Libera Cronaca da Italia bene comune di pochi e precluso ai giocondi 1131 del 24 e 25 ottobre 2013

Libera Cronaca da Italia Bene Comune di pochi e precluso ai giocondi 1131 del   24 e 25 ottobre 2013

I corrotti sono in mezzo a noi ma non sono con noi

La globalizzazione dell’indifferenza ci rende tutti Innominati

Le leggi inique contro i meno abbienti sono immediatamente costituzionali

Le leggi che toccano la casta necessitano sempre di approfondimenti costituzionali

1131

ILGOVERNO DELLE LARGHE CON-TESE  

Il Presidente Napolitano  ha denunciato, ieri, durante la 30esima assemblea nazionale dell’Anci  a Firenze, che esiste un clima per destabilizzare anche le più alte istituzioni della Repubblica attraverso vociferazioni, faziosità e  calunnie. Per noi la destabilizzazione non è solo esterna ma anche all’interno del sistema e in quel governo che  il presidente ha voluto caratterizzare POLITICO ma che è un esecutivo che si distingue per larghe contese, proprio in seno ai suoi attori : Pd, Pdl e Scelta Civica.  Altro che larghe intese!

Intanto è un governo funambolico, che deve camminare senza rete sul filo Berlusconi, condannato definitivamente per frode fiscale e rinviato  ieri nuovamente a giudizio per compra-vendita di senatori finalizzata a far cadere il Governo Prodi. Un esecutivo che deve trattare con un uomo, compreso lo stesso il presidente Napolitano, che con il denaro potrebbe aver minato il rapporto numerico di quella rappresentanza democratica che i cittadini avevano determinato col voto, pur con quello strumento carente di costituzionalità che è la legge elettorale cosiddetta porcellum. Il presidente, seppur da anni  ripetitivamente strigli i partiti a fare le riforme ma  che ripetitivamente fa poi  la bella statuina di fronte alle orecchie da mercante dei medesimi, dimentica che i cittadini sono stati espropriati di un diritto costituzionale di votare i loro rappresentanti e non quelli scelti dai segretari politici. È una denuncia che ha ripreso stamani il direttore di Famiglia Cristiana, Don Antonio Sciortino, su Rai News 24, nel presentare il nuovo numero  del settimanale “Un Papa di famiglia”.  Napolitano  si scorda che cittadini meno abbienti sono iniquamente oppressi  dall’imposizione fiscale di questo sistema, nonché dileggiati dai privilegi e dalla intoccabilità  che  gode una  casta inamovibile. Prima di denunciare il tentativo del la destabilizzazione istituzionale denunci la destabilizzazione vera del vivere quotidiano di milioni e milioni di italiani defraudati del potere di acquisto per un’assenza di tutela minima del costo della vita, con stipendi e pensioni da tre soldi bloccate e depredate anno dopo anno dai provvedimenti della politica. Purtroppo questa situazione nessuno la vuole destabilizzare!

Giuseppe Vezzoni-addì 24.10.2013  

 ASL Toscane: aumentano gli espianti delle protesi all’anca del tipo “metallo su  metallo”  non solo di marca DePuy

Fratelli d’Italia chiede l’impegno della Regione per una campagna di informazione nei confronti di tutti i pazienti trattati

A seguito della risposta dell’Assessore alla Sanità toscana Luigi Marroni a un’ interrogazione dello scorso luglio, il gruppo Fratelli d’Italia depositerà una mozione per impegnare la regione nei confronti e per la tutela di tutti i pazienti trapiantati.

La consigliera Staccioli, che segue la vicenda sin dalle prime segnalazioni dei pazienti, ci informa che “Dai monitoraggi eseguiti risulta che il numero degli espianti delle protesi della DePuy, le ormai famigerate “metallo su metallo”, stanno aumentando ma, a quanto pare, sono in aumento anche gli interventi di espianto per protesi di marca diversa da DePuy.”

L’assessore Marroni ha comunicato che in tutto i pazienti sottoposti a nuovo intervento finora sono circa 140 su circa 800.

“Ben centoquaranta persone che hanno dovuto sottoporsi nuovamente ad intervento chirurgico per l’espianto, con tutto ciò che questo comporta, e per non parlare del rischio infezione dovuto alle protesi difettose.”

Considerato che questo problema si è verificato non solo per le protesi di marca DePuy, che spontaneamente aveva ritirato dal mercato il suo prodotto, ma anche per protesi di altre case produttrici, ci sembra doveroso che il sistema sanitario pubblico si adoperi, d’ora in avanti, per una sorta di campagna di informazione rivolta alla totalità dei pazienti toscani che sono stati sottoposti a trapianto e lo saranno in futuro, – Staccioli insiste sulla gravità della situazione – hanno il diritto e anche il dovere di conoscere la tipologia di protesi che è stata impiantata nel loro corpo e a quali rischi vanno incontro.”

 Comunicato Daniela Cattani- Segreteria Consigliere Regionale Marina Staccioli Consiglio Regionale della Toscana-Gruppo Consiliare Fratelli d’Italia-addì 24.10.2013

Seravezza, si torna a discutere della terza vasca del depuratore

 Staccioli, Fratelli d’Italia: “Mentre Comune, Gaia e Assessore parlano lingue diverse, i lavori per la costruzione della terza vasca del depuratore di Seravezza tardano”

Seravezza_ In questi giorni su Fb il sindaco di Seravezza Ettore Neri annuncia che “per la realizzazione della terza vasca del depuratore servono 2 milioni di euro” e informa il popolo del social network che i finanziamenti sono già stati chiesti alla Regione.

La faccenda, se non fosse che si sta giocando con la salute dei cittadini e con la tutela dell’ambiente, sta assumendo contorni tragicomici.

Inizialmente Gaia, cioè il gestore del servizio idrico, addossò la colpa dei ritardi nei lavori per la terza vasca del depuratore alla Regione, dichiarandosi pronta a far partire la gara per l’affidamento dell’opera non appena questa avrebbe sbloccato i fondi. Poi fu la Regione a sostenere che i ritardi erano da imputare ai Comuni e al gestore del servizio in quanto non erano riusciti a trovare un accordo.

Un anno fa l’Assessore all’Ambiente ed Energia Anna Rita Bramerini, rispondendo ad un’interrogazione della consigliera Staccioli, dichiarava che «Le risorse destinate dalla Regione Toscana sono pari a 1,8 milioni di euro, sufficienti a coprire quasi del tutto le spese. Ma è il gestore del servizio idrico, cioè Gaia, che deve dare attuazione al progetto. I
fondi regionali verranno infatti stanziati di pari passo all’avanzamento dei lavori». Per l’Ato 1, inoltre, la Regione ha stanziato altri 1,9 milioni di euro per l’anno 2012-2013.

A questo punto ci sarebbe da far luce sull’affermazione del sindaco Neri.

Nel frattempo, in questo continuo e inconcludente rimpallo di annunci e responsabilità tra Comuni dell’area, Regione e Gaia, la consigliera Staccioli, come già aveva annunciato pochi mesi fa, ha depositato in Consiglio una mozione nella quale si chiede un impegno affinché venga al più presto costruita la terza vasca di depurazione a tutela della salute dei cittadini, del mare, del turismo.

Anche a livello territoriale, Luca Pedretti di Forte dei Marmi e membro della costituente provinciale di Fratelli d’Italia, dichiara che il responso dei cittadini di Forte dei Marmi alle votazioni del bilancio partecipato è stato assolutamente a favore della realizzazione della terza vasca del depuratore, stanchi del perdurare dell’annoso problema igienico sanitario durante la stagione estiva quando si registra un notevole aumento di ospiti e turisti.

Considerato che i quattro sindaci dei Comuni interessati programmano gite a New York, e si prodigano per reperire denaro per il popolo Rom e per installare telecamere per multare residenti e turisti, riteniamo siano perfettamente in grado di reperire i 200 mila euro mancanti per risolvere un problema così delicato ed importante.

Comunicato Daniela Cattani- Segreteria Consigliere Regionale Marina Staccioli Consiglio Regionale della Toscana-Gruppo Consiliare Fratelli d’Italia-addì 24.10.2013

U.O.C. VALORIZZAZIONE TERRITORIALE

Oggetto: Invito Forum CETS

Come è noto il Parco ha avviato il percorso di adesione alla Carta Europea per il Turismo Sostenibile (CETS). Si tratta di una metodologia di pianificazione articolata in più azioni, concrete, attuabili e concertate: le diverse esperienze in corso confermano come essa sia non solo molto utile per la promozione di prodotti turistici di qualità ed eco-compatibili, ma sia anche strategica per favorire la partecipazione locale alla pianificazione e alla gestione del territorio e per stipulare alleanze tra i diversi attori e l’Ente Parco.

Uno dei punti essenziali è la costituzione del forum tra tutti i soggetti istituzionali, sociali ed economici operanti sul territorio del Parco. A tale scopo si trasmette in allegato l’invito al 1° Forum con la comunità locale del Parco.

Come riportato nella locandina il Forum è il luogo deputato ad ospitare il dibattito e il confronto per una definizione condivisa della strategia e del piano di azioni per lo sviluppo turistico dei prossimi 5 anni nell’area del Parco.

Con l’occasione è gradito inviare cordiali saluti

Seravezza 22 ottobre 2013

Il Coordinatore U.O.C.                                                                                Alfredo LAZZERI

U.O.C. Valorizzazione Territoriale – Via Corrado del Greco n. 11 – 55047  Seravezza  (LU)-Tel. 0584/758239 – Fax 0584/758203

La Carta Europea per il Turismo Sostenibile nel Parco delle Alpi Apuane- 1° forum con la comunità locale del Parco-

lunedì 28 ottobre 2013, ore 14,30 presso Centro agricolo-naturalistico di Bosa – Careggine (LU)

La Carta Europea per il Turismo Sostenibile nelle aree protette (CETS) è uno strumento operativo per la gestione del turismo nei parchi, ideata ed attribuita da EUROPARC Federation, la federazione che riunisce più di 400 aree protette in 35 Paesi europei, rappresentata in Italia da Federparchi.

La Carta Europea per il Turismo Sostenibile nelle Aree Protette impegna i firmatari ad attuare una strategia locale per realizzare una “forma di sviluppo, pianificazione o attività turistica che rispetti e preservi nel lungo periodo le risorse naturali, culturali e sociali e contribuisca in modo equo e positivo allo sviluppo economico e alla piena realizzazione delle persone che vivono, lavorano o soggiornano nelle aree protette”.

Nell’ambito del proprio processo di adesione alla Carta Europea per il Turismo Sostenibile, il Parco Regionale delle Alpi Apuane invita tutti i soggetti istituzionali, sociali ed economici operanti sul proprio territorio a partecipare alla prima seduta del forum, che rappresenta l’ambito deputato ad ospitare – in forma organizzata – il dibattito e il confronto che porteranno ad una definizione condivisa della Strategia e del Piano d’Azioni per lo sviluppo turistico dei prossimi 5 anni nell’area del Parco.

PROGRAMMA

Saluti: Alberto Putamorsi – Presidente del Parco

La CETS e il Parco Regionale delle Alpi Apuane: obiettivi e prospettive. Alfredo Lazzeri, Coordinatore Ufficio Valorizzazione Territoriale del Parco regionale delle Alpi Apuane

La CETS: uno strumento per la tutela e la valorizzazione delle Aree Protette. Stefania Petrosillo, responsabile CETS Federparchi – Europarc Italia

Il percorso di adesione alla CETS per la comunità del Parco Regionale delle Alpi Apuane. Giuseppe Dodaro, Federparchi – Ambiente Italia

Le Molinette da visitareVisita guidata  alle Molinette del 20 ottobre 2013 014

Gentilissimo Giuseppe di seguito alcune semplici parole sull’esperienza di domenica scorsa 20 Ottobre 2013 a Calcaferro/Molinette.

La passeggiata lungo il sentiero è stata molto bella ed interessante, un ringraziamento va alla guida e a chi rende possibile tale escursione. Il sito in questione ha sicuramente un potenziale enorme per interesse storico e naturalistico, e che dire della cascata all’interno di uno dei mulini, adatta a tutte le età, la passeggiata/sito merita una visita.

Massimo e Lucia-addì 23.10.2013

Artist Fair a Spezia Expo-25-27 ottobre 2013

Locandina Artist

FairArtist Fair (testo)

Fiera riservata agli artisti. Oggi,alle 18,l’inaugurazione. Saranno esposte opere dell’artista Ugo Guidi come momento conclusivo della celebrazione del centenario della nascita dell’artista versiliese che ha preso  avvio 1l 14 settembre 2012 e che si è sviluppato nei luoghi che l’hanno ispirato e in cui ha lasciato indelebili tracce:Forte dei Marmi, Pietrasanta e Carrara.

Giuseppe Vezzoni-addì 25.10.2013 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...