Libera Cronaca da Italia bene comune 1384 del 16 e 17 settembre 2014

Libera Cronaca da Italia bene comune 1384 del 16 e 17 settembre 2014

giuseppevezzoni@gmail.com

 

E’ tornato Berlusconi?

Stando ai temi, lavoro e giudici, sembra che il tempo non sia passato e che alla precarietà diffusa si voglia aggiungere la vergogna dell’indennizzo per consentire l’ingiusto licenziamento ideologico e la pressione sui giudici perché i loro avvisi di garanzia non determino crisi negli asset aziendali né stroncature di carriere politiche. Questi nuovi politici non si accorgono che la precarietà in Italia è stata usata come sfruttamento della persona e non come opportunità di impiego come avviene nei paesi in cui la democrazia ha molto di quel senso compiuto che racchiude il termine e che la nostra moralità cristiana e civile è all’acqua di rose, anzi all’acqua sporca. Che dire della spada di Damocle delle elezioni anticipate? Con quale legge Renzi porterebbe il popolo a votare considerato che la nuova legge ancora non c’è e con quella che la Corte Costituzionale ha riattivato il presidente Renzi e il Pd perderebbero molta dell’attuale baldanza poiché il 50% che non va a votare in quel caso voterebbe eccome!

Giuseppe Vezzoni-addì 17.9.2014-postato alle 7,40

Confindustria conferma la previsione Ocse: Pil 2014 in calo dello 0.4%

Anche Confindustria conferma la previsione dell’Ocse e dichiara che dalla recessione l’Italia non c’è mai uscita. Il calo del Pil dello 0,4% allarga ancora la forbice che in questi anni di mancata crescita si è aperta tra le economie del G7. La difficoltà della Francia, il cui Pil nel 2014 è stato stimato un +0,4%, sarebbe passato in Italia come un grande successo del Governo Renzi quando invece la crescita del prodotto interno lordo di decimali di punto a riguardo di quanto ha perduto in ricchezza l’Italia, per una informazione responsabile e seria dovrebbe significare soltanto l’allungamento dell’agonia del paese che siamo diventati. Ma la politica che abbiamo riesce ad assorbire un calo del Pil, l’ennesimo, in un anno in cui il paese doveva tornare a crescere. Ad aggravare la situazione anche il fatto che per Confindustria non v’è affatto certezza alcuna che il prossimo anno il Pil tornerà a crescere. Qualora la crescita dovesse esserci, essa sarà soltanto di qualche decimale di punto.

Giuseppe Vezzoni-addì 16.9.2014

Campana della Memoria, nessuna opposizione a collocarla all’Ossario ma è il costo dell’operazione la causa del ritardo

Comunicato Stampa6 agosto 2006. Solo tre gatti partecipano all'evento,dopo an

Stazzema_ Ci riferiamo ad un articolo recentemente apparso sul “Tirreno” ed ad un successivo intervento sul blog del sig. Giuseppe Vezzoni “Libera cronaca del giornale che non c’è” relativi alla “Campana per S.Anna” realizzata dal Maestro Romano Cosci su iniziativa di alcuni santannini e con il contributo di numerosi cittadini versiliesi e no, per alcune precisazioni.

Riteniamo infatti opportuno chiarire nuovamente che l’Associazione Martiri di S.Anna considerando ormai da lungo tempo superate le polemiche sorte all’epoca dell’avvio dell’iniziativa per la realizzazione della “Campana”, non solo non si oppose a suo tempo alla collocazione della stessa sulla piazza della Chiesa di Sant’Anna, ma ha sempre condiviso l’opinione che la “Campana” debba trovare la sua collocazione definitiva in prossimità del Monumento Ossario.

Ciò che finora si è frapposto alla concretizzazione di tale proposito è stato, come peraltro ricordato dall’ex sindaco di Stazzema Michele Silicani, il costo previsto per l’operazione e la difficoltà di reperire le necessarie risorse finanziarie.

Ancora recentemente, in sede di Comitato Onoranze si è ribadito, d’intesa con il Sindaco Maurizio Verona, tale intendimento rilevando come l’unico ostacolo continui ad essere proprio il costo dell’operazione.

Pertanto, almeno per il momento, non resta che auspicare l’intervento di qualche privato che possa accollarsi l’onere per la sistemazione della “Campana” sul Colle di Cava.

Comunicato stampa da parte dell’Associazione Martiri di Sant’Anna-Comitato Esecutivo 14.9.2014

Re: Ringraziamo l’Associazione Martiri di Sant’Anna per la precisazione e considerata l’importanza dell’apertura non intendiamo replicare poiché riteniamo che il rintocco della memoria dall’Ossario di Sant’Anna sia prevalente su ogni altra ulteriore nostra considerazione.

Però, per integrazione informativa, facciamo osservare che la mancata collocazione della Campana della Memoria o della Pace ha avuto una sua importante eco anche su Facebook e non solo su Il Tirreno e il giornale che non c’è.

Inoltre “alcuni santannini” sarebbe stato bene indicarli come membri dell’Associazione Nuova Sant’Anna, quell’associazione che più volte in questi anni, per voce di Angiolo Berretti, uno dei membri fondatori del sodalizio, ha sempre affermato che se servivano i soldi per collocare la Campana all’Ossario non c’era alcun problema perché l’associazione si sarebbe fatta carico della spesa.

Infine le dichiarazioni dell’ex sindaco Silicani, riportate da Il Tirreno del 14 agosto scorso, non sembrerebbero essere più un ostacolo, quello di ottenere l’autorizzazione dal Commissariato Onorcaduti che sovrintende il monumento, per collocare la campana all’Ossario. Ora servono solo i soldi.

Vogliamo concludere con gli endecasillabi pensati da Giuseppe Cordoni e scolpiti sul bronzo: Risorgeremo se ci date pace/ Risorgerete se vi date pace/.

Giuseppe Vezzoni-addì 16.9.2014

Sabato 20 settembre il 70° anniversario della Liberazione di Pietrasanta e della Versilia

invito liberazione di pietrasanta

Versilia– Sabato 20 settembre si terrà in Pietrasanta la cerimonia commemorativa del 70° anniversario della Liberazione della città e della Versilia Storica, anche se in realtà non fu proprio così ed episodi bellici continuarono nei territori di Seravezza e di Stazzema anche dopo il 20 settembre, seppur con minore intensità e in gran parte in territorio montano. Nel ricordare unitariamente il 70° anniversario della Liberazione della Versilia troviamo una sudditanza storica e culturale che vogliamo ascrivere benevolmente all’ignoranza e non all’accettazione supina e pelosa di un calendario che ha molte falle. Come abbiamo già scritto, l’assenza delle rappresentanze dell’Anpi l’11 agosto scorso alla 24ª cerimonia del 70° anniversario dell’eccidio di Mulina di Stazzema lo riteniamo un comportamento inqualificabile, soprattutto in considerazione che la cerimonia di quest’anno per la prima volta è stata organizzata interamente dal Comune di Stazzema. L’ente si è ben guardato dallo stigmatizzare un’assenza che ha offeso la memoria delle vittime di Mulina ma soprattutto quella di un sacerdote, Don Fiore Menguzzo, che è stato vicino ed ha collaborato con i partigiani della zona, come ben si suffraga col libro All’alba di Sant’Anna. Il 12 agosto 1944 di Don Fiore Menguzzo e della sua famiglia (Ed. Il Margine,Trento, agosto 2014).

Libera Cronaca ritornerà più diffusamente su questo calendario unitario degli eventi caratterizzanti il 70° anniversario della Liberazione della Versilia solo dopo l’avvenuta esecuzione del concerto della memoria, il decimo che il Gruppo Labaro Martiri di Mulina di Stazzema promuoverà in onore alle vittime e che si terrà domenica 5 ottobre nella Chiesa di San Rocco, con inizio alle 16,30.

Programma della cerimonia commemorativa unitaria del 70° anniversario della Liberazione della Versilia

Venerdì 19 settembre 2014: ore 10.00 Cinema Teatro Comunale. In collaborazione con Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico – Ape Rossa Toscana: proiezione del film-documentario “Resistenza una Nazione che Risorge 2a parte” e di ‘Versilia’ (estratti) di Ansano Giannarelli. Partecipa Sara Nocentini, assessore Cultura e Turismo Regione Toscana.

Sabato 20 settembre 2014- Cerimonia Commemorativa della Liberazione di Pietrasanta: ore 9.30 Località Osterietta Deposizione corona al cippo in memoria delle vittime della strage nazista del settembre 1944 – ore 9.45 Viale Apua Deposizione corona al Monumento al Soldato Alleato Sadao S. Munemori- ore 10.15 Piazza Matteotti: Concentramento autorità, cittadini e associazioni Corteo per Piazza Statuto con deposizione corona al Monumento ai Caduti. Proseguimento corteo fino al Chiostro di Sant’Agostino accompagnato dalla Filarmonica di Capezzano Monte. ore 10.45 Sala dell’Annunziata-Sant’Agostino: Saluti autorità. Ore 11.15 Presentazione del libro di Federico Bertozzi “Attaccarono i fogli: si doveva sfollà”. Sera Circolo ARCI Croce Verde di Pietrasanta : Festa della Liberazione con musiche, danze popolari e canzoni della Resistenza.

Domenica 21 settembre raduno Anpi a Sant’Anna di Stazzema

Comunicazione agli iscritti della Sezione “Gino Lombardi”

Stazzema_ Cari amici e care amiche,allegati a questa lettera, trovate i volantini relativi alle cerimonie per il 70° anniversario della Liberazione di Pietrasanta e al Raduno delle Sezioni ANPI della Toscana a Sant’Anna di Stazzema, a cui siete vivamente invitati a partecipare. Per quanto riguarda il raduno dell’ANPI a Sant’Anna, è possibile prenotare il pasto (quota euro 10), telefonando entro mercoledì 17 a Giovanni Cipollini (cell.3804528410) Marco Maggi (cell.3483849491), Filippo Fambrini (cell.3319708152). oppure per email all’ indirizzo gvcipollini@gmail.com.

Nel pomeriggio di sabato 20 settembre, saremo presenti in piazza del Duomo con un gazebo, dove saranno diffuse le pubblicazioni curate dalla nostra sezione, tra cui due quaderni sulla Resistenza versiliese e sulla Liberazione della Versilia, stampati per il 70°anniversario. Contando sulla partecipazione di tutti, invio fraterni saluti

Pietrasanta, 11 settembre 2014

Il Presidente Moreno Costa

Raduno delle sezioni ANPI della Toscana a Sant’ Anna di Stazzema nel 70° anniversario della Liberazione della Toscana-Domenica 21 settembre 2014

Programma:

ore 10.00 nella piazza antistante la chiesa di S.Anna, apertura della manifestazione e saluti Istituzionali- ore 10.10 Intervento del Consigliere Regionale Marco Remaschi e del Presidente Nazionale dell’A.N.P.I Carlo Smuraglia – ore 11.30 salita all’Ossario, deposizione di omaggi floreali in memoria delle vittime delle stragi avvenute in Toscana- Ore 12.40 rientro alla piazza e possibilità di consumare un pasto( necessaria prenotazione)- Ore 14,30 visita alla mostra “Now I Know 1944-2014: storia e presente di una strage” realizzata da studenti di scuola secondaria superiore- ore 15,30 incontro con i testimoni delle stragi in Toscana. Al termine “Canti Partigiani ” del Coro dell’ A.N.P.I. di Rosignano. Per tutta la giornata del raduno, sarà esposta una mostra sulle stragi nazifasciste perpetrate in Toscana. Nel pomeriggio, presso il Museo, l’Archivio audiovisivo del Movimento operaio e democratico, effettuerà proiezioni resistenti

Comitato Regionale e Comitati Provinciali della Toscana

Venerdì commemorazione Medaglie d’Oro al Valor Militare Aldo Salvetti e Mario Paolini

Ianni_SALVETTI_PAOLINI_2014i

Massa– Venerdì,19 settembre, Il Comune di Massa, precisamente nelle località Costagliola e Canevara, commemorerà le Medaglie d’Oro al Valor Militare Aldo Salvetti e Mario Paolini.

XX Settembre breccia di Porta Pia

Celebrazione del XX settembre- Firenze, 20 settembre 2014, ore 11,30- Obelisco ai Caduti- Piazza dell’Unità Italiana

Il venti settembre 1870 i soldati italiani – per primi bersaglieri e fanti – agli ordini del generale Raffaele Cadorna entrano a Roma attraverso la breccia d Porta Pia.

L’ordine all’artiglieria di fare fuoco sulle mura dello Stato pontificio viene impartito dal capitano Giacomo Segre di Chieri (Torino), di religione ebraica, al quale Cadorna lascia l’incarico, per evitare (pensate !) che la scomunica decretata dal Papa ricada su altri ufficiali , di religione cattolica.

Firenze , da cinque anni, è , nel bene e nel male, capitale del Regno d’ Italia. Tra i caduti nella breve battaglia della Breccia c’è un artigliere fiorentino, il giovane Giulio Cesare Paoletti. E’ sepolto alle Porte Sante, il cimitero monumentale intorno alla basilica di San Miniato al Monte, insieme ad altri giovani , volontari nelle precedenti guerre di indipendenza: da Enrico Gherardi , garibaldino, caduto a diciannove anni a Mentana ( queste le sole parole sulla lapide ), ad Andrea Ranzi, medico, combattente a Curtatone e Montanara.

La fine dello Stato della Chiesa e l’unione di Roma all’Italia completavano, in quell’anno, lo straordinario percorso del nostro Risorgimento verso l’indipendenza, le libertà costituzionali, l’unità nazionale, che sarebbe stata coronata, attraverso la Grande Guerra, con il Friuli e il Trentino, con Trento e Trieste.

Camillo Benso conte di Cavour, il grande Cavour, primo ministro del re costituzionale Vittorio Emanuele II, indicando nel 1861 al Parlamento l‘obbiettivo di Roma capitale, aveva dichiarato di non sapere concepire, per un popolo colto, una sventura maggiore che quella di vedere riuniti in una sola mano il potere civile e quello religioso. “La storia ci dimostra – disse – che ovunque questa riunione ebbe luogo, la civiltà sempre immediatamente cessò di progredire, anzi sempre indietreggiò; il più schifoso dispotismo si stabilì; e ciò sia che una casta sacerdotale usurpasse il potere temporale, sia che un califfo o un sultano unisse nelle sue mani il potere spirituale”.

Libera Chiesa in libero Stato, dunque. In ideale sintonia con il detto evangelico “date a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio”.

L’insegnamento cavouriano oggi più che mai torna ad essere attuale, come scelta di laicità, di civiltà, contro teocrazie e fondamentalismi di ogni genere. Libertà per lo Stato, per ogni Stato, di legiferare; libertà per l’individuo, per ogni cittadino, di credere, o meno; libertà per la Chiesa, per ogni Chiesa, di professare la propria fede religiosa.

Per queste ragioni continuiamo a ricordare il XX settembre: per invitare i cittadini, gli italiani per primi, a difendere, ovunque e in ogni occasione, la libertà di pensiero in contrapposizione a qualsiasi integralismo; e a contrastare, a combattere, ciascuno responsabilmente per quello che può, la prepotenza, la violenza del fanatismo, facendo valere la cultura e la pratica della ragione, della tolleranza. (Adalberto Scarlino)

Info: http://circolorosselli.it/programma.htm

Da Circolo Fratelli Rosselli di Firenze, addì 16.9.2014

Ventiseiesima serata di letture

Giovedì 18 SETTEMBRE 2014, dalle ore 21 alle ore 22 a Pietrasanta- Via Garibaldi, 99 (parcheggio interno) al PerFormat Salute Versilia

Pietrasanta_ Su libera scelta di amici e iscritti, Versilia Storica, in collaborazione con il Circolo Culturale Sirio Giannini e PerFormat Salute Versilia, organizza un breve incontro nel corso del quale saranno letti brani od episodi della letteratura che hanno lasciato dentro di noi una indelebile traccia di conoscenza o di educazione o che, altrimenti, ci hanno aiutato nella comprensione dei più reconditi meccanismi dell’animo umano o delle massime leggi che, fin dall’inizio dei tempi, governano i rapporti tra le persone ed i popoli. La locandina della serata è scaricabile al seguente link:

http://www.versiliahistorica.org/assets/uploads/files/Serata%20Lettura%2026.pdf

Al termine delle letture, gli intervenuti potranno gustare “tarallucci e vino”, gentilmente offerti dai lettori.

Da Istituto Storico Lucchese,sez. Versilia Storica-addì 15.9.2014

La V Edizione delle Giornate europee del patrimonio 2014 del MIBACT – Ministero beni e attività culturaliFoto Museo U. Guidi

Forte dei Marmi_ La mostra realizzata nel “Museo Ugo Guidi” – MUG – di Forte dei Marmi, via Civitali 33 sarà inaugurata domenica 21 settembre alle ore 17:30 , mentre è ancora in corso la mostra della scultrice Marta Cadonici, e aperta nuovamente sabato 27 settembre 2014 alle ore 17:30 con presentazione del critico Giammarco Puntelli, ad ingresso libero, in occasione della mostra di pittura di Elisa Donetti al Logos Hotel dal titolo “Passeggiando sulle stelle – Frammenti di sogno”, a cura di Giammarco Puntelli.

L’esposizione sarà visitabile fino al 16 ottobre 2014 su appuntamento al 348020538 o museougoguidi@gmail.com rientrando nel programma della Settimana della Cultura Toscana 9-19 ottobre 2014.

Si ricorda che è in corso la mostra VI Rassegna “Il Maestro presenta l’Allievo” – “Premio Ugo Guidi” VI Edizione a Montignoso – Villa Schiff Giorgini fino al 4 ottobre 2014, anch’essa inserita nel programma ufficiale delle Giornate Europee del Patrimonio del MIBACT.

La Collezione del Museo Ugo Guidi- Testimonianze di esposizioni al MUG. Opere degli Artisti:

Ernesto Treccani – Paolo Pratali & Akio Takemoto – Miguel Ausili – Stefano Paolicchi – Battista Antonioli – Monica Michelotti – Michele Peri – Pippo Altomare – Graziano Guiso – Laura Viliani – Roberto Tigelli – Antonino Bove – Oronzo Ricci e Vittoria Romei – Carlo Volpi – Serena Pruno – Arturo Puliti – Sandro Borghesi – Luigi Mormorelli – Francesco Siani – Elisa Corsini – Renato Carozzi – Glauco Di Sacco – Renato Santini – Elena Zanellato – Mariano Domenici – Giorgio Michetti – Luciano Pera – Enzo Tinarelli – Clelia Cortemiglia – Serale Liceo Artistico Carrara – Liceo Passaglia Lucca – Flavio Bartolozzi – Maria Corte – Julio Silva – Fabio Maestrelli – Tatiana Lawresz – Mario Carchini (Cobàs) – Lucilla Gattini – Simona Bertocchi – Maura Jasoni – Stefano Graziano – Maria Rita Vita – Giuseppe Menozzi – Cate Maggia – Gabrio Ciampalini – Giuseppe Bianco – Giulio Ciniglia – Antonio Barberi – Chirin Malla – Tatiana Paoli – Ilaria Bonuccelli – Alberto Pistoresi – Armando Xhomo – Matteo Faben – Mauro Griotti – Davide Foschi – Mario Tamberi – Enzo Marco – Vezio Moriconi – Mario Colzi – Marcello Bertini – Marco Gondoli – Alba Gonzales – Maria Conserva – Antonio Giovanni Mellone – Rita Paola – Alessandro Giorgi – Giuseppe Bertolozzi e Clara Tesi – Aleandro Roncarà – Francesco Di Traglia – Renata Ferrari – Francesco Cremoni – Silvia Percussi – Michele Monfroni – Anna Cecchetti – Marta Gierut – Achille Pardini – Giacomo Mozzi – Roberto Agnoletti – Tito Mucci – Sergio Suffredini

e degli Artisti presentati in collaborazione con la Galleria “Il Collezionista” di Roma: Felice Beltranelli – Michele Cardone – Anna Bruna Cusumano – Svetlana Ivanova – Dana Pandici – Maria Scorpati – Ruth Stirnimann – Gabriella Teresi – Elisabeth Tuythof

Il Museo Ugo Guidi – MUG e gli Amici del Museo Ugo Guidi Onlus, in collaborazione con la Galleria Il Collezionista di Roma, presentano la V edizione della Mostra “ La Collezione del Museo Ugo Guidi – Testimonianze di esposizioni al MUG”, comprendente sculture, dipinti, fotografie, poesie, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio indette dal Ministero dei Beni Culturali.

Le opere esposte sono dei seguenti artisti: Ernesto Treccani – Paolo Pratali & Akio Takemoto – Miguel Ausili – Stefano Paolicchi – Battista Antonioli – Monica Michelotti – Michele Peri – Pippo Altomare – Graziano Guiso – Laura Viliani – Roberto Tigelli – Antonino Bove – Oronzo Ricci e Vittoria Romei – Carlo Volpi – Serena Pruno – Arturo Puliti – Sandro Borghesi – Luigi Mormorelli – Francesco Siani – Elisa Corsini – Renato Carozzi – Glauco Di Sacco – Renato Santini – Elena Zanellato – Mariano Domenici – Giorgio Michetti – Luciano Pera – Enzo Tinarelli – Clelia Cortemiglia – Serale Liceo Artistico Carrara – Liceo Passaglia Lucca – Flavio Bartolozzi – Maria Corte – Julio Silva – Fabio Maestrelli – Tatiana Lawresz – Mario Carchini (Cobàs) – Lucilla Gattini – Simona Bertocchi – Maura Jasoni – Stefano Graziano – Maria Rita Vita – Giuseppe Menozzi – Cate Maggia – Gabrio Ciampalini – Giuseppe Bianco – Giulio Ciniglia – Antonio Barberi – Chirin Malla – Tatiana Paoli – Ilaria Bonuccelli – Alberto Pistoresi – Armando Xhomo – Matteo Faben – Mauro Griotti – Davide Foschi – Mario Tamberi – Enzo Marco – Vezio Moriconi – Mario Colzi – Marcello Bertini – Marco Gondoli – Alba Gonzales – Maria Conserva – Antonio Giovanni Mellone – Rita Paola – Alessandro Giorgi – Giuseppe Bertolozzi e Clara Tesi – Aleandro Roncarà – Francesco Di Traglia – Renata Ferrari – Francesco Cremoni – Silvia Percussi – Michele Monfroni – Anna Cecchetti – Marta Gierut – Achille Pardini – Giacomo Mozzi – Roberto Agnoletti – Tito Mucci – Sergio Suffredini e degli Artisti presentati in collaborazione con la Galleria il Collezionista di Roma: Felice Beltranelli – Michele Cardone – Anna Bruna Cusumano – Svetlana Ivanova – Dana Pandici – Maria Scorpati – Ruth Stirnimann – Gabriella Teresi – Elisabeth Tuythof.

Info: museougoguidi@gmail.com / 0585 348510 / 3483020538 http://www.ugoguidi.it

Ufficio Stampa: Associazione “Amici del Museo Ugo Guidi onlus” – Info: 348-3020538 – 0585-348510.

Da MUG, addì 16.9.2014

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...