Libera Cronaca da Italia Bene Comune di pochi e precluso ai giocondi 1115 del 2 e 3 ottobre 2013

Libera Cronaca da Italia Bene Comune di pochi e precluso ai giocondi nr. 1115 del 2 e 3 ottobre 2013

I corrotti sono in mezzo a noi ma non sono con noi

La globalizzazione dell’indifferenza ci rende tutti Innominati

Le leggi inique contro i meno abbienti sono immediatamente costituzionali

Le leggi che toccano la casta necessitano sempre di approfondimenti costituzionali

1115

Governo, sen. Petraglia (SEL): “Dalla farsa alla tragedia. Il PD si assuma la responsabilità di aver detto no all’alternativa”

“Dalla farsa alla tragedia”. La senatrice toscana di Sinistra Ecologia e Libertà, Alessia Petraglia, commenta così, con una battuta, il voto di fiducia concesso questa mattina dal Senato al Governo presieduto da Enrico Letta.

“Questa mattina – osserva Petraglia – abbiamo scritto una delle peggiori pagine della storia repubblicana. Il governo delle piccole intese è tornato ad essere il governo delle larghe intese, in un clima teso che ha visto la politica, ancora una volta, dare il peggio di sé, tra insulti e ciechi calcoli personali”.

“SEL – prosegue la senatrice – ha scelto di votare contro la riedizione della strana maggioranza che fino ad oggi ha sostenuto il Governo Letta. Non basta aver scongiurato il ritorno alle urne con questa legge elettorale: per noi sarebbe stato fondamentale arrivare ad un esecutivo con cui condividere obiettivi e valori e dal quale aspettarsi risposte concrete, a partire dalla prossima approvazione della legge di stabilità. Si sarebbero potute porre le basi per un piano di interventi in favore dell’occupazione e della riduzione del costo del lavoro, andando incontro alle milioni di famiglie strozzate dalla crisi. Invece, abbiamo assistito al ritorno di Berlusconi e a un PD che ha accettato di farsi prendere in ostaggio”.

“I Democratici – dice ancora Petraglia – si assumano la responsabilità di aver negato ancora una volta l’alternativa, preferendo la strada dei tagli e del rigore all’interesse dei cittadini che a gran voce chiedono risposte forti alla politica. Quello di oggi è stato un teatrino delle parti con il finale già scritto: come si sentono, adesso, tutti quei compagni ed amici del PD che criticavano la nostra scelta e ci invitavano ad astenerci, accusandoci di impedire la cacciata di Berlusconi?”.

Firenze, 2 ottobre 2013

Comunicato Ufficio stampa Sel Toscana

Fratelli d’Italia in aula di consiglio per l’interrogazione sulle ore di sostegno nella scuola

Firenze_ Oggi, in sede di Consiglio, l’Assessore Regionale alla Scuola, Università e Ricerca Stella Targetti ha risposto all’interrogazione presentata dai consiglieri di Fratelli D’Italia Staccioli, Donzelli e Marcheschi in merito alle ore di sostegno nella scuola. L’assessore Targetti ha fornito alcuni numeri rilevando un rapporto medio di circa 2,06 alunni con disabilità per insegnante di sostegno. Proviamo a fare due conti: il totale dei docenti di sostegno assegnati per tutta la Toscana, compresi quelli in deroga, sono 5481, e gli alunni disabili sono un totale di 11295, di questi 4296 sono considerati gravi e necessiterebbero di un insegnante di sostegno a testa. Se la matematica non è un’opinione la media per i restanti disabili non gravi risulterebbe così di 1 docente per più di 6 alunni. Questo naturalmente non avviene perché anche gli alunni portatori di disabilità gravi devono condividere l’insegnante di sostegno con gli altri studenti.

“I Piani Educativi Individuali (PEI), data la carenza di ore di sostegno vengono spesso organizzati non in base all’effettivo bisogno del ragazzo, quanto piuttosto in base a quante ore la scuola può permettersi di pagare per il docente!- si sfoga Staccioli – e così assistiamo a continui ricorsi ai tribunali da parte di famiglie che invece dovrebbero essere naturalmente tutelate.”

I cosiddetti PEZ, (Progetti Educativi Zonali), sono sicuramente un progetto lodevole che però non hanno nulla a che fare con il sostegno vero e proprio all’apprendimento per il bambino disabile, tant’è che non sono previsti docenti di sostegno.

“Il diritto all’istruzione e all’inclusione sociale è di predominante importanza rispetto ai problemi economici dell’amministrazione pubblica, – conclude Staccioli – e non può subire alcuna limitazione a causa della riduzione dei posti degli insegnanti di sostegno.” Collegata all’interrogazione di Fratelli d’Italia è stata presentata in aula e approvata una mozione firmata da esponenti di diversi gruppi politici per appoggiare  e sostenere il decreto legge del 12 settembre 2013 emanato dal Ministro dell’Istruzione, che prevede circa 27 mila immissioni in ruolo, nell’insegnamento di sostegno, fino al 2016.

 Comunicato da Daniela Cattani- Segreteria Consigliere Regionale Marina Staccioli Consiglio Regionale della Toscana-Gruppo Consiliare Fratelli d’Italia- addì 2.10.2013

Tromba d’aria a Massa, la Presidente della Camera telefona al sindaco Alessandro Volpi

Massa_ La Presidente della Camera ha telefonato al Sindaco di Massa, Alessandro Volpi, per esprimergli vicinanza dopo la tromba d’aria che domenica si è abbattuta sulla città. “Ad essere colpite – ha riferito il Sindaco – sono state soprattutto le strutture pubbliche del litorale: dall’Alberghiero, scuola di eccellenza che ospita studenti da tutta Italia, ai parchi, alle installazioni sportive, per un totale di due milioni di euro di danni”. Il Sindaco ha parlato anche delle misure predisposte nell’emergenza per contenere i disagi e consentire che le attività possano riprendere al più presto il loro corso ordinario. La Presidente Boldrini ha manifestato apprezzamento per questa pronta reazione ed ha chiesto al Sindaco di far giungere a tutta la cittadinanza la sua solidarietà.

Roma, 1 ottobre 2013

Comunicato  Ufficio Stampa Sel Toscana

Il Comitato Civico sui cimiteri c’è e ci sarà fino alla pronuncia del Consiglio di Stato

Stazzema_ Ieri sera si è riunito presso la canonica di Cardoso il Comitato Civico costituitosi in merito al provvedimento amministrativo inerente al rinnovo oneroso delle concessioni cimiteriali perpetue ante il 1975. Sono sei anni che il Comitato Civico si riunisce e  così continuerà a fare fino a che non ci sarà la pronuncia  sul merito della legittimità del provvedimento  da parte del Consiglio di Stato. La riunione è avvenuta per  allontanare la voce che il Comitato Civico non c’è più e che ha abbandonato per strada il suo impegno. Il Comitato Civico ci sarà sempre e non nasconderà la faccia  neppure nel caso che i rilievi  posti nel ricorso straordinario al Capo dello Stato non trovino accoglienza dall’organo più alto della Giustizia amministrativa della Repubblica Italiana. Non ci sarà  invece nessun documento su cui  un giudice possa scrivere che con l’azione oppositiva il  Comitato ha commesso un reato penale come invece  è stato scritto per l’atto che ha trattenuto il ricorso al Capo dello Stato per 32 mesi  in un cassetto  di un  non individuato responsabile dell’amministrazione di Stazzema.

Il provvedimento del rinnovo oneroso delle concessioni cimiteriali perpetue ante il 1975 inizia nel 2006, anche se la tensione civica contro il provvedimento prenderà le mosse dal febbraio 2007. Nel 2006 l’amministrazione fa accertamenti e relative notifiche per 47.285.06 euro complessivi. Si riscuotono 1.135.84 euro. Inoltre, dopo una serie di verifiche, si ufficializza una cifra di 15.000,00 euro di minori accertamenti. Nel 2007 si effettuano accertamenti per 29.955,26. Si incassano 1.370,50 euro. Nel 2008 gli accertamenti ammontano a 133.749,16 euro e si incassano 7.731.93 euro. Nel 2009 gli accertamenti ammontano a 138.533,50 e si incassano 0 euro. Nel 2010 gli accertamenti ammontano a 186.325,00 euro e si incassano 41.243,40 euro. Nel 2012 si fanno accertamenti per 36.107,84 e si incassano 34.457,84 euro. Complessivamente gli accertamenti ammontano per proventi pari a 572.266,84 euro, mentre sono stati incassati 85.939,57 euro. La cifra dei residui da incassare è pari 471.316,27 euro, a dimostrazione che la maggioranza dei titolari di concessioni cimiteriali perpetue ante il 1975 a cui è stata notificata la richiesta di pagamento non ha ottemperato alla notifica ed ha atteso la minacciata ingiunzione di riscossione coatta, che non c’è stata. E’ palese che l’amministrazione di Stazzema, non avviando la procedura coattiva, vuole aspettare anch’essa, come tantissimi concessionari, la decisione del Consiglio di Stato. L’azione di riscossione coatta c’è stata solo per quei titolari di concessioni cimiteriali che avevano interrotto il rateo dopo averlo iniziato a pagare. Poiché l’elenco dei titolari di concessioni cimiteriali perpetue nei camposanti di Stazzema ammonta a 900 nominativi, gli accertamenti fino ad oggi notificati, stante i quasi 600mila euro accertati, possono essere equiparati a poco più di un terzo.  Ciò sta significare che l’operazione per il rinnovo oneroso delle concessioni cimiteriali perpetue a Stazzema  ha un potenziale prelievo fiscale di oltre un milione e mezzo di euro  in  una comunità di 3mila 350 residenti.

Ieri sera è stato deciso di preparare un volantino da affiggere nelle bacheche delle frazioni per informare i cittadini di Stazzema che il Comitato Civico è tuttora attivo e che resterà tale fino alla pronuncia del Consiglio di Stato.

Libera Cronaca da Italia Bene comune di pochi e precluso ai giocondi-addì 2.10.2013

Cerimonia di Consegna del Premio l’Alveare,

IX Edizione

Venerdì 4 ottobre: cerimonia di consegna- Ore 11- Auditorium Centro Direzionale Le Bocchette-Via Carpentieri 10- Capezzano Pianore

Viareggio_ Con la presentazione delle 16 aziende Versiliesi che negli ultimi due anni hanno assunto giovani di età non superiore ai 35 anni. Aziende virtuose, alcune di importanza internazionale che quotidianamente valorizzano le risorse umane più giovani per individuare nuove idee, nuovi obiettivi da raggiungere, nuovi soluzioni innovative. Aziende che nonostante le difficoltà economiche hanno costantemente proseguito nella ricerca e assunzione di giovani come risorsa per combattere la crisi e per il loro sviluppo competitivo.

Le citiamo a seguireAm Immobiliare, Arco arredamenti srl, Azimut – Benetti spa, Caen spa, Centro Antincendio srl, ES. Er. CASA rete di imprese, GeoSolutions di Simone Giannecchini & C., I.G.S. Connect srl, Navionics spa, Language Data Bank di Brunella Casucci Belluomini, Kubar, Sealine s.c.r.l., Stops.it, Tecnopool Refit Attitude, Vola spa, Welcome Italia spa.

 Special guest, presente alla Cerimonia di consegna del Premio, Federico Grom, 40 anni, titolare di GROM, il gelato come una volta, con oltre 62 gelaterie in Italia e nel Mondo, tra cui New York, Tokyo, Osaka, Miami, Malibù.

Premiazione del progetto Pèpinière, nato in collaborazione con il Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Pisa, con la premiazione del Giovane o dei Giovani risultati vincenti dopo l’esperienza svoltasi presso un’azienda associata al Consorzio, con l’ottenimento di un percorso di stage retribuito, della durata di 6 mesi, che ci auguriamo condurrà il giovane all’assunzione.

 Al termine della presentazione  lunch biologico-biodinamico, alla presenza di produttori locali, accompagnato da vino biodinamico lucchese degustato con gli esperti della FISAR (federazione Italiana Somelier) ed i giovani dell’Istituto Alberghiero di Seravezza.

NEWS EDIZIONE 2013         Auditorium polivalente Centro Direzionale 4-5 ottobre 2013  A cura di  Luca Gnizio, designer eco sociale

“ECO Sinergia con Design” quando la Sinergia aziendale, la Sostenibilità ed il Rispetto per l’Ambiente si trasformano in arte

Progettazione Sostenibile, realizzata con gli scarti di lavorazione aziendali per creare nuove soluzioni affinché i materiali di scarto possano essere reimpiegati in nuovi prodotti, azzerando di fatto i depositi a magazzino e gli scarti di produzione, con la partecipazione di:

AutoItalica, Autodemolizioni Francesconi, Elettroimpianti GF, F.lli Benaglio, Gianneschi Pumps and Blowers, Infall 1961,  Pieraccini Riccardo Elio, Vetreria Marco Polo.

 INFO: Dr.ssa Chiara Serreli 0584-945437  335-7695452direzione@consorziobocchette.com

Maggiori dettagli sulla nuova due giorni espositiva, su www.bocchettexpo.it ewww.consorziobocchette.com

Comunicato Direzione Consorzio Bocchette-addì 2.10.2013

 

Seravezza: grande successo di “Open day”. Da sabato 5 ottobre al via nel Palazzo Mediceo i laboratori didattici per bambini di tutte le età

Seravezza_ E’ stato un grande successo “L’Open day” di domenica 29 settembre nel Palazzo Mediceo di Seravezza con la presentazione del programma 2013/2014 dei laboratori didattici – creativi che saranno disponibili per le scuole (infanzia, primaria e secondaria) tutti i giorni su prenotazione per l’interno anno scolastico nel Museo del Lavoro e delle Tradizioni Popolari della Versilia Storica, ospitato al secondo piano del Palazzo. Tanti bambini, genitori e insegnanti hanno avuto la possibilità di toccare con mano le proposte didattiche su temi arte, natura, costumi e ovviamente il marmo, e poi ancora tecniche artistiche, riciclo, furti e delitti, cacce al tesoro. Tra le novità di quest’anno i percorsi di storia dedicati a scoprire la storia della Versilia, di Seravezza e di Palazzo Mediceo, Patrimonio dell’Umanità, e il percorso di educazione civica “Io primo cittadino”. Altra novità in programma i mini percorsi di due giorni: “Le mani d’argilla” e “L’Erbario”, e le visite laboratorio di una intera giornata. Una serie di attività dedicate ai bambini dai 4 ai 13 anni non solo delle scuole della Versilia ma a tutti. In occasione poi delle mostre in corso a Palazzo Mediceo ci saranno i laboratori artistici dedicati alle opere esposte. Infine le gite di primavera: le proposte per passare un’intera giornata a Seravezza, tra Museo, mostre, laboratori e passeggiate nel centro storico alla scoperta della storia del nostro territorio. La mattina un laboratorio a scelta e la visita al Museo e al Palazzo, il pomeriggio la passeggiata con la possibilità di scegliere tra vari percorsi: marmo, ferro e Medici oppure la visita alle grotte naturali dell’Antro del Corchia o il divertentissimo parco avventura Apua Adventure. Queste le proposte per le scuole e a partire dal 5 ottobre dalle 17.00 alle 19.00 riprende l’appuntamento di Palazzo di Giochi: tutti i sabati pomeriggio laboratori con temi sempre differenti: pittura, storia dell’arte, tecniche artistiche, riciclo, furti, delitti, cacce al tesoro e molto altro ancora!  I laboratori sono curati da Galatea Versilia, dal ceramista Antonio Giannecchini e dal naturalista Paolo Buratti. I laboratori sono su prenotazione e a pagamento.

Per informazioni: Fondazione Terre Medicee, tel. 0584757443,  www.terremedicee.it    e- mail: info@terremedicee.it

Ufficio stampa Fondazione Terre Medicee  ILogo – Seravezza, 2 ottobre  2013

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...