Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi e precluso ai giocondi 1152 del 20 e 21

Libera Cronaca da Italia Bene Comune di pochi e precluso ai giocondi 1152 del 20 e 21 novembre 2013

giuseppevezzoni@gmail.com

I corrotti sono in mezzo a noi ma non sono con noi

La globalizzazione dell’indifferenza ci rende tutti Innominati

Le leggi inique contro i meno abbienti sono immediatamente costituzionali

Le leggi che toccano la casta necessitano sempre di approfondimenti costituzionali

1152

Nevica a Mulina di Stazzema, 230 lmm

ore 17,50 21 novembre 2013Neve a Mulina 21 novembre 2013 002Neve a Mulina 21 novembre 2013

Caso Cancellieri: Letta incassa la fiducia legnata da Forza Italia per bocca di Brunetta e quella pietosa del segretario del Pd Epifani

L’Italia che siamo diventati è quella che da più tempo denunciamo, di cui anche oggi ne abbiamo avuto una riprova. Letta ha incassato la fiducia di Forza Italia, che più che una fiducia è sembrata una sonora e politicamente insopportabile bastonatura per  bocca di Brunetta, e  quella strappata al Pd, davvero  con un pietoso intervento del segretario Epifani. Chiunque l’abbia ascoltato, avrà sicuramente anche visto scorrere sul video il virtuale e virtuoso intervento che avrebbe fatto l’esimio segretario del Pd se nel ruolo di Guardasigilli ci fosse stato un esponente del centrodestra e se il suo partito, il Pd, fosse stato all’opposizione.  Bisogna dire che questo Governo è sotto ricatto ma a sua volta ricatta e blinda un voto di fiducia o di sfiducia ad un suo esponente in un voto di fiducia o di sfiducia ad un Esecutivo.

Ma non  ci si affanni più di tanto per mimetizzare ciò che le classi più indifese conoscono da tempo:  la  barzelletta di essere tutti uguali!

Giuseppe Vezzoni-addì 20.11.2013

Elezioni Consorzi di bonifica

Fratelli d’Italia: “Le elezioni dei nuovi consorzi di bonifica si svolgeranno nell’illegalità”

Toscana_ In sede di Aula dell’ultimo Consiglio Regionale gli stessi politici che meno di un anno fa hanno approvato la legge regionale n.79 del 27/12/2012 “Nuova disciplina in materia di consorzi di bonifica”, ieri hanno deliberatamente disatteso l’articolo di tale legge che regola il diritto di voto dei consorziati.

Hanno bocciato la mozione presentata dalla consigliera Marina Staccioli del gruppo Fratelli d’Italia che chiedeva il rinvio delle elezioni dei rappresentanti dei Consorzi di Bonifica per mancato rispetto dei termini di legge.

L’articolo 10 della 79/2012 stabilisce infatti che il consorzio di bonifica, entro il termine di 60 giorni antecedenti la data fissata per le elezioni, debba comunicare agli aventi diritto al voto la data di svolgimento delle stesse, con l’indicazione del seggio dove si tengono le operazioni elettorali ed ogni altra informazione utile all’esercizio del diritto di voto; inoltre, entro il termine di 15 giorni antecedenti la data fissata per le elezioni, deve provvedere a darne avviso in almeno un quotidiano a rilevanza locale, specificando la data di svolgimento delle stesse nonché l’indicazione dei seggi dove si tengono le operazioni elettorali.

Per il 30 novembre prossimo saranno allestiti 349 seggi in tutta la Toscana per le elezioni dei rappresentanti dei consorzi di bonifica; gli aventi diritto al voto, circa 2 milioni, ovvero tutti i consorziati che pagano la quota consortile, saranno chiamati ad eleggere alcuni consiglieri del nuovo ente, mentre i restanti saranno nominati dalla Regione. La spesa per queste elezioni si aggirerà intorno a 1 milione e 800 mila euro e si prevede che saranno circa 30 mila i voti espressi con una partecipazione tra l’1% e il 2% degli aventi diritto, facile calcolare che ogni voto potrà costare anche più di 60/70 euro.

“Al di là di questo ennesimo spreco che si poteva facilmente evitare, – si interroga la consigliera Staccioli – viene da chiedersi come mai, nonostante le risorse finanziare a disposizione sia stata fatta così poca pubblicità, nulla a dire il vero, a queste votazioni.”

“Pur di tenere i consorziati all’oscuro si è andati contro la legge. Nessuno ha ricevuto l’avviso, che sarebbe dovuto arrivare tramite posta a ciascun cittadino che paga la tassa al consorzio, nei termini temporali stabiliti dalla legge. Ancora oggi, a poco più di una settimana dalle elezioni, la maggior parte degli elettori non ha ricevuto nulla.

Per non parlare poi delle liste dei candidati – insiste la Staccioli – Quando sono state redatte e presentate? Chi sono i candidati? I soliti noti?

A questi punti nessun biasimo se sorgono dei sospetti, perché non si può continuare ad accettare un comportamento che da una parte millanta riforme e dell’altra continua a proteggere e favorire clientelismi e nepotismo.

Ieri in consiglio si è presentata l’occasione per ovviare a questa ambigua situazione, ma si è preferito andare avanti sulla strada dell’illegalità.

I consorziati ogni anno hanno l’obbligo di pagare la tassa al consorzio per avere in cambio terreni e case allagate, perché la situazione è esattamente questa, ma non sono messi in grado di esercitare il loro diritto al voto, in quanto non vengono informati. I consorzi invece possono andare contro la legge e calpestare i diritti dei cittadini e nessuno in Regione alza un dito.

Chi dobbiamo far intervenire?”

Comunicato stampa Daniela Cattani Segreteria Consigliere Regionale Marina Staccioli- Consiglio Regionale della Toscana-Gruppo Consiliare Fratelli d’Italia- addì 20.11.2013

Marmi di Versilia: da 500 anni sulla brecciaPoster Cosmave Omega Omega


Il ruolo dei lapidei versiliesi nella celebrazione della gloria rinascimentale fiorentinaObelisco SM Novella

Pietrasanta_ La bellezza del Rinascimento e la gloria della Firenze medicea risplendono nella luce dei marmi versiliesi. E’ il tema di uno dei più attesi appuntamenti di quest’ultimo scorcio di celebrazioni per i cinquecento anni del Lodo di Papa Leone X. L’incontro – “Da 500 anni sulla Breccia: i materiali lapidei della Versilia Medicea tra storia, geologia e architettura” – si terrà venerdì 29 novembre con inizio alle 17 al MuSA di Pietrasanta per iniziativa di Cosmave con il supporto di Lucca Intec e nell’ambito del progetto Polo Pietre Toscane. Dopo i saluti di rito da parte dei sindaci Domenico Lombardi (Pietrasanta), Umberto Buratti (Forte dei Marmi), Ettore Neri (Seravezza) e Michele Silicani (Stazzema) – presenti per rimarcare quanto il “patrimonio marmo” sia caratterizzante per l’identità storica, culturale ed economica della Versilia Medicea – e gli interventi di Fabrizio Rovai (presidente Cosmave) e Riccardo Tarabella (presidente Comitato del Lodo di Papa Leone X), la giornata proporrà tre interessanti conferenze: quella degli studiosi Antonio Bartelletti e Alessia Amorfini su “I Marmi del Rinascimento in Toscana”; quella del geologo Sergio Mancini dal titolo “Le conoscenze geologiche sulle cave di Brecce di Seravezza della Versilia”; quella degli architetti Eleonora Dedini e Paolo Camaiora su “I materiali lapidei apuo-versiliesi nell’architettura rinascimentale toscana”. Un ampio excursus, quindi, alla scoperta delle pietre ornamentali di Versilia e sul loro impiego a Firenze e in Toscana a partire dal XVI secolo.

L’iniziativa rientra in un ampio progetto avviato da Cosmave con la collaborazione dell’architetto Paolo Camaiora e del geologo Sergio Mancini per lo studio, la documentazione e la valorizzazione dei marmi bianchi di Seravezza, delle brecce di Stazzema, dei cipollini, dei marmi grigi bardigli e delle altre pietre e varietà lapidee dell’Alta Versilia. Un attento studio documentale-fotografico, merceologico e geologico che servirà alla costituzione di una preziosa banca dati di materiali, cave e realizzazioni architettoniche e artistiche utile a sostenere la commercializzazione e a mantenere un corretto rapporto tra industria (estrattiva e della trasformazione) e mondo del restauro monumentale e artistico.

Il decisivo impulso alle attività di estrazione dei marmi sui monti della Versilia è una delle conseguenze più dirette e rilevanti del Lodo di Papa Leone X che nel 1513 sancì il passaggio di “Pietrasanta, Motrone e loro pertinenze” dal dominio lucchese a quello fiorentino. Fu lo stesso Leone X a ordinare a Michelangelo Buonarroti l’impiego dei marmi dell’Altissimo per la facciata della basilica di San Lorenzo a Firenze e, in epoche successive, la famiglia Medici mantenne sempre un grande l’interesse per i giacimenti lapidei della zona, favorendo la ricerca e l’apertura di nuove cave di marmi bianchi, statuari e arabescati e di varie pietre da taglio, ponendo così le basi per la fioritura dell’economia lapidea sviluppatasi soprattutto a partire dall’Ottocento e fino ai giorni nostri.

IL MuSA DI PIETRASANTA

Il MuSA, Museo Virtuale della Scultura e Architettura di Pietrasanta, è stato concepito in una duplice dimensione: una reale (“spazio-museo reale” a Pietrasanta) ed una virtuale (“spazio-museo virtuale” sul web).

Il territorio, le cave, l’attività di estrazione ed escavazione, la lavorazione dei materiali, i laboratori, le imprese, le fonderie e gli artisti sono coloro che danno vita al MuSA, protagonisti di questa sua duplice dimensione.

Visitare lo spazio reale significa entrare in simbiosi con il territorio circostante, caratterizzato dall’attività che ruota intorno all’estrazione della pietra e del marmo, vera risorsa di Pietrasanta. Significa interagire con i touch screen ed il totem olografico per visite virtuali nel territorio circostante e virtual tour nei laboratori e nelle fonderie di scultori ed artisti di fama internazionale. Significa ascoltare il suono dell’escavatrice e dei macchinari che tagliano e lavorano i materiali, osservare l’artista che – dal nulla – crea la sua opera d’arte. Significa partecipare a dibattiti, incontri, eventi di animazione e promozione dell’imprenditorialità, dell’arte e della cultura.
Visitare lo spazio virtuale significa avere un assaggio dello spazio reale: navigare tra le cave del marmo, nei luoghi dell’escavazione, approfondire la conoscenza dei materiali, conoscere imprenditori, architetti ed artisti attraverso la loro voce, i laboratori di aziende, scultori e professionisti, ad ognuno dei quali è dedicato un proprio spazio con schede descrittive, foto, video e virtual tour.
Tutto questo dà vita ad un ricco calendario di eventi lungo tutto l’arco dell’anno ma che si concentrano, per la naturale vocazione balneare e marittima della Versilia, soprattutto nella stagione estiva.

Il MuSA si trova in via Sant’Agostino angolo via Garibaldi a Pietrasanta.
Comitato Promotore per le Celebrazioni del 500° Anniversario del Lodo di Papa Leone X

Comunicato Ufficio Stampa Stefano Roni- addì 20.11.2013

Basilicata. Pisani: straordinario successo Psi. Buon lavoro al neoconsigliere Francesco Pietrantuono

Straordinario successo del Partito Socialista Italiano in Basilicata. Un successo che trova le sue ragioni nel grande lavoro svolto sul territorio dai militanti, dai dirigenti e dal Segretario regionale Livio Valvano. Così la lucana Maria Cristina Pisani, portavoce nazionale del PSI.  Un ringraziamento va rivolto – prosegue Pisani – ancora a tutti candidati socialisti per il grande impegno profuso in questi giorni con coerenza e passione.  La gravità della crisi economica, che sta segnando profondamente la vita di tante persone, contribuendo a  generare  sfiducia nella politica e disaffezione al voto, come dimostra l’alta percentuale di astensionismo in tutto il territorio, necessita non solo di azioni urgenti ed efficaci ma anche di impegno e serietà, qualità che di certo non mancano ai socialisti  e – sottolinea Pisani – al compagno Francesco Pietrantuono che avrà l’importante compito di portare nel rinnovato Consiglio regionale le istanze e le proposte socialiste, centrali e strategiche per il futuro della Regione. A lui un augurio di buon lavoro .

 Inviato da Gabriele Martinelli, PSI di Lucca-addì 20.11.2013 (Da www.partitosocialista.it)

Assemblea  congressuale provinciale del PsiCAM00044

Viareggio_ Si è tenuto a Viareggio presso la storica sede del PSI Viareggio di Via Matteotti 180  l’Assemblea congressuale provinciale in preparazione del terzo Congresso del  Partito Socialista Italiano. Alla riunione hanno partecipato molti socialisti provenienti da tutta la Provincia e dopo l’intervento introduttivo del Segretario regionale del Partito Pieraldo Ciucchi  e la presentazione delle tre mozioni congressuali è seguito un interessante e nutrito dibattito con interventi mirati al futuro del PSI. Dopo le votazioni che hanno visto prevalere nettamente la mozione N° 1 con la candidatura di Riccardo Nencini sono stati votati i  delegati al Congresso nazionale che si svolgerà il 29 , 30 Novembre e 1 Dicembre a Venezia nelle persone di Marco Antongiovanni di Viareggio e Fausto Delli e Giuseppe Bartelloni di Camaiore. Inoltre l’assemblea ha lanciato l’iniziativa ” MARTIN SCHULZ  PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI D’EUROPA ” . In concreto il PSI- PSE della Versilia ha preso l’iniziativa politica di creare un Comitato elettorale a sostegno della candidatura di Schulz a Presidente della Commissione dell’Unione Europea. . Il Comitato è aperto a tutti i cittadini che vogliono appoggiare tale candidatura organizzando delle iniziative pubbliche a suo sostegno. Martin Schulz è membro della Direzione del Partito del Socialismo Europeo PSE , è Presidente del Parlamento Europeo,  il 12 Agosto 2012 fece visita al sacrario di S.Anna di Stazzema  ed è stato protagonista di aspre battaglie politiche contro Berlusconi e la destra populista europea sin dal famoso discorso al Parlamento europeo dove affermò seccamente che in Europa la Legge è uguale per tutti

Partito socialista italiano  Federazione provinciale PSI di Lucca

Open day, domani sera: “l’avvocato risponde  su DSAp e  BES ( L.170 /2010 e DM 27/12/2012)Open Day

 

Serata info rivolto ai dirigenti, ai docenti di ogni ordine e grado  scolastico della Versilia ed ai genitori – giovedi’ 21 novembre- ore  20,30- “l’avvocato risponde dsaP e bes”

Avv. Riccardo Gambi – Avv. Franco Micheli

info-formativa equipeinrete@gmail.com – Tel.3662494696

Buona sera, Giuseppe, invio ai lettori della Libera Cronaca la comunicazione di una serata info formativa su tematiche calde nel mondo dell’educazione e dell’istruzione  ma ancor di più sul nostro modo essere e sul diritto di essere. Grazie. Annamaria Neri Associazione Equipe in Rete    

DSAp sta per disturbi specifici dell’apprendimento e BES per bisogni educativi speciali. L’incontro ha l’obiettivo di sviscerare la legge L.170 /2010 e DM 27/12/2012 che all’interno delle istituzioni scolastiche regolano l’approccio didattico da applicare nei confronti di situazioni delle difficoltà DSAp e BES. Il panorama è piuttosto controverso ed ancora incerto . spesso mancano gli strumenti, la formazione e la sensibilità ad approcciare il “problema” che un “problema” non è, ma una modalità di funzionamento cerebrale di alcuni soggetti. Stiamo parlando di disturbi su base neurobiologica . l’occasione che porgiamo è quella dl confronto, del dialogo tra le parti : scuola – famiglie – istituzioni perché solo in un patto di solidarietà, collaborazione possono, tenendo il bambino- ragazzo al centro ,accompagnarlo nel suo processo di crescita e di sviluppo su una base sicura. La questione è delicata e complessa e merita di essere prima di tutto nota, conosciuta, perché    molte cose rimangono nascoste nelle pieghe dell’indifferenza e prima ancora dell’inconsapevolezza. La sofferenza non ha nome? spesso  ha un nome ed un cognome, ha genitori , ha insegnanti e contesti di vita,  l’invito è a buttarci un occhio dentro , a far chiarezza e trovare piani, modalità d’azione condivise. Ogni esistenza è unica ed irripetibile ha valore  e dignità non ha etichette e categorie …siamo semplicemente diversi

Annamaria  Neri-addì 20.11.2013

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...