Libera Cronaca da Italia bene comune 1426 del 14 e 15 novembre 2014

Libera Cronaca da Italia bene comune 1426 del 14 e 15 novembre 2014

giuseppevezzoni@gmail.com

Ultim’ora Azzurro Versilia & Cultura del 15 e 16 novembre 2014 n. 3

giuseppevezzoni@gmail.com

Un premio giornalistico a Sant’Anna di Stazzema per ricordare Franco GiustolisiDSCN8405

Il Sindaco Maurizio Verona: “Ricordare la sua figura e essere di stimolo al giornalismo d’inchiesta”

Stazzema_ Il Comune di Stazzema e il Parco Nazionale della pace ricorderanno con un premio giornalistico Franco Giustolisi, cittadino onorario del Comune di Stazzema per il suo impegno per la verità sull’occultamento sulle stragi nazifasciste grazie alle sue inchieste sul cosiddetto Armadio della Vergogna e scomparso alcuni giorni fa senza aver mai perduto il suo spirito battagliero. Lo annuncia il Sindaco di Stazzema, Maurizio Verona che mercoledì scorso ha partecipato alle esequie del giornalista dell’Espresso che renderà noto nei prossimi giorni i dettagli dell’idea maturata in queste ore per rendere omaggio ad uno degli ultimi giornalisti d’inchiesta, capace nelle sue battaglie di mettere tutto se stesso non solo dal punto di vista professionale, ma anche dal punto di vista umano, non fermandosi di fronte a nuovi occultamenti e tentativi di impedire di nuovo che la verità si compiesse pienamente.

Abbiamo conosciuto negli anni Franco Giustolisi”, commenta il Sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, “con il suo carattere alcune volte tagliente e anche deciso che poteva non piacere a qualcuno che alla verità preferisce troppo spesso la mediazione, l’accomodamento e il compromesso che furono alcuni dei motivi che portarono all’occultamento dei fascicoli sulle stragi nazifasciste. Era questo desiderio incondizionato di verità che ha consentito di gettare luce su una pagina buia della nostra Repubblica come quella del seppellimento sistematico dei fascicoli che potevano consentire una giustizia piena per i martiri di Sant’Anna e per le 15.000 vittime della cosiddetta “Guerra ai civili” operata dai nazisti con la collaborazione dei fascisti italiani e non una giustizia tardiva che non ci rende soddisfatti e che ha consentito ai colpevoli di vivere una esistenza libera ed onorata. Vogliamo ricordare Franco Giustolisi per stimolare quel giornalismo di inchiesta che è il pane della nostra democrazia e di cui sempre più si sente il bisogno per la memoria e per il futuro. Premieremo in una apposita sezione i giovani giornalisti e cercheremo accordi con i gruppi editoriali per favorire percorsi di stage perché questi giovani imparino al meglio il mestiere ed il ruolo del giornalista. Abbiamo già informato la famiglia e i suoi più stretti collaboratori a cui chiederemo consigli e contributi per fare di questo premio un appuntamento annuale a Sant’Anna di Stazzema come momento di confronto su queste tematiche della storia e della verità. Contiamo di svolgere la prima edizione già il prossimo anno”.

Stazzema, 15 novembre 2014

Comunicato da Michele Morabito,addì 15.11.2014

Il Sindaco di Stazzema Maurizio Verona incontra i ragazzi del Liceo Artistico Stagio Stagi in partenza per la Germania per un progetto di pace

Verona incontra gli studentiIMG_6532

‘Da questi ragazzi il messaggio per il Parco Nazionale della pace’

Stazzema_ Il Sindaco di Stazzema Maurizio Verona ha fatto visita ai ragazzi del Liceo Artistico Stagio Stagi di Pietrasanta in partenza per Moers per un progetto di gemellaggio in nome della pace. L’Associazione Sci Moers da anni viene a Sant’Anna di Stazzema per portare i ragazzi per progetti di pace e per progetti artistici in collaborazione con il Liceo di Pietrasanta: ragazzi tedeschi e italiani presto ultimeranno un’opera che sarà collocata proprio a Sant’Anna di Stazzema a suggellare l’amicizia tra le due realtà impegnate insieme per la pace. Presente all’incontro anche il Dirigente Scolastico Mirella Bertagna e il Presidente dell’Associazione Martiri di Sant’Anna di Stazzema Enrico Pieri che ha portato il proprio saluto ai ragazzi, chiedendo loro un impegno per la pace e per fare dell’Europa un luogo di educazione alla pace, partendo dalla memoria della tragedia che fu la Seconda Guerra Mondiale. ‘Ho salutato molto volentieri questi ragazzi’, commenta il Sindaco di Stazzema Maurizio Verona, ‘che sono impegnati in un progetto di scambio finanziato dall’Unione Europea . Ho portato loro l’esperienza della mia recente visita al Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz che ha promesso che sarà a Sant’Anna nella prossima primavera e con cui si è discusso di un progetto di scambi di giovani nei luoghi simbolo della tragedia della Guerra Mondiale. L’impegno come Parco Nazionale della pace è quello di costruire di accoglienza per questi ragazzi che vogliono visitare ed apprendere la storia dai superstiti, partendo dall’esempio virtuoso di Enrico Pieri che donerà la sua casa a Sant’Anna perché il Comune la trasformi in un luogo in cui ragazzi di tutto il mondo possano soggiornare. Vogliamo che siano i giovani i protagonisti di una nuova Europa non più solo politica, ma unità nell’impegno per la memoria e la pace e per portare questo impegno anche fuori dai confini continentali. Ho molta fiducia che questi ragazzi sapranno raccogliere questa sfida in questo loro viaggio in Germania in cui sono già protagonisti di questo percorso. Aspettiamo a Sant’Anna i ragazzi tedeschi per inaugurare un nuovo progetto artistico che ho visto e che è davvero bellissimo e significativo. Ringrazio il prof. Marchetti e la dirigente dell’Istituto per continuare a credere nelle potenzialità di questi ragazzi e dell’arte come veicolo per l’amicizia e la pace’.

Stazzema, 15 novembre 2014

Comunicato da Michele Morabito, funzionario del Comune di Stazzema

70° anniversario della Linea Gotica domani al Sacrario La Tecchia, al Pian della Fioba

volantino tecchi 2014

Massa e Carrara- Domani nella frazione di Antona, presso il Sacrario La Tecchia, a Pian della Fioba, si commemorerà il 70° anniversario della Linea Gotica. “Antona fu uno dei centri principali della resistenza sul fronte occidentale della Linea Gotica. Ospitò migliaia di migliaia di perseguitati dell’Italia del Nord che guidò verso la Via della Libertà attraverso gli impervi sentieri del Monte Altissimo con i propri uomini, partigiani,guide,portatori. Esposto alla rappresaglia, ebbe vittime, case bruciate,prigionieri. Il parroco contribuì col sangue a riconquistare l’indipendenza e libertà alla patria”. Oratore ufficiale sarà il presidente della provincia di Massa e Carrara Ernesto Buffoni. La commemorazione è promossa dalla provincia di Massa e Carrara, dall’Anpi sez. di Massa-Patrioti della Linea Gotica e dal Comune di Massa. Gode del patrocinio dell’Istituto Storico della Resistenza Apuana.

Libera Cronaca, addì 15.11.2014

Lunedì a Villa Bertelli la figura di don Vangelisti nella strage di Sant’Anna di Stazzema ma anche la storia aggiustataInvito presentazione a Villa Bertelli 001

Forte dei Marmi– Lunedì pomeriggio, alle 17,30, presso gli spazi di Villa Bertelli sarà presentata la seconda edizione integrata del libro Un prete indifeso in una storia a metà. Don Giuseppe Vangelisti e il suo memoriale di Giuseppe Vezzoni, edito da Pezzini, giugno 2014. Presenteranno la pubblicazione Ezio Marcucci, il prof. Paolo Verona, curatore del libro, e il superstite Cav. Ennio Bazzichi. Nell’occasione, a seguito di un accordo intercorso tra le case editrici Pezzini editore Il Margine, da cui è edito il secondo lavoro scritto da Giuseppe Vezzoni in occasione del 70° anniversario dell’eccidio del 12 agosto 1944 e della Liberazione della Versilia, si tratta del libro All’alba di Sant’Anna. Il 12 agosto 1944 di don Fiore Menguzzo e della sua famiglia, (agosto 2014), ci sarà la possibilità di poter acquistare presso Pezzini Editore che sarà presente alla presentazione i due libri che sono complementari al prezzo di € 22,00 anziché a € 32,00. La promozione a prezzo scontato vale per un numero limitato di copie.

Il libro Un prete indifeso di una storia a metà tra l’altro risponde convenientemente all’attualità di questi ultimi mesi, l’invito fatto dal sindaco di Stazzema ai presidenti dei due due rami del Parlamento di valutare le relazioni di maggioranza e di minoranza redatte il 9 febbraio 2006 dalla Commissione Bicamerale d’inchiesta sull’occultamento dei fascicoli inerenti alle stragi nazifasciste e di pronunciare la parola definitiva sulla responsabilità dell’occultamento su cui si differenziano le due relazioni.

Il lavoro di Giuseppe Vezzoni, unica pubblicazione a farlo, rivela con dovizia di particolari che il fascicolo sulla strage di Sant’Anna fu scoperto alcuni mesi prima che emergesse nel maggio del 1994 dall’archivio di Palazzo Cesi, in cui erano stati confinate alcune centinaia di fascicoli completi di nomi, fatti e accuse di reato. Atti che dovevano essere trasmessi alle procure di competenza e che invece furono trattenuti nella sede della Corte Militare d’Appello attraverso la dizione di “archiviazione provvisoria”, una norma arbitraria, non contemplata nell’ordinamento della giustizia italiana. L’archivio di Palazzo Cesi fu scoperto dal giudice Antonino Intelisano e poi ribattezzato Armadio della Vergogna dal giornalista dell’Espresso Franco Giustolisi, il quale dette alle stampe anche il libro con il titolo omonimo. Pertanto la pubblicazione di Vezzoni non è solo una difesa tout -court di don Giuseppe Vangelisti ma è anche un lavoro coraggioso per scardinare parti di storia aggiustata. Lunedì se ne parlerà a Villa Bertelli.

Libera Cronaca, addì 15.11.2014

Il 5 dicembre presentazione del libro Deportazione di Lorenzo MarcucettiLocandina-Deportazione

Seravezza- Venerdì 5 dicembre, presso il Palazzo Mediceo di Seravezza, sarà presentato alle 17,30 il libro Deportazione-Il popolo delle statue stele. La storia,l’oblio (Editoriale Giorgio Mondadori).

La presente per comunicare ai Soci del Comitato, come ad altri amici della Cultura e dell’Arte, l’uscita del volume – autore Lorenzo Marcuccetti – “Deportazione. Il volume ha nel sommario, tra l’altro, scritti di Umberto Guidugli “Il Valore della Memoria”; Silvano Zaccone “Sconfitti con onore”, Lodovico Gierut “Una deportazione nel tempo”. Strutturato in ben sette capitoli, un inserto di approfondimento, tavole, note e una vasta bibliografia, questo importante libro di Lorenzo Marcuccetti, storico versiliese che vive a Querceta di Seravezza di cui sono state già pubblicate opere di saggistica, narrativa e costume, racconta con dovizia di particolari del tempo trascorso “… 180 a.C. Una Roma non ancora imperiale ma già imperialista: sulla sua strada, un popolo orgoglioso e tenace. Il conflitto è inevitabile, la vittoria tutt’altro che scontata e solo grazie a uno spiegamento militare senza precedenti i Romani prevalgono. Per i Liguri Apuani è linizio di una brutale deportazione che li sradica dalla loro terra e li conduce nel lontano Sannio. Mute sentinelle di arenaria, le Statue Stele rimangono oggi uniche testimoni di una civiltà scomparsa e di una storia lontana che riporta a vicende di drammatica attualità”.

“La Deportazione è una storia profondamente vera e cruda, con risvolti amari ma anche con tratti di lucente dignità, che merita attenzione in quanto – pur se gli eventi si riferiscono ad oltre duemila anni fa – sa far riflettere sull’oggi come, in modo indiretto, su taluni accadimenti citati dall’autore avvenuti sia nell’Ottocento, sia in pieno Novecento. (…) Di effetto e di contenuto sono senz’altro le opere dello scultore e pittore Girolamo Ciulla, siciliano di Caltanissetta, artista internazionalmente noto che ormai da decenni ha come base operativa l’area apuo-versiliese”. Quello di Marcuccetti “… è in definitiva un gesto d’amore per far continuare a vivere i Liguri Apuani, quasi una sfida per tracciarne un tempo che potrebbe essere utile al nostro procedere”. (L. Gierut)

Da Lodovico Gierut, 15.11.2014

Prossima l’apertura della 20ª edizione del Presepe in Grotta

volantino pdf presepe 2014-2015

E’ con piacere che Apuantrek, assieme a tutti gli altri gruppi partecipanti, annuncia la prossima apertura del “20° Presepe in Grotta”, l’ingresso è gratuito. L’accesso ai visitatori è consentito nei giorni festivi dal 7 Dicembre 2014 al 11 Gennaio 2015 dalle ore 10 alle ore 19. il 25 Dicembre il 1° Gennaio e i prefestivi siamo aperti nel pomeriggio, con orario 15-19. Aperti su appuntamento per gruppi e scuole tutti gli altri giorni, anche dopo cena. Tel. 3381399107 Stefano. Alla grotta si arriva percorrendo con l’auto, la strada che dal paese di Convalle ( comune di Pescaglia, provincia di Lucca ) porta a Piè Lucese dove c’è l’antica ferriera Galgani del 1794. Da lì inizia nel bosco il percorso naturalistico “le Campore” di circa 600 metri che termina all’ingresso della Grotta del Presepe. Noi volontari saremo ad accogliervi davanti alla grotta. Di notte il sentiero è illuminato. Si consiglia abbigliamento adatto, calzature da trekking e una torcia elettrica per la sera in caso di emergenza. L’interno della Grotta è illuminato, in modo di creare effetti di luce, che pongono in risalto le bellezze delle concrezioni calcaree e facendo esaltare l’acqua turchese del lago che fa da cornice alla Natività. Per la sua particolare scenografia e il suo facile accesso attraverso un percorso in ambienti Naturali incontaminati, è stato indicato come uno tra i migliori Presepi “Ambientati” della provincia di Lucca. A chi piace, è possibile dare una mano giornalmente a titolo di volontariato come fanno tutti gli altri, per stare al presepe ad attendere i visitatori, sarete accolti nella nostra piccola casetta di legno sugli alberi. Oppure contribuire a far circolare questo invito e la sua locandina. In allegato il volantino dell’iniziativa. Per informazioni telefonare al numero sopra riportato.

Da Stefano Pucci, guida ambientale,addì 15.11.2014

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Pil ancora in calo in Italia e a Cipro, mentre in Grecia torna a salire

Nel terzo trimestre 2014 il Pil in Italia è ancora sceso dello 0,1% rispetto al trimestre precedente. Un dato che porta il Pil su base annua a – 0,4%. Tale risultato porta il Pil italiano al livello di quello del 2000: a 14 anni indietro. Il dato dell’Istat conferma che la recessione continua nel paese che siamo diventati anche se il lieve aumento dell’inflazione a ottobre,+0,2% scongiura l’innesco del circolo vizioso della deflazione. Ormai il declino del Prodotto intero lordo italiano non è più addebitabile alle colpe dei precedenti governi ma chiama pesantemente in causa questo governo che nove mesi fa sbandierava una previsione di crescita del +o,8% e che nel terzo trimestre si ritrova con la realtà amara del -0,4%. Un risultato fallimentare e che sta a significare che le misure finora assunte non sono andate in direzione della crescita ma in quella del continuo declino. Una buona notizia da Bankitalia: il debito pubblico è diminuito di 14,4 miliardi a settembre, attestandosi a 2.134 miliardi di euro.

Intanto oggi in Italia ci sono stati scontri tra manifestanti in sciopero e le forze dell’ordine nonostante un jobs act che sembrerebbe essere stato rivisto almeno nella incostituzionale norma del licenziamento remunerato per ingiusta causa e per motivi disciplinari. Qualora s’ intendesse evitare di considerare il peggioramento della situazione economica e sociale del paese che siamo diventati, ricordiamo che alla guida c’è il meglio del Partito Democratico e il suo uomo di punta, il quale guarda esterrefatto e denuncia lo stolto tentativo di inserire la vecchia scheda telefonica negli odierni strumenti tecnologici di telecomunicazione ma fa finta di non accorgersi che anche lui inserisce la sua scheda riformatrice nel solito buco mai tecnologizzato e né riformato dall’ingiusta oppressione fiscale, quello dei lavoratori e dei pensionati, ossia dei soliti noti chiamati a pagare il magna magna di questa politica al servizio di se stessa.

Giuseppe Vezzoni-addì 14.11.2014

A disposizione la modulistica per i danni ai privati e alle attività produttive per gli eventi di inizio novembre

L’assessore Egidio Pelagatti: “In costante contatto con la Regione per la salvaguardia del territorio”

Stazzema_ E’ è disposizione di privati ed attività produttive la modulistica per la richiesta dei danni in seguito agli eventi meteorologici del 5-6-7 NOVEMBRE 2014 che hanno arrecato numerosi danni a causa di piccole frane e allagamenti al patrimonio pubblico e privato. In quell’occasione la Regione Toscana  ha dichiarato lo stato di emergenza regionale. Sono disponibili da oggi in tutti i giorni feriali dalle ore 10,30 alle ore 12,30, presso l’Ufficio Comunale di Protezione Civile,  le schede di segnalazione per la ricognizione dei fabbisogni per i ripristini del patrimonio privato e delle attività economiche e produttive, che hanno subito danni il 5-6-7 Novembre 2014. Tutta la modulistica è scaricabile dal sito ufficiale del Comune di Stazzema www.comune.stazzema.lu.it con le seguenti indicazioni che sono Scheda B (privati cittadini), Scheda C (attività commerciali e produttive), Integrazione scheda B – L.R.T. n° 8/014 (contributo di solidarietà per nuclei familiari con reddito Isee fino a 36.000 euro cumulabile con la scheda b). Le schede debitamente compilate  dovranno essere consegnate entro e non oltre le ore 12.00 del giorno il 16 gennaio  2015 all’ufficio protocollo del comune di Stazzema. L’Amministrazione Comunale invierà alla Provincia di Lucca, tutta la documentazione  pervenuta nei tempi stabiliti per la valutazione delle domande.

Attiviamo la procedura per il rimborso dei danni ai privati e alle attività economiche”, commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici e alla Protezione Civile, Egidio Pelagatti, “con la raccolta delle domande che poi trasferiremo alla Provincia che valuterà i singoli casi. In questi giorni siamo in perenne contatto con il Dirigente della Protezione Civile Toscana Antonino Melara che ci ha dato il consueto supporto in questi giorni di allerta. Cercheremo di fare in modo che arrivino le risorse per risarcire chi ha subito dei danni in questa prima fase dell’autunno che ha portato moltissime piogge. Come Amministrazione Comunale siamo a disposizione dei cittadini per tutti i chiarimenti con i nostri uffici”.

Stazzema, 14 novembre 2014

Comunicato da Michele Morabito, funzionario del Comune di Stazzema addì 14.11.2014

Tra il segretario comunale di Stazzema e consigliere Stagi la saga continua

Un batti e ribatti su corsie parallele non confluenti: su una si chiede sull’altra si risponde senza farlo

Stazzema_ Se si credeva che la discussione col segretario fosse finita, informo che non è così. Il dott. Canessa mi ha inviato una ulteriore lettera che, a dire il vero, si fa fatica a leggere. A me sembra che, pur di non rispondere ai quesiti posti, si tenti portare la discussione su argomenti paralleli ma eludendo il conquibus. Onestamente una risposta del genere narra molto più di qualunque scritto. Rimane il fatto che non si vuol dire, o ammettere, chi sia il personaggio che ha trattenuto il ricorso dal Capo dello Stato, seppure ormai lo abbiamo capito chiarissimamente. Gli unici a non averlo voluto capre sono i signori della Procura, bontà loro.

Il consigliere comunale con quel 20% che vale molto di più di un seggiolone dal quale traspare solo vergogna Baldino Stagi

Lettera del segretario, dott. Canessa. Oggetto: replica alla replica prot. 8851 del 10.11.2014- Prot. 8927 dell’11.11.2014

Postiamo il Pdf

Canessa x elenco conc. Risposta 5

Lettera del consigliere Stagi oggetto: replica alla replica prot. n. 8927 del 11.11.14_ Prot n. 9015 del 13.11.2014-

Egregio dott. Canessa, mi consenta di dire che la Sua citata in oggetto appare piuttosto sconclusionata, si comprende benissimo come Lei sia in grosse difficoltà a gestire la questione.

Continui pure a raccontarla come crede, io mi limito ad osservare e riportare i fatti e fra i fatti ne rimane uno assolutamente certo: LEI MI DEVE DELLE RISPOSTE.

Evidentemente quanto chiedo Le provoca molte ambasce, infatti preferisce divagare sugli argomenti eludendo i punti fondamentali, proprio come accade quando la verità è dolorosa o ritenuta addirittura “pericolosa”.

Al di là delle Sue personali interpretazioni dei fatti, quindi, Lei mi deve dire chi ha trattenuto per 32 mesi il ricorso dei cittadini al Presidente della Repubblica. Mi deve inoltre dare tutti i dati necessari alla comprensione della gestione economica del teleriscaldamento. Ritengo sia assolutamente inaccettabile un ulteriore ritardo, dunque attendo una sua immediata replica. La saluto

Terrinca 12.11.2014

Il consigliere comunale Stagi Baldino

Sulla Tasi e sulla Tari l’amministrazione di Stazzema non risponde

Stazzema_ Una letterina l’ho inviata anche per quanto riguarda la vergogna della TASI e TARI sulla quale più volte è intervenuto il giornale che non c’è a cui non è seguita alcuna replica. Dicano gli amici lettori se è accettabile il fatto che gli amministratori continuino a non voler spiegare ai cittadini il perché delle loro decisioni. Abbiamo scritto e urlato cento volte VERGOGNA, lo diremo una volta in più. Il consigliere comunale con quel 20% che vale molto di più di un seggiolone dal quale traspare solo vergogna. Baldino Stagi

Stazzema_ Il consiliere comunale Baldino Stagi ha posto all’ettenzione del Sig. Sindaco, del Sig. Assessore geometra Viviani, del Sig. Consigliere Tovani e per conoscenza ai Sigg. Assessori e Consiglieri una lettera con cui si invitano a rispondere sulla Tasi e Tari- Prot. 9012 del 13.11.2014

Sulla Libera Cronaca, giornale on line tanto vilipeso e contrastato dalle amministrazioni comunali per l’azione di divulgazione della verità a volte scomoda, il redattore Giuseppe Vezzoni ha più volte rivolto a lor signori la richiesta di dare chiarimenti sull’argomento TARI e TASI. Sono passati ormai più di 20 giorni senza che sia apparsa alcuna risposta. Vedo che ultimamente il giornale viene utilizzato per divulgare notizie (solo quelle che fa comodo divulgare) segno evidente che l’amministrazione ne segue la cronaca. Non potrete quindi negare di aver letto le sollecitazioni rivoltevi dal Vezzoni che si è fatto portavoce di un grosso disagio dei cittadini che si sono visti applicare sconti ridicoli dopo aver firmato il famigerato “patto con i cittadini”. Cosa si aspetta dunque a dare i dovuti chiarimenti? Forse c’è qualcosa da nascondere? Non vi sarete mica accorti di aver preso per il naso per l’ennesima volta i contribuenti ed ora non sapete come uscire dall’angolo? Rimaniamo tutti in attesa di avere, finalmente, uno straccio di notizia.

Terrinca 12.11.2014

Il consigliere comunale, massimamente orgoglioso di stare all’opposizione col 20% Baldino Stagi

 Chiesta la sospensione delle autorizzazioni alla cooperativa Condomini di Levigliani

Stazzema_ Nell’ annunciare che il sig. segretario mi ha scritto di nuovo e che ti manderò la sua lettera con la mia replica non appena ne conoscerò il numero di protocollo, invio una lettera che ho depositato stamani e con la quale chiedo la sospensione delle autorizzazioni rilasciate alla Condomini su un mappale ricadente sul retro del monte Corchia, quindi in area terrinchese. Sono quasi due anni che bombardo il comune, in particolare il segretario che all’epoca era responsabile dell’ufficio cave, dicendo che quel mappale non può essere in disponibilità dei leviglianesi. Non c’è stato mai nessuno che abbia fiatato, né l’ing. Assi che subentrò al dott. Canessa, né il sindaco Silicani, né il vicesindaco di allora che aveva pure la delega alle attività estrattive, Verona. Nessuno ha mai avuto la dignità di proporre almeno un controllo, una verifica. Fui costretto a depositare personalmente in municipio una copia dell’estratto della Conservatoria che dimostrava le mie ragioni. Niente. Se amministrare vuol dire fregarsene della verità e rilasciare autorizzazioni a chiunque le chieda, anche a coloro che non ne hanno diritto, preferisco starmene all’opposizione e inviare istanze di denuncia, che è ormai è diventato una specie di secondo lavoro. Oggi il Parco, che invece fa il proprio dovere, sospende quella autorizzazione avendo accertato la mancanza di disponibilità del bene da parte della Condomini. Gli amministratori dovrebbero prendere carta e penna e mandare un esposto alla Procura della Repubblica affinché si accertassero le responsabilità di chi ha agito contro legge, ma non sarà così.

Il consigliere comunale con quel 20% sempre più pesante che prima o poi farà crollare l’80% sempre più inconsistente. Baldino Stagi, addì 14.11.2014

Re: Fornendo la notizia che il ping pong tra il segretario dott. Canessa e il consigliere Stagi prosegue, avvertiamo i nostri lettori che pubblicheremo tutto lunedì per quanto concerne la richiesta della revoca delle autorizzazioni alla escavazione e e la determina del Parco citata dal consigliere Stagi (n. 23 del 3.11.2014), ossia l’atto che sospende l’attività  sull’area  che fa riferimento al mappale 16 del foglio 11 fintanto che il proponente, la Cooperativa Condomini, non dimostrerà il pieno possesso della proprietà nei modi stabiliti dall’Avvocatura della Regione Toscana. Domani daremo spazio alla pagina Azzurro Versilia & Cultura n. 3

Giuseppe Vezzoni, addì 14.11.2014

Domani conferenza stampa per lo spettacolo integrazioni immigrati con i cittadini di Seravezza

Seravezza_ Si svolgerà domani, sabato 15 novembre, alle ore 11.30 presso il Palazzo Mediceo viale L. Amadei 240 Seravezza (Lu), la conferenza stampa di presentazione dello spettacolo finanziato dall’UE per integrare immigrati con i cittadini di Seravezza, frutto del Progetto OPERA Q, che andrà in scena venerdì 28 novembre alle 21 sul palco del Teatro delle Scuderie Granducali. Partecipano: Il sindaco di Seravezza Ettore Neri, l’assessore alla cultura Riccardo Biagi, il direttore della Fondazione Terre Medicee Franco Carli, il regista Marco Di Stefano che ha curato il progetto, Alberto Gabbrielli, della cooperativa Alfea di Pisa che ha proposto il progetto.I colleghi sono invitati

Da Ufficio Stampa iLogo Fabrizio Lucarini,addì 13.11.2014

Domani tavola rotonda a Cardoso Il codice giusto contro la violenza: il codice rosaInvito Convegno 15 novembre

Mostra Tra Mare domani a Pietrasantainvito_tramare_mostra

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...