Libera Cronaca dalla Gola del Rondone del 14 e 15 febbraio 2013

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone del 14 e 15  febbraio  2013

 

VERITA’ EQUITA’ TOLLERANZA DIALOGO

 

 

SAN VALENTINO, FESTA DEI DISAMORATI ?

 

Nell’Italia che siamo diventati è difficile oggi pensare che si percepisca davvero la festa degli innamorati quando tutto ciò che ci circonda ci fa pensare al disamore e non all’innamoramento. Ma noi che scriviamo dobbiamo responsabilmente soffiare sulla speranza che l’innamoramento non può spegnersi perché l’innamoramento è la speranza che spesso e volentieri –  noi del giornale che non c’è – definiamo rastremata ma anche considerata un peso ripetitivo che gli italiani devono sopportare anno dopo anno senza mai vedere un segno di avveramento. Proviamo ad alimentare la speranza  con un indegno tentativo poetico.

 

L’Amore, pista del mondo

 

È un brivido freddo

Che attraversa l’universo

Quando il deserto della tua distanza

Porta il vento a mareggiare le dune,

A nascondere la pista.

 

Arduo uscire dal deserto

Con te lontana.

Nel silenzio sabbia

siamo preda confusa,

Il nostro smarrimento

Spenge i pochi stecchi

Della sempre più

combusta umanità.

 

È invece un brivido caldo

Che irrora l’universo

La tua vicinanza

Quando si fa

Moltitudine di vita,

Stella, luce e speranza:

È l’Amore, la pista del mondo.

Giuseppe Vezzoni addì 14.2.2013

   

 

L’anno 2012 è stato il peggiore da 20 anni a questa parte

 

È l’analisi spietata  rilevata dai Istat : il Pil è calato del 2,2% rispetto al 2011 e tutti i quattro trimestri di rilevamento sono stati negativi. A ciò vanno aggiunti anche gli ultimi due  trimestri del 2011 che danno sei trimestri consecutivi che si registra in Italia il calo del Prodotto interno lordo. In Eurozona il calo è stato del – 0,6% mente in tutta Europa il calo  è stato del -0,5%. Questi ultimi dati sono stati  comunicati da Eurostat.

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone-addì 14.2.2013  

 

Crisi, “subito misure di sostegno ai microimprenditori”

Staccioli al presidio del Co.P.I.I., “Non lasciamoli da soli”

 

Toscana- “Non lasciamo da soli i microimprenditori, la Regione attivi subito delle misure di sostegno”. E’ quanto dichiara la consigliera Marina Staccioli (Gruppo Misto), a margine del presidio organizzato dai soci del Co.P.I.I. (Comitato piccoli imprenditori invisibili) davanti alla sede della Giunta toscana.

“Da vicepresidente della Commissione Emergenza occupazionale – spiega Staccioli – ho voluto far sentire la mia vicinanza a un tema di cui si sente poco parlare: in Italia chiude una micro-azienda al minuto, nel silenzio dell’opinione pubblica e delle Istituzioni”.

“Queste chiusure non fanno notizia come le crisi delle grandi aziende – aggiunge – ma  mettono a rischio la tenuta sociale e la vitalità del nostro sistema economico, a maggior ragione in una regione come la Toscana, ad altissima densità di micro e piccole imprese”.

“Si tratta inoltre – sottolinea la consigliera – di una fascia di lavoratori per lo più scoperta rispetto agli ammortizzatori sociali. La Regione non condanni la micro e piccola impresa a restare invisibile. Personalmente – conclude Staccioli – solleverò il problema presso la Commissione Emergenza occupazionale”.

Firenze, 14 febbraio 2013

Comunicato Ufficio Stampa Francesca Puliti per il consigliere regionale Marina Staccioli, Gruppo Misto.

 

Il PSI di Lucca si riunirà sabato presso il Centro Congressi del Principino di Viareggio

 

Viareggio- Il Partito Socialista Italiano Federazione provinciale di Lucca comunica che gli iscritti e simpatizzanti socialisti si riuniranno Sabato 16 Febbraio alle ore 11,00 presso il Centro Congressi del Il Principino in Viale Marconi 130 Viareggio . Verranno discussi i vari temi nazionali rappresentati dalle imminenti elezioni politiche nazionali e locali  con al centro le elezioni comunali di Viareggio. All’assemblea è prevista la partecipazione della Senatrice uscente e di nuovo candidata al Senato Granaiola Manuela che parlerà dell’importanza di queste elezioni che debbono cambiare il volto del nostro Paese in senso democratico, partecipativo ,moderno e tanto più giusto socialmente. Alla riunione pubblica possono partecipare tutti i cittadini che vogliono portare un contributo di idee e conoscenze per un maggior Bene Comune nella nostra Italia e nei suoi territori .

Comunicato inviato da Gabriele Martinelli- Partito socialista italiano- Federazione provinciale di Lucca-addì 14.2.2013

 

Palazzetto del Cardoso al freddo e impianto microfono fuori usoCardoso lettura di Dante 14.2.2013 001

 

Stazzema- Davvero un’inaspettata accoglienza hanno trovato gli ospiti intervenuti oggi pomeriggio al Palazzetto della cultura del Comune di Stazzema: termosifoni spenti e impianto microfono fuori uso per l’incontro che prevedeva la lettura e il commento  del XXVI canto dell’Inferno. La tappa stazzemese faceva parte dell’iniziativa itinerante delle letture dantesche nella Versilia Storica  che sta promuovendo il Circolo F.lli Rosselli di Pietrasanta, in collaborazione di numerosi professori delle Scuole Superiori e con gli attori del  Piccolo Teatro della Versilia.  C’era  un freddo bestiale, tanto che  diversi ragazzi sono andati  via prima che terminasse l’incontro. Il canto è stato commentato dalla professoressa Anna Guidi.  A fare gli onori di casa, meglio i rigori, è intervenuto il presidente del consiglio comunale di Stazzema, Sauro Mattei. Cardoso lettura di Dante 14.2.2013 002Per il prossimo incontro, previsto il 14 marzo, si  dovrà provvedere a riscaldare la sala e a far funzionare il microfono, perché oggi il Palazzetto di Cardoso, più che della cultura, è sembrato della  tortura. La presenza  voleva essere  un piccolo segnale di rinascita del paese alluvionato e un tentativo, purtroppo non riuscito, di coinvolgere la cittadinanza del comune di Stazzema.  Speriamo che il 14 marzo vada decisamente meglio.

Giuseppe Vezzoni-addì 14.2.2013

La presentazione della seconda edizione del libro Mai Più. Dal Don a Sant’Anna di Stazzema il 28 febbraio in Regione

invito vezzoni (1)

 

Versilia-  La seconda edizione del libro Mai Più. Dal Don a Sant’Anna di Stazzema sarà presentato giovedì 28 febbraio, 15,30, nella Sala Gigli di Palazzo Panciatichi in Firenze, sede della Regione Toscana. L’iniziativa è promossa dal Gruppo Misto. La presentazione si avvarrà delle competenze degli storici Paolo Pezzino e Valdo Spini e del prof. Paolo Verona, il quale ha riveduto la seconda edizione che  ha ottenuto il patrocinio del Comune di Stazzema e il Parco nazionale della Pace. Alla presentazione interverranno anche il presidente del Consiglio Regionale Toscano Alberto Monaci, il consigliere regionale Marina Staccioli, a rappresentare il Gruppo Misto, e il sindaco di Stazzema Michele Silicani. Sarà presente l’autore della pubblicazione. La presentazione sarà anche l’occasione per ricordare da parte degli esponenti regionali l’apprezzato  consiglierecapogruppo del Gruppo Misto, avv. Dario Locci, morto improvvisamente il primo febbraio.

La seconda edizione riporta integralmente il diario di Ettore Ancillotti, il geniere di Pontestazzemese che ci ha lasciato una straordinaria testimonianza sulla resistenza della prima ora che misero in atto molti militari italiani di stanza all’isola di Rodi.  Il ventiduenne geniere non tornerà più a casa per rileggere il suo diario fatto recapitare alla sua famiglia da Spartaco Guglielmi, un versiliese che nel 1943 lavorava presso la Centrale elettrica di Rodi. Ettore Ancillotti perirà insieme a 4.000 mila prigionieri militari italiani nel Mar Egeo il 12 febbraio 1944 a seguito del naufragio del piroscafo Oria. La seconda edizione,rispetto alla prima, ospita otto testimonianze inedite con cui l’arco temporale bellico del secondo conflitto mondiale, quello dal Don a Sant’Anna di Stazzema, ne esce maggiormente delineato. Il libro Mai Più. Dal Don a Sant’Anna di Stazzema è un significativo percorso di memoria riportata all’attenzione nonostante il silenzio di decenni trascorsi. Una memoria che era ancora viva e palpitante e che rappresenta un sacrificio di popolo.  Le vicende attendevano solo di essere raccolte e onorate. Giuseppe Vezzoni, dopo lo strenuo impegno profuso per riportare l’eccidio di civili perpetrato dai nazifascisti a Mulina di Stazzema nell’alveo temporale e sacrificale della strage del 12 agosto 1944 perpetrata Sant’Anna di Stazzema, ha voluto onorare il sacrificio e i patimenti dei militari italiani versiliesi e di civili che vissero le dure conseguenze della guerra dando loro pagine di testimonianza e riaccendendo una memoria ingiustamente spenta, come quelle su Padre Raffaele Mazzucchi di Pruno e Padre Marcello Verona di Retignano. Il libro è disponibile presso alcune più importanti librerie della Versilia. A Firenze presso la libreria Alfani. A Stazzema può essere acquistato al Museo della Resistenza di Sant’Anna di Stazzema e presso la rivendita di giornali Barsi Franco di Pontestazzemese.  Il libro si può acquistare con modalità di vendita on line digitando sul sito della casa editrice Pezzini Editore di Viareggio.  Il costo è restato immutato, € 15,00, mentre sono aumentate le pagine del volume, passate dalle 144 della prima edizione alle 176 della seconda.

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone-addì 14.2.2013

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Libera Cronaca dalla Gola del Rondone del 14 e 15 febbraio 2013

  1. Giulio Salvatori ha detto:

    Possibile che si sente solamente la Voce di Marina Staccioli .Sento già la risposta :- Ma Lei è l’opposizione – E che vuol dire? Le storture, le preoccupazioni,le spese inutili etc…. sono di tutti . Qui sta l’errore di una parte della politica e quindi dei nostri rappresentanti: chiudere gli occhi e anche gli orecchi.Non credo sia la via giusta per trovare eventuali rimedi.A me hanno sempre insegnato che, non sempre la maggioranza ha ragione .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...