Libera Cronaca da Italia bene comune 1378 dell’8 e 9 settembre 2014

Libera Cronaca da Italia bene comune 1378 dell’8 e 9 settembre 2014

giuseppevezzoni@gmail.com

Chiarimenti sui compensi al Segretario Comunale di Stazzema: ammontano a 67.408, 84 o a 96.855,00 euro l’anno?

Il consigliere comunale Baldino Stagi ha protocollato oggi una lettera, posta all’ attenzione dell’Ufficio Ragioneria, del Sig. Segretario Comunale, del Sig. Sindaco, del Sig. Ubaldo Vannoni e dei Sigg. Consiglieri Comunali, con cui chiede chiarimenti riguardo ai compensi che percepisce il segretario comunale di Stazzema, Dott. Canessa. (Prot. n. 6813-8.09,2014)

Oggetto: compensi segretario comunale – CHIARIMENTI (n. 02 pagine)

Il giorno 14 novembre del 2011, dietro mia precisa richiesta, l’ufficio ragioneria del Comune, nella persona del sig. Ubaldo Vannoni, mi inviava un conteggio relativo ai compensi percepiti dal dott. Canessa in qualità di Direttore e di Segretario, Comunicazione che incollo a seguire.

—– Original Message —–

From: vannoniubaldo@comune.stazzema.lu.it

To: Punto Sicurezza Snc

Sent: Monday, November 14, 2011 12:59 PM

Subject: Re: Costo annuo Sergretario Comunale

COMUNE DI STAZZEMA

UFFICIO DI RAGIONERIA

In relazione alla Sua richiesta le specifico i seguenti dati:

costo riferito alla Direzione Generale attribuita al Segretario comunale Euro 35.000,00 oltre ad oneri accessori quali EX CPDEL per Euro 8.330,00 ed IRAP pari ad Euro 2.975,00 per un Totale complessivo di Euro 46.305,00;

Oltre a quanto sopra il Comune di Stazzema deve Euro 50.550,00 al Comune di Massarosa quale quota parte del 40% del costo annuo relativo al segretario comunale (importo calcolato in via presunta su dato comunicato dall’ufficio personale di Pietrasanta).

Totale costo anno 2011 Euro 96.855,00

Al costo cui sopra vanno ad aggiungersi i compensi per i diritti di rogito nella misura consentita dalla legge per i quali non sono stati ancora deliberati i conteggi spettanti.

Cordiali saluti.

———————————————————————————————————-

Durante il consiglio comunale del 24 gennaio 2013, il vicesindaco Verona, dava una versione molto diversa assicurando che gli importi versati al dott. Canessa erano, in pratica, gli stessi che oggi si possono leggere sul sito ufficiale del Comune per un totale di €. 67.408,84. Il sig. Verona aggiungeva che queste cifre erano le stesse anche negli anni 2012 e 2011.

La differenza non è banale, da quanto comunicato ufficialmente dalla ragioneria e quanto risulta dai dati diffusi dal sig. Verona e che sono riportati sul sito del Comune, si nota una differenza di quasi 30.000 euro.

Sarebbe ora, quindi, di chiarire definitivamente a cosa è dovuta questa enorme differenza, stante il fatto che il sig. Vannoni non è certo un novellino e che se avesse diffuso dei dati così grossolanamente sbagliati avrebbe certo dovuto scontarne le conseguenze e sicuramente avrebbe dovuto smentirli e rettificarli, cosa che non risulta essere accaduta.

Mi aspetto quindi una rapida e definitiva spiegazione che possa porre fine ad una discussione che si protrae da anni e che non è mai stata definita in maniera esauriente.

Ricevete i miei saluti.

Terrinca 05.09.2014

Il consigliere comunale Baldino Stagi

Carnevale e Pucciniano, un futuro meno incerto con la Regione Toscana

Caso Viareggio, Fratelli d’Italia: “Rossi e la politica della bandierina”

Viareggio_ «E’ con non poca sorpresa che abbiamo appreso dell’improvviso attaccamento del Governatore Rossi alla città di Viareggio e alle sue due più importanti manifestazioni: Carnevale e Festival Pucciniano, che grazie all’intervento della Regione Toscana potranno guardare al futuro con un pizzico di ottimismo in più. Uno stupore, il nostro, dovuto al comportamento che la stessa maggioranza di Rossi ha tenuto finora in Consiglio Regionale, dove ha sistematicamente bocciato senza mezzi termini le varie iniziative dell’opposizione sul tema, in particolare quelle della consigliera di Fratelli d’Italia Marina Staccioli, che più volte nel corso degli ultimi anni ha portato in aula le problematiche del Pucciniano chiedendo dapprima finanziamenti, e poi una più equa distribuzione dei fondi del Piano della Cultura, che vedeva realtà decisamente meno rilevanti ottenere risorse tre, quattro volte superiori. Sempre senza successo.

«Sia chiaro, siamo contenti che il Governatore si sia attivato in tal senso e auspichiamo che si passi presto dalle parole ai fatti, ma vogliamo sgomberare il campo da quell’aurea da “salvatore della patria” che qualcuno sembra volergli cucire addosso. La realtà è semplicissima: con la conferma della sua ricandidatura alle prossime regionali, il Governatore ha già iniziato la sua campagna elettorale, e Viareggio con l’elettorato Pd alle prese con le continue sbandate dell’Amministrazione Betti ha bisogno di essere “riconquistata”, e questo si fa meglio in campagna elettorale portando avanti la “politica della bandierina”, ovvero del far sembrare che tutto nasca per propria intuizione e per propri meriti, mentre molto spesso sono gli eventi a costringere le azioni, come in questo caso. Sarà poi il tempo a raccontarci se e come questi impegni verranno mantenuti, e come il Sindaco Betti onorerà il suo debito politico con Rossi, al quale si può dire ha consegnato due dei gioielli della città.

Da Alberto Pardini, Segreteria Consigliere Regionale Marina Staccioli

Consiglio Regionale della Toscana – Gruppo Consiliare Fratelli d’Italia-addì 8.9.2014

Venerdì 12 settembre il 70° anniversario del “miracolo dello sminamento” di Terrinca.

Stazzema_ Venerdì 12 settembre ricorre il 70° anniversario del “miracolo dello sminamento” di Terrinca. Settanta anni or sono i nostri avi fecero voto solenne alla Madonna del Carmine di ricordare quell’evento nel tempo, noi che abbiamo raccolto la loro eredità abbiamo l’obbligo morale di portare avanti questa tradizione.

Quest’anno ricorre inoltre il ventesimo dalla morte di don Ettore Lorenzoni che ha prestato il suo servizio per 40 anni nel paese.

Come ogni anno, quindi, la sera del 12 settembre, alle ore 20,30 verrà celebrata una messa di ringraziamento nella piazza XII Settembre (dove una volta c’era il Pozzetto) davanti alla statua della Madonna.

Nella incuria totale della amministrazione comunale, attenta solo agli eventi che garantiscono una certa visibilità, stiamo cercando di organizzare una manifestazione degna dell’occasione. Il supporto della Libera Cronaca diventa quindi indispensabile per la divulgazione della notizia.

Saluti

Baldino Stagi,addì 8.9.2014

Pittori itineranti all’opera per la mostra di AncillottiIMG_5038DSC_0600-2

Stazzema_ Una giornata intensa sabato al Palazzetto della Cultura a Cardoso di Stazzema, dove il gruppo “Pittori Itineranti della Versilia” si è ritrovato alle 9.00 del mattino per dipingere l’ incantevole panorama che ha come protagonista il Monte Forato.

Quindici pittori hanno partecipato ad un’estemporanea intrattenendo e incuriosendo i passanti con i loro dipinti e disegni fino alle 18.00.

E’ stato il primo evento collaterale all’esposizione “L’Albero e la Roccia” dedicata al maestro Pasquale Ancillotti, il quale amava riprodurre i paesaggi versiliesi in cui spesso ritroviamo il Forato.

Dell’organizzazione si è occupata nuovamente l’associazione CREALIZZA in collaborazione con il ristorante “Il Poveromo” di Pruno, che ha contribuito ospitando i pittori e offrendo loro il pranzo.

Ci auguriamo che anche i prossimi eventi attirino un po’ di pubblico, perché vorremmo far sì che il personaggio di Pasquale Ancillotti non venga dimenticato” affermano le ragazze di CREALIZZA che hanno in serbo altri eventi previsti per ogni sabato fino al 27 Settembre.

Il prossimo evento, in calendario per Sabato 13, sarà rivolto agli amanti della poesia, dove gentilmente Ezio Marcucci presterà la sua voce per una lettura dei pensieri scritti da Ancillotti; il sabato successivo, il 20 Settembre, verrà dedicato interamente ai bambini e il concerto di musica classica sarà l’evento con cui si concluderà la mostra il 27 Settembre.

Da Crealizza, addì7.9.2014

Domani sera riunione paesana a Mulina di Stazzema

Stazzema_ Domani sera, martedì’ 9 settembre 2014, alle 21,30 si terrà una riunione paesana nella chiesa di San Rocco per organizzare l’evento Brindisi alle Pozze degli Orti” , indetto per domenica pomeriggio 14 settembre 2014. L’iniziativa voluta dalle Donne della Fontana nel 2010 è per festeggiare l’iniziato recupero dei lavatoi e dare l’addio all’estate 2014.Nella riunione saranno affrontati anche gli altri temi:

A) Cena conviviale per il lavoro fatto presso la chiesa, il campo della rimembranza e i lavatoi degli Orti

B) Concerto della memoria ( Domenica 5 ottobre 2014)

C) Costituzione di un comitato legale per la valorizzazione delle Molinette

D) Mostra fotografica Bruno Matana (Estate 2015)

Domenica 5 ottobre a Seravezza la III edizione ” Volontariamente insieme…per gli altri ”

Appuntamento a domenica 5 Ottobre a Seravezza, presso l’area Medicea, Patrimonio Unesco.

Seravezza_ Anche quest’anno la Consulta Comunale e l’ Amministrazione di Seravezza in collaborazione con le Consulte e Amministrazioni di Stazzema, Pietrasanta, Forte dei Marmi e Consulta di Viareggio, danno appuntamento a tutte le Associazioni per la Festa del Volontariato e delle Associazioni: “Volontariamente insieme…per gli altri ” giunta alla 3a edizione. Sara’ una giornata dove le associazioni potranno esporre presso i propri gazebi, il materiale informativo e le proprie attivita’; avremo esibizioni di sbandieratori, musica, danza, teatro e simulazioni si soccorso. Si potra’ inoltre mangiare grazie al punto ristoro. Le Associazioni del territorio della Versilia che vogliono partecipare, possono farlo compilando la scheda di adesione scaricabile dal sito della Consulta del Volontariato e delle Associazioni di Seravezza all’ indirizzo http://consultavolontariatoseravezza.jimdo.com/, oppure richiederlo tramite email a consultavolontariatoseravezza@gmail.com Ricordiamo che e’ completamente gratuita.

Da Vangelisti Bruno, Presidente Consulta Comunale di Seravezza addì 5.9.2014

Ferrari, l’ennesimo segno del declino del paese che siamo diventati

La Ferrari era l’emblema di un Italia che anno dopo anno scialacquava il grande patrimonio costruito nel dopoguerra ma che tuttavia resisteva e si ergeva irrefutabilmente a marchio del made in Italy che primeggiava in campo internazionale. Oggi non è più così, e la Ferrari, com’è stata la nazionale di calcio ai mondiali in Brasile, mostra il segno chiaro del decadimento di questo paese. É l’amara conferma che i fiori all’occhiello appartengono ormai al passato. Purtroppo nelle buonuscite dei manager fallimentari i fiori all’occhiello invece restano e si (ci) fanno pagare, alla stregua di come avessero maturato risultati trionfali. Anche in questo aspetto si rivela il fallimento del paese che eravamo.

Uno Stato che pende paurosamente verso il baratro ma per la cui responsabilità non v’è la presa di coscienza di una colpa comune ma si continua a rimpallarla dagli uni agli altri. Un Governo che sballa in maniera così clamorosa le previsioni economiche e che non riconosce che le misure assunte non hanno modificato il declino va considerato un flop come quello degli degli esperti e dei manager alla guida delle imprese e dei servizi del sistema strategico italiano. Il mancato conseguimento degli obbiettivi del Governo Renzi non può essere pertanto disgiunto da quelli della Nazionale di calcio, della Ferrari ma soprattutto dell’Alitalia, dell’Ilva, della Luchini, dell’Alta Moda fagocitate dallo sfascio e dalle fin troppo facili brame di acquisizioni straniere a basso prezzo ma ad alta buonuscita per coloro che hanno dissipato il patrimonio di un’Italia che era riuscita ad accantonare.

Sconcerta ascoltare un Presidente del Consiglio dare dei tecnici della Prima Repubblica a coloro che hanno criticato il bonus degli 80 euro e non prendere invece coscienza che dopo sei mesi di governo la situazione è peggiorata, che l’autunno non sarà per nulla quello che con troppa faciloneria era stato strombazzato: una Italia in crescita. La realtà è altra: un paese che continua a scivolare lungo la china del declino e con la disoccupazione in aumento e con il sistema economico produttivo a serio rischio di deflazione, una situazione che si riaffaccia in Italia a distanza di oltre mezzo secolo .

Questa sarebbe la lettura del giorno dopo che dovrebbe fare il Governo Renzi. Le riforme ancora non ci sono e che il 40% dei suffragi raccolti alle Europee somiglia sempre più simile alla buonuscita dei manager che hanno portato al fallimento le imprese: non meritata ma incassata.

Il paese che siamo diventati si sta rivelando come una opportunità irripetibile per chi, nonostante la crisi, può continuare il pancia mia fatti capanna alle spalle di coloro che hanno la pancia vuota e sono senza capanna. Esperti che saranno della tanto vituperata Prima Repubblica ma che come i politici sono restati inamovibili nella seconda e nella terza, delle quali, ahinoi, ancora non si vede né la fine né l’inizio.

Giuseppe Vezzoni-addì 8.9.2014 (Articolo postato stamani, Libera Cronaca 1377)

Quel pino secco va tagliato prima che stramazzi improvvisamenteDSCN8230

Stazzema- Come organo di informazione siamo stati chiamati a mettere in rilievo la situazione di potenziale pericolo che riveste per l’incolumità pubblica o per un possibile danneggiamento auto quel pino secco lungo la strada che porta all’edificio scolastico di Pontestazzemese. Per evitare possibili e quanto mai serie conseguenze che lo stramazzo improvviso potrebbe causare, la pianta andrebbe al più presto abbattuta.

Giuseppe Vezzoni-addì 8.9.2014

Settantuno anni fa l’8 settembre 1943

Stazzema_ Dopo l’8 settembre 1943 molti militari italiani conobbero durissime prigionie, sevizie, malattie e morte. A quel tremendo destino non sfuggirono i tanti militari stazzemesi. Come foglio di Stazzema vogliamo ricordare quei patimenti e quel buco nero di mesi e mesi di mancate notizie a cui furono sottoposte le famiglie.

La 47ª edizione della Fiera ritorna in Borgo Giannotti a Lucca

11-21 settembre 2014IMG_AA957DLC14_AC_G_ioDem_1

Lucca- La Fiera del Settembre Lucchese torna in Borgo Giannotti da giovedì 11 per terminare domenica 21 settembre.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...