Libera Cronaca dalla Gola del Rondone del 15 e 16 dicembre 2012

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone del 15 e 16 dicembre  2012

 

VERITA’ EQUITA’ TOLLERANZA DIALOGO

 

Buchi e buche, tagli e ritagli ed un silenzio suddito ed intimorito: la VERGOGNA di questa nostra sempre più supposta democrazia.

 

Ultim’ora della Libera Cronaca del 16 dicembre 2012

PD  PDL TERZO POLO

 

Caro Giuseppe, ti allego una mia riflessione sui tuoi “editoriali” che leggo in Libera Cronaca.  Sono stato critico verso di te e spero che tu non me ne voglia, d’altronde sarò molto contento se tu chiarirai le perplessità ed i dubbi che nella mia lettera ho manifestato. Potevo scriverti e chiederti chiarimenti solo personalmente, ma penso che un dibattito sul giornale possa essere utile a tutti. Grazie, ciao. Fabio

Non è da molto che leggo Libera Cronaca, comunque penso di poterne già dare una mia opinione. Naturalmente le denunce che vengono fatte quotidianamente, relativamente agli sprechi di denaro pubblico ed alla corruzione della nostra classe politica, nonché alle ingiustizie sociali della politica governativa, sono del tutto condivisibili per cui ai cori di vergogna vergogna vergogna più volte ripetuti nel giornale non si può che associarsi. Ciò che mi disturba particolarmente è mettere tutti in un calderone, in quasi in ogni articolo di Giuseppe Vezzoni si citano le responsabilità di PDL,  PD e Terzo polo senza fare alcuna distinzione. Che questa cosa disturbi me non ha molta importanza, è invece grave il fatto che questo accumunare le  tre sigle di partito, senza nessuna differenziazione, serve semplicemente a favorire il qualunquismo e l’astensionismo. E questo anche perché negli articoli suddetti Giuseppe  si limita a denunciare ma non esce mai allo scoperto indicando quale forza politica lui appoggia e perché l’appoggia.  E la tendenza a fare di ogni erba un fascio non si limita solo alle tre sigle dei suddetti partiti, ma si estende anche alle categorie e ai ruoli sociali, come traspare da un estratto dell’ articolo che riporto qua sotto: (malattia pubblica che attraverso sprechi , primari e primari, direttori,  direttorini, capi e capetti, sindacalisti hanno portato alla insostenibilità economica del sistema sanitario nazionale.7.12.2012) i sindacalisti vengono accumunati a primari, direttori e capi nel denunciare gli sprechi della sanità e questo e mistificatorio e profondamente ingiusto. Io non mi nascondo, sono un  vecchio militante del PCI, sono stato per anni rappresentante sindacale nell’azienda in cui lavoravo,  adesso non sono iscritto a nessun partito ma andrò a votare e voterò sempre a sinistra. Ma mi sento libero, libero di scegliere tra le forze di sinistra. Bisogna partecipare e scegliere e secondo me Giuseppe con i suoi articoli non aiuta a farlo. Dare addosso alla classe politica come fai lui serve solo a stimolare l’astensionismo. I nostri padri hanno combattuto per riconquistare la democrazia ed il diritto di voto. Le posizioni  solo distruttive e il disfattismo non servono a niente se non a minare i fondamenti democratici della nostra società. Sia chiaro che io  non difendo il PD in assoluto,  alle primarie ho votato Vendola e al ballottaggio Renzi, proprio perché ritengo necessario un cambiamento profondo della nostra società, solo non mi sembra onesto sia da un punto di vista politico, sia da un punto di vista morale accumunarlo ad PDL. Da un punto di vista politico le responsabilità delle storture e delle ingiustizie della politica sociale del governo Monti non si possono ripartire in parti uguali ai tre partiti che l’hanno sostenuto.  Si può discutere sul fatto se era veramente essenziale questo governo di tecnici o se non sarebbe stato meglio andare alle elezioni. Questa può essere stata una scelta sbagliata dal parte del PD, ma naturalmente non è possibile averne una riprova. Una volta però che la scelta è stata fatta è colpa del PD o dei veti del PDL se non si è introdotta una patrimoniale? E’ colpa del PD se non si è approvata una nuova legge elettorale?  E’ colpa del PD se non si è proceduto a introdurre delle norme sulla incandidabilità?  L’irruzione di Berlusconi per far cadere il governo Monti dà la risposta a queste ultime domande. Tanto meno si può accumunare il PD al PDL dal punto di vista morale. Cito dei numeri che ho ricavato dal Fatto Quotidiano del 30 settembre scorso. In Parlamento siedono già condannati, perlomeno con una condanna in 1° grado, 27 parlamentari del PDL, 3 della Lega, 2 dell’UDC e 2 del PD.  Mi pare quindi che sia scorretto mettere sullo stesso piano questi partiti. Questi numeri dimostrano inequivocabilmente da che parte si trova il marcio e che il nostro popolo ha messo il paese nelle mani di un uomo che si è circondato di  una consorteria di fuorilegge.

P. S.  In uno dei suoi ultimi articoli Giuseppe definisce il nostro paese Itaglia cristiana, cattolica, democratica e post comunista, cristiana e cattolica lo è senza dubbio, democratica forse solo imperfettamente, non mi ero mai accorto però che da noi ci  fosse mai stato il comunismo!

TERRINCA 15 DICEMBRE 2012

FABIO MACCARI

 

Re: La critica conferma che la Libera Cronaca è aperta e libera. Ringraziamo Fabio Maccari per il suo intervento e per quelli che vorrà inviarci in futuro. Non siamo qualunquisti per continuare a fare di ogni cosa un fascio. Ciò che scriviamo lo sentiamo veramente. Evitiamo, a volte, spesso volutamente, di specificare  che il sacco dell’Itaglia che siamo diventati è  fatto a due mani, ad una mano o lasciato compiere  anche  attraverso gli occhi che non vedono e le orecchie che non sentono la profonda disuguaglianza sociale e l’alto tasso della corruzione che pone l’Italia al penultimo posto in Europa, dopo la GreciaNon ci rasserena sapere che qualcuno ci mette solo una mano o chi non ci mette niente, ma non vede e non sente.  Abbiamo ricoperto, fine anni ’60 e primi ’70 del secolo scorso, la carica di delegato di fabbrica, con tessera Ggil/Fiom, quando allora si rischiava il posto di lavoro e si veniva discriminati.  Oggi i sindacati sono divisi e hanno colpevolmente lasciato precarizzare il lavoro.  Sono nel calderone. Non siamo noi   a metterceli, né ci consola affibbiare alla sigle delle organizzazioni sindacali le percentuali della responsabilità di aver lasciato trasformare il lavoro in una forma occupazionale precaria,  rendendo i lavoratori senza diritti ma solo carne da sfruttare, unitamente alle famiglie. Se è vero che il comunismo in Italia non è mai stato al Governo, non si può dire però che il comunismo non sia mai stato presente.

Caro Fabio, conosciamo il valore della Resistenza e il Prezzo costato in sacrificio ed impegno per il ritorno alla Libertà. I nostri pensieri (chiamarli editoriali è troppo)  vogliono solo stimolare l’attenzione e non implementare il malessere contro la politica né per sobillare alla diserzione delle  urne elettorali. A questo ci riescono mirabilmente  il Pdl, il Pd, il Terzo Polo e l’intera politica itagliana, senza bisogno del giornale che non c’è.  Ciao

Giuseppe Vezzoni-addì 16.12.2012

NB: Domani, su questi temi, la Libera Cronaca ospiterà due pezzi: l’Anno della fede di Oriente Angeli e La Rivoluzione di Baldino Stagi. 

Allagata la località di Tre Fiumi. La frazione di Arni di nuovo isolatatre fiumi allagato 2tre fiumi allagato

 

Stazzema– Ancora un isolamento della frazione di Arni a causa dalla forte pioggia che da circa due giorni sta cadendo sul territorio di Stazzema. La Turrite Secca ha esondato sulla via provinciale. Tanta pioggia e torrenti in piena su tutto il territorio comunale. Si calcola che la pioggia caduta sia stata mediamente di 230 mml nelle ultime 36/40 ore.Torrente Mulina -Piena del 15 dicembre 2012 014Torrente Mulina -Piena del 15 dicembre 2012 003

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone-addì 15.12.2012

Un grande passo avanti verso il restauro architettonico e il recupero funzionale di Palazzo Rossetti a Seravezza

Seravezza– È giunta in questi giorni, al Comune di Seravezza, la comunicazione ufficiale, da parte della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le Province di Lucca e Massa Carrara, che il Progetto redatto dall’Architetto Nicola Gallo per il restauro architettonico e il recupero funzionale di Palazzo Rossetti a Seravezza è stato approvato e autorizzato. “Si compie così – dice il sindaco Neri – un passo molto importante, decisivo, lungo la strada che porterà a nuova vita e rinnovata bellezza uno dei palazzi storicamente più importanti e architettonicamente più significativi del nostro Capoluogo. Nonostante la crisi e i freni che ci vengono imposti dalle rigide normative nazionali non si ferma la nostra capacità di intervento e miglioramento sui punti nevralgici e strategici del nostro Comune.” Particolarmente soddisfatto è anche l’Assessore ai Lavori Pubblici Giuliano Bartelletti che sottolinea con orgoglio come “nel corso di questi anni del nostro mandato al Comune di Seravezza siamo riusciti ad imporre una spinta al miglioramento, alla riqualificazione in tutti i luoghi e in tutte le frazioni e a ridare lustro, decoro e imponenza al nostro Capoluogo.” Il primo lotto di interventi, per un valore di 380.000 € , prevede il rifacimento di tetto, facciata e infissi: i lavori, dopo l’approvazione del Progetto esecutivo e la gara per l’affidamento a ditta esterna dell’esecuzione delle opere, inizieranno nella prossima primavera. Palazzo Rossetti che si affaccia su Piazza Carducci, recentemente restaurata e riqualificata, tornerà presto all’antico splendore andando a completare opere di miglioramento che anche tanti proprietari privati hanno fatto e stanno facendo sulle loro abitazioni del centro storico. A Palazzo Rossetti troveranno adeguata collocazione, nei prossimi anni, gli uffici di rappresentanza istituzionale del Comune e i servizi del Parco Regionale delle Alpi Apuane. “Sarà questo il nostro modo, commosso e sentito – continua il Sindaco – anche per ricordare e rendere adeguato onore al compianto amico e Presidente del Parco Giuseppe Nardini, che tanto ha lavorato per ottenere questo risultato. Intanto – conclude il Sindaco – stanno procedendo con regolarità gli imponenti lavori, in collaborazione con Erp Lucca, per il recupero di tutto il sito storico di Valventosa, stiamo lavorando con il settore Pianificazione del territorio alla redazione del Piano Particolareggiato Urbanistico del Capoluogo e restiamo in trepidante attesa delle notizie che potrebbero arrivare, sempre in primavera, dall’Unesco relativamente alla candidatura di Villa Medicea a patrimonio dell’umanità.”

Seravezza, 14 dicembre 2012

Comune di Seravezza Staff Sindaco

“ …e vieni in una grotta…!”

 

Natale 2012: in una suggestiva atmosfera natalizia la Grotta turistica Antro del Corchia espone i caratteristici Presepi. locandina natale e concorso 2012                                                           

Stazzema– Anche quest’anno, per tutto il periodo delle festività natalizie l’Antro del Corchia, la famosa cavità carsica dell’Alta Versilia, apre le sue porte alla manifestazione “…e vieni in una grotta…!” Si rinnova così l’appuntamento con la magia e la tradizione del Presepe riproposte in uno scenario unico. La particolarità di questa edizione è il 1° Concorso “Presepi in Grotta”. Promosso dall’Associazione Turistica “Apuane da Vivere”, con il patrocinio del Comune di Stazzema, del Comune di Forte dei Marmi, del Parco Regionale delle Alpi Apuane e dell’Unione dei Comuni della Versilia è dedicato alle Scuole, che esporranno le loro opere lungo l’intero percorso turistico dell’Antro, che si snoda per circa due chilometri di gallerie naturali e condotti carsici. Il biglietto d’ingresso comprenderà quindi la visita tradizionale e la mostra delle natività, inedite e scaturite dall’ingegno e dalla fantasia dei ragazzi. Sarà poi proprio il voto di preferenza dei visitatori a decretare il Presepe vincitore. Le escursioni guidate abbinate alla visita al presepe sotterraneo potranno essere effettuate:  a Dicembre;nei giorni 15, 22, 26, 27, 28, 29, 30, 31  alle ore 11.00 e 15.00; nei giorni 8, 9, 16, 23 ore 10.00, 12.00, 14.00 e 16.00; nel giorno 24 alle ore 11.00 e 13.00; a Gennaio: nei giorni 2, 3, 4, 5 alle ore 11.00 e 15.00; nel giorno 6 gli orari saranno 10.00, 12.00, 14.00 e 16.00. Si ricorda che i posti sono limitati e che è quindi consigliata la prenotazione telefonica al numero   0584-778405 attivo tutti i giorni dalle 9.30 alle 13.00. Maggiori info su www.antrocorchia.it.                                       

Natale si avvicina…e vieni in una Grotta!e vieni in una grotta… ANTRO DEL CORCHIA, i Presepi in un’atmosfera unica

Ufficio Stampa Sistema Turistico-Culturale “Corchia Underground” addì 14.12.2012

 

Provincia di Lucca: rimborso per spese viaggio accesso all’ente del Presidente, Giunta e consiglieri provincialiAss det_05764_05-12-2012

Lucca – Sono stati impegnati oltre 17 mila euro per rimborso  di spese per accesso all’Ente a favore del presidente, degli assessori e dei consiglieri  nel periodo di novembre e dicembre 2012det_05764_05-12-2012

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone-addì 15.12.2012

 

Garbata censura della Libera Cronaca

Carissimo Giuseppe, subisco senza protestare la tua garbata ……. censura ma addirittura arrivare a togliere la parola “mummia” che non ho inventato io ma è stata utilizzata dal fior fiore della stampa estera (vedi Liberation) diretta a Berlusconi, mi trova in disaccordo. Il mio era chiaramente uno scherzo ma se dico che Silvio deve crepare, (uscire definitivamente dalla vita…….. politica) lo dico con profonda convinzione. Tu ti fai tanti scrupoli a forse fai bene, non scordare però che Silvio ha dato dei COGLIONI a chi vota sinistra, ha utilizzato la parola COMUNISTI come fosse l’offesa più turpe che si possa usare, ha bestemmiato in televisione, insomma, se facciamo la media credo che potremmo appellarlo in ogni modo senza provocare lo sdegno di nessuno. In ogni caso sono contrario a quanto affermi, questi sono Personaggi ai quali NON SI DEVE PORTARE NESSUN RISPETTO, VISTO CHE NON CE NE PORTANO. Comunque, a suon di tagli, sembra quasi che io abbia scritto chissà cosa, in fondo per scrivere che tengo il dito medio alzato, non è mica offensivo, mi pare. P.S. Ti è arrivata la letterina scritta al Comune ed alla Prefettura a riguardo della “trasparenza” che nel nostro comune non si sa nemmeno cosa sia???

Buonanotte. Baldino Stagi-addì 14.12.2012

Re: Noi portiamo rispetto a chi non ce lo porta. Quando scriviamo occorre essere educatori, o perlomeno tentare di esserlo perché di cattivi maestri ce ne sono molti in giro. Gente che  trama alle spalle e ti rende la vita più difficile di quanto già sia: o perché non ti allinei o perché gli interessi regressi non possono essere superati. Nella vita ci sono lacci che a volte non hai il coraggio di sciogliere. Molti ometti ne sono avvolti e cercano di avvolgerci gli altri, con tutti i mezzi, anche quelli più meschini e miserevoli. Ciò ti porta a tradire il valore uomo che dovresti rappresentare, la legge ma soprattutto l’essere  retto e super partes. A questo punto non consideri più la rettitudine e l’onestà civica e politica come un  bene intangibile  ma ne baratti un ribasso senza badare che in questa maniera ti rendi indegno. Di fatto ti trasformi in una MERCE contraffatta che fai pagare come originale: MA NON LO E’! Noi dobbiamo portare rispetto a coloro che ci calpestano ma dobbiamo  continuare a gridare forte contro l’ingiustizia, l’illegalità, la menzogna, l’immoralità, le perfide trappole. Sino alla fine. Sempre. Distrutti, ma irremovibili. Solo così possiamo guardare in faccia i figli con sincerità, con i nostri difetti e i nostri valori, mostrarci per quello che siamo, senza i mascheramenti che prima o poi cadranno.

Giuseppe Vezzoni-addì 15.12.2012

Domani Caro Babbo Natale a Seravezza

Seravezza– L’Associazione Turistica Pro Loco Seravezza comunica che: Prosegue l’iniziativa “Mercatini di Natale” nel Comune di Seravezza: domenica 16 dicembre la manifestazione si sposterà a Seravezza con “Caro Babbo Natale”, giornata organizzata dall’Associazione Turistica Pro Loco Seravezza e dal Centro Commerciale Naturale “Serra e Vezza”. Il programma è ricchissimo: si parte la mattina con il Mercatino di Natale degli Allegri Artigiani, che sarà presente in via Roma dalle ore 10.00 fino alle ore 18.00; nel pomeriggio, dalle ore 15.00 fino alle ore 17.00 arriveranno i folletti di Babbo Natale per intrattenere i più piccoli. Non solo: alle 16.00 arriverà Babbo Natale in persona, che ritirerà tutte le letterine che i bambini vorranno consegnargli. Proseguirà, poi, per Palazzo Mediceo dove, a partire dalle ore 15.00 e fino alle ore 18.30, si svolgerà il consueto appuntamento pre-natalizio dei “Libri sotto l’Albero” a cura della Biblioteca Sirio Giannini con laboratori artistici, letture ed intrattenimento per i bambini. Domenica 16 dicembre sono in programma anche altre iniziative: presso il Teatrino Delatre, alle ore 17.00, verrà messa in scena dall’Associazione Scarpette Rosse la fiaba animata “Il Giullare Anulino”. Costo dell’ingresso: euro 5,00. Si ricorda infine che domenica tutti gli esercizi commerciali di Seravezza saranno aperti con orario continuato. Cordiali saluti

Comunicato dell’Associazione turistica Pro Loco di Seravezza- addì 15.12,2012

 

Chiesto l’aggiornamento dati sul sito ufficiale del Comune di Stazzema e rispetto della legge sulla trasparenzaComune Silic e prefet aggiorn trasparenza 14.12.12

 

Stazzema- Il Consigliere Comunale Baldino Stagi, con una lettera messa ieri al protocollo, ha scritto al sindaco di Stazzema, al Segretario Comunale e ai consiglieri, e per conoscenza alla signora Prefetto, Dott.ssa Crea,  per chiedere che sul sito dell’ente pubblico  siano aggiornati  tutti i dati che la legge sulla trasparenza impone.

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone-addì 15.12.2012

Martedì  18 dicembre  Consiglio Comunale a Stazzema

 

Stazzema-Martedì prossimo tornerà a riunirsi il Consiglio comunale di Stazzema. La seduta  avrà inizio alle 10,30. L’ordine del giorno prevede 6 punti: Approvazione verbale seduta del 29.11.2012; Delega alla Asl per la gestione degli interventi e i servizi ai disabili; Approvazione del Piano di risanamento acustico comunale; Declassificazione della strada denominata “Strada di San Rocchino” da strada comunale a strada vicinale di uso pubblico; Risposte ad interpellanze e a interrogazioni. Seguirà una pausa pranzo. Alle 15 il Consiglio Comunale  affronterà il punto Problematiche relative alla Sanità in Versilia.

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone-addì 15.12.2012

Sanita’ dove andiamo ? intanto proseguira’ il lavoro della consulta e del comitato dipartecipazione della Sds

Al Direttore Generale
della Az.USL12 di Viareggio

Al Presidente
della Società della Salute

.

Versilia– Si sono riuniti martedì scorso a Querceta, i Presidenti delle Consulte Comunali del Volontariato e delle Associazioni dei Comuni Versiliesi, presenti anche i Presidenti della Consulta e del Comitato di Partecipazione della Società della Salute, per una riflessione sul futuro dei servizi socio-sanitari  alla luce dei tagli che la Regione e lo Stato stanno effettuando e andranno a fare su tali delicati settori.   Dopo un confronto aperto sulle problematiche e i probabili sviluppi futuri conseguenti anche alla probabile chiusura o ridimensionamento delle Società della Salute, all’unanimità si è convenuto di condividere quanto scritto dai Sindaci Versiliesi al Presidente della Regione Toscana e al nuovo Direttore dell’ Az. USL12 in merito all’esperienza di questo organismo in Versilia. Inoltre vorremmo che si riflettesse sull’importanza e necessità, e noi su questo ci impegneremo, di continuare l’esperienza intrapresa all’interno degli organi partecipativi della Società della Salute, in quanto libera espressione di tutte le associazioni e in considerazione che, “comunque vada”, il pubblico ha sempre necessità di consultarsi nelle scelte con il volontariato in quanto è il volontariato, presente in modo capillare sul territorio, il solo in grado di conoscere i bisogni e le esigenze dei cittadini. In un periodo di scarsità di risorse economiche infatti è al volontariato che vengono richiesti sempre più servizi e sempre più impegno per soddisfarli. Pertanto proseguirà l’attività dei tavoli tematici istituiti all’interno della Società della Salute al fine di completare la redazione del Piano Integrato Sociale e per questo è stato chiesto al Presidente Ettore Neri di convocare dopo le festività, un’Assemblea congiunta di Consulta e Comitato per definire la modalità di restituzione dei risultati dei tavoli in modo che successivamente, sia la Consulta che il Comitato di Partecipazione, possano proseguire il loro compito, ognuno in base alle funzioni a loro attribuite. Per un maggior consenso, inoltre le varie Consulte Comunali del Volontariato  si attiveranno sul proprio territorio, per condividere questo percorso con le proprie associazioni, stimolando quelle che ancora non vi hanno partecipato, ad aderire a questi tavoli di lavoro.

Comunicato Le Consulte Comunali del Volontariato della Versilia- La Consulta e il Comitato di Partecipazione della SDS-addì 15.12.2012

 

 Lunedì  riunione della Rete Ambientale della Versilia

Capezzano di Pietrasanta – Lunedì 17 alle ore 21,15 presso la Misericordia di Capezzano si terrà la riunione della Rete Ambientale della Versilia. Aggiorneremo sulle varie questioni che stiamo seguendo (inceneritore, apuane, acqua, gestione rifiuti, elettrosmog, ecc…).Per chi vorrà aiutarci chiediamo un piccolo contributo per rientrare, almeno in parte, dalle molte spese che abbiamo sostenuto in questo ultimo periodo e di cui daremo chiarimenti durante la riunione.

Libera Cronaca dalla Gola del Rondone- addì 15.12.2012

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Libera Cronaca dalla Gola del Rondone del 15 e 16 dicembre 2012

  1. Baldino Stagi ha detto:

    MI fa piacere che tu dica certe parole perché dai conferma di essere un gentiluomo. Io invece, che gentiluomo non sono, dico che non voglio portare rispetto a chi non me ne porta, dico che è ora di prendere il coraggio di …. se vogliamo risolvere qualcosa. Giorni fa scrivevo che la vera violenza è quella che subiamo ogni giorno vedendo che i nostri soldi, invece di essere utilizzati per il bene pubblico, sono sperperati per arricchire ogni razza di personaggi indegni di ogni qualifica. Con le belle parole non si va da nessuna parte, caro Giuseppe, siamo al punto che occorre ribaltare le posizioni e gente come Fiorito, Lusi, ma anche personaggi a noi più vicini, che incontriamo ogni giorno e che approfittano continuamente del nostro “buon cuore” sputtanando denaro pubblico per godurie private, devono essere duramente puniti. Siccome lo Stato non ci pensa nemmeno, anzi, continua ad emettere leggi che favoriscono i deliquenti, se mi permetti io mi sono rotto i santissimi (non scrivo cogloni per non farti perdere tempo a cambiare la parola). Dobbiamo agire, e presto. Abbiamo 33.000 euro di debito cadauno senza aver fatto niente per ottenerlo, anzi, ci siamo svenati per cercare di ridurlo, e con quali riusultati?. Non si risolve niente se non cambiamo tutto e per far questo serve solo una cosa: LA RIVOLUZIONE.
    Lo scrivo e lo firmo.
    Baldino Stagi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...