Libera Cronaca dalla Gola del Rondone del 31 dicembre 2012

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone del  31 dicembre  2012

 

VERITA’ EQUITA’ TOLLERANZA DIALOGO

 

BUON 2013 DALLA LIBERA CRONACAScorci dalla valle del Mulina 003

 

Primarie Pd in Versilia:  vincono Granaiola – Silicani Votanti 3.484  

Manuela Granaiola 1243 voti –  Michele Silicani 1163.  Luca Mori 985 – Bruna Dini  767 voti – Daniele Ceragioli 629 – Sonia Domenici  518 voti.  Gianfranco Antognoli – 375 voti. A Stazzema hanno votato 198 elettori: il sindaco Michele Silicani  ha raccolto 144 voti, 24 sono andati alla candidata Granaiola, 22 a Sonia Domenici, 4 a Dini e Ceragioli 

                                                           

Buona fine e buon principio Itaglia che sei diventata!

I tecnici diventano politici. Tolta la maschera tecnica di gente che ha fatto il lavoro iniquo a favore dei partiti. Dopo Cresci Italia arriva Italia Giusta, l’ennesimo slogan nell’Itaglia che siamo diventati. Intanto spunta la doppia morale Grasso-Bondi ad alimentare l’annunciata campagna elettorale che deve essere seria e responsabile sui problemi concreti e non porre in secondo piano l’aumento della disoccupazione e dell’oppressione fiscale  che il 2013 porterà in dote:  più iniquità per le fasce della popolazione meno abbienti.  È davvero singolare che Bersani  voglia sapere da Monti da che parte sta il professore bocconiano. Evidentemente, nonostante i 14 mesi passati a sostenerlo, si sta formando nel segretario del Pd una evanescenza preoccupante. Dove sta Monti lo sa bene, tanto che l’ ha appoggiato nelle sue scelte contro le classi più povere e non gli ha  staccato la spina quando ha tradito le promesse solennemente fatte per giustificare l’insediamento del Governo Tecnico.  Poiché l’inizio  della competizione non promette bene, è sperabile che la campagna elettorale trovi il tema conduttore: corruzione, emergenza lavoro, iniquità fiscale.

Il 2012 è stato caratterizato dal filo diretto, tutto encomi ed approvazioni,  tra Papa Ratzinger, Monti e Napolitano. Un endorsement (appoggio) di fatto, che non ha considerato che per i pensionati, gli operai, i precari e i giovani il filo con cui sono stati recintati è stato spinato. L’iniquità del paese che siamo diventati ha superato ogni tentativo di benedicente mitigazione, sia se venuto dal Colle più alto di Roma sia che sia impartito  dal colonnato di San Pietro.

Il 2012  è stato vergognosamente ingiusto per una nazione che si professa cattolica cristiana, democratica e post comunista.  I cittadini dovranno votare ancora con una legge elettorale che ha carenze costituzionali, tanto che il Presidente della Repubblica ha dovuto affermare a riguardo che è “imperdonabilmente grave”  non aver riformato la legge elettorale del 2005, su cui la Corte Costituzionale aveva sollevato “seri dubbi di legittimità”.

È un fine d’anno col botto della disuguaglianza sociale che il Governo Monti, unitamente al Pdl, al Pd e Terzo Polo, ha saputo meravigliosamente confezionare con quell’equità iniqua verso cui si stanno indirizzando i singolari fuochi di artificio dei responsabili, Berlusconi, Bersani, Casini e Monti, i quali s’avviano ad armarsi l’un contro gli altri in previsione dello strepito finale rivolto a raccogliere il consenso di un’Itaglia sempre  più stordita  dalla crisi e dalla corruzione: 72° posto tra Bosnia e Sao Tomè. Auguri!

Giuseppe Vezzoni-addì 31.12.2012

 

Amianto a Terrinca

Stazzema– Avevo già accennato in alcune righe di circa un mese fa che, passeggiando per il paese con i miei cani, avevo notato varie tettoie che sembrano proprio di eternit. Non solo, ma ho visto addirittura  anche alcuni pezzi di eternit abbandonati sotto il ciglio della strada. Invitavo il consigliere Baldino Stagi, che  sempre su Libera Cronaca polemizzava sulla mancata risposta del Sindaco in merito all’utilizzazione di diserbanti, ad occuparsi anche di questo problema. Vorrei che Libera Cronaca pubblicizzasse questa cosa. Io non sono un tecnico, non sono neppure sicuro al 100% che tutte le tettoie che a me sembrano  di eternit, lo siano veramente. Faccio appello ai proprietari che sanno di avere una tettoia costituita da questo materiale ad attivarsi, come del resto ha già fatto un mio vicino di casa, per effettuarne la bonifica. Ritengo altrimenti mio dovere civico informare della cosa la Asl ed il Comune. Saluti e buon anno a tutti i lettori.

Fabio Maccari-addì 30.12.2012

 

Il 24 febbraio si votaScorci dalla valle del Mulina 004

Un pensiero mi turba leggendo Libera Cronaca. Cosa farò il 24 Febbraio? Come posso andare a votare? Pdl, Pd, Terzo polo fanno schifo e se non tutti allo stesso modo non ha importanza, così ci dice Libera Cronaca.  Ma allora che devo fare?  Andare al mare? Rinunciare al voto? E’ questo il ragionamento che Libera Cronaca può indurre ad un lettore  sprovveduto. E’ un giornale tristissimo Libera Cronaca, a leggerlo non si intravedono possibilità di riscatto per le classi lavoratrici, non ci sono proposte, non ci sono speranze. Come pensiamo di incidere sulla situazione politica del nostro paese? Andandocene al mare? Ululando alla luna? Che facciamo ci armiamo? Buon anno di nuovo a tutti i lettori.

Fabio Maccari-addì 30.12.2012

Re: Effettivamente la Libera Cronaca è un giornale tristissimo, ma per fortuna  ci sono giornali e partiti fulgenti di luce che ben equilibrano il grigiore del giornale che non c’è e che soprattutto sanno dare l’indirizzo giusto per come bisognerà comportarsi il 24 febbraio. In quanto al riscatto degli operai,  una volta c’era la luce della falce e il martello. Peccato che picchia e falcia i più deboli siamo arrivati al precariato occupazionale, al ricatto lavoro-salute dell’Ilva. La Libera Cronaca non uccide la speranza ma prova a non illudere, a rischio di intristire gli sprovveduti che credessero alle parole scritte del giornale che non c’è.  Temiamo, tuttavia, che esistano  ben altre  più tristi nonché vacue libere cronache. Auguri a Fabio Maccari,  new entry  della Libera Cronaca.

Giuseppe Vezzoni-addì 31.12.2012

Sul Governo Monti: ecco cosa penso

Ciò che accade in questo difficile momento storico mi lascia sgomento. Mi sembra di capire che siano scomparsi gli ideali politici per l’affermazione dei quali, nel passato, ci sono stati uomini che lottarono e patirono anche il carcere duro, e molti dei quali sono stati anche uccisi. La politica è bella se chi la professa è animato dalla passione, dallo spirito di sacrificio e da apostolato, un concetto questo che mi ha inculcato nella mia mente Il direttore e fondatore ( 1966) del periodico mensile Versilia Oggi, Giorgio Giannelli, di cui fui un suo collaboratore dal 1982 a tutto il  2004, anno in cui lasciò la direzione di questo giornale. Quindi chi scende nell’agone politico non deve aspirare a percepire alti emolumenti che offendono masse di disoccupati che conducono una vita piena di stenti e sofferenze incredibili specie per chi ha piccoli figli da tirare su. Penso anche ai giovani che senza un lavoro non possono crearsi una loro famiglia. Ma cosa ha fatto il professore Monti per risollevarci da questa grave crisi economica finanziaria che stiamo vivendo?Lui e i suoi ministri si sono definiti, da quanto ha capito, i salvatori della nostra Patria. Da quanto ho rilevato non mi pare che i tecnici abbiano incrementato l’attività produttiva delle aziende con giuste misure anche sul piano fiscale. Infatti non c’è stata alcuna crescita, la disoccupazione giovanile è aumentata , il debito pubblico pure. Ha reso sempre più pesante la tassazione. Il tutto ha fatto si che molta gente, senza lavoro, per sopravvivere, si nutre dei pasti forniti dalle mense della Caritas e da persone di buon cuore. Un noto giornalista ha scritto recentemente che Monti “””non potrà godere della comprensione e del consenso delle famiglie, degli imprenditori, degli esodati e dei giovani che sono la principali vittime della forsennata strategia che ha ridotto la persona umana a strumento della moneta, spogliando in parallelo l’Italia della propria Sovranità per darla in pasto a questa Europa dei banchieri e alle istituzioni finanziarie globalizzate in cui ha servito e sostengono Monti””.  Certo è che le colpa della situazione in cui ci troviamo non è solo di Monti che comunque la si pensi sul suo operato, ha governato soltanto per un anno. Il popolo italiano dovrà scegliere alle prossime elezioni quegli uomini capaci di farci ritornare a vivere una vita più serenamente possibile. Spero che faccia la scelta giusta, questo è il mio augurio per il 2013.

Renato Sacchelli- addì 31.12.2012

Re: Il Governo Monti ha avuto l’appoggio del Papa e della Chiesa, del Pdl, del Pd e del Terzo Polo. Perché non lo scrivi, Renato?  Forse perché la verità fa male e non vuoi rendere la Libera Cronaca più triste di quanto già sia?

Giuseppe Vezzoni-addì 31.12.2012

Mappa dei rincari in euro delle tariffe all’inizio del capodanno 2013 – Da il Giorno, il Resto del Carlino e da La Nazione del 28.12.2012

Alimentazione 299- Treni e servizi locali 83- Servizi bancari, mutui, bolli ,tasse 118- Carburanti 132 – Derivati petrolio,detersivi, plastiche 115- Assicurazione auto 61-Tariffe autostradali 38-Tariffe aeroportuali 31- Tariffe gas 39-Tariffe elettricita’ 11-Tariffe acqua 26-Tariffe rifiuti 64- Riscaldamento 44- Addizionali territoriali 163-Scuola, mense e libri 94 – Tariffe professionali , artigianali 114- Tariffe postali-canone Rai 58

Da note riportate sui suddetti giornali risulta che il 2012 segnerà un calo record del potere di acquisto delle famiglie, pari a un media del 4%. e che nella stangata di gennaio ci sarà anche quella delle sanzioni per le infrazioni al codice della strada che cresceranno del 6%. Bisognerebbe ritornare al calmiere, di cui sentivo parlare quando ero bambino, per impedire che la vita si faccia sempre più cara, specie per le categorie più deboli.

Renato Sacchelli-addì 31.12.2012

 

 

Epifania a Sant’Anna di Stazzema: Messa a ricordo e suffragio dei soci defunti e incontro per scambio di auguri

Caro Giuseppe se possibile ti preghiamo di pubblicare quanto segue, grazie.

Stazzema– Si informa che anche quest’anno, l’Associazione Martiri di S. Anna, ha organizzato per il giorno 06/01/2013, festa dell’Epifania, alle ore 15,30, nella chiesa di S. Anna, la tradizionale Messa a ricordo e suffragio dei soci defunti. Dopo la Messa è previsto un momento di incontro per lo scambio degli auguri.

Comitato Esecutivo.

Comunicato inviato da Enrico Pieri-addì 30.12.2012

 

Befana Cardosina 2013

Stazzema– Allego il volantino della Befana 2013. Colgo l’occasione per un augurio di buon anno a tutti noialtri.

La Befana vera che ven dai monti… Il 6 gennaio arrivera’ la  Befana cardosina! Ai bimbi  porterà la calza col carbone o chicchi – s’enno stati valenti – . A comincia’ dalle due, alla canonica, si fa festa con panzanelle, focaccette e  dolci

Comunicato Gruppo Noialtri di Cardoso-addì 31.12.2012

 

 

Canfino: chiarito il significato oscuro della parola

 

Prima, durante e, per un bel po’, dopo l’ultima guerra, i superstiti come il sottoscritto ricorderanno che per illuminare di un barlume di fioca luce le nostre case nere di caligine, specie quelle degli alpeggi ( Puntato- Le Gualdane – Campanice – Col di Favilla ecc.), si utilizzava largamente il così detto Canfino: una sorta di petrolio col quale si alimentavano i nostri lumini a lucignoro. Credo che pochi si siano chiesti la formazione lessicale di questo strano termine divenuto ai tempi così popolare tant’è che qualcuno, non proprio baciato dalla bellezza, se l’è sentito appioppare quale soprannome. Ritengo di essere riuscito a colmare la lacuna con buona probabilità di cogliere il vero. Il canfino, questo carburante derivato del petrolio, era fornito e distribuito dagli alleati americani sicuramente in taniche metalliche dette in inglese CAN, mentre il carburante nella lingua inglese è detto FUEL ( pronuncia più o meno fiuel). Se congiungiamo i due termini –  canfuel – il passo per giungere a canfino è breve. Dunque i nostri operai, che lavoravano nei cantieri al servizio degli alleati americani, .ascoltando ad orecchio una frase più o meno come questa: passami una latta di carburante tradotta in inglese pass me  a can fuel, hanno con ogni probabilità italianizzato l’espressione coniando il simpatico neologismo canfino. Il grande poeta e scrittore argentino J. L. Borges, tra le varie virtù per cui una persona può definirsi giusta, indica, nella poesia intitolata I Giusti, anche quella “ di chi scopre con piacere una etimologia”. Non saprei immaginare soddisfazione maggiore.

Oriente Angeli-addì 30.12.2012

 

Auguri alla Libera CronacaScorci dalla valle del Mulina 005

Ti voglio mandare anche i miei auguri e volutamente lo faccio dopo Natale, quando ormai tutti si sono sgolati a lodarsi vicendevolmente facendo magari finta di sperare nel bene dell’amico, del parente o del vicino. Lo faccio oggi e con il cuore, Giuseppe, ringraziandoti ancora per la passione che metti per dare una informazione “libera” alla nostra gente, per il tempo che dedichi a questa “missione” e con i migliori complimenti per il successo che il tuo lavoro sta riscuotendo.  Auguri per un 2013 sereno e con la speranza che la nostra Cronaca possa divulgare anche tante belle notizie.

Baldino Stagi-addì 30.12.2012

Re: Il tappo che salta dal collo di una bottiglia di spumante italiano è l’immagine  che nella Notte di San Silvestro 2012 vorremmo dare al giornale che non c’è. Brindiamo felici, perché stiamo facendo un buon lavoro  di informazione e di cultura. Chiudiamo l’anno con 16.000 contatti in più rispetto al 2011 ma soprattutto  soddisfatti di  essere riusciti a spaccare il silenzio su molti argomenti. Al momento di postare questa Libera Cronaca di fine anno, i contatti registrati complessivamente durante il 2012  sono 138. 306 rispetto ai 122. 319 del 2011. La media annuale 2012 di visite giornaliere è stata  pari a 379. Nel 2011 fu di 335, nel 2010 di 108. Nel 2013 vorremmo essere meno pessimisti annotando fatti concreti e non promesse che alla fine si rilevano beffe del Marchese del Grillo. Stabilire se una beffa sia meno beffa di un’altra è un esercizio che non ci appartiene. Buon Anno a tutti.

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone-addì 31.12.2012

Buon Anno 2013

 L’augurio e l’impegno per un 2013 di Giustizia, Verità e Sicurezza. Assemblea 29 giugno

 

 UN 2013 DI LAVORO E DI EQUITA’ E’ L’AUGURIO SINCERO DELLA LIBERA CRONACA DALLA GOLA DEL RONDONE

 31 DICEMBRE 2012

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Libera Cronaca dalla Gola del Rondone del 31 dicembre 2012

  1. Giulio Salvatori ha detto:

    Voglio concludere i miei poveri articoli con gli Auguri sinceri a Giuseppe.La mia penna non incide come vorrei, o forse non è capita o non vogliono capirla. Voglio aggiungere che, nonostante le critiche rivolte alla Cronaca , ( chi si nasconde non corre certamente questo rischio), va riconosciuto a Giuseppe il coraggio di continuare questo Giornale. E’ una Voce che fa bene a tutti, a Tutti . Auguri Giuseppe e:- AVANTI TUTTA –

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...