Libera Cronaca da Italia Bene comune di pochi 1084 del 25 e 26 agosto 2013

Libera Cronaca da Italia Bene Comune di pochi 1084 del 25 e 26 agosto  2013

I corrotti sono in mezzo a noi ma non sono con noi

La globalizzazione dell’indifferenza ci rende tutti Innominati

Le leggi inique contro i meno abbienti sono immediatamente  costituzionali

Le leggi che toccano la casta necessitano sempre di approfondimenti costituzionali

1084

Inaugurazione sito Le Molinette: strepitosa risposta di pubblicoInaugurazione sito archeo-minerario Le Molinette 24.8.2013 039

Stazzema_  La giornata di ieri, interamente dedicata all’inaugurazione  del sito archeo-minerario Le Molinette, resterà nella storia della frazione delle Mulina di Stazzema ma anche di tutto il territorio di Stazzema. In attesa di ricevere e pubblicare i succinti degli interventi scientifici dei  conferenzieri dell’ateneo pisano e del Crn  di Pisa, i quali per l’intera mattinata hanno relazionato sui temi pertinenti le miniere delle Apuane e di Calcaferro e le acque delle sorgenti e del Canale della Radice, bisogna rilevare che l’evento ha richiamato la partecipazione di un numeroso pubblico e possiamo già scrivere, senza timore di smentita, che dalla scienza è venuta la conferma dell’importanza del sito delle Molinette e l’unicità di alcuni aspetti  geologici, a conferma che il canale della Radice e le sorgenti Le Molinette sono una straordinaria “location” per la ricerca scientifica che è in corso e che sta dando rilevanti risultati.  È uno scrigno assoluto anche di storia archeo-industriale e di memoria di un divenire che nella piccola valle ha depositato un secolare passaggio di uomini e di ingegno che va conosciuto, recuperato,valorizzato e tutelato.Inaugurazione sito archeo-minerario Le Molinette 24.8.2013 004

Mai come in questa occasione la scienza e la risposta del pubblico si sono  rilevate concordi nel testimoniare la eccezionalità geo- naturalistica  e la presa emotiva che  alle Molinette divengono assoluta convergenza interattiva e propulsiva per un beneficio unico e stimolante che deriva dal dare e dal ricevere, dal vedere e dal conoscere che nel Canale della Radice trovano voci unisone.Inaugurazione sito archeo-minerario Le Molinette 24.8.2013 012

Per suggellare quanto è avvenuto ieri a Mulina di Stazzema potremmo arrischiare questa conclusione: la conoscenza è propulsione indispensabile per lo sviluppo turistico, come la risposta turistica è necessaria per far procedere la ricerca alla conoscenza. Tenere per diverse ore il pubblico interessato alle tematiche scientifiche, peraltro presentate in maniera accessibile anche  per i non addetti alla disciplina geologica e naturalistica,  e poi avere la conferma, nella visita guidata al sito che è seguita, che  la scientificità apporta e nulla toglie alla suggestione ambientale che il luogo ispira anche  a chi è digiuno delle più elementari conoscenze. Ciò è garanzia  che  quello che si concentra nella magia delle Molinette va valorizzato e tutelato affinché  l’ossigenazione che si respira e vitalizza  i visitatori  sia portata alla massima conoscenza e godibilità.Inaugurazione sito archeo-minerario Le Molinette 24.8.2013 020

Stavolta la soddisfazione è stata totale, a conferma che ieri a Mulina di Stazzema tutto è filato alla perfezione, al di là  delle più ottimistiche aspettative. Anche il tempo ha retto e la pioggia, abbondantemente caduta dopo la mezzanotte, non ha rovinato il programma della storica giornata. A Mulina si erano spente le luci  della cena conviviale  mentre quelle della speranza che qualcosa  a Mulina di Stazzema torna a muoversi sono restate accese, nonostante la pioggia.Inaugurazione sito archeo-minerario Le Molinette 24.8.2013 036

Il giornale che non c’è  si fa  portatore di un grande GRAZIE da allagare a tutti i soggetti, istituzionali e associativi, che hanno concorso per questo successo, ai professori universitari e ai ricercatori del Cnr  di Pisa che si sono resi disponibili, ai valenti giovani  che hanno  messo a disposizione  le loro conoscenze e attitudini perché l’evento inaugurativo del sito archeo-minerario delle Molinette raccogliesse il meritato risultato che è stato effettivamente ottenuto. Ringraziamo poi le donne e gli uomini dello staff di servizio per l’attenzione e l’abnegazione di offrire il meglio agli ospiti durante il Coffee Breack, l’Aperitivo pomeridiano e la Degustazione dei tordelli e torte tipiche salate e dolci. Ringraziamo il Gruppo Noialtri di Cardoso che ha messo  a disposizione l’attrezzatura, tavoli e panche, per la degustazione sotto le stelle con cui a Mulina è stata salutata l’estate 2013.Inaugurazione sito archeo-minerario Le Molinette 24.8.2013 043

Sottolineiamo con grande piacere e  sollievo la presenza di cittadini residenti nella frazione ma anche di quelli provenienti da altre frazioni.Inaugurazione sito archeo-minerario Le Molinette 24.8.2013 072

Il sito archeo-minerario delle Molinette è bene comune ed ieri ne abbiamo avuto l’irrefragabile conferma.Inaugurazione sito archeo-minerario Le Molinette 24.8.2013 086

Vogliamo terminare con una frase con cui si è conclusa la presentazione Powerpoint del professor D’Orazio: “Le miniere di barite-pirite-ossidi di ferro delle Apuane costituiscono un bene di primaria importanza che deve essere conservato,valorizzato e tutelato.Inaugurazione sito archeo-minerario Le Molinette 24.8.2013 094

Stessa cosa ha esortato di fare il prof. Petrini per quanto concerne il Canale della Radice e le acque delle sorgenti delle Molinette,  il quale ha qualificato l’acqua molto buona e pertanto una importantissima risorsa da salvaguardare. Stante i rilievi finora effettuati, i parametri  dell’acqua delle Molinette hanno dato lo straordinario risultato di inalterabilità.Inaugurazione sito archeo-minerario Le Molinette 24.8.2013 100

Giuseppe Vezzoni-addì 25.8.2013

Un sms   che fa immenso piacere

Quella di oggi non è esagerato definirla una giornata storica per Mulina, Stazzema e la Versilia  tutta. Voler bene al proprio territorio e spendersi per progetti come quello di oggi ripaga per tante amarezze subite. Anche le Istituzioni e il mondo accademico, insieme alle Donne della Fontana e dell’associazione Filiera della Castagna non hanno fatto mancare il loro indispensabile e concreto sostegno. Almeno oggi goditi quest’ottimo risultato.

Nn. addì 24.8.2013

Via Crucis di Basati – Monte Calvario – Minazzana – Pieve della Cappella: bisognerà attendere 25 anni?

Seravezza_ Non ero presente alla cerimonia della Sorgente delle Molinette, altri impegni. Avevo fatto visita, da solo, il sabato precedente. Ho voluto assaporare e osservare quanto è stato per troppo tempo dimenticato. Qui non si tratta di fare un distinguo di colori politici, ma di gravissima cecità ultra decennale. Spero che il recupero continui con intensi progetti di lavoro per poter arrivare a sostanziali contributi. Ho apprezzato molto l’intervento del Presidente Verona: va sostenuto e incoraggiato a perseverare per arrivare ad un obbiettivo globale. Ma, conoscendolo, sono sicuro che continuerà la sua missione. Nei miei poveri scritti, nelle mie continue “chiacchiere”, ho sempre detto che :- Noi gente di quassù, non abbiamo monumenti o opere d’arte che richiamano turisti e viandanti. Le nostre Cattedrali sono le Apuane e i nostri tesori sono a portata di mano,  magari sepolti dalle ortiche e dall’edera: basta riscoprirli. E’ nel rispetto del solco lasciato dai nostri nonni.

Ultimamente ho riportato all’attenzione delle amministrazioni, il percorso della -Via Crucis – che da Basati conduce al Monte Calvario e poi a Minazzana e alla Chiesa Madre della Pieve della Cappella. Non sono mai riuscito a trovare un orecchio attento per il recupero di questo tesoro, unico della Versilia Storica. Non si capisce, o non si vuole capire, che è un bene di tutti. Vi sono state pubblicazioni anche da parte del Parco delle Alpi Apuane, mi sembra di 10.000 opuscoli, divulgati in tutta la Toscana e…tutto è finito lì. E’ dal 1986 che busso inutilmente. Se faccio un raffronto con la -Sorgente delle Molinette – devono passare ancora 25 anni prima che qualcuno se ne accorga.

Ho deviato un po’, Giuseppe, ma volutamente. Ancora una stretta di mano per la tua tenacia e il tuo impegno. Avanti tutta .

Giulio Salvatori-addì 25.8.2013

Levigliani Wine Art 2013 – Un successo che proietta al futuroaia in festa

Stazzema_ Si è conclusa con un ottimo successo di pubblico la 1° edizione del “Levigliani Wine Art – Festival dell’Arte e del Vino nell’Alta Versilia”. La manifestazione nata dalla sinergia tra l’Unione Sportiva Levigliani, l’Associazione Wine Art Versilia, con il patrocinio del Comune di Stazzema e dell’Unione dei Comuni della Versilia, ha saputo generare una folta e soddisfatta cornice di pubblico che ha premiato gli sforzi degli organizzatori e dei ragazzi del paese, che per settimane si sono prodigati al massimo per allestire e rendere ancor più accogliente lo storico borgo (già famoso tra l’altro, per la Grotta Antro del Corchia e le Miniere dell’Argento Vivo).calice

La buona riuscita di tutto l’evento rende orgogliosi tutti i volontari e i paesani che, supportando in ogni modo l’iniziativa, si sono di colpo trovati parte attiva della manifestazione, generando uno spirito partecipativo indispensabile e vincente. In molti sono saliti fino a Levigliani (Stazzema – LU), nel cuore delle Alpi Apuane, facendosi rapire da un’atmosfera tanto fiabesca quanto surreale. Appena varcato il portale d’ingresso un percorso di fiaccole, candele e suggestivi giochi di ombre e luci ha condotto i visitatori alla scoperta delle migliori produzioni vinicole locali e nazionali, tra acrobati e funamboli, strumentisti e trampolieri. E poi ancora artigianato, musica ed esposizioni artistiche, il tutto accompagnato dalla sana tradizione gastronomica versiliese. Emozioni di ogni genere e per ogni età insomma, per una formula vincente che si prepara a divenire un appuntamento fisso e di riferimento per le estati leviglianesi e di tutta la Versilia.

Comunicato da Daniele Neri-addì 24.8.2013

 

Serata d’arte, cultura e musica domani sera al Logos Hotel

Il Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi presenta l’evento

 

Forte dei Marmi_ Il “Museo Ugo Guidi”  e “Gruppo Amici della Versilia” la invitano ad una serata d’arte, poesia e musica. Lunedì  26 agosto  al Logos Hotel di Forte dei Marmi, via Mazzini 153, alle ore 21.30 ad ingresso libero, Arturo Faraoni presenterà il video  inedito “Carlo Carrà“, documentario sulla vita e le opere del Maestro, realizzato da Arturo Faraoni per la collana “I Manifesti dell’Arte”.

Angelo Mugnaini, artista del ferro battuto, presenterà e illustrerà una sua recente scultura in ferro battuto.

Arturo Faraoni, leggerà alcune sue poesie tratte dalla  raccolta “Le Poesie tenute nel cassetto”.

Con la partecipazione al pianoforte del M° Paolo Magri autore delle musiche del documentario su C. Carrà.

La serata s’inserisce nelle manifestazioni collaterali della mostra dell’artista Fabio Righi, organizzata dal Museo Ugo Guidi che resterà visibile tutti i giorni fino al 30 agosto al Museo Ugo Guidi – MUG –  via Civitali 33 Forte dei Marmi,  con orario 18-20 e al Logos Hotel 10 -23.
www.ugoguidi.it  museougoguidi@gmail.com

Comunicato Museo Ugo Guidi-addì 25.8.2013

Seravezza: proseguirà fino all’8 settembre l’omaggio all’arte di Mino Maccari nel Palazzo Mediceo

Seravezza_ Sarà aperta fino a domenica 8 settembre la mostra  “La commedia nell’arte. Maccari. Inediti e rari. 1920-1978″ esposta nelle sale del Palazzo Mediceo di Seravezza in Versilia (Lu). Un evento espositivo che ha riscosso fino adesso un grande successo di pubblico e critica organizzato dalla Fondazione Terre Medicee e dal Comune di Seravezza. Una mostra che costituisce un doveroso omaggio ad un grande artista come Mino Maccari ( Siena 1898 – Roma 1989)  a 24 anni dalla sua scomparsa. Incisore, illustratore satirico e graffiante è stato legatissimo alla Versilia dove aveva una villa al Cinquale ed è stato per decenni un fervido animatore culturale insieme a Longhi, Ungaretti, Soldati e Pea e tanti altri che hanno frequentato la costa versiliese e apuana tra gli anni Cinquanta e Settanta. La mostra, curata da Piero Pananti e Nemo Galleni con la supervisione di Giuseppe Nicoletti autore del saggio critico al catalogo, raccoglie oltre centoventi opere tra cui molte mai viste provenienti dall’archivio della famiglia, tra dipinti disegni, acquarelli, incisioni, tecniche miste realizzate dal Ventennio fino alla fine degli anni Settanta, che ripercorrono la cospicua produzione artistica di Mino Maccari acuto osservatore dei costumi della società italiana con sguardo satirico e critico, ideatore della corrente di Strapaese, ma anche ironico e allo stesso tempo indulgente. Il catalogo della mostra è edito dalle Edizioni Pananti di Firenze e contiene un appendice documentaria a cura  di Diana Ruech, della Biblioteca Cantonale di Lugano. La mostra è stata realizzata con il patrocinio e il contributo della Regione Toscana, Provincia di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Banca Versilia, Lunigiana e Garfagnana.  La mostra “La commedia nell’arte. Maccari. Inediti e rari. 1920-1978”, è aperta dal 6 luglio all’ 8 settembre 2013 nel Palazzo Mediceo, dal lunedì al venerdì  dalle ore 17 alle 24; sabato e domenica 10 /12  e 17/24. Biglietto d’ingresso: intero euro 6,00 ridotto  euro 4,00.

Info: Fondazione Terre Medicee, ufficio mostre: tel. 0584/757443 www.terremedicee.it , e- mail:info@terremedicee.it ; ufficio informazioni turistiche: tel.0584.757325.

Seravezza, 24 agosto 2013

Comunicato Ufficio stampa ILogo per  Fondazione Terre Medicee-addì 25.8.2013

Ennio Mancini presenterà martedì in Versiliana il suo libro Lo hanno fatto anche a te1174685_631410713560472_752000298_n

Marina di Pietrasanta_  Martedì,alle 20,30, presso lo spazio la Fabbrica dei Pinoli in Versiliana sarà presentato il libro del superstite di Sant’Anna Ennio Mancini: Lo hanno fatto anche a te. La presentazione sarà curata da Claudio Sottili. Interverranno,oltre che all’autore, il prof. Giovanni Cipollini e i coniugi Horst e Maren Westermann, i musicisti tedeschi promotori della realizzazione dell’Organo della Pace di Sant’Anna di Stazzema. È annunciata la presenza dei sindaci della Versilia Storica. L’ingresso è gratuito.

Libera Cronaca da Italia Bene comune di pochi-addì 25.8.2013

Domani conferenza stampa sui risultati del 34° Festival La Versilianaimage[4]

 

Marina di Pietrasanta_ Domani mattina, a mezzogiorno, presso lo spazio Caffè “Romano Battaglia” della Versiliana si terrà la conferenza di presentazione dei risultati del 34° Festival La Versiliana. Riceveranno la stampa il sindaco di Pietrasanta Domenico Lombardi, il presidente della Fondazione La Versiliana Diadora Poletti e il direttore artistico del Festival Luca Lazzareschi.

Libera Cronaca da Italia Bene comune di pochi-addì 25.8.2013

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...