Libera Cronaca da Italia Bene Comune di pochi 1030 del 13 e 14 giugno 2013

Libera Cronaca da Italia Bene Comune di pochi  1030 del 13 e 14 giugno  2013

 

I corrotti sono in mezzo a noi ma non sono con noi

1030

Ma proprio nessuno sente addosso la vergogna?Papaveri verso Azzano

 

Ma questi politici e rappresentanti istituzionali di che pasta sono fatti? Nessuno sente la vergogna di aver trascinato l’Italia in questa tragica situazione, di aver lasciato erodere il potere di acquisto delle famiglie senza fare niente, ad iniziare dall’introduzione della moneta unica europea con cui gli italiani sono stati abbandonati all’abuso del cambio prezzi che ha permesso la truffaldina parificazione delle vecchie lire ad un euro. Politici che hanno fatto precarizzare il lavoro e  consentito di sfruttare  giovani e vecchi ma che si sono arricchiti, gonfiati di tutele, facendo man bassa di risorse pubbliche e perpetrando sprechi su sprechi. Adesso  a sostegno del lavoro salta fuori anche il ricorso a forme straordinarie di solidarietà. Bella frase se questa solidarietà verrà da coloro che hanno accumulato ricchezza e non nasconde dietro queste parole ad effetto il subdolo e il già sperimentato iniquo intento che  la solidarietà  sarà prelevata da coloro che la solidarietà la dovrebbero ricevere.

Il vero problema di questo paese cattolico e post comunista è che i governi sono anoressici di provvedimenti laddove  c’è il potere e l’evasione, mentre diventano  bulimici di prelevamenti laddove c’è difficoltà e povertà. Questo è il paese delle gherminelle, che prende coscienza   solo dopo aver  consentito e fatto di tutto perché  la coscienza fosse dissipata. Ma Letta dov’era fino adesso? Senza il lavoro il paese muore? Ma dov’era in questi anni? Per caso non ha sostenuto il Governo Monti, l’esecutivo che vedeva la luce in fondo al tunnel dopo averla spenta a milioni di italiani con una cura che ha ammazzato un paese già gravemente malato? Un governo tecnico che vede sballate tutte le previsioni economiche lodate da tutti! In un paese normale la vergogna sarebbe avvertita come un tarpone  che cammina addosso, invece assistiamo a serafici appelli e richiami mentre occorrerebbe una scossa, un collasso di quanto vergognosamente si tenta  invece di conservare usando il contagocce invece di aprire il rubinetto e svuotare lo Stato dai privilegi, dagli sprechi e da una disuguaglianza iniqua e inaccettabile.

È un paese che ha fatto finta di non ricordare il nome del rastrello fintanto che non  gli è picchiato sul muso.  La disoccupazione giovanile, le centinaia di migliaia di posti di lavoro persi, la chiusura di 70mila esercizi dal 2008 sono lo scenario cupo che si para oggi davanti a forze politiche che per decenni si sono fatte la guerra e rifacciate la responsabilità dei rispettivi fallimenti e che oggi sono politicamente alleate. Sarà finita la guerra civile tra i partiti ma non è finita la guerra ai civili,ai giovani, ai soliti noti.

La Bce ha avvertito senza tante perifrasi che l’Italia deve «attenersi con rigore al percorso di moderazione del disavanzo specificato nell’aggiornamento per il 2013»,  che il programma di stabilità  deve essere rispettato affinché «non venga di nuovo superato il valore di riferimento del 3%» di deficit/Pil. Gli impegni assunti  sono una sfida cruciale per la politica di bilancio del nuovo governo.  La Bce avverte che il risanamento di bilancio più graduale indicato nel nuovo programma di stabilità dell’Italia presenta dei «rischi» a seguito da un’evoluzione macroeconomica peggiore delle aspettative» e  a «un rallentamento delle entrate rispetto alle dinamiche ipotizzate nonché maggiori spese. 

Come si vede le previsioni del Governo Tecnico sono fallite miseramente, ma non sono falliti coloro che l’hanno voluto e sostenuto, che ancora si sentono autorizzati a dire  la loro, mentre il popolo diserta le urne, tradito anche dalle forze della protesta. Giuseppe Vezzoni-addì 13.6.2013

 

Trasporto pubblico e allerta meteo, “si agisca con più equilibrio e rispetto dei consumatori”

 

Staccioli, Marcheschi e Donzelli: “giusto prevenire i disagi attivando i protocolli d’emergenza in caso di allerta meteo, ma deve essere fatto con equilibrio, i tagli lineari delle corse penalizzano soltanto gli utenti finali. I collegamenti tra Lucca e Firenze sono un calvario”.

 

Toscana– I consiglieri regionali Staccioli, Marcheschi e Donzelli (Fratelli d’Italia) hanno ricevuto questa mattina, da parte dell’assessore regionale ai trasporti Ceccarelli, la risposta alla loro interrogazione in merito ai disservizi del trasporto pubblico locale a seguito dell’allerta meteo dell’11 febbraio scorso. “Non siamo soddisfatti della risposta dell’Assessore, che di fatto punta a minimizzare l’accaduto – spiegano i consiglieri – nel caso specifico i fenomeni meteorologici furono di intensità inferiore alle aspettative, ciononostante tante corse del primo mattino vennero tagliate. A questo si aggiunge l’annosa questione dei collegamenti tra Lucca e Firenze, un calvario per i pendolari sia su ferro che su gomma”.

 “Per quanto riguarda l’11 febbraio, per fare un esempio, furono soppresse le tre corse del primo mattino, ed una quarta fu fatta partire quasi a forza grazie all’intervento della Provincia, perché altrimenti il servizio non si sarebbe svolto – raccontano Staccioli, Marcheschi e Donzelli – il tutto senza il minimo preavviso per gli utenti, o impedimenti fisici o legislativi che ne impedissero lo svolgimento. Ai pendolari è stato inoltre rifiutato il rimborso per il mancato servizio”. Ci sono poi anche continui disagi dovuti alle avarie dei mezzi, “vorremmo sapere quali sono i piani di manutenzione di VaiBus, anche per capire se sono sicuri e affidabili – affermano – solo nell’ultimo mese ci sono stati ben tre episodi del genere, e in un caso i passeggeri sono dovuti scendere per spingere il bus e farlo ripartire”.

 “Il contratto di trasporto stipulato tra chi usufruisce del servizio pubblico e l’azienda che lo eroga viene regolato a livello civilistico con estrema tutela del consumatore – ricordano i consiglieri – c’è una normativa chiara che imporrebbe al gestore di porre in essere tutte le cautele necessarie affinché il servizio offerto e pagato dal contraente consumatore sia esente da ogni anomalia. Qualora e per qualsiasi motivo si dovessero verificare disguidi invece, la legge impone l’inversione dell’ onere probatorio, ovvero è dovere del gestore provare di aver fatto di tutto per evitare l’insorgere di qualsiasi disguido, e non viceversa”.

Comunicato Alberto Pardini Segreteria Consigliere Regionale Marina Staccioli Consiglio Regionale della Toscana-addì 13.6.2013

 

Sabato, una giornata nella storia: alle origini della Versilia MediceaPalazzo-Mediceo-Seravezza

Versilia- Un’intera giornata dedicata ai Medici, al loro tempo, al ruolo fondamentale che essi ebbero nel costruire e cementare i legami politici e culturali tra la Versilia e Firenze a partire dall’epoca rinascimentale. E’ il tema scelto dal comune di Seravezza per celebrare ufficialmente i cinquencento anni del Lodo di Papa Leone X, atto di nascita della Versilia Medicea. L’evento, dal titolo “Una giornata nella Storia”, è in programma sabato 15 giugno a Palazzo Mediceo.Una giornata nella storia

La giornata si aprirà al mattino (ore 10,30) nella sala “Cosimo I” con la presentazione del volume “La liberazione del Cardinale Giovanni de’ Medici a Pieve del Cairo nel 1512” a cura di Mario Angeleri. Il libro rievoca un passaggio decisivo della vita di Papa Leone X e della storia che lega la Versilia a Firenze: la liberazione dell’allora cardinale Giovanni de’ Medici, caduto in mani francesi, avvenuta il 6 giugno 1512 a Pieve del Cairo, piccolo centro della Lomellina, in provincia di Pavia. Tornato insperatamente in libertà, il cardinale riuscì infatti a restaurare il potere della propria famiglia a Firenze e l’anno successivo ascese al soglio papale. Tra le sue prime decisioni da Pontefice ci fu appunto il decreto relativo al passaggio di sovranità – da quella lucchese a quella fiorentina – sulla terra di Versilia. Nel presentare il suo libro Mario Angeleri ricostruirà i dettagli dei fatti di Pieve del Cairo confrontandosi con la studiosa Noemi Ribello, esperta del pontificato di Leone X presso l’Università di Ferrara. Saranno presenti il sindaco di Seravezza Ettore Neri con il collega di Pieve del Cairo Paolo Roberto Ansandri (accompagnato nell’occasione dall’assessore alla cultura Angela Stringa), il presidente del comitato per le celebrazioni del Lodo Riccardo Tarabella e il presidente del consiglio comunale di Firenze Eugenio Giani, a suggellare un’intesa tra questi tre comuni.

La seconda parte della giornata, nel pomeriggio, avrà un carattere più ludico e spettacolare. Alle 16 inizierà la “Caccia al Tesoro Storica della Versilia Medicea”, simpatica competizione con finalità di promozione del territorio che avrà come scenario i quattro comuni della Versilia Storica. Alle 16,30 il via alla caccia al tesoro in versione junior (riservata a bambini e ragazzi fino a quattordici anni di età) che si svolgerà direttamente presso l’area medicea. Alle 18, prima della proclamazione dei vincitori, gran spettacolo di bandiere con le rappresentanze in costume degli Sbandieratori Città di Firenze e del Gruppo Sbandieratori del Palio dei Micci di Querceta. La giornata si concluderà con un cena frugale a base di porchetta, salumi e formaggi vari (un piatto a scelta 5 euro a persona).

“Una giornata nella Storia”, promossa da Comune di Seravezza, Istituto Storico Lucchese, sezione Versilia Storica, e Associazione culturale Aldo Pecora di Pieve del Cairo, gode del patrocinio del comune di Firenze e della provincia di Lucca.
Comitato promotore per le celebrazioni del 500° anniversario del lodo di Papa Leone X

Versilia, 13 giugno 2013

Segreteria Organizzativa – lodoleonedecimo.presidenza@gmail.com

Comunicato Ufficio Stampa – Stefano Roni – 335 7720573 – ronis@tiscali.it

 

Giovani e divertimento. Ponti fra mondo reale e mondo web” del Progetto CCM “Social Net Skills”

Convegno Social Net FDM GRANDE

Forte dei Marmi– Sperando anch’io di fare cosa gradita vi informo che in data 18 e 19 giugno 2013 si terrà a Forte dei Marmi presso Villa Bertelli il Convegno nazionale “Giovani e divertimento. Ponti fra mondo reale e mondo web” del  Progetto CCM “Social Net Skills” (vedi programma allegato) con  invito alla massima diffusione della notizia ed alla partecipazione per chi è interessato al tema. Su Facebook cerca l’evento: Youngle on the beach – Giovani e divertimento.

Come scritto nel comunicato allegato, la Regione Toscana è capofila di questo progetto CCM  “Social net Skills” , che prevede il coinvolgimento di ben 8 Regioni italiane, e il Ser.T dell’Azienda Usl 12 di Viareggio, insieme alla Società della Salute di Firenze, deve portare avanti le azioni progettuali che hanno l’obiettivo generale di promuovere una rete di iniziative a livello nazionale finalizzate alla promozione del divertimento sicuro e istituire la possibilità di offrire servizi gratuiti di consulenze on line agli adolescenti, con la collaborazione di per educators, su temi quali l’affettività, la sessualità, l’uso di sostanze, l’alimentazione, i comportamenti a rischio, anche tramite l’interconnessione ed il proseguimento della collaborazione tra i siti informativi già presenti.

Cordiali Saluti

Il Responsabile U.F.S. Ser.T. Azienda USL 12 di Viareggio

Dott. Guido Intaschi-addì 13.6.2013

www.usl12.toscana.it
www.nonlabevo.org

locandina Convegno Social Net FDM

Gentilissimi, sperando di fare cosa gradita vi informiamo che dopo il successo di Firenze giovedì 20 giugno ore 18.30-21.30 c/o i Bagni Pancaldi in  Viale Italia 57 a Livorno si terrà un aperitivo tra video, lettura e  musica con Niccolò Fabi per presentare “Accenti – autonomi racconti di  Giovanisì”. Giovanisì ha raccolto intorno a sè centinaia di storie, speranze, obiettivi, idee:”Accenti” racconterà con un libro, un blog e un video  40 storie di giovani che hanno colto le opportunità del progetto  regionale. Il programma dell’evento-reading-musicale-aperitivo:

Proiezione del video making of di Federico Bondi e presentazione  blog di Accenti- – Presentazione,con i giovani scrittori toscani, del libro di Accenti pubblicato con editpress – Una serie di letture dal libro Accenti, musicate dal vivo dal cantautore Niccolò Fabi –  Aperitivo finale

Come partecipare:

L’ingresso è libero con iscrizione obbligatoria a partire dal 10  giugno 2013 inviando una mail a iscriviti@giovanisi.it

Il luogo in cui si terrà l’evento potrà accogliere max 120 persone.

per maggiori info:

http://accenti.giovanisi.it/2013/06/07/il-secondo-evento-di-accenti-a-livorno-il-20-giugno-con-niccolo-fabi/
Cordiali saluti,

Ufficio Giovanisì- Progetto per l’autonomia dei giovani della Regione Toscana

Ufficio Giovanisì – www.giovanisi.it – Numero verde 800098719

Piazza Duomo 10, 50122 Firenze

Per conoscere e seguire le opportunità, le iniziative, i progetti, le proposte
del progetto Giovanisì, iscriviti alla newsletter

(http://blog.giovanisi.it/wp-signup.php) e seguici su

Facebook
(http://www.facebook.com/GiovanisiRegioneToscana)
e Twitter

(https://www.twitter.com/giovanisi)

 

Giornalismo vero

 

Caro  Giuseppe, le  troppe  lodi le  meriti (solo  per  le  impressioni  on line sulla  tua  pagina  ). Sei  solo,  non  hai  aiutanti  di  redazione  o reporter  od  altro. Ma   detto  questo  il  giornalismo  VERO deve  essere sempre  trasparente,  apartitico,  apolitico; a  favore  della  società (a  volte  le  cose  comode  o  scomode  poco  tornano). Almeno  per  quanto  mi  concerne, tu  al  momento  lo  stai  facendo! Giuseppe, vai  avanti  cosi;  poi,  per  le  poche  lodi  contrarie,  sai  com’ è!! Saluti 

Simi  Giuseppe-addì 13.6.2013

 

Il ritorno di Ulisse: I destini ed i valori di una sinistra moderna

Firenze- Venerdi 21 Giugno alle ore 17,00 presso l’Hotel Michelangelo  Viale Rosselli 2 Firenze  si svolgerà un importante Convegno socialista promosso congiuntamente alla UIL Toscana . Interverranno il Segretario regionale del Partito Socialista Italiano Pieraldo Ciucchi ed il Segretario Generale della UIL toscana Vito Marchiani insieme a due  giornalisti e a Simona Colarizi dell’Università La Sapienza di Roma . Tra i temi più importanti che verranno trattati ed esplicitati nel titolo dell’annuncio vogliamo mettere in evidenza questa parte ” Occorre una alleanza sociale e politica tra chi deve agire per rendere più equo , dinamico e ricco di opportunità il nostro Paese . Scegliere vuol dire prefigurare una diversa Italia ed una Toscana ” .  Se non si sciolgono questi annosi nodi si rischia una crisi economica , politica e sociale ancora peggiore di questa che già attraversiamo .

Gabriele Martinelli  Federazione provinciale PSI di Lucca-addì 13.6.2013

 

Gli Artisti dello Stagi da sabato al MUG di Forte dei MarmiU. GUIDI Cavallo - terracotta

dipinti – sculture – fotografie ( 15-28 giugno 2013)

Forte dei Marmi–  Il “Museo Ugo Guidi” e “Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus” presentano la mostra Gli Artisti dello Stagi- dipinti – sculture – fotografie a cura di Lodovico Gierut. La mostra fa parte delle manifestazioni del 170° del Liceo Artistico Statale “Stagio Stagi” di Pietrasanta (Lucca). Ingresso libero.  Esporranno questi artisti: Ernesto Altemura – Dario Barsottelli – Giovanni Balderi – Carlo Battisti – Giancarlo Biagi – Marco Bianchi – Mauro Bertoni – Giuseppe Bonfigli – Andrea Borghi – Piero Bresciani – Carmen Cirillo – Rino Giannini – Roberto Giansanti – Marta Gierut – Gian Paolo Giovannetti – Marco Gondoli – Luciano Guglielmini – Flavio Guglielmini – Ugo Guidi – Maurizio Luisi – Renzo Maggi – Claudio Marchetti – Franco Miozzo – Franca Moriconi – Piero Moriconi – Carlo Alberto Pardini – Massimiliano Pelletti – Mauro Puccetti – Benvenuto Saba

Stagi invito

La mostra allestita nel “Museo Ugo Guidi” (MUG) di Forte dei Marmi – Via M. Civitali 33 a Vittoria Apuana – e al Logos Hotel – Via Mazzini 153 – sarà inaugurata  Sabato 15 Giugno alle ore 18 al MUG a seguire al Logos Hotel. Servizio Hostess fornito dall’Istituto Superiore “Barsanti” di Massa

Durata mostra: 15 – 28 Giugno 2013- Orario: Museo tutti i giorni su appuntamento al 348-3020538  o museougoguidi@gmail.com Al Logos tutti i giorni  con orario 10-23. Info: museougoguidi@gmail.com – lodovico@gierut.it

Mostra realizzata col contributo di Logos Hotel e la partecipazione della Banca Credito Cooperativo Versilia, Lunigiana e Garfagnana – Parco delle Apuane – Italia Nostra sez.Massa-Montignoso – Piccolo Teatro della Versilia – Fondazione Peccioliper. Con l’adesione del Comune di Forte dei Marmi, dell’Unione Europea, dell’International Council Of Museums, Regione Toscana, Toscana Musei, Edumusei, Provincia di Lucca, Sistema Museale della Provincia di  Lucca, APT Versilia, Fondazione R. Del Bianco.

Memoria fotografica di Antonio Raffaelli – Presidente Ass. Versiliese Audiovisivi Didattici A.V.A.D.

PartnerCittà Infinite – Polo Istruzione Professionale “E.Barsanti” Massa e Carrara –Liceo Artistico “S.Stagi” Pietrasanta – Comitato Archivio Artistico Documentario Gierut – Acomus International – Galatea Versilia

Media PartnerBestVersilia.com – Arte in Toscana www.arteintoscana.it – Life Beyond Tourism – La Parentesi della Scrittura – Reality Magazine

Ufficio Stampa:  Ass. “Amici del Museo Ugo Guidi onlus” – Info: 348-3020538

Comunicato stampa Museo Ugo Guidi-addì 11.6.2013 

Massa, città fiabesca di mare e di marmo” VII Edizione

Premio letterario europeo

L’Associazione Culturale “Versilia Club”, al fine di valorizzare le bellezze paesaggistiche di questa zona apuana, felicemente situata a confine fra le Regioni di Liguria e Toscana, organizza e indice la settima edizione 2013 del Premio Letterario Europeo intitolato “Massa, città fiabesca di mare e di marmo”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...