Libera Cronaca dalla Gola del Rondone del 4 e 5 aprile 2013

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone del 4 e 5 aprile  2013

 

VERITA’ EQUITA’ TOLLERANZA DIALOGO

 

Toh, Renzi , il nuovo del Pd oltre la Libera Cronaca!Scorci dal Cipollaio 001

 

Siamo stati indecisi se dare spazio alle dichiarazione di Renzi o lasciar perdere. Cercheremo di non dargli spazio e di non lasciar perdere, anche perché senza qualche sassolino nelle scarpe si cammina meglio. Intanto chi pensava che con il Movimento 5 Stelle si potesse stringere un’alleanza era fuori strada. Chi ha votato il Movimento 5 Stelle voleva denunciare l’insostenibilità morale e materiale di questa politica itagliana e non certo prevedere una alleanza con formazioni che  fa parte integrante ed anche di più di questa insostenibilità. Il Movimento 5 Stelle in Parlamento è l’occhio e la mano istituzionalizzati attraverso cui tentare di evitare quel continuum di iniquità contro le classi più deboli, di cui il Pdl di Berluscon-Alfano e il Pd di Bersani sono stati i maggiori responsabili, più del Governo Tecnico di Monti. Questo va scritto senza riserva alcuna. Pertanto nessuna umiliazione a chicchessia e barra a dritta, contro il bengodi della politica e gli innumerevoli sprechi. Gli italiani non si faranno fuorviare dalla facondia di parole di questa tiritera a messaggi variabili e ad interessi contrapposti, tutto a danno del paese reale. Sapranno individuare le responsabilità che stanno emergendo in una maniera vergognosa, nonostante il paese sia sull’orlo del tracollo. Ribadiamo: Bersani e il Pd, dopo le elezioni, per tentare di far uscire il  paese dalle sabbie mobili avrebbero dovuto trarre le conclusioni dal risultato elettorale e lasciare al presidente della Repubblica maggiore possibilità di movimento che non questo traccheggiamento di saggi per arrivare l’ora x del salva faccia di questa politica itagliana per giustificare quel piano B che comunque non è mai mancato: sia nel Pd sia nel Pdl. Se la politica italiana si riforma con senso democratico, equo e rispondente finalmente a quella Costituzione più bella del mondo che vantiamo di avere ma che è stata tradita soprattutto da quelli che l’ammantano  dei valori che rappresenta, il Movimento 5 Stelle perderà consenso. Se la politica italiana non lo farà, allora il Movimento 5  Stelle acquisterà consenso. Gli itagliani non ne possono proprio più di essere taglieggiati da questa politica che opprime fiscalmente coscientemente le fasce più deboli e che ha l’indecenza di continuare a considerare democrazia questa consumazione di valori, di diritti e di sacrifici, soprattutto dei giovani, degli operai e dei pensionati che è avvenuta durante la Seconda Repubblica. Si dovrebbe provare vergogna, invece si continua a parlare  di problemi che si trascinano da un ventennio e a promettere risoluzioni che non si ha nessuna intenzione di assumere per mettere fine a questa  continua depredazione. Le pensioni sopra i 1207 euro lordi non hanno ricevuto l’adeguamento Istat  ma attraverso l’addizionale  hanno ricevuto una ulteriore decurtazione. Visti gli sprechi e  le migliaia e migliaia di euro di cui gode la casta, questo provvedimento del Governo Monti, del Pdl, del Pd e del Terzo Polo è una depredazione bell’e e buona,senza considerare che milioni di pensionati mille euro dovranno affrontare poi l’Imu,l’Ici, la Tares e svariati altri aumenti.  A nessuno trema la mano quando arraffa il bengodi  al prezzo di togliere il pane di bocca a milioni di cittadini?  Dovrebbero essere una vergogna assoluta questi spudorati privilegi, soprattutto per chi sbandiera la sua democraticità, il suo agire cattolico cristiano o post comunista vicino ai cittadini bisognosi.  Se è vero che la politica non può essere esercitata unicamente dai ricchi, come si spiega che con questo enorme e insostenibile accaparramento di risorse pubbliche  siano proprio i ricchi a farla da padroni?

La politica italiana non è servizio ma dominio sprezzante del popolo sovrano. E chi tace è uno scherano di questo sistema.

Giuseppe Vezzoni-addì 4.4.2013

IX Edizione della Festa della Farina di castagne sabato e domenica a Pruno di Stazzemainvitofarina

DEFINITIVO INTERNO FARINA 2013 (1)

DEFINITIVO ESTERNO FARINA 2013 (1)

 

Stazzema- Due giornate intense di iniziative saranno quelle di sabato e domenica, giorni in cui si svolgerà il programma della IX edizione della Festa della Farina di castagne che avrà il clou domenica 7 aprile a Pruno di Stazzema.

Sabato 6 aprile:

Ore 15 – Escursione guidata nell’area archeomineraria delle Molinette. Punto di ritrovo presso la Chiesa di San Rocco di Mulina di Stazzema. È un percorso affascinante e ricco di conoscenza storica e antropica. Una nicchia di memoria del territorio di Stazzema che si sta valorizzando per promuovere una conoscenza e un godimento sempre più ampio. Cunicoli minerari, edifici e macchinari per la fabbricazione della polvere nera, reticolo di canalizzazioni idrauliche per sviluppare la forza motrice attraverso l’acqua delle sorgenti delle Molinette: un’acqua con caratteristiche minerali, molto indicata per le cure idropiniche e le malattie del ricambio. Un crescendo di conoscenze racchiuso nella piccola valle del Canale della Radice. Per partecipare alla visita guidata occorre prenotare la presenza al numero di cellulare 3389584026. Servono vestiario e calzature adeguate per affrontare un percorso nel bosco. Pertanto, considerate le giornate di pioggia,  il percorso potrebbe anche risultare molto scivoloso. Sabato sarà anche l’occasione per verificare anche gli interventi fatti dall’Unione dei Comuni della Versilia finalizzati al recupero dello storico anello viario che era l’infrastruttura di servizio delle attività minerarie e della fabbricazione della polvere nera che si svolte nell’area fino alla metà del secolo scorso.

Ore 21Cardoso- Presso il Palazzetto del Cardoso si terrà l’intrattenimento dialettale L’eredità e i miracoli del vino proposto dalla Borgata Risciolo, una contrada che partecipa alla rassegna annuale di teatro dialettale della manifestazione Bacco d’Oro di Strettoia.

Domenica 7 aprile- Pruno

La giornata inizierà la mattina, alle 10,30, e si concluderà nel tardo pomeriggio. Lo splendido borgo di Pruno sarà animato da molti eventi, fra i quali due momenti  di confronto che avranno per oggetto la cura gestionale e la valorizzazione del territorio: sono  la tavola rotonda Esperienza Versilia nella gestione del territorio a cura del Consorzio Bonifica Versilia Massaciuccoli (10.30) e la presentazione Anello Versilia a cura dell’Unione dei Comuni della Versilia (16,30-17,30). Non mancheranno momenti di intrattenimento per i bambini e gli adulti, degustazione di prodotti tipici e a base della farina di castagne,mercatino tipico di prodotti artigianali locali, musica,danza, folclore. A cura dello Slow Food anche un concorso gastronomico per presentare piatti della tradizione. Altro significativo spazio sarà quello dedicato al ricordo  dell’assessore Paolo Conti da parte della Pubblica Assistenza di Stazzema e della Filarmonica S. Cecilia di Farnocchia (15,00).

Giuseppe Vezzoni-addì 4.4.2013

 

Il comune di Stazzema impugna le sentenze avverse sulle unità collabenti

DG_2013_00020_00 collabenti

 

Stazzema- Con delibera della Giunta Comunale di Stazzema n. 20 del 5 marzo 2013 è stato dato incarico all’avvocato Vincenzo Cupido di porre appello alle sentenze avverse all’ente comunale in merito alla tassazione delle unità o fabbricati collageni emesse dalla Commissione Tributaria provinciale. Il contendere è sul recupero dell’Ici arretrata quinquennale e il valore catastatale dato a ruderi, equiparato al valore catastale di un garage.  La Commissione Tributaria Provinciale ha accolto le ragioni dei ricorrenti ed ha annullato i provvedimenti. Adesso il contendere sale di livello e passa alla Commissione Tributaria Regionale.  Il ricorso è stato motivato per tutelare i presupposti giuridici dell’azione amministrativa e a tutela del bilancio dell’ente, oltre che a scongiurare eventuali futuri ricorsi. Al momento sono tre le sentenze che il Comune di Stazzema ha deciso di impugnare e riguardano la n.118 dell’aprile 2012 e le n. 4 e n. 5 del gennaio 2013.

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone- addì 4.4.2013  

 

Portacero della Fonderia Del Chiaro donato alla Parocchia di Sant’Antonio di TonfanoDSC_7331

Pietrasanta-Tonfano– Sperando di fare cosa gradita allego due foto del pregiato portacero in bronzo donato dalla Fonderia d’Arte Massimo Del Chiaro di Pietrasanta alla parrocchia di Sant’Antonio di Tonfano. L’opera è stata consegnata lo scorso sabato in occasione delle celebrazioni della Santa Pasqua. Realizzato con l’antica tecnica di fusione a cera persa il portacero ha il pregio non solo di assolvere ad una specifica funzione liturgica, ma di arricchire dal punto di vista artistico la chiesa di Marina di Pietrasanta, molto amata dalla comunità locale e frequentata in estate anche da una numerosa colonia villeggiante. Il portacero è caratterizzato da tre formelle che raffigurano altrettante scene evangeliche: il battesimo di Gesù, la resurrezione e l’apparizione ai discepoli in cammino verso Emmaus.DSC_7333

La Fonderia Del Chiaro ha fornito a titolo completamente gratuito i materiali, i servizi e la manodopera necessari all’ esecuzione dell’opera. Grazie e buon lavoro.DSC_7334
Ufficio stampa Fonderia Massimo Del Chiaro Stefano Roni-addì 4.4.2013

Tel: 335 7720573- Email: ronis@tiscali.it

 

Sabato Giustizia, Risveglio, Economia secondo Arturo PaoliNella Giustizia Paoli

 

Seravezza- Sabato 6 aprile, alle 17,30, Arturo Paoli sarà ospite dell’incontro che si terrà all’Oasi del Sacro Cuore di Gesù a Seravezza. Una iniziativa promossa dalla Chiesa valdese di Carrara, dalle associazioni Opera Pia Mazzucchi e CRO’ di Volegno. Il tema sarà “Vivo sotto la tenda”.

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone-addì 4.4.2013

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...