Libera Cronaca da Lauterbourg 1281 del 25 e 26 aprile 2014

Libera Cronaca da Lauterbourg 1281 del 25 e 26  aprile 2014DSCN6685

L’agenzia Fitch sull’economia finanziaria italiana: l’outlook da negativo passa a stabile. Resta confermato però il rating BBB+

 

Dall’agenzia di rating Fitch un infinitesimale segnale che la situazione finanziaria Italiana si ritiene stabile a seguito della fine della recessione e non più negativa. Nessuna modifica al rating BBB+, che significa qualità medio-bassa per la sicurezza dell’investimento.

 

Lucchini, Brogi (SEL): “Unica alternativa lavorare per il futuro della fabbrica: questo l’impegno di SEL”

“Noi non ci rassegniamo a considerare lo spegnimento dell’altoforno l’ultimo atto di una secolare attività. Soprattutto non accettiamo che oltre duemila lavoratori diretti, più quelli dell’indotto, con il lavoro perdano tutto e finiscano, con le loro famiglie, nel baratro della disperazione. I lavoratori della principale fabbrica siderurgica di Piombino (che insieme a Magona-Arcelor Mittal e Tenaris-Dalmine, più piccole, costituiscono il secondo distretto italiano dell’acciaio) devono avere un futuro”. Lo afferma il coordinatore regionale di Sinistra Ecologia e Libertà Giuseppe Brogi.

“Attivare contratti di solidarietà – prosegue – reimpiegare i lavoratori per una complessiva opera di bonifica di una grande area, attrezzare l’impianto con il forno elettrico e la tecnologia Corex, realizzare la bretella di collegamento con il porto, completare i lavori per l’ampliamento del porto, attivare la fase della rottamazione delle vecchie navi in quel sito. Sono le condizioni per coinvolgere investitori esteri e insieme costruire il futuro del polo della Valdicornia”.

“Nessuno può più scansare questi paletti e a nessuno è permesso di cavarsela con i tweet o con i tanti tavoli. Non è ammissibile che un Paese come l’Italia tra Taranto e Piombino perda l’industria siderurgica, peraltro base di tanti altri cicli produttivi, e rimanga alla mercé delle produzioni estere o di piccoli e spregiudicati padroncini italici che vorrebbero fare a fette quel patrimonio di competenze. Non è accettabile che un governo nazionale, com’è accaduto da troppi anni a questa parte, si limiti a osservare il declino e la deindustrializzazione di interi comparti: in altri Paesi i governi se serve entrano a gamba tesa e difendono le loro industrie. In Italia manca da anni una politica industriale, e si potrebbe dire la stessa cosa per l’agricoltura, l’energia, la mobilità e tanto altro. Non sappiamo che farcene di esponenti politici nazionali che girano intorno alla crisi e non producono un atto per risolverla: non sono lì per farsi belli”.

“Se le condizioni per salvare il destino di migliaia di lavoratori a Piombino ci saranno – dice ancora Brogi – spetterà ai lavoratori sorvegliare affinché tempi e modi vengano rispettati e, nel nostro piccolo, noi saremo con loro. Di certo tutto va fatto in fretta e qui si misura su di una cosa serissima la velocità decantata per altre e meno importanti cause: i prossimi venti giorni, prima dello spegnimento definitivo, sono decisivi”.

“Sel ha seguito la vertenza Lucchini nel corso di questi mesi, partecipando a presidi di fronte alla fabbrica, a cortei sull’Aurelia, fino alla grande manifestazione cittadina con i segretari nazionali dei sindacati ed andando anche di fronte alla Camera con i compagni del circolo di Piombino; Marisa Nicchi, in particolare, è stata infaticabile tra Piombino e l’aula di Montecitorio, e il Gruppo parlamentare Sel oggi ha giustamente chiesto che la Commissione lavoro si rechi subito a Piombino e se serve lì rimanga e testimoni la serietà degli impegni. Sempre poco, quello che abbiamo saputo fare rispetto alla portata del dramma, ma oggi lo ribadiamo: se la Lucchini è ferita e in ginocchio altro non vi può essere che lavorare per delineare un futuro dei suoi lavoratori e per Sel non v’è altro impegno che non sia questo”.

Comunicato ufficio stampa SEL Toscana-addì 24.4.2014

Calendario di presentazione nelle frazioni della lista Luce a Stazzema

Stazzema_ La lista Luce a Stazzema del candidato sindaco Gian Piero Lorenzoni inizierà gli incontri di presentazione nelle frazioni stazzemesi il 29 aprile, alle 21, nella frazione capoluogo di Stazzema e li terminerà il 23 maggio a Levigliani. Entro domani saranno resi i nomi dei candidati che comporranno la lista che si confronterà il prossimo 25 maggio per l’elezione del sindaco e il rinnovo del consiglio comunale con la lista Impegno per Stazzema 2019 del candidato sindaco Maurizio Verona.

Calendario presentazione nei paesi lista  Luce a Stazzema – ore 21:00:

29-04-2014—martedi Stazzema; 02-05-2014 – venerdi Ruosina; 05-05-2014 – lunedi Pomezzana; 07-05-2014 – mercoledi Pruno; 09-05-2014 – venerdi Arni; 12-05-2014 – lunedi Pontestazzemese; 14-05-2014 – mercoledi Cardoso; 15-05-2014 – giovedi Gallena;16-05-2014 – venerdi Terrinca; 18-05-2014 – domenica Palagnana (ore 10) ; 19-05-2014 – lunedi Retignano; 20-05-2014 – mardedi Farnocchia; 21-05-2014 – mercoledi Mulina; 22-05-2014 – giovedi La culla; 23-05-2014 – venerdi Levigliani.

Giuseppe Vezzoni-25.4.2014 (calendario inviato da Giuseppe Rossi-24.4.2014)

I due candidati a sindaco di Stazzema per il quinquennio 2014-2019: Maurizio Verona e Gian Piero LorenzoniDSCN6683

Stazzema_   Offriamo questo breve sunto sull’attività politica dei due candidati all’elezione  a sindaco di Stazzema che gli elettori stazzemesi  decideranno il prossimo 25 maggio. Appena saranno noti i candidati a consigliere della lista Luce a Stazzema, faremo una nostra riflessione sulle liste in competizione e le frazioni che sono restate scoperte di un loro candidato e su quelle che ne avranno più di uno, anche nella stessa lista. Rimandiamo al dopo voto più puntuali considerazioni.

Dott. Maurizio Verona- ( 1.8.1967) –  Nel 1990/95 è eletto consigliere di minoranza nelle file del Partito comunista di Stazzema aderente alla coalizione Rinascita della Montagna; nel 1995/99  è eletto di nuovo nella lista Stazzema Democratica ed è capogruppo in consiglio comunale; nel 1999-2004  non viene  eletto consigliere ma ricopre la carica di segretario comunale del Pds, poi Ds; nel 2004/2009 è eletto consigliere di maggioranza nelle file del Partito Democratico della lista Impegno per Stazzema-Michele Silicani sindaco; riveste la carica di vicesindaco con deleghe alle attività estrattive,bilancio e urbanistica. Nel 2006 assume la carica di presidente della Comunità Montana Alta Versilia poi quella di presidente dell’Unione dei Comuni della Versilia, ente sopravvenuto a seguito della soppressione della Comunità Montana Alta Versilia; nel 2009/2014 è  ancora eletto consigliere di maggioranza e mantiene sia la carica di vicesindaco e relative deleghe precedenti più quella del personale sia la carica di presidente dell’Unione dei Comuni.  Nel 2010 sfiora l’entrata nel listino bloccato della Regione Toscana e quindi l’elezione a consigliere regionale di area Partito Democratico.  

Arch. Gian Piero Lorenzoni  (12.11.1956) – Nel 1980/85 è eletto consigliere e ricopre la carica di assessore all’urbanistica; nel 1985/90 non viene eletto ma ricopre la carica di segretario politico comunale della Democrazia Cristiana di Stazzema; nel 1990/95 è  eletto sindaco di Stazzema alla guida della DC; nel 1995/99 è  eletto sindaco guidando la lista civica Vivere Stazzema; nel 1999/2004  è  eletto sindaco per la terza volta alla guida della lista civica Vivere Stazzema; nel 2004/2009 non si candida; nel 2009/2014 è eletto consigliere di minoranza come candidato sindaco della lista civica Luce a Stazzema.

Giuseppe Vezzoni-addì 25.4.2014

Domani e domenica  Enolia 2014

PROGRAMMA ENOLIA 2014 definitivo

Seravezza_   Da domani pomeriggio, alle 16, la manifestazione Enolia 2014 inizierà presso il Palazzo Mediceo di Seravezza e proseguirà fino a domenica sera. Due intense giornate per la promozione del gusto e dei prodotti locali, alcuni di nicchia. Oltre all’attrattiva eno-gastronomica, Enolia 2014 sarà l’occasione per presentare eventi culturali, come il concerto che si terrà domani sera, alle 21,15, presso le Scuderie  Medicee di Seravezza.libiamo ne' lieti calici

Giuseppe Vezzoni-addì 25.4.2014

Scoprimento targa Palazzo Mediceo patrimonio mondiale dell’Unescoinvito unesco 11 maggio 2_02

All’attenzione dei destinatari, e con preghiera di diffusione, abbiamo il piacere di trasmettere in allegato l’invito per la Cerimonia ufficiale di scoprimento della targa attestante l’iscrizione del Palazzo Mediceo di Seravezza  nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO. La cerimonia si terrà domenica 11 maggio con inizio alle ore 10,30   presso Palazzo Mediceo. Seguirà a breve il programma dettagliato della giornata. Confidando nella gradita presenza delle SSVV, si porge un cordiale saluto.

Dalla Consulta del volontariato di Seravezza-addì 25.4.2014

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...