visti i numeri non poteva andare diversamente. L’opposizione fa il proprio mestiere e continuerà a farlo, nonostante dall’altra parte ci sia un muro insormontabile, contro la matematica non si può lottare. C’è però un aspetto positivo rappresentato dai segnali che vengono inviati, le discussioni che sui affrontano e che, a mio modo di vedere, usciranno il risultato voluto con l’andare del tempo. Ad ogni seduta emergono informazioni preziose sul carattere e sulla affidabilità dei vari personaggi, alla lunga chiacchiera chiacchiera, qualcuno dovrà rivedere le proprie opinioni sui “capi”.

Il presidente Tovani resta al proprio posto e non v’era dubbio alcuno che così sarebbe andata, abbiamo però posto il problema e si è capito che le cose, così come andate fino ad ora, non possono continuare. La minoranza ha dei diritti che devono essere rispettati e questa è l’intento che perseguiamo. Se si convoca il consiglio si deve tener conto della disponibilità dei consiglieri ad intervenire, non dei tecnici o del revisore dei conti che, oltretutto, essendo pagati devono adeguarsi alle necessità della amministrazione. La minoranza ha inoltre il diritto di intervenire preventivamente sulla decisione degli argomenti da inserire nell’ordine del giorno da discutere in consiglio, e questo lo prevede la legge. Quanto è stato scritto sui giornali dalla maggioranza, quindi, è solo aria fritta. I numeri ci danno torto ma le regole sono dalla nostra parte, indiscutibilmente, e qui sta la nostra vittoria perché ora tutti lo sanno.

La maggioranza ritiene di non dover intervenire in questo momento sulla discussione attorno alle centrali idroelettriche essendo in corso una inchiesta pubblica. Ognuno la prenda come vuole, si sappia però la cautela è d’obbligo ed i cittadini devono sapere che per la realizzazione di quei marchingegni che prosciugheranno il nostro “fiume” mancano “dati scientificamente attendibili sul DMV (deflusso minimo vitale) e non sono previsti interventi adeguati e risolutori per il pieno superamento delle numerose criticità presenti sui territori destinatari dell’opera, si concretizzano quindi serie probabilità di veder peggiorare situazioni già compromesse di degrado ambientale e di carenze igenico-sanitarie”. Purtroppo ci sarà chi dovrà sottostare ai dettami della politica, quella opaca e a volte sporca, e quindi gli amministratori non fiateranno per cercare di fermare quello scempio, ma ormai uno più uno meno sembra non fare alcuna differenza. A Stazzema poi, dopo aver messo insieme tutto il caotico bugiardume sul teleriscaldamento e sulla situazione del Col del Cavallo, abbiamo accumulato una certa esperienza. Che problema c’è se fra qualche anno i ruosinesi si troveranno nei problemi? Se la vedrà magari la prossima giunta, l’attuale ne uscirà indenne, come sempre. L’acqua bene pubblico che il nostro Comune si è impegnato a proteggere, viene svenduta senza considerare i rischi di una scelta tanto avventata e senza pretendere nessun vantaggio per la nostra popolazione.

C’è stata anche una paginetta dedicata alla TARI e TASI, avvolte, secondo l’opposizione, nel mistero. Non è così per la maggioranza, il sindaco ha dichiarato che dell’argomento si è ampiamente parlato sulla stampa ed è stato detto tutto. Secondo lui avremmo così dovuto capire già da tempo, come hanno fatto i geni a controllare il conferimento dei rifiuti e quali utenti hanno avuto un contegno virtuoso e chi invece non ha rispettato l’impegno preso con la firma del virtuoso nonché vantaggioso economicamente “patto con i cittadini”. Evidentemente ci devono essere sistemi a noi sconosciuti, e che continueranno a rimanere tali, per la valutazione dei comportamenti degli utenti. Resta il mistero anche sul calcolo dello sconto attuato. Tanto clamore elettorale, sembrava che avessero inventato il sistema dei sistemi per poi elemosinare 4 euro di sconto a quei bravi signori che hanno creduto alle “fole”.

Il sindaco non ha perso occasione per sparare una delle sue dichiarando di essersi “subito attivato” alla notizia della presenza del tallio nell’acqua, interessando immediatamente le autorità competenti ecc. bla bla. La verità racconta invece altre storie, se non partiva il consigliere Lorenzoni, per i nostri amministratori non si sarebbe mosso nemmeno un passo per controllare l’acqua del nostro comune. A riprova di questo basti citare la risposta inviata in municipio dalla AUSL di Viareggio a firma del direttore, dott.sa Aragona, sulla quale si legge: <<con riferimento alla richiesta del Consigliere Comunale Gian Piero Lorenzoni di acquisire informazioni sulla eventuale contaminazione dal tallio delle acque potabili del Comune di Stazzema ecc. ecc.>> La richiesta parte quindi da Lorenzoni ed è lui che si è preoccupato di mobilitare le competenze per far chiarezza su un argomento di tale importanza. Si dia pace il sindaco e la racconti giusta, se fosse per lui oggi saremmo ancora a far scommesse sul tallio si o tallio no a Stazzema. Grazie all’interessamento di Lorenzoni oggi possiamo invece dire che nel nostro Comune l’acqua non presenta alcun rischio per la salute. Ci sarà poi chi più autorevolmente di me terrà informati i cittadini.

Il consigliere comunale Baldino Stagi,addì 19.11.2014

Sabato, a Cardoso, la giornalista Giusi Fasano del Corriere della Sera e la Consigliera Pari Opportunità della Toscana Wanda PezziInvito Convegno 22 novembre

Ultimo incontro a Stazzema sulla violenza di genere in preparazione alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne sabato 22 novembre 2014 con la giornalista Giusi Fasano del Corriere della Sera e la Consigliera Pari Opportunità della Toscana Wanda Pezzi

Stazzema_ Si chiude il ciclo di incontri in preparazione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne . Dopo l’inaugurazione della mostra “Rosso”, la collettiva di pittura curata da Alessandra Verdini, presidentessa dell’associazione “Diana” di Carrara in collaborazione con gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Carrara sulla violenza di genere che resterà aperta sino al giorno 30 novembre (nei giorni di venerdì, sabato e domenica dalle 16,00 alle 20) e dopo il dibattito sul Codice Rosa, sabato 22 novembre ore 16,30 vi sarà l’incontro tra Giusi Fasano, Giornalista del Corriere della Sera e autrice con Lucia Annibali, del libro “Io ci sono” e Wanda Pezzi, il Consigliere delle Pari Opportunità della Regione Toscana.

L’incontro dal titolo Verso una cultura di genere: Interventi nella società e nella politica” cercherà di indagare su ciò che è stato fatto e su ciò che bisogna ancora da fare per una cultura della parità che contempli le differenze e le valorizzi. Il ciclo di manifestazioni si chiuderà il giorno 25 novembre con un incontro con le scuole primaria e secondaria di Primo Livello del nostro Comune con la dott.ssa Letizia Oddo di Amnesty International. In quel giorno il Municipio di Stazzema esporrà la grande bandiera donata dal Soroptimist

Abbiamo voluto lanciare un segnale importante”, commentano le assessore Serena Vincenti e Caterina Lorenzoni, “perché ora, nel nostro Paese abbiamo una emergenza di cui non si tiene sufficiente conto. E’ impressionante il numero di donne che ogni giorno subiscono a diversi livelli violenza e solo una minima parte si rivolge ai centri antiviolenza e ancor meno denunciano i loro persecutori. Il problema è sociale nel senso che riguarda la società e culturale perché bisogna ricostruire o forse costruire una cultura della differenza che si affianchi a quella della uguaglianza. Troppo spesso la diversità è un motivo di paura e di violenza: bisogna ripartire con un nuovo patto sociale. Ci è sembrato giusto come Assessorati al Sociale e alla Cultura promuovere una serie di iniziative per mettere all’attenzione dell’opinione pubblica questo fenomeno che accade qui ed ora. Avremo illustri ospiti come Giusi Fasano che assieme a Lucia Annibali ha scritto il libro “Io ci sono” sull’esperienza dell’avvocatessa sfigurata con l’acido che non ha potuto essere con noi e Wanda Pezzi, la Consigliera per le Pari Opportunità della Regione Toscana con cui parleremo su ciò che si può fare adesso ed in prospettiva”

Stazzema, 18 novembre 2014

Da Michele Morabito, funzionario del Comune di Stazzema

“Polo nautico, la regione rischia di pagare 20 milioni di danni”

FdI: “Fare chiarezza sulle cause dei ritardi nel frazionamento delle concessioni”

Viareggio_ E’ un contenzioso che potrebbe costare alla Regione Toscana ben 20 milioni di danni, quello in corso tra i soci del consorzio nautico verso il Comune di Viareggio e l’Autorithy regionale per i ritardi nel frazionamento della concessione demaniale. Una situazione che porterà quasi certamente ad una causa civile per danni milionari contro Comune ed Authority, e su cui i consiglieri regionali Giovanni Donzelli, Marina Staccioli e Paolo Marcheschi (Fratelli d’Italia) vogliono fare chiarezza. I tre hanno presentato un’interrogazione per chiedere al presidente Enrico Rossi e alla giunta il motivo di tali ritardi nel frazionamento della concessione demaniale e “quali iniziative urgenti abbiano intrapreso o intendano intraprendere nei confronti dell’Autorità Portuale regionale per sollecitarla agli adempimenti richiesti e scongiurare il rischio di un procedimento giudiziario”.

In merito al contenzioso tra Polo Nautico di Viareggio, Comune di Viareggio ed Autorità Portuale, in particolare, i consiglieri regionali ricordano che “la situazione di stallo (dopo che alcuni lavoratori delle aziende socie sono stati licenziati, messi in mobilità o in attesa di prepensionamento in caso di riconoscimento del rischio amianto) potrebbe comportare, a fine mese, anche il licenziamento di oltre una ventina di lavoratori della FIPA, in quanto verrà a cessare la cassa integrazione in deroga”.

Dal 2005, a Viareggio dal 2005 è operante un “polo nautico”, specializzato in refitting e riparazioni, costituito da alcuni dei più famosi cantieri navali e composto, nella Darsena, da un’area completamente rinnovata di 36.000 mq degli storici cantieri mercantili SEC, dove sono stati realizzati 10 siti produttivi destinati alla costruzione di mega yacht e, nell’area antistante i capannoni, da un piazzale di circa 7.000 mq fronte mare completo di banchine per gli ormeggi.

Firenze, 19 novembre 2014

Ufficio stampa Gruppo regionale FdI. da Marco Gemelli 338.5624777

Il 1 dicembre udienza finale dell’inchiesta pubblica sul Progetto Impianto idroelettrico ad acqua fluente denominato “Serra” Comune di Seravezza e sul Progetto Impianto idroelettrico ad acqua fluente denominato “Vezza” –

Versilia_ Il Garante dell’informazione/Presidente dell’inchiesta pubblica sul Progetto Impianto idroelettrico ad acqua fluente denominato “Serra” Comune di Seravezza e sul Progetto Impianto idroelettrico ad acqua fluente denominato “Vezza” – Comuni di Seravezza e Stazzema (Decreto Presidenziale n. 8 e Decreto Presidenziale n. 9 del 9/05/2014)

Oggetto: invito all’udienza finale dell’inchiesta pubblica sui Progetti di Impianti idroelettrici ad acqua fluente denominati “Serra” Comune di Seravezza e “Vezza” – Comuni di Seravezza e Stazzema

Vi invito a partecipare all’udienza finale dell’inchiesta pubblica sul Progetto Impianto idroelettrico ad acqua fluente denominato “Serra” Comune di Seravezza e sul Progetto Impianto idroelettrico ad acqua fluente denominato “Vezza” – Comuni di Seravezza e Stazzema che si terrà il giorno 1 dicembre alle ore 21 presso le Scuderie Granducali in Piazza della Costituzione (Via Del Palazzo) a Seravezza. Nel corso dell’udienza verrà presentato il parere degli esperti componenti il Comitati dei Garanti dell’Inchiesta pubblica. Con l’occasione porgo cordiali saluti

La Presidente dell’inchiesta Pubblica, Dott.ssa Chiara Leoncini -Provincia di Lucca Servizio Archivio Protocollo e URP 0583417902 – fax 417326

Testo invito pervenutoci dal consigliere Gian Piero Lorenzoni, addì 18.11.2014

“ Omaggio a Giorgio Morandi sabato prossimo al Centro culturale internazionale EngelAchille Pardini - Morandi è passato da Montignoso

Il “Museo Ugo Guidi” e “Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus” in collaborazione con “Gruppo Amici della Versilia” presentano la mostra di pittura e scultura “ Omaggio a Giorgio Morandi “. Centro Culturale Internazionale “ENGEL” Piazza Campioni 1 –ViareggioAngelo Mugnaini- Ispirazioni - 2014 ferro forgioto 56x28

Versilia_ Il Museo Ugo Guidi e gli Amici del Museo Ugo Guidi Onlus in collaborazione col “Gruppo Amici della Versilia” presentano la mostra di pittura e scultura “Omaggio a Giorgio Morandi” per la ricorrenza del cinquantenario della scomparsa del Maestro di Bologna.

L’iniziativa promossa da Vittorio Guidi, curatore del Museo Ugo Guidi, si incentra su un omaggio rivolto da pittori e scultori all’arte e alla poetica di Giorgio Morandi che ha ritenuto che l’anniversario di questa significativo anniversario non sia stato sufficientemente evidenziato. La presentazione sarà di Lodovico Gierut. Il coordinamento artistico è stato curato dall’artista Achille Pardini.Oronzo Ricci - Olio su tela cm. 50X70 1991

Sono stati invitati i pittori Sergio Scantamburlo – Vittoria Angela Romei – Oronzo Ricci – Giancarlo Podda – Silvana Pianadei – Achille Pardini – Pino Marzia Martelli – Stefano Graziano – Aldo Giusti – Carla Giglioli – Maria Gasparotti – Maria Rita Dolfi – Maria Giulia Cherubini – Paola Campioni – Pino Bitonti – Lia Battaglia – Giovanna Ambrogi e gli scultori Cinzia Rossi Ghion – Angelo Mugnaini – Verena Mayer Tasch – Fabrizio Lorenzani – Andretta Gemignani e il body painter Maurizio Fruzzetti. Gli artisti sono stati invitati a creare un’opera di riferimento ad una riflessione sulla poetica e sull’arte morandiana nel pieno rispetto dell’autonomia artistica di ogni artista partecipante.Vittoria Romei - Natura morta, Olio su tela cm. 25X35 1995

La mostra realizzata nel Centro Culturale Internazionale “Engel” , Piazza Campioni 1, sulla passeggiata di Viareggio, sarà inaugurata sabato 22 novembre alle ore 17 con presentazione del critico Lodovico Gierut, ad ingresso libero.

L’inaugurazione sarà accompagnata dalla performance di body painting eseguita dall’artista Maurizio Fruzzetti.

L’esposizione sarà visitabile fino al 3 dicembre 2014 con i seguenti orari: martedì- domenica 16 -19:30 . Lunedì chiuso.

Info: museougoguidi@gmail.com / 0585 348510 / 3483020538 http://www.ugoguidi.it anche su Facebook: Vittorio Guidi e Twitter: @MUSEOUGOGUIDI

Ufficio Stampa: Associazione “Amici del Museo Ugo Guidi onlus” – Info: 348-3020538 – 0585-348510.

Dal Museo Ugo Guidi – MUG, addì 18.11.2014

Anna Chromy, un’artista boema in Versilia e nel mondomonaco1

Il mio rapporto con la Versilia è stato quello di una felicissima scoperta che ha deciso la mia vocazione di scultrice. Solamente qui ho appreso il valore poetico della plasticità e i segreti delle tecniche della scultura del bronzo e del marmo. In fondo, altrove, in un mio lungo girovagare per l’Europa: in Boemia dove sono nata, a Praga dove ho vissuto da bambina, a Vienna e a Parigi dove ho studiato, sotto la luce della Costa Azzurra, io non ho fatto che dipingere: dipingere corpi sognati e modellati come se fossero sculture. Ma soltanto qui, nei secolari studi del marmo o nelle fonderie di Pietrasanta, ho avvertito veramente il bisogno di dare una tangibile plastica concretezza alle mie figure fantastiche. Ecco, la Versilia costituisce per me un punto di arrivo: una terra d’elezione. La terra in cui mi sono sentita rinascere attraverso il mio lavoro.” ( A. Chromy, 2004)artePlasticaChromy

Vogliamo condividere con voi alcune foto sulla recente celebrazione e installazione del nuovo Mantello della Coscienza nel Principato di Monaco in presenza di SAS Principe Alberto II di Monaco e le più alte Autorità del Principato.Pittura_AnnaChromy

Anna Chromy è presente nella 50ª edizione del Catalogo dell’Arte Moderna (Editoriale Giorgio Mondadori) come artista selezionata dal comitato critico.

In anteprima la copertina e le pagine dedicate ad Anna Chromy sul Catalogo, pubblicazione annuale di riferimento che presenta oltre 800 artisti contemporanei.

Da Anna Chromy, addì 18.11.2014

La presentazione a Villa Bertelli del libro Un prete indifeso in una storia a metà postata sul blog di Elisa BandelloniMons. Vangelisti

Buongiorno, volevo farle i complimenti per la presentazione di lunedì. Mi spiace solo che lei, in quanto autore, abbia avuto così poco spazio. Ho iniziato a leggere il suo libro e mi ha permesso di scoprire particolari che non conoscevo della vicenda della strage di Sant’Anna. Questo è il link del post che ho pubblicato sul mio blog oggi: http://bit.ly/1AhMgV6

Un saluto, Elisa Bandelloni, addì 19.11.2014

Re: Cara Elisa, La ringrazio della bella recensione che ha fatto al libro e vorrei chiederle se posso utilizzare le righe della premessa ed invitare i lettori di Libera cronaca ad andare a leggere il suo post. Grazie, veramente. Mi saluti anche i suoi genitori

Ps: Nel caso facesse un post sul secondo libro, All’alba di Sant’Anna, me lo faccia sapere. Di nuovo grazie e complimenti.

Giuseppe Vezzoni, addì 19.11.2014

Prima neve sulle Apuane

Versilia_ Stamani la prima spruzzata di neve sulle creste più alte delle Apuane, dai 1300 metri in su. Dopo le ripetute giornate di pioggia, il calo della temperatura ha portato nella notte scorsa la neve ad imbiancare per la prima volta in questo autunno le montagne azzurrine, così sono definite le Apuane che si imprimono dell’azzurro del cielo e del mare.

Giuseppe Vezzoni,addì 19.11.2014

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...