Libera Cronaca dalla Gola del Rondone del 12 e 13 marzo 2013

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone del 12 e 13 marzo  2013

 

VERITA’ EQUITA’ TOLLERANZA DIALOGO

 Una grandinata imbianca la valle del MulinaGrandinata 13.3.2013 002

Alle 6 di stamani una forte grandinata ha imbiancato la frazione di Mulina di Stazzema.  La temperatura è sensibilmente scesa. 13.3.2013

Extra omnes e prima fumata nera alle 19,40 dalla Cappella Sistina

 

Primo extra omnes nella storia della Chiesa dopo la rinuncia al magistero vetrino da parte del Papa Benedetto XVI, che dopo questa scelta è divenuto Papa Emerito rompendo così una consuetudine che durava secoli: quella che lasciava alla morte del Pontefice  l’interruzione della guida della Chiesa Cattolica.  Il comignolo della Cappella Sistina è da stasera posto all’attenzione del mondo fintanto che la fumata bianca avvertirà che l’elezione del nuovo Pontefice è avvenuta e che l’elezione, di lì a poco, sarà annunciata ufficialmente dalla loggia centrale della Basilica di San Pietro dal cardinale protodiacono con la formula  “Annuntio vobis gaudium magnum: habemus Papam!”

Libera Cronaca dalla Gola  del Rondone-addì 12.3.2013

 

Ingerenza assoluta quella del Popolo della Libertà nel campo della Giustizia

 

Il blitz di ieri  presso il Tribunale di Milano da parte degli onorevoli del Pdl è stata una manifestazione indecorosa e reitera l’altra vergogna quando il Parlamento riconobbe il 5 aprile 2011 Ruby nipote di Mubarak. Furono 314 i parlamentari che hanno macchiato l’istituzione della Camera di questo vergognoso falso istituzionale. Tanti di coloro che si macchiarono di questa assoluta falsità erano ieri a fare la penosa manifestazione all’interno del Palazzo della Giustizia di Milano. Il presidente Napolitano l’ha definita manifestazione che non ha precedenti. I cittadini italiani devono riconoscere indefettibile il principio che  in democrazia tutti  sono (siamo) uguali di fronte alla legge, che nessuno può essere immune  dall’azione della giustizia qualora abbia compiuto un reato, ed infine che  l’organo della magistratura è autonomo e indipendente dal potere politico. Ieri i parlamentari del Pdl hanno fatto un ulteriore passo per portare l’Italia totalmente fuori dal consesso delle nazioni democratiche. E tra questi parlamentari anche quelli che sbandierano di rappresentare i valori cristiani, dimenticando  che si deve dare a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio. Evidentemente sono in confusione  totale.

Giuseppe Vezzoni-addì 12.3.2013  

 

Sine qua non per  il possibile governo la rinuncia al finanziamento ai partiti?

 

Il Pd di Bersani accetterà il sine qua non per un possibile governo  che vede fra i punti  della condizione anche l’eliminazione del finanziamento pubblico ai partiti, sul quale c’è già stato un inequivocabile referendun dei cittadini italiani che nell’aprile del 1993 espressero l’abrogazione della norma con il 90,3% dei partecipanti al referendum?

I soldi pubblici  che il popolo sovrano 20 anni  mise alla porta furono immediatamente fatti rientrare dalla finestra nel dicembre dello stesso anno con la legge che consentiva il rimborso delle spese elettorali ai partiti. Come si vede da 20 anni il popolo sovrano del nulla decide il nulla  mentre i partiti e i rappresentanti di questo popolo del nulla, loro sì veri sovrani,  trovano il modo di aggirare e riprendersi ciò che il popolo  aveva loro tolto. A dimostrazione che la Costituzione formale soccombe spesso e volentieri  ai famelici interessi imposti da quella materiale.

 

Trasparenza. Riccardo Nencini: pubblicata l’ anagrafe patrimoniale degli eletti del psi.

Gli altri partiti facciano altrettanto

“Abbiamo pubblicato sul nostro sito la situazione patrimoniale degli eletti socialisti. Un atto dovuto, un gesto di responsabilità e trasparenza nei confronti dei cittadini. Sfidiamo gli altri a fare altrettanto”.  Lo dice Riccardo Nencini, segretario nazionale del Partito Socialista Italiano, dando notizia della pubblicazione sul sito nazionale del Partito  www.partitosocialista.it , dell’anagrafe degli eletti socialisti. “Più che appelli demagogici su Twitter – aggiunge Riccardo Nencini – servono atti concreti. Noi li faremo da subito, chiedendo alle forze politiche presenti in Parlamento di realizzare un’anagrafe degli eletti completa e dettagliata” conclude il leader socialista. 

Unione Europea . Nichi Vendola, presto la nostra adesione al Partito del Socialismo Europeo

Anche qui i socialisti avevano ed hanno sempre ragione quando hanno sempre indicato la via maestra del Socialismo europeo per la riscossa e la salvaguardia in particolare dei lavoratori, disoccupati, precari e pensionati . A riprova di questo Nichi Vendola , leader di Sinistra Ecologia e Libertà, concludendo il suo intervento nella direzione nazionale del suo Partito  ha affermato che è convinto che la partita contro la crisi economica si giochi in una dimensione europea rilanciando l’idea dell’unita’ europea. Ha inoltre affermato che il suo Partito deve anche porsi il problema di qual e’ il luogo politico in Europa dove si puo’ determinare un accumulo di forze progressiste. Non possiamo indugiare nello sceglierlo questo luogo. Sono convinto , ha detto, che da parte di Sinistra Ecologia e Libertà debba partire al più presto una lettera di adesione al Partito del Socialismo Europeo (esaltando la nostra peculiarità di forza ecologista a favore dei diritti individuali e sociali) .

Comunicati inviati da Gabriele Martinelli, Federazione del Psi di Lucca-addì  11 e 12.3.2013

Lago di Massaciuccoli: è emergenza
In atto alcune tracimazioni

Versilia- Le continue piogge dei giorni scorsi hanno creato una situazione critica nel bacino attorno al Lago di Massaciuccoli che già ieri ha visto salire il livello dell’acqua fino a 41 centimetri al di sopra del livello del mare. Nonostante l’accensione tempestiva dell’impianto idrovoro della Bufalina che scolma al ritmo di 10.000 litri al secondo, le piogge hanno fatto salire ancora i livelli del lago che stamani si attesta intorno a + 45 cm. Gli effetti della piena si cominciano a fare sentire:

a) Si registrano tracimazioni del lago in località Quiesa (in zona agricola non abitata)

b) Lungo la via della Costanza, in bonifica, c’è stato anche un sifonamento della vasca di cacciata dell’impianto idrovoro Massaciuccoli Pisano (quello che venne completamente allagato durante l’alluvione del 2009). Il sifonamento è stato subito tamponato con il riporto di terra.

Il Consorzio sta mettendo 1000 ballini di sabbia sugli argini di Quiesa dove il lago sta tracimando, per contenere la situazione e ha avvisato con una procedura di emergenza i Sindaci di Massarosa e Vecchiano, le Prefetture e le Province di Pisa e Lucca perché prendano le loro valutazioni nell’ambito delle proprie competenze di Protezione Civile. Nel frattempo sono numerosi i piccoli interventi sparsi sul territorio che tecnici e operai stanno compiendo per assicurare il regolare deflusso delle acque. Per segnalare emergenze o per informazioni, ricordiamo che i centralini del Consorzio rimangono aperti tutto il giorno. Tel. 0584/43991 – Cell. Reperibile: 340/7000.146

Newsletter Consorzio Bonifica Versilia-Massaciuccoli-addì 12.3.2013

 NB: Le acque del lago sono rientrate stasera negli argini

Evento EcoVersilia il 23 e 24 marzo in Sant’Agostino di Pietrasanta

ecoversilia_cartolina

 

Pietrasanta- Sabato 23 e domenica 24 marzo nel  Chiostro di Sant’Agostino in Pietrasanta si svolgerà una manifestazione che ha come tematica portante far conoscere e sensibilizzare azioni ecologiche per un risparmio energetico e una migliore qualità della vita.

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone –addì 12.3,2013

 

Sabato si presenterà il nuovo direttivo Associazione O.S. Dislessia- Francesco Ticci

ass francesco ticci

 

Seravezza Sabato, 23 marzo, alle ore 16  presso il Teatro Scuderie Granducali (g.c) Seravezza in occasione del 17° compleanno di Francesco, l’Associazione O.S. Dislessia – Francesco Ticci presenta il nuovo Direttivo”. Con la partecipazione di: Associazione Forte in…canto con Caterina Ferri e Angelo Polacci Associazione “la Versiglia in Bocca” con Lora Santini e Antonio Meccheri Assessorato P.I. Comune Forte dei Marmi Istitituto Comprensivo Forte dei Marmi con gli studenti Scuola Media “U.Guidi” “Progetto il Dialetto nella Scuola

Libera Cronaca dalla Gola del Rondne-addì 11.3.2013

 

La gioia di ridere  domenica 17 marzo al teatrino di Vetrano

Teatrino 17.3.13

 

Pescaglia- Vetrano-  Domenica prossima, l’associazione Versiglia in bocca, coi pilastri portanti qual sono Lora Santini -Claudio Morganti – Massimo Mazzolini – Antonio Meccheri – Federica Folini, anche colonne  portanti della canzonetta di Viareggio, presenteranno alle 16,30 una serie di scenette  in dialetto versiliese che altro non sono che spaccati di vita quotidiana dove la comicità viene estremizzata e delle volte … anche di più. Solo su prenotazione al n° 0583.35813

Comunicato inviato da Antonio Meccheri- addì 9.3.2013

 

IL TEATRINO DI VETRIANO

Il teatro storico pubblico più piccolo del mondo misura 41 mq la platea e 30 mq il palcoscenico ed è accreditato per le sue ridottissime dimensioni nel Guinness World Records Book.

Pescaglia- Vetrano– Un teatro rimasto per lungo tempo inagibile, dopo anni di incuria e di abbandono, una delle 65 strutture teatrali risultate chiuse in Toscana, finalmente riaperto completamente restaurato e rifunzionalizzato  grazie al FAI – Fondo Ambiente Italiano. Il Teatrino ha una storia antica: fu edificato nel 1890, su una piccola proprietà consistente in un fienile, donata dall’Ing. Virgilio Biagini, ad opera di una Società Paesana inizialmente composta di 22 soci fondatori, che stabilirono di “tassarsi di lire due per ciascuno all’istante e quindi centesimi cinquanta il mese fino a che non sarà terminato”.La minuscola struttura fu realizzata in un solo anno ed iniziò subito a funzionare sotto il nome di “Teatrino di Vetriano”, dedicato poi ad Alfredo Catalani, restando ufficialmente in attività fino al 1960, con lavori messi in scena dagli stessi abitanti, spesso su testi scritti da loro stessi. Ed era consuetudine che gli spettatori si portassero da casa le seggiole, di cui la platea era sprovvista, mentre nelle due balconate erano sistemate semplici panche di legno, che al centro del 1° ordine erano riservate ai posti “distinti” per i notabili del paese. Successivamente, con la dispersione dei membri della Società Paesana, il Teatrino cadde in abbandono, e con l’incuria, unitamente al deterioramento degli arredi, si verificò il progressivo degrado della struttura  che divenne inagibile. A distanza di anni, considerato il valore storico-culturale del Teatrino, interviene il FAI-Fondo Ambiente  che si assume il pesante onere del restauro, su progetto dell’arch. Guglielmo Mozzoni. Il recupero ha richiesto la necessità per il FAI di acquisire per prima cosa porzioni di proprietà confinanti, da adibire a locali di servizio, di curare non solo le opere edili e pittoriche ma anche quelle impiantistiche, nonché l’integrale ricostruzione delle installazioni di palcoscenico, e di reperire fondi commisurati alla consistente entità dei lavori. Tra le iniziative di raccolta fondi, la “adozione” delle seggiole del Teatrino (spicca quella dedicata a Robert Kennedy dalla figlia Courtney). L’operazione è durata complessivamente 4 anni, tra pratiche legali, adempimenti burocratici, ricerca degli sponsor ed esecuzione delle opere, e determinante è stato l’impegno della Delegazione FAI di Lucca e Massa-Carrara, che ha curato localmente tutti gli aspetti del complesso “salvataggio”. Un impegno che è continuato anche dopo l’ultimazione dei lavori. Se al luogo museale si era preferito lo spazio teatrale, occorreva appunto farlo  rivivere con un programma di eventi e manifestazioni culturali, iniziato a sole 24 ore dall’inaugurazione ufficiale con una straordinaria performance di Alessandro Benvenuti, proseguito con spettacoli di prosa, che hanno visto attori celebri come Gabriele Lavia e piccole compagnie amatoriali, concerti di musica classica, esibizioni di grande raffinatezza artistica, monologhi di cabaret, saggi musicali scolastici, manifestazioni varie. Di particolare importanza è la recente collaborazione con l’Accademia del TEATRO alla SCALA,  con la quale è in atto la produzione di scene e costumi per rappresentare selezioni di opere di altissimo livello. Nella scorsa stagione è andata in scena una riduzione dell’Opera Tosca di Giacomo Puccini con scene e costumi realizzati nei laboratori del TEATRO alla SCALA. La rinascita del Teatrino ha suscitato grande attenzione, ancor oggi costante, da parte dei mezzi di comunicazione, stampa e televisione sia nazionali che estere, con numerosissimi articoli su quotidiani e riviste prestigiose  e trasmissioni su autorevoli emittenti, che danno ampia diffusione nel mondo alla immagine magica del Teatrino. Così, grazie a questo articolato programma, il Teatrino è tornato a vivere, tanto da essere stato già  inserito nel Circuito Regionale dei Piccoli Teatri  (“Sipario Aperto”). La conduzione del Teatrino è affidata a Loredana Ciabatti Cipriani, (Presidente della Delegazione  FAI di Lucca) che in qualità di Soprintendente cura personalmente lo svolgimento di innumerevoli manifestazioni culturali. Ma è tornato a vivere anche attraverso l’apertura ai visitatori, numerosissimi e provenienti da ogni parte del mondo, richiamati dal singolare fascino di questo teatro in miniatura, la cui vera peculiarità è data dalla struttura lignea decorata che ne costituisce l’architettura interna, con una armoniosa modellatura delle gallerie sulla minuscola platea, che fronteggia il sipario storico all’italiana sul piccolo palcoscenico. Molti anche i gruppi di visitatori che vengono a Lucca da altre città, con programmi di soggiorno di uno o più giorni organizzati dalla Delegazione lucchese, ovviamente facendo tappa a Vetriano, in caso fortunato proprio in occasione di uno spettacolo.

(per informazioni 0583.56891 –  delegazionefai.lucca@fondoambiente.it

http://www.fondoambiente.it/beni/gli-eventi-del-teatrino-di-vetriano.asp

Testo inviatoci da Antonio Meccheri

 

Un POSTO (acting version) pièce di teatro civile sabato alle Scuderie Granducali di Seravezza

Locandina Il Posto

Invio come invito la locandina dell’iniziativa dell’Associazione “Berretti Bianchi” onlus. Si tratta di una pièce teatrale sul tema degli immigrati, delle loro difficoltà e della xenofobia. Mi auguro che partecipiate numerosi. Un saluto Beppe

Seravezza–  Sabato 16 marzo 2013 ore 21,15 presso le Scuderie Granducali di Palazzo Mediceo – Seravezza l’associazione Berretti Bianchi presenterà la Pièce di teatro civile Un Posto di e con Andrea Anselmi e Fabiana Bruschi. Sonorizzazioni di Fabrizio Tavernelli. Inserto video Enzo Niutti. Dalle note di regia: Si tratta di un viaggio e come tutti i viaggi, della mutazione di un posto, della sua importanza. Il posto e la difficoltà di raggiungerlo, la sofferenza per rimanervi, la paura di esserne scacciati. Il posto e la xenofobia di chi se ne impossessa, la violenza di chi lo vuol difendere, la chiusura dei confini. Il posto e l’indifferenza di chi lo abita, le regole di convivenza, la religione che ne suggella l’esistenza. ingresso libero a offerta. Si ringrazia per la collaborazione il Circolo culturale “Sirio Giannini”.

Comunicazione inviata da Giuseppe Tartarini, presidente del Circolo Culturale Sirio Giannini-addì 11.3.2013

 

La seconda edizione  del  libro Mai Più tra le opere segnalate del XV premio letterario Il Litorale

Il libro Mai Più è tra le opere segnalate nella sezione “libro edito di narrativa” del XV premio nazionale Il Litorale. La notizia è pervenuta stamani all’autore Giuseppe Vezzoni. Il libro, che non può essere considerato come una vera e propria opera di narrativa ma un mixage tra testimonianze e storia,  per alcuni aspetti tuttavia può rientrare nella specificità della narrazione.

L’altra bella notizia è che  le spese della pubblicazione della seconda edizione del libro  sono state praticamente coperte. A tal fine ringraziamo Campolonghi Group, Barsi Marmi, Cosmave, Gruppo Misto Regionale Toscano e Parco delle Alpi Apuane e tutti quei lettori che da sempre sostengono le pubblicazioni di Giuseppe Vezzoni. Grazie. Ricordiamo e accomuniamo nella riconoscenza anche il Circolo I Colombani di Terrinca, la Banca della Versilia Lunigiana e Garfagnana  e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che hanno contribuito a coprire le spese della prima edizione.  La casa  editrice Pezzini Editore e l’autore Giuseppe Vezzoni ringraziano per l’attenzione ricevuta.

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone-addì 12.3.2013

 

Il blog liberacronacachenonce in calo di contatti

 

Nel mese di marzo sta proseguendo il calo dei contatti sul blog liberacronacachenonce. Sicuramente il calo dipende dalle posizioni assunte, anche se non ne siamo del tutto convinti. Viaggiamo su un calo giornaliero di 80/90 contatti nonostante che nel mese di febbraio e marzo il blog ci sia stato un aumento delle notizie e forse  anche la qualità degli interventi.  Non modificheremo  una virgola ciò che ogni giorno asseriamo attraverso un’onestà intellettuale da cui non defletteremo.

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone- addì 12.3.2013

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...