Libera Cronaca da Lauterbourg 1007 del 16 e 17 maggio 2013

Libera Cronaca da Lauterbourg 1007 del 16 e 17 maggio 2013

Blog: liberacronacachenonce. wordpress.comDSCN4441

Nodo intercettazioni per non intervenire sulle priorità lavoro, sperperi e costi della politica?

Il giochino sembra voler continuare per dilatare i tempi per gli interventi urgenti da assumere sul lavoro, gli sprechi e costi della politica. Un déjà vu che è ormai scopertamente una strategia di questa politica del porcellum. In un paese ad alto tasso di corruzione, limitare le intercettazioni significa fare intenzionalmente altri buchi nella rete della insufficiente repressione al malaffare politico ed economico. Su certi temi scottanti non dovrebbero prevalere prerogative istituzionali, perché in democrazia l’istituzione principale è mettere a conoscenza il popolo sovrano nel caso in cui non vengano interrotte immediatamente comunicazioni  che  sono di estrema delicatezza se  vedono  il coinvolgimento di figure istituzionali. Certamente la privacy va tutelata, quando l’intercettazione ha una valenza estranea all’indagine, ma non impedendo l’azione d’intercettazione, depotenziandola, ma mettendo regole  più stringenti e sanzionatorie nei confronti di chi le fa uscire le notizie dal doveroso riservo istituzionale e  richiamando le testate dei giornali all’etica informativa per non  battere su una  grancassa inutile e tirare in ballo persone estranee, col rischio e a volte con neppure la malcelata volontà di danneggiarne  irrimediabilmente l’immagine.

Libera Cronaca da Lauterbourg-addì 16.5.2013

Bucine: il Consorzio di Bonifica della Versilia distrugge lucci e tritoniOLYMPUS DIGITAL CAMERA

A denunciarlo è la sezione del WWF di Lucca e Legambiente della Versilia

Lucca– Il 27 aprile 2013 si è celebrata la 5’ giornata internazionale “Save the frogs” (“Salva le rane”), dedicata alla conservazione degli anfibi ed alla sensibilizzazione su questo argomento. In Italia la SHI (Societas Herpetologica Italica), e a livello mondiale l’associazione senza fini di lucro statunitense “Save the frogs”, hanno  organizzato conferenze e congressi, concerti di musica, visite guidate, passeggiate serali dedicate all’ascolto dei canti degli anfibi. Queste innumerevoli manifestazioni hanno avuto lo scopo di far comprendere l’importanza degli anfibi per l’equilibrio degli ecosistemi ed allo stesso tempo far conoscere le minacce che stanno causando il loro declino su scala globale. L’obiettivo è la protezione delle popolazioni di anfibi e dei loro habitat naturali, come anche la promozione del loro rispetto e tutela tramite la diffusione delle proprie conoscenze a riguardo.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Purtroppo negli stessi giorni il consorzio di bonifica Versilia – Massaciuccoli, impermeabile a ogni tentativo di sensibilizzazione in merito alla tutela della classe di vertebrati più minacciata del pianeta, procedeva con furore belluino alla distruzione della comunità anfibia che popolava il fosso Fillungo, in località Bucine, frullando insieme alla vegetazione ripariale anche adulti di tritone crestato e punteggiato, rane verdi, nonchè loro uova, insieme ad uova del sempre più raro Luccio. Il consorzio non può neanche accampare a propria difesa l’ignoranza dell’importanza ecologica del fosso, perché alcuni biologi avevano formalmente segnalato le presenze animali sopra indicate ai competenti uffici della provincia e dell’ARPAT, che ne aveva reso edotto in via ufficiale il consorzio stesso.  Le scriventi associazioni provvederanno a denunciare nelle opportune sedi l’accaduto, ma chiedono con forza che la provincia di Lucca e l’ARPAT non deleghino alle Associazioni di volontariato quanto invece di loro esclusiva competenza e provvedano ad intraprendere le opportune iniziative sanzionatorie a carico dei responsabili, visto che nei fatti accaduti pare ravvisabile la violazione dell’art. 727 bis del Codice Penale, che punisce chiunque, fuori dai casi consentiti, uccide esemplari appartenenti ad una specie animale selvatica protetta, salvo i casi in cui l’azione riguardi una quantità trascurabile di tali esemplari. Nel caso di specie, purtroppo, sicuramente non si può parlare di un impatto trascurabile come dimostrano le foto allegate

Comunicato WWF di Lucca e Legambiente della Versilia-addì 16.5.2013

Re: Ovviamente al Consorzio Bonifica fin da ora  ha tutta la disponibilità di spazio per replicare

Libera Cronaca da Lauterbourg- addì 16.5.2013

Sabato manifestazione nazionale della Fiom a sostegno dell’occupazione

La Federazione della Sinistra Versilia aderisce allo sciopero

Siamo in una fase economica versiliese disastrosa dovuta anche all’ austerità, alla miopia delle banche, alla corruzione, all’ evasione fiscale dei grandi gruppi, ecc. Malesseri del Paese che ritroviamo nel nostro territorio e che i potenti di turno avevano detto che sarebbero stati superati con le privatizzazioni, precarietà e tagli alla scuola, enti locali, pensioni, sanità. Risultato? Un fallimento completo: aumenti del debito pubblico, dei senza lavoro (migliaia di cassintegrati versiliesi), delle aziende che chiudono (430 in Versilia nell’ ultimo anno), delle persone in condizione di povertà (sfratti continui e occupazione dell’istituto Colombo), della disoccupazione giovanile che sfiora il 40% .

Danni creati dai governi Berlusconi, poi Monti e adesso dalla coppia Letta-Alfano. Contro tutti questi “martelliamo” sempre sullo stesso punto: il lavoro. Per questo la Federazione della Sinistra-Versilia (Prc-Pdci) aderisce convintamente alla manifestazione nazionale della Fiom. Il lavoro è la prima emergenza nazionale mentre il governo con le sue scelte politiche si prepara a produrre danni attraverso il peggioramento della riforma Fornero.  L’ adesione alla giornata di sabato 18 maggio è un segnale di partecipazione e democrazia, per creare idee per lo sviluppo del Paese e delle sue aree produttive, come i cantieri navali di Viareggio, per recuperare occupazione. Una manifestazione particolare perchè si inserisce in un contesto di crisi della sinistra e che mostra il coraggio di riportare i lavoratori in piazza, per sapere e potere riorganizzare la protesta.

Mario Navari  Portavoce Federazione della Sinistra-Versilia (Prc-Pdci)-addì 16.5.2013

Acque radioattive, “servono piu’ controlli al Cisam di Pisa”

Staccioli e FdI, “La Regione non ha accesso all’area di stoccaggio rifiuti della Difesa”

Pisa-  “Più controlli nell’area del Cisam a Pisa”. A chiederli sono i consiglieri regionali Marina Staccioli (Gruppo misto), Giovanni Donzelli e Paolo Marcheschi (Fratelli d’Italia), in seguito alla risposta ad una interrogazione che chiedeva conto dello smaltimento delle acque inquinate dall’ex reattore nucleare. “Secondo i dati forniti da Arpat – dichiarano i consiglieri – la procedura rispetta tutti i canoni di sicurezza e lo smaltimento delle acque delle vasche di raffreddamento, operazione che richiederà 8 mesi in tutto, non avrà un impatto significativo sull’ambiente”. “Quel che ci preoccupa, però – sottolineano Donzelli, Marcheschi e Staccioli – è che le analisi saranno effettuate ogni tre mesi, quando sarebbe più opportuno fare un monitoraggio costante”.Non solo: il Cisam, in quanto sito militare – aggiungono – non è ovviamente sottoposto alle attività ispettive della Regione. Tuttavia è noto che fino a pochi anni fa i bidoni contenenti rifiuti radioattivi erano conservati all’aperto, situazione che è stata sanata solo nel 2007”. “E risale a sei anni fa l’ultima ispezione di Arpat all’interno del sito. La Regione si attivi – concludono Donzelli, Marcheschi e Staccioli – affinché siano assicurati periodici controlli sul materiale tossico. Si tratta sempre di un pezzo di Toscana, nonostante risponda direttamente al Ministero della Difesa”.

Firenze, 15 maggio 2013

Comunicato Ufficio Stampa Francesca Puliti per i consiglieri regionali Donzelli, Marcheschi (Fratelli d’Italia) e Staccioli (Gruppo Misto)

ENI Livorno, “via libera allo studio su inquinamento e salute”

Approvata all’unanimità dal Consiglio regionale la mozione di Marina Staccioli

Toscana- “Conclusione rapida dello studio su inquinamento e salute, nuove stazioni di rilevamento della qualità dell’aria, biomonitoraggio per valutare l’esposizione umana alle concentrazioni di inquinanti presenti nell’ambiente”. Con queste parole la consigliera regionale Marina Staccioli (Gruppo Misto) riassume gli impegni presi dalla Giunta in base alla mozione approvata oggi in Aula all’unanimità. “La mozione che ho presentato – spiega Staccioli – mira a prendere sul serio la situazione di Livorno e Collesalvetti, dove la percentuale di patologie tumorali è maggiore rispetto alla media toscana”. “E’ necessario uno studio approfondito sulla qualità dell’aria della zona – aggiunge – per capire quanto incidono le emissioni della raffineria Eni di Livorno sullo stato di salute dei cittadini e quanto invece sia da attribuire ad altri fattori. Per questo con la mozione chiediamo che la Regione si adoperi per una conclusione rapida dello studio avviato nel 2010 dall’ITT-ISPO e un nuovo piano di allocazione delle stazioni di rilevamento fisso degli agenti inquinanti”. “Sulla base dei risultati ottenuti – sottolinea Staccioli – sarà poi programmato un nuovo studio di biomonitoraggio”. La mozione, firmata anche dal capogruppo Pd Marco Ruggeri e dai consiglieri Marco Taradash (Pdl) e Marco Manneschi (Idv), impegna inoltre la Giunta a tenere il Consiglio costantemente aggiornato sulla questione. “Si tratta di un impegno forte, preso in maniera trasversale da tutta l’Aula – conclude Staccioli – a garanzia del fatto che il caso Livorno non passerà in secondo piano”.

Firenze, 15 maggio 2013

Comunicato Ufficio Stampa Francesca Puliti per il consigliere regionale Marina Staccioli  (Gruppo Misto)

Interrogazione del Pdl sulla gara saltata Anteprime Mondadori. Giallo sulle buste

PietrasantaSpett. Redazioni, con la presente trasmetto interrogazione Consiliare presentata al Presidente del Consiglio Comunale di Pietrasanta il merito alla gara relativa all’affidamento del servizio riprese video e montaggio tensostruttura per la manifestazione Anteprime Mondadori con preghiera di divulgazione. Cordiali saluti. Adamo Bernardi Consigliere Comunale Pietrasanta Gruppo PdL

Testo  Interrogazione su “Giallo sulle buste”-  Al sig Presidente del Consiglio  Comune di Pietrasanta

II sottoscritto Consigliere Comunale del Gruppo  PdL rivolge alla SV, ai sensi dell’art. 19  del Regolamento del Consiglio Comunale, interrogazione per avere informazioni in merito all’articolo apparso questa mattina sul  IL TIRRENO Cronaca di Pietrasanta “Saltata la gara per Anteprime, Giallo sulle buste” relative all’affidamento del servizio riprese video per 31.000 Euro e per montaggio tensostruttura per 40.000 Euro relative alla manifestazione Anteprime Mondadori.Sono pertanto a richiedere quanto segue: 1)- Quale è l’ufficio che seguiva la gara? 2)- Di che tipologia di gara si trattava? 3)- Le buste sono arrivate al protocollo già aperte e/o mancanti di sigilli  o sono state aperte  successivamente e da chi? 4)- Le buste erano tutte aperte  o ve ne era alcune regolari, nel qual caso perché non si e provveduto all’affidamento se l’offerta era regolare? 5)- Per quale motivo viene rifatta solo la gara della tensostruttura, mentre quella delle riprese viene passata alla Mondadori? 6)- Se il servizio riprese video non viene più eseguito dal Comune ma dalla Mondadori è stato quindi rimodulata formalmente la convenzione e/o il disciplinare di accordo?

In attesa di una risposta urgente possibilmente prima della manifestazione, porgo Cordiali saluti

Pietrasanta, lì 15 Maggio 2013

Il consigliere comunale   gruppo Pdl Pietrasanta Adamo Bernardi

La Cucina versiliese ai tempi di Michelangelo

Si presentano venerdì 17 maggio a Villa Bertelli (ore 18) i piatti vincitori del concorso dedicato alla tradizione enogastronomica della Versilia Medicea

Versilia- Nei giorni esaltanti e difficili della sua permanenza in Versilia, alla ricerca (infruttuosa) dei marmi per la facciata della basilica di San Lorenzo, Michelangelo Buonarroti non mancò probabilmente di apprezzare le bontà della cucina locale. Piatti semplici – tortegli, minestra di finocchio, pane, vino brusco – dettagliatamente annotati e perfino disegnati sul retro di una lettera che l’artista ricevette a Pietrasanta nel 1518. Chissà che alcune di quelle ricette antiche non rivivano venerdì 17 maggio nell’ambito del concorso “La cucina rinascimentale nel territorio della Versilia Storica al tempo di Papa Leone X” promosso dall’Accademia della Cucina Italiana, delegazione Versilia Storica, e dall’Istituto Alberghiero “G. Marconi” di Seravezza. Concorso riservato agli studenti delle classi terze, quarte e quinte dell’istituto ed inserite nel calendario delle celebrazioni per i 500 anni del Lodo di Papa Leone X. Il concorso punta alla riscoperta della tradizione gastronomica versiliese. Ai ragazzi è stato chiesto infatti di recuperare una ricetta del periodo mediceo e di riproporla, magari aggiornandola al gusto contemporaneo. Un lavoro di ricerca, dunque, ma anche di creatività. Le sei proposte finaliste saranno giudicate venerdì mattina da una commissione formata da alcuni dei più noti ristoratori della Versilia (Chiara Viani del ristorante “da Lorenzo”, Filippo Di Bartola del “Filippo”, Marco Marchi de “La Rocchetta”, Gaio Giannelli de “Il Pozzo di Bugia”, David Vaiani del “Bistrò”), da Anna Ricci e Stefano Pera, rispettivamente presidente e segretario della delegazione Versilia Storica dell’Accademia Italiana della Cucina, Catia Gonnella e Antonella Di Perna, dirigenti dell’Istituto alberghiero “G. Marconi”, e Stefano Faraboschi, assessore alla pubblica istruzione del comune di Seravezza. Ai giovani chef autori dei tre piatti più meritevoli andrà un premio in denaro. Venerdì sera alle 18 nel giardino d’inverno di Villa Bertelli a Forte dei Marmi la cerimonia di premiazione. Oltre ai ragazzi e ai dirigenti scolastici saranno presenti i quattro sindaci della Versilia Storica. Al termine sarà offerto un buffet. Le tre ricette vincitrici del concorso si potranno gustare il 3 ottobre prossimo in occasione di una cena rinascimentale che Istituto Alberghiero “G. Marconi” e Accademia Italiana della Cucina organizzeranno a Querceta presso il ristorante “Da Filiè”.

Il segretario Psi Nencini sabato a Viareggio

Viareggio– Sabato 18 maggio alle ore 10,45 presso il Bar Contemporanea, passeggiata Viale Marconi 50 Viareggio, di fronte all’ hotel Palace, nel quadro della campagna elettorale per il Comune di Viareggio della lista PSI – PSDI ” I Socialisti per Ripartire”, il Sen. Riccardo Nencini,  Segretario nazionale del Partito Socialista Italiano,  incontrerà i cittadini viareggini e di tutta la Versilia. Sarà un momento  di proposta politica nazionale e locale. Per quanto riguarda le prese di posizione socialiste,  Riccardo Nencini farà conoscere tutte le iniziative politiche che i Deputati e Senatori del PSI hanno proposto nei due rami del Parlamento. Per le proposte politiche e programmatiche comunali parleranno  il candidato a Sindaco per il Centro Sinistra Leonardo Betti ed i candidati a Consigliere comunale presenti nella Lista socialista e socialdemocratica. La cittadinanza è invitata.

Ps. si invia il Simbolo della Lista.

Per il PSI e PSDI  Marco Antongiovanni e Alessandro Bolognesi-addì 16.5.2013          

Commento Libera Cronaca Gola del Rondone del 16 e 17 giugno 2012

It’s in point of fact a nice and useful piece of info. I am glad that you simply shared this useful info with us. Please stay us informed like this. Thanks for sharing.

In realtà è un pezzo bello e utile di informazioni. Sono contento che semplicemente condiviso questa info utile con noi. Si prega di rimanere noi informati come questo. Grazie per la condivisione

Thestyle Outlets  Roppenhim in AlsaziaDSCN4452DSCN4453

Oggi abbiamo visitato il Centro di Marche di Roppenhim, la cui caratteristica, oltre la presenza di marchi di qualità i cui prodotti possono essere acquistati  ad un prezzo di favore, è quella di visitare il centro moda come se fossimo  a passeggiare nel centro di un paese alsaziano provvisto di tutto, magicamente inventato al bordo dell’autostrada che mena a Baden Baden, in una posizione commerciale strategica, che richiama indistintamente tedeschi e francesi.DSCN4447DSCN4450

Libera Cronaca da Lauterbourg-addì 16.5.2013

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...